unci banner

:: NEWS

Sindacati: Contratti istituzionali di sviluppo, strumento strategico per la Metrocity

Sindacati: Contratti istituzionali di sviluppo, strumento strategico per la Metrocity

Positivo l’incontro di mercoledì scorso in Prefettura, attraverso il quale il Prefetto Massimo Mariani insieme al Sindaco della Città Metropolitana Giuseppe Falcomatà e all’amministratore delegato di Invitalia Domenico Arcuri, hanno...

Reggina: la numerazione ufficiale delle maglie della prima squadra

Reggina: la numerazione ufficiale delle maglie della prima squadra

La Reggina rende nota la numerazione ufficiale delle maglie degli atleti della prima squadra per la stagione sportiva 2019/20:

Wish List: perché tutti dovrebbero averne una

Wish List: perché tutti dovrebbero averne una

Agosto 2019 - L’estate sta finendo… tempo di bilanci e di ritorno alla routine. C’è chi considera il post vacanze estive come una sorta di nuovo inizio. Carichi di energie...

Miss Cinema Calabria è la reggina Vanessa Marrara

Miss Cinema Calabria è la reggina Vanessa Marrara

La Calabria ha la sua Miss Cinema. Si tratta di Vanessa Marrara, 22 anni, di Reggio Calabria che, ieri, mercoledì 21 agosto, ha trionfato durante la decima selezione regionale di...

Roccella Jazz Festival - Rumori Mediterranei: i concerti del 23 agosto

Roccella Jazz Festival - Rumori Mediterranei: i concerti del 23 agosto

Venerdì 23 agosto 2019 penultima serata di Rumori Mediterranei, la storica sezione del Roccella Jazz Festival che si tiene al Teatro al Castello, con due straordinari concerti, entrambi produzioni originali...

compra calabria

Sei qui: HomeCalabria IgnotaPresentato il film Arbëria, l’opera prima di Francesca Olivieri dedicata alla cultura Italo-albanese e il ritorno alle radici arbëreshë

Presentato il film Arbëria, l’opera prima di Francesca Olivieri dedicata alla cultura Italo-albanese e il ritorno alle radici arbëreshë

Pubblicato in CalabriaIgnota Lunedì, 18 Marzo 2019 11:39

Arriva nelle sale “Arbëria” il lungometraggio opera prima della regista calabrese Francesca Olivieri, che indaga i legami forti e l’eredità culturale delle comunità arbëreshë che ancora sopravvivono in alcuni piccoli borghi di Calabria e Basilicata.
Il film è stato presentato oggi (lunedì 18 marzo prossimo alle 11,00) in occasione della conferenza stampa che si terrà presso la Camera di Commercio di Cosenza con la regista Francesca Olivieri; l’attrice Caterina Misasi, il direttore della Lucana Film Commission, Paride Leporace; il presidente della Calabria Film Commission, Giuseppe Citrigno; Fabrizio Nucci di Open Fields Productions e Alessandro Gordano di LAGO Film.

Attraverso gli occhi della protagonista Aida, la regista – la cui famiglia ha origini nel piccolo borgo arbëreshë di Santa Caterina Albanese – vuole affrontare il tema della riscoperta delle proprie origini e, soprattutto della ricucitura degli strappi con essa e i suoi stringenti vincoli. Il film non racconta solo le vicissitudini della protagonista, ma si fa carico anche del ricordo di un’intera comunità, quella degli arbëreshë, che ha dato origini al territorio dell’Arbëria – un enclave di Albania in Italia – per sfuggire dalle persecuzioni subite tra il XV ed il XVIII secolo, e la cui cultura oggi rischia di scomparire sotto il peso di una omologante cultura globale.
È un conflitto tra tradizione e modernità quello attraversato dalla protagonista del film all’interno di questa aerea geografica e sentimentale, l’Arbëria, che di fatto non esiste. La donna vive una vera nostalgia dell’appartenenza, un sentimento comune dei tempi moderni che paralizza il presente e sterilizza il futuro di molti, sempre alla costante ricerca di se stessi e della propria identità.
Il film è prodotto dalla Open Fields Productions, in collaborazione con Lucana Film Commission e Calabria Film Commission, con il sostegno di MiBAC e SIAE nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina”, con il supporto di BCC Mediocrati e Echoes.
Arbëria è distribuito dalla LAGO Film, nuova realtà cinematografica calabrese.

FRANCESCA OLIVIERI

Francesca Olivieri si è formata a Bologna, dove si è laureata in Discipline Semiotiche e ha iniziato a lavorare sui set come aiuto regista. Ha continuato la sua formazione professionale in Francia, dove ha affiancato documentaristi e registi televisivi. Si è avvicinata alla scrittura e alla regia frequentando la scuola di Marco Bellocchio.
Arbëria è la sua opera prima.

CATERINA MISASI
A interpretare il difficle ruolo di Aida è Caterina Misasi, attrice romana di origini calabresi nota al grande pubblico per le sue partecipazioni sul piccolo schermo in “Un Medico in Famiglia”, “Centovetrine”, “Vivere”. Ha lavorato con registi come il premio Oscar Enzo Monteleone, Paolo Genovese, Riccardo Donna, Tiziana Aristarco, e al fianco di Alessio Boni, Giulio Scarpati, Nino Frassica, Alessandro Gassman, Enrico Brignano, Terence Hill, Elena Sofia Ricci, Alessandra Mastronardi, Francesco Pannofino.
ALTRI INTERPRETI
Sul set di Arbëria, a Caterina si sono affiancati la giovane co-protagonista Brixhilda Shqalsi, attrice di origini albanesi, Carmelo Giordano, Anna Stratigò, Mario Scerbo, Alessandro Castriota Scanderbeg, Fabio Pappacena, Antonio Andrisani. Grande entusiasmo ha prodotto anche la presenza della giovanissima e talentuosa interprete Denise Sapia.
CAST TECNICO

Al montaggio del film ha lavorato Fabio Nunziata, già collaboratore del regista Abel Ferrara. Le musiche sono del compositore Luigi Porto, recentemente impegnato nella realizzazione di colonne sonore insieme al maestro Angelo Badalamenti.

SOSTEGNO ECONOMICO

Il film è stato realizzato anche grazie al patrocinio di molti comuni che hanno sposato questa operazione di racconto del territorio, come Vaccarizzo Albanese, Oriolo, Acquaformosa, Spezzano Albanese, Plataci, Santa Caterina Albanese, Mongrassano, Caraffa di Catanzaro, Mormanno, San Cosmo Albanese, Cerzeto, San Giorgio Albanese e San Demetrio Corone. Diversi partner privati hanno, infine, collaborato nella realizzazione: Madeo, Amarelli, Patata della Sila, Minisci, La Molazza, Majorana Group, Juvat, IAS, Life, Davida Sposa, Teatro in Note, Francesco Paldino.

IL TRAILER
https://vimeo.com/300816521/d38236575a


***
PRIMA NAZIONALE
La prima nazionale di Arbëria si terrà
martedì 26 marzo 2019 alle 20,30 al Cinema Garden di Rende (Cosenza)

Cs 18 marzo 2019

Letto 732 volte

Articoli correlati (da tag)

  • “Arbëria” è un film d’essai. L’opera prima di Francesca Olivieri riconosciuta dal Ministero come “film di qualità

    La Direzione Generale Cinema presso il Ministero per i beni e le attività culturali ha riconosciuto Arbëria tra i "film di qualità, ossia aventi particolari requisiti culturali ed artistici idonei a favorire la conoscenza e la diffusione di realtà cinematografiche meno conosciute, nazionali ed internazionali ovvero connotati da forme e tecniche di espressione di ricerca o di sperimentazione oppure film d'archivio...". L’opera prima delal regista di origini calabresi, Francesca Olivieri, presenta dunque quegli “spiccati elementi di ricerca o di sperimentazione riconoscibili nel linguaggio cinematografico, nell’impianto e nella struttura narrativa, nell’uso delle fonti e nelle tecniche di ripresa ovvero di montaggio, nel rapporto fra contenuti narrativi e contenuti documentaristici ovvero fra contenuti ripresi con tecniche tradizionali e contenuti realizzati con tecniche digitali, nelle modalità di produzione, realizzazione e distribuzione” che lo fanno stare nella ristretta cerchia di film d’essai.

  • Successo di Arbëria alle “Giornate del cinema albanese“ di Roma

    Un altro successo per Arbëria: la fila all’ingresso, con la sala DeLuxe, ha reso necessaria una doppia proiezione contemporanea in un’altra sala della Casa del Cinema di Roma, dove dal 31 maggio al 2 giugno scorsi si sono svolte le “Giornate del Cinema Albanese“.
    Dunque, dopo il Premio del Pubblico al Dea Open Air International Film Festival di Tirana, il film di Francesca Olivieri, continua a raccogliere consensi tra chi lo guarda. «Un pubblico delle grandi occasioni ha accolto sabato primo giugno la proiezione di “ Arberia. Neanche l’ apertura in contemporanea di una seconda sala da parte dei preoccupati organizzatori è stata sufficiente per contenere le centinaia di spettatori:

  • Arbëria alle "Giornate del cinema albanese" di Roma

    Dopo il Premio del Pubblico al Dea Open Air International Film Festival di Tirana, il film Arbëria, l'opera prima di Francesca Olivieri continua la sua strada verso i Balcani con la partecipazione alle "Giornate del cinema albanese (31 maggio – 2 giugno)" con una proiezione sabato 1 giugno alle 18 presso la Casa del Cinema di Roma.
    Le "Giornate" hanno l' obiettivo strategico-programmatico lo sviluppo della cooperazione cinematografica tra Italia ed Albania. E daranno l'occasione ad una consultazione tra i due sistemi di cinematografia (produttori, registi, autorità pubbliche) per rifondare le loro reti di rapporti, ponendo attenzione alle potenzialità del mercato cinematografico balcanico, così come evidenziato dall'iniziativa del Balkan Film Market.

  • Premio del pubblico per Arbëria al Dea Film Festival di Tirana

    Prima internazionale con successo per il film Arbëria, l’opera prima di Francesca Olivieri che nei giorni scorsi si è aggiudicato il premio del Pubblico del Dea Open Air International Film Festival di Tirana.
    Il film della regista di origine calabrese racconta il ritorno alla origini da parte una giovane donna arbereshe, è stato al centro del programma dell’evento cinematografico che si è svolto nella capitale d’Albania dal 2 all’8 maggio.
    La giuria presieduta dalla produttrice olandese Claudia Landsberger – che in passato è stata presidente della European Film Promotion e nella giuria del Festival di Berlino – ha ratificato il premio assegnato al film prodotto da Open Fields Productions e distribuito da Lago Film.

  • Il film Arbëria al Dea Festival di Tirana

    Il film Arbëria, l’opera prima di Francesca Olivieri, è dedicato un evento speciale nell’ambito del Dea Open Air International Film Festival di Tirana. Il film della regista di origine calabrese racconta il ritorno alla origini da parte una giovane donna arbereshe, è al centro del programma dell’evento cinematografico che si svolge nella capitale d’Albania dal 2 all’8 maggio. Il 5 maggio alle 20.00 Arbëria è infatti prtagonista della serata che si svilge nel cuore della città: la grandissima piazza intitolata all’eroe nazionale Scanderbeg ai quali anche gli albanesi d’Italia sono ancora immensamente grati.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.