unci banner

:: NEWS

Operazione Bravo Cotraro: sequestrati quasi 2 kg di cocaina e arrestato il corriere

Operazione Bravo Cotraro: sequestrati quasi 2 kg di cocaina e arrestato il corriere

Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria, nel corso di un’ordinaria attività d’iniziativa indirizzata al controllo economico-finanziario del territorio, hanno proceduto al sequestro di 1,6 chilogrammi...

Tutto pronto per la kermesse “Arte sotto le stelle”

Tutto pronto per la kermesse “Arte sotto le stelle”

Si è svolta a palazzo Alvaro, sede della citta metropolitana di Reggio Calabria, la conferenza stampa di presentazione di “Arte sotto le stelle”, evento nato per festeggiare i 50 anni...

Al Tempietto luci e suoni off per i bimbi con spettro autistico

Al Tempietto luci e suoni off per i bimbi con spettro autistico

Luci e suoni off per consentire ai bambini che soffrono delle sindromi dello spettro autistico di poter accedere al Luna Park e godere di momenti di svago e divertimento in...

GEP: La memoria ritrovata, l'archivio storico dell'Istituto Tecnico Statele Economico "Raffaele Piria"

GEP: La memoria ritrovata, l'archivio storico dell'Istituto Tecnico Statele Economico "Raffaele Piria"

ln occasione delle Glornate Europèe del Patrimonio 2019, al 21 settembre la Soprintendenza archivistica e bibliografica della Calabria, in collaborazione con l'Istituto Tecnico Commerciale "R. Pìria" di Reggio Calabria promuove...

"Innamorarsi in Stazione" riparte la stagione culturale e sociale di Incontriamoci Sempre

"Innamorarsi in Stazione" riparte la stagione culturale e sociale di Incontriamoci Sempre

Dal 3 ottobre riparte la stagione culturale e sociale di Incontriamoci Sempre, dopo la breve pausa estiva e le recenti emozioni vissute in occasione della tredicesima edizione del premio Simpatia...

compra calabria

Sei qui: HomeCRONACAAfrico, 5 arresti dei Carabinieri. Sequestrate oltre settemila piante di marijuana

Africo, 5 arresti dei Carabinieri. Sequestrate oltre settemila piante di marijuana

Pubblicato in CRONACA Mercoledì, 07 Agosto 2019 15:52

Lo scorso fine settimana, ad Africo, al termine di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria, i Carabinieri della Compagnia di Bianco, ed in particolare della Stazione di Africo Nuovo, con l’ausilio dei militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, hanno arrestato 5 persone, perché sorprese a coltivare una piantagione di marijuana di vaste dimensioni sita in un’impervia area aspromontana in prossimità del vecchio centro di Africo.
Avviata lo scorso luglio, l’indagine ha consentito di rinvenire e sequestrare 7.500 piante di marijuana nonché quasi un chilo dello stesso stupefacente già essiccato.

Con lunghi appostamenti e riprese video sulla piantagione individuata è stato possibile identificare i coltivatori, tra i quali diversi soggetti vicini, per vincoli di parentela, alla cosca di ‘ndrangheta “SPERANZA–PALAMARA–SCRIVA” di Africo.
Come recentemente riscontrato in analoghe attività d’indagine (l’operazione “SELFIE” su tutte, eseguita lo scorso 28 maggio), anche in questo caso gli indagati hanno installato alcune foto-trappole a presidio delle piantagioni, strumentazione sequestrata per i successivi accertamenti tecnici.
Numerose le operazioni tese al contrasto del fenomeno del narcotraffico messe a segno nell’ultimo periodo dal Gruppo Carabinieri di Locri, fra le quali si annoverano:
- “Selfie” condotta dalla Compagnia di Bianco che ha portato all’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 28 soggetti per l’ipotesi di reato di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti ed al sequestro di oltre 11.000 piante e 35 kg di marijuana;
- “Santavenere” condotta dalla Compagnia di Bianco che ha portato all’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 12 soggetti per produzione di sostanza stupefacente in concorso ed al sequestro di oltre 1.500 piante e 67 kg di marijuana;
- “Nikita” della Compagnia di Locri che ha portato all’arresto di 6 persone per associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti ed al sequestro di alcune dosi di cocaina/eroina.
In totale, dallo scorso maggio, i Carabinieri del Gruppo di Locri hanno sequestrato e distrutto 9 piazzole, sulle quali erano presenti oltre 16.000 piante di marijuana, arrestando nella flagranza del reato di coltivazione di sostanze stupefacenti 7 persone, alcuni dei quali giovanissimi i quali – allettati dal guadagno facile che deriva da tali attività – sono molto spesso inconsapevoli del fatto che per il reato di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti è prevista una pena detentiva superiore ai venti anni.

Rc 7 agosto 2019

Letto 96 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Calanna, un arresto per produzione di sostanza stupefacente

    Ieri pomeriggio, i carabinieri della stazione di Calanna, supportati dai colleghi “Cacciatori” di Vibo Valentia, durante un controllo straordinario del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti, hanno arrestato un 25enne reggino, con l’accusa di produzione di sostanza stupefacente.
    In particolare, i militari dell’Arma hanno sorpreso l’uomo in contrada Rosaniti del comune di Calanna, mentre annaffiava in un’area demaniale, una piantagione di canapa indiana composta da oltre 50 piante di altezza ben superiore ai 3 metri, le quali, a seguito di campionatura per successivi esami di laboratorio, sono state distrutte sul posto.

  • Rosarno, arrestato dai Carabinieri un Vigile Urbano

    Sabato scorso, a Rosarno, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio disposto dalla compagnia di Gioia Tauro e finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori, i carabinieri della locale Tenenza hanno arrestato in flagranza di reato, un 63enne di Rosarno, Ispettore Capo della locale Polizia Municipale, in quanto ritenuto responsabile del reato di induzione indebita a dare o promettere utilità.
    L’arresto è avvenuto nella mattinata di sabato quando, una pattuglia della Tenenza di Rosarno, impegnata in un servizio di prevenzione nelle vie del mercato settimanale, notava un vigile urbano che, in uniforme e con l’auto di servizio, si aggirava per le vie del mercato riscuotendo denaro contante, generi alimentari e altre merci da alcuni commercianti.

  • Giffone, ritrovata dai Carabinieri la donna scomparsa

    I familiari ne avevano segnalato la scomparsa nel tardo pomeriggio di ieri, preoccupati dal mancato rientro a casa di una 67enne di Giffone, che si era allontanata nella prima mattina nei boschi alla ricerca di funghi e per curare le sue campagne, come abitualmente faceva.
    Per fortuna nella tarda mattinata di oggi, dopo quasi 27 ore, la donna è stata ritrovata dai Carabinieri in contrada Riace di Giffone, in discrete condizioni di salute.

  • Palmi, controlli antidroga e un arresto per evasione dai domiciliari

    Lo scorso fine settimana, i carabinieri della compagnia di Palmi hanno svolto un servizio di controllo del territorio che ha portato all’arresto di un uomo residente a Santa Cristina d’Aspromonte accusato di evasione e al rinvenimento di circa un chilo di sostanze stupefacenti tra cui cocaina, marijuana confezionata e piante di cannabis indica.
    In particolare i carabinieri della stazione di Santa Cristina d’Aspromonte hanno tratto in arresto un 54enne che, nel corso di un controllo svolto dai militari dell’Arma, non è stato trovato presso la propria abitazione dove era sottoposto alla detenzione domiciliare in conseguenza di una condanna emessa a suo carico proprio a seguito di un’altra evasione.

  • Piante di cannabis scoperte a Fossatello di Montebello Jonico

    Ieri pomeriggio, in un appezzamento di terreno demaniale in località Fossatello di Montebello Jonico, i carabinieri della compagnia di Melito Porto Salvo, assieme ai Cacciatori dello Squadrone eliportato di Vibo Valentia, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto della produzione di canapa indiana, hanno rinvenuto circa 50 piante di cannabis, alte in media 150 cm, in ottimo stato vegetativo.
    La droga, previa campionatura è stata distrutta in loco cosi come disposto dall’autorità giudiziaria reggina.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.