unci banner

:: NEWS

Motta San Giovanni, gli auguri dell'Amministrazione comunale per il nuovo anno scolastico

Motta San Giovanni, gli auguri dell'Amministrazione comunale per il nuovo anno scolastico

Divertitevi, siate attenti e curiosi. Guardate oltre voi stessi per cercare nell’altro qualcuno che vi stimoli, vi arricchisca, vi renda più determinati e vi accompagni in questo percorso con la...

Nucera (La Calabria che vogliamo) si candida: servono uomini del fare

Nucera (La Calabria che vogliamo) si candida: servono uomini del fare

Alla guida della Regione, grazie all'azione concreta di un nuovo movimento e di una classe dirigente che nulla ha a che fare con i disastri del passato. Per uscire dalla...

Cammino Urbano del Collettivo La Strada tra i "resistenti" del Mercato coperto di Via Filippini

Cammino Urbano del Collettivo La Strada tra i "resistenti" del Mercato coperto di Via Filippini

“La prima cosa che faccio quando vado in un’altra città è andare a vedere il mercato”, ci dice una commerciante. Infatti il mercato è il polso di una città, ne...

Anche gli studenti di Reggio rispondono presente allo sciopero mondiale per il clima

Anche gli studenti di Reggio rispondono presente allo sciopero mondiale per il clima

Venerdì 27 Settembre anche a Reggio Calabria avrà luogo una manifestazione in occasione del terzo sciopero globale per il clima, organizzato dal movimento per l'ambiente "Fridays for Future" nato dalla...

Alloggi popolari, percorso della petizione degli 11 milioni di euro dovrebbe ripartire entro settembre

Alloggi popolari, percorso della petizione degli 11 milioni di euro dovrebbe ripartire entro settembre

Arriva qualche buona notizia in merito alla Petizone popolare per il ripristino degli 11 milioni di euro del "Decreto Reggio" per l'acquisto di alloggi popolari. Il presidente del Consiglio comunale,...

compra calabria

Sei qui: HomeCRONACA

CRONACA

Stamane poco dopo le ore 8:00 sono giunte alla sala operativa decine richieste d’intervento in quanto gli abitanti delle zone di Pellaro, Bocale e Lazzaro di Reggio Calabria sentivano forte odore di Gas. La sala operativa dei Vigili del Fuoco ha inviato sul posto due squadre allertando nel contempo la società responsabile della rete di distribuzione del GAS di rete “2i-rete-gas”. Nella mattinata sono stati eseguiti innumerevoli tentativi per individuare la presunta perdita di gas fino a quando, con l’ausilio del nucleo NBCR del Comando dei Vigili del Fuoco di Reggio Calabria è stata individuata una ditta specializzata nel recupero di materiale ferroso dalla quale, durante la lavorazione di ferro, si è sviluppato il forte odore del tutto simile a quello emesso dalle sostanze utilizzate per odorizzare il gas metano.

Ieri pomeriggio, in un appezzamento di terreno demaniale in località Fossatello di Montebello Jonico, i carabinieri della compagnia di Melito Porto Salvo, assieme ai Cacciatori dello Squadrone eliportato di Vibo Valentia, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto della produzione di canapa indiana, hanno rinvenuto circa 50 piante di cannabis, alte in media 150 cm, in ottimo stato vegetativo.
La droga, previa campionatura è stata distrutta in loco cosi come disposto dall’autorità giudiziaria reggina.

Il dispositivo di controllo del territorio “Kaulon”, implementato nell’area ionica, ha consentito agli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato P.S. di Siderno di rinvenire una piantagione di Cannabis, realizzando un nuovo risultato nel contrasto alla coltivazione e allo spaccio di sostanze stupefacenti.
In particolare, nel corso di un servizio mirato al contrasto ai reati in materia di stupefacenti svoltosi in località Maluventu di Grotteria, il personale del Commissariato ha individuato, in un’area verosimilmente demaniale e a ridosso di un piccolo ruscello, una piantagione di circa 150 piante di cannabis, che si presentavano in ottima condizione vegetativa, con altezza media di 1.5 metri.

Lo scorso fine settimana, al termine di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Locri, i Finanzieri del Gruppo di Locri, hanno arrestato 2 persone, perché sorprese a coltivare una piantagione di marijuana di vaste dimensioni sita in un campo in prossimità del comune di Bianco (Rc), precisamente in località Sant’Anna.
Nello specifico, nel corso di attività istituzionale finalizzata al monitoraggio del territorio, rivolto al contrasto della commercializzazione illecita in genere, l’attenzione dei finanzieri è stata attirata dall’andamento sospetto di due autovetture, un pick-up ed una citycar, i cui conducenti, erano soliti introdursi all’interno di una strada sterrata in zona periferica di Bianco, facendo ingresso – senza averne alcun titolo – in un campo all’apparenza incolto.

Nella tarda serata di ieri ignoti hanno esploso alcuni colpi di pistola contro la saracinesca di un esercizio commerciale in via Reggio Campi. Sul posto è intervenuta la Polizia e la Scientifica. Le indagini in corso sono affidate alla Squadra Mobile

Nei giorni scorsi, nell’ambito dei controlli nel settore agricolo, agroalimentare, forestale e ambientale, coordinati dal Reparto Carabinieri Parco Nazionale Aspromonte di Reggio Calabria, i militari della stazione Carabinieri Parco di Bagaladi hanno deferito in stato di libertà due donne, residenti a Condofuri, poiché in località San Carlo Vecchio, agro del comune di Condofuri, all’interno del perimetro del Parco, sono state sorprese ad effettuare lavori di ristrutturazione di un fabbricato, in assenza del permesso a costruire e dell'autorizzazione paesaggistica dell’Ente Parco Nazionale d’Aspromonte.
L'edificio è stato posto a sequestro e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.