unci banner

:: Evidenza

Reggio Calabria. Sul palco del teatro "Cilea" il 10° Memorial Mino Reitano

Reggio Calabria. Sul palco del teatro "Cilea" il 10° Memorial Mino Reitano

Reggio Calabria. La decima edizione del Memorial Mino Reitano è sempre più imminente. L'atteso spettacolo promosso dall'Associazione Musicale e Culturale "La Vita è così" in collaborazione con l'Associazione "Amici di Mino Reitano Onlus" è in...

LegaPro. La Reggina 1914 cede al Rende i giocatori Zivkov e Bonetto

LegaPro. La Reggina 1914 cede al Rende i giocatori Zivkov e Bonetto

Reggio Calabria. La Reggina comunica di aver ceduto al Rende i calciatori Petar Zivkov e Mattia Bonetto. Il difensore austriaco si trasferisce a titolo temporaneo fino al termine della stagione mentre il centrocampista scuola Inter...

Reggio Calabria. "Giorno della Memoria": venerdì 25 gennaio cerimonia in Prefettura

Reggio Calabria. "Giorno della Memoria": venerdì 25 gennaio cerimonia in Prefettura

Reggio Calabria. In occasione della ricorrenza del "Giorno della Memoria" istituito con la legge 20 luglio 2000, n.211, il 25 gennaio prossimo, con inizio alle ore 10, presso il Palazzo del Governo, si svolgerà una...

Martedì 29 gennaio la presentazione del singolo dei Mattanza: "Luna Turca"

Martedì 29 gennaio la presentazione del singolo dei Mattanza: "Luna Turca"

È stato rilasciato poco meno di un mese fa il singolo Luna turca dei Mattanza, storico gruppo reggino di world music. Il brano, scritto da Mario Lo Cascio e che Mimmo Martino ha fortemente voluto...

Reggio Calabria. AVR: dal 22 al 24 gennaio possibili rallentamenti raccolta differenziata

Reggio Calabria. AVR: dal 22 al 24 gennaio possibili rallentamenti raccolta differenziata

Reggio Calabria. L'Avr informa la città che "in virtù dello stato di agitazione dei dipendenti di AVR S.p.A., indetto per l'intero turno di lavoro di tutti i dipendenti nell'arco delle 48 ore dalle ore 5,01...

compra calabria

Sei qui: HomeCALABRIA IGNOTATerremoto 1908 - Alla Biblioteca De Nava in mostra "Dalla catastrofe alla ricostruzione"

Terremoto 1908 - Alla Biblioteca De Nava in mostra "Dalla catastrofe alla ricostruzione"

Pubblicato in CalabriaIgnota Domenica, 23 Dicembre 2018 14:30

Una scossa sismica durata “appena” 37 o 40 secondi, divisa in tre fasi distinte, alle ore 5:20:27 locali pari a 7,1 della scala Richter (11° grado della scala Mercalli), seguito dopo circa cinque o dieci minuti da un maremoto le cui onde sulla costa calabrese raggiunsero un altezza massima oscillante tra i 6 e gli 11 metri circa nel tratto da Gallico Marina a Lazzaro, con un massimo all’incirca di 13 metri a Pellaro; un numero di morti stimati tra gli ottantamila e i centomila; la distruzione pressoché totale di Messina e Reggio Calabria e di altri centri piccoli e grandi tra le due sponde dello Stretto con la perdita irreparabile di un ingente patrimonio architettonico e artistico.

Questo il bilancio del Terremoto Calabro-Siculo del 28 dicembre del 1908. A questo tragico evento, nel 110° anniversario, l’Associazione Culturale Anassilaos e la Biblioteca Pietro De Nava, con l’adesione del Comune di Reggio Calabria e della Deputazione di Storia Patria della Calabria, dedicano una mostra storico-documentale sul tema “Dalla catastrofe alla ricostruzione”, curata da Giuseppe Diaco, che sarà inaugurata venerdì 27 dicembre alle ore 16,45 presso la Villetta della Biblioteca “De Nava” - (la mostra sarà visitabile fino al 27 febbraio 2019)- con la partecipazione della Dr.ssa Irene Calabrò, Assessore alla Valorizzazione del Patrimonio culturale del Comune di Reggio Calabria e del Prof. Giuseppe Caridi, Presidente della DFeputazione di Storia Patria per la Calabria gli interventi del Prof. Geologo Giuseppe Mandaglio, del Prof. Antonino Romeo, del curatore della mostra Giuseppe Diaco, responsabile Anassilaos e cultore di storia nonché collezionista. Introdurrà e condurrà la Dr.ssa Marilù Laface, Responsabile Anassilaos Beni Culturali. In apertura un breve video realizzato da Giacomo Marcianò cui farà seguito un minuto di silenzio in memoria delle vittime di quella tragica giornata. Ai presenti in dono una speciale cartolina commemorativa. Come scrivono le cronache cittadine dell’epoca (Canonico Rocco Vilardi) a Reggio Calabria, nella giornata del 27 dicembre, la temperatura era mite, sciroccosa. Il mare, dalle cui profondità si sarebbe di lì a poco scatenata la tragedia, era placido, quasi piatto, d’un colore quasi irreale. Qualche giornale aveva appena pubblicato una poesiola irriverente, quasi blasfema, che invocava un terremoto. Nessuno conosceva ancora la confessione che il Cardinale Gennaro Portanova, Arcivescovo della Città dal 1888 fino alla morte avvenuta il 25 aprile del 1908, aveva fatto ad un amico pochi giorni prima di morire “ho il presentimento della mia fine non lontana. Così non mi strazierà la vista delle rovine di questa povera città. Se la rovina viene ed io non sarò più di questo mondo, recate un po’ della vostra energia fra gli sventurati”.

Rc 23 dicembre 2018

Letto 217 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Anassilaos: martedì 22 allo Spazio Open incontro dedicato alla trilogia "Il signore degli anelli"

    Il 22 gennaio del 2004, quindici anni fa, faceva la sua apparizione nelle sale cinematografiche italiane Il ritorno del re (The Lord of the Rings: The Return of the King), terzo capitolo della saga cinematografica de “Il Signore degli Anelli” (in inglese The Lord of the Rings),quella trilogia colossal cinematografica diretta dal regista neozelandese Peter Jackson e basata sull'omonimo romanzo scritto da John Ronald Reuel Tolkien (1982-1973), film campione d’incassi e primo fantasy nella storia del cinema a vincere l’Oscar come miglior film.

  • Anassilaos: le baracche tra i pochi resti post Terremoto ancora esistenti

    Le manifestazioni commemorative del 110° anniversario della catastrofe sismica del 1908 possono offrire l’occasione e l’opportunità di conservare e tutelare – accanto ai pochi edifici che hanno resistito alla furia del sisma e di cui sarebbe opportuna una completa catalogazione – anche le ultime baracche esistenti nella nostra città quale memoria e monito, al presente, di una catastrofe da cui Reggio Calabria è rinata sia pure con notevoli sforzi e ritardi. Lo sostiene Giuseppe Diaco, cultore di storia, collezionista, responsabile dell’Associazione Culturale Anassilaos e promotore della mostra dedicata al terremoto del 28 dicembre tuttora in corso presso la Villetta De Nava della Biblioteca Civica

  • Giovedì 17 gennaio in Biblioteca l'incontro dell'Anassilaos: "La Chiesa reggina e il Terremoto del 28 dicembre"

    Si terrà giovedì 17 gennaio alle ore 16,45 presso la Villetta De Nava il terzo degli incontri dedicati alla commemorazione del sisma del 28 dicembre promossi dal Comune di Reggio Calabria, dall’Associazione Culturale Anassilaos e dalla Biblioteca De Nava con l’adesione dell’Associazione Amici del Museo e il patrocinio della Deputazione di Storia Patria per la Calabria. Al centro della conversazione di Mons. Antonino Denisi, Decano del Capitolo Metropolitano, storico e componente della Deputazione di Storia Patria per la Calabria, “La Chiesa reggina e la catastrofe del 28 dicembre”.

  • Incontro dedicato al Caravaggio nel martedì dell'Anassilaos allo Spazio Open

    Allo Spazio Open l'incontro di questo martedì organizzato dall'associazione culturale Anassilaos interamente dedicato alla storia e le opere di Caravaggio. Un viaggio in quella che fu una vita inquieta ma soprattutto di uno dei più grandi artisti italiani di tutti i tempi. L'Anassilaos da ora appuntamento per il prossimo giovedì alla biblioteca Pietro De Nava per il secondo appuntamento dedicato alla ricostruzione di Reggio post Terremoto del 1908

  • Lunedì 14 gennaio Luca Bianchini presenta “So che un giorno tornerai”

    Nell’ambito degli “Incontri con l’Autore” promossi dalla Libreria Nuova Ave e dall’Associazione Culturale Anassilaos, con l’adesione del Comune di Reggio Calabria, si terrà lunedì 14 gennaio con inizio alle ore 17,00 presso la Sala Perri di Palazzo Alvaro della Città Metropolitana di Reggio Calabria l’incontro con lo scrittore Luca Bianchini e il suo ultimo romanzo, edito da Mondadori, “So che un giorno tornerai”. Torinese, conduttore radiofonico di successo, Bianchini con Mondadori ha pubblicato i romanzi Instant love (2003), Ti seguo ogni notte (2004), la biografia di Eros Ramazzotti, Eros – Lo giuro (2005), Se domani farà bel tempo (2007), Siamo solo amici (2011), Io che amo solo te e La cena di Natale di Io che amo solo te (2013) – da cui sono stati tratti due film di grande successo -, Dimmi che credi al destino (2015) e Nessuno come noi (2017), in uscita sul grande schermo.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.