unci banner

:: NEWS

Minori e celiachia, sinergia fra l’associazione e il garante Mattia

Minori e celiachia, sinergia fra l’associazione e il garante Mattia

L’Ufficio del Garante Metropolitano per l’Infanzia e l’Adolescenza si unisce all’articolazione calabrese dell’Associazione Italiana Celiachia, a partire dalla difesa dei diritti costituzionali alla salute e allo studio, a fianco dei...

Nasce una nuova collaborazione tra AVIS e Pallanestro Viola

Nasce una nuova collaborazione tra AVIS e Pallanestro Viola

Sport e generosità si incontrano. La Pallacanestro Viola è lieta di annunciare la collaborazione per la stagione 2019/2020 con l’A.V.I.S. Comunale di Reggio Calabria – OdvL’ AVIS (Associazione Volontari Italiani...

A Delianuova il Parco inaugura il laboratorio "Dal grano al pane" e la nuova area faunistica

A Delianuova il Parco inaugura il laboratorio "Dal grano al pane" e la nuova area faunistica

Giovedì 24 ottobre alle ore 10, al Rifugio “Il Biancospino” di Delianuova (loc. Carmelia), l’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte presenterà il Laboratorio “Dal grano al pane” e la nuova area faunistica.Le...

Consultazione pubblica per l’implementazione del piano di indirizzo alla redazione del Piano di Spiaggia Comunale

Consultazione pubblica per l’implementazione del piano di indirizzo alla redazione del Piano di Spiaggia Comunale

Continua il processo partecipativo diretto all’aggiornamento del piano spiaggia comunale, uno strumento di pianificazione che necessita di essere revisionato a seguito della ridefinizione delle funzioni amministrative affidate ai comuni sul...

Al Salotto Biesse protagonisti i "Racconti e altre storie" di Nino Mallamaci

Al Salotto Biesse protagonisti i "Racconti e altre storie" di Nino Mallamaci

I sentimenti protagonisti dei "Salotti Biesse "con Racconti e altre storie di Nino Mallamaci dichiara la Presidente Bruna Siviglia, una serata dedicata alla riflessione prendendo spunti dagli scritti di Nino...

compra calabria

Sei qui: HomeCRONACAAutolavaggi del litorale ionico reggino scaricavano illegalmente le acque reflue. Nove denunciati.

Autolavaggi del litorale ionico reggino scaricavano illegalmente le acque reflue. Nove denunciati.

Pubblicato in CRONACA Mercoledì, 09 Ottobre 2019 19:09

Le acque di scarico degli autolavaggi, fortemente inquinate tanto da essere considerate dalla legislazione nazionale come acque reflue industriali, venivano scaricate illecitamente nella rete fognaria comunale. E’ questa la motivazione con cui, nei giorni scorsi, i Carabinieri Forestali di Melito di Porto Salvo e di Bagaladi, assieme al personale della Polizia Locale di Melito, hanno deferito all’autorità giudiziaria 9 gestori ed a sequestrare 8 impianti ubicati nei comuni di Melito P.S., Condofuri e Montebello Jonico.
Le acque reflue prodotte dagli autolavaggi risultano fortemente inquinate per la presenza di idrocarburi, di oli esausti e per i residui degli aggressivi detergenti utilizzati. Inevitabile quindi per i gestori incorrere nel sequestro preventivo degli impianti.

Per prevenire e reprimere i continui illeciti perpetrati in danno al territorio, nonché al degrado dei beni ambientali, il Gruppo Carabinieri Forestale di Reggio Calabria ha predisposto l’intensificazione dei controlli su tutto il territorio provinciale, confidando anche nella collaborazione dei cittadini che possono concretamente diventare sentinelle del territorio segnalando al 1515, numero di emergenza ambientale, ogni potenziale abuso.

Rc 9 ottobre 2019

Letto 43 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Nonni e nipote dispersi a Gambarie, ritrovati da Carabinieri Forestali e Vigili del Fuoco

    Nella mattinata odierna,  coordinate dalla Prefettura, sono state attivate le ricerche di due nonni e della nipote che si erano smarriti nel territorio di Gambarie.  Le ricerche svolte dai Vigili del Fuoco e dai carabinieri forestali si sono felicemente concluse alle ore 12 con il  ritrovamento dei dispersi. La ricerca è stata facilitata dai contatti telefonici fra la nipote ed i vigili del fuoco,  che hanno spiegato alla ragazzina come attivare sul cellulare la geolocalizzazione in modo da individuare con precisione il luogo dove si trovava.

  • Sorpreso ad appiccare fuoco all’interno del Parco nazionale d’Aspromonte

    Nel pomeriggio di ieri, nell’ambito di un servizio consorziato tra la stazione carabinieri parco di Bagaladi e la stazione carabinieri forestale di Melito Porto Salvo, i militari dell’Arma hanno arrestato un 54enne originario di Condofuri, gravato da pregiudizi di polizia, poiché sorpreso in flagranza di reato ad appiccare un incendio in località “Grecia”, all’interno del Parco Nazionale d’Aspromonte. L’Uomo, al momento del fermo era in possesso di un accendino regolarmente funzionante. L’incendio, domato alle 17 circa con l’ausilio di una squadra dell’ Antincendio boschivo, ha interessato circa 1 ettaro e mezzo di macchia mediterranea.
    L’uomo, al termine delle formalità di rito, è stato posto agli arresti domiciliari e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria reggina.

  • Carabinieri Forestali: intensificati i controlli su tutto il territorio

    I Carabinieri Forestali del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Agroalimentare Forestale (N.I.P.A.A.F.), alle dipendenze del Gruppo Carabinieri Forestale di Reggio Calabria, hanno intensificato i controlli su tutto il territorio provinciale. Supermercati, Bar, rivendite di prodotti ittici, panifici e ortofrutta, sono stati ispezionati dai militari dell’Arma, spesso coadiuvati dal personale del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione (S.I.A.N.) del Servizio Sanitario Provinciale, al fine di verificare il rigoroso rispetto delle norme igieniche a salvaguardia della salute pubblica. Sono 27 le sanzioni amministrative comminate e 2 verbali di sequestro per un importo complessivo di circa 50.000 euro nel solo mese di agosto e nella prima decade di settembre.

  • Scoperto dai Carabinieri Forestali a detenere illegalmente esemplari di ghiro

    Continuano i controlli di settore della specialità forestale dell’Arma.
    Ieri mattina, i militari della stazione carabinieri parco di Oppido Mamertina,coordinati dal reparto carabinieri nazionaleAspromonte di Reggio Calabria, hanno deferito in stato di libertàun 73enne,incensurato, originario di Molochio, poiché sorpreso in località “Salice” di Oppido Mamertina ed all’interno del perimetro del Parco, in possesso di n. 9 esemplari di ghiro (glisglis), in stato di congelamento posti all’interno di una legnaia di sua proprietà.

  • Bagaladi, lavori di ristrutturazione non autorizzati all'interno del Parco

    Nei giorni scorsi, nell’ambito dei controlli nel settore agricolo, agroalimentare, forestale e ambientale, coordinati dal Reparto Carabinieri Parco Nazionale Aspromonte di Reggio Calabria, i militari della stazione Carabinieri Parco di Bagaladi hanno deferito in stato di libertà due donne, residenti a Condofuri, poiché in località San Carlo Vecchio, agro del comune di Condofuri, all’interno del perimetro del Parco, sono state sorprese ad effettuare lavori di ristrutturazione di un fabbricato, in assenza del permesso a costruire e dell'autorizzazione paesaggistica dell’Ente Parco Nazionale d’Aspromonte.
    L'edificio è stato posto a sequestro e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.