unci banner

:: Evidenza

La Guardia Costiera soccorre due imbarcazioni a vela in difficoltà per il maltempo

La Guardia Costiera soccorre due imbarcazioni a vela in difficoltà per il maltempo

Nella mattina odierna la Guardia Costiera di Reggio Calabria ha effettuato il simultaneo soccorso di due imbarcazioni a vela, colte da improvvise condizioni meteo marine...

Bando Servizio Civile 2018: sono 15 i posti disponibili alla Caritas Diocesana, tutte le info

Bando Servizio Civile 2018: sono 15 i posti disponibili alla Caritas Diocesana, tutte le info

Il 20 agosto 2018.. il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale ha emanato un Bando per la selezione di n. 28.967 volontari da...

Brancaleone, Nazzareno torna a casa

Brancaleone, Nazzareno torna a casa

E' un'altra bella storia a lieto fine, di passione e di speranza, quella che ci arriva da Brancaleone. In questo piccolo paesino della costa ionico-meridionale...

compra calabria

Sei qui: HomeCRONACABagaladi: scoperte dai carabinieri 5.300 piante di canapa indiana

Bagaladi: scoperte dai carabinieri 5.300 piante di canapa indiana

Pubblicato in CRONACA Venerdì, 10 Agosto 2018 10:55

Reggio Calabria. I Carabinieri della Stazione di Bagaladi, mercoledì pomeriggio, nel corso di un servizio di controllo del territorio finalizzato al rinvenimento di piantagioni di canapa indiana effettuato con il supporto dei colleghi Cacciatori Calabria di Vibo Valentia, hanno rinvenuto, in località Maru Micu di Bagaladi, una vasta piantagione composta da oltre 5.300 piante della

varietà “skunk” in perfetto stato di maturazione e pronte per la raccolta. La piantagione, messo a coltura in un’impervia località preaspromontana, era organizzata in quattro piazzole recintate da rete metallica e irrigate da un impianto a tempo collegato ad una piscina amovibile installata nelle vicinanze e ben protetta dalla vista di occhi indiscreti grazie alla folta vegetazione circostante. Le piante - che immesse nelle piazze di spaccio reggine avrebbero fruttato diversi milioni di euro – sono state campionate e distrutte in loco. Si tratta dell’ennesimo colpo inflitto dall’Arma reggina contro la produzione di droga, particolarmente fiorente in questo periodo dell’anno, grazie anche all’ideale microclima pre- aspromontano.

Reggio Calabria 10 agosto 2018

Letto 63 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Al rifugio dei Carabinieri di Marrapà "La Notte Bianca della Biodiversità"

    Domenica sera si è svolto presso il rifugio dei Carabinieri Forestali di Marrappà (RC) l’evento nazionale denominato “La Notte Bianca della Biodiversità” in collaborazione con il Nucleo Carabinieri CITES, con il Museo di Storia Naturale del Comune di Cittanova, con l’Associazione Entomologica “Emozioni Natura” e con il planetario “Pytagoras” organizzato dal Reparto Carabinieri per la Biodiversità di Reggio Calabria. Lo scopo della manifestazione è stato quello di promuovere l’osservazione e lo studio della fauna notturna locale e favorire la conoscenza e divulgazione delle riserve e delle attività che in esse si svolgono.

  • Bagaladi, il Paleariza promuove l’Annunciazione di Gagini con video sul capolavoro d’arte dell’Area Grecanica

    All’indomani del restauro dell'Annunciazione di Antonello Gagini, della Chiesa di S. Teodoro Martire di Bagaladi, promosso dall’Ente Parco Nazionale dell'Aspromonte in collaborazione con il Comune di Bagaladi, l'Ufficio dei Beni Culturali dell'Arcidiocesi di Reggio Calabria-Bova e la Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Reggio Calabra e la provincia di Vibo Valentia, continua l’azione di valorizzazione del capolavoro d’arte rinascimentale più importante dell’area grecanica con la proiezione del video “ADNUNCIATAE VIRGIS HONOREM” di Enzo Galluccio, prevista giorno 13 Agosto a Bagaladi alle ore 21:15 presso la Piazza della Libertà all’interno della rassegna culturale del Festival Paleariza, organizzato dal Gal Area Grecanica.

  • Locri, 47enne arrestato dai Carabinieri mentre cerca di portare a termine una truffa

    I Carabinieri della Stazione di Locri hanno arrestato un uomo di 43anni di Grotteria, con l’accusa del reato di truffa.
    L’uomo, qualche giorno fa, aveva contattato una nota azienda casearia di Reggio Calabria alla quale aveva ordinato prodotti alimentari per oltre 5.000 euro, che sarebbero stati consegnati successivamente, pagandoli con due bonifici bancari rivelatesi falsi.
    La vittima, accortesi dell’inganno, ha denunciato tutto ai Carabinieri i quali hanno organizzato un mirato servizio che ha consentito di bloccare l’uomo all’atto della consegna della merce.

  • Lega Navale di Reggio Calabria dona al Comune una carrozzella da mare per disabili

    Reggio Calabria. Sabato 18 Agosto, alle ore 18 presso l’Hotel Miramare, nell’ambito delle attività previste all’interno del I Festival dello Stretto “Morgana vede”, si terrà un incontro con rappresentanti della LNI Sezione RC Sud finalizzato alla disamina delle problematiche legate alla Sicurezza in Mare e alle novità introdotte dal Nuovo Codice della Navigazione. Nell’occasione,

  • Reggio Calabria. Sbarco di 72 migranti nella Locride

    Reggio Calabria. Questa mattina sono sbarcati spontaneamente nel comune di Bianco 72 migranti, venti donne e 12 minori, di nazionalità curda, afghana e irachena e siriana, giunti su una barca a vela che successivamente è stata intercettata dalla Guardia costiera che ha trasbordato i restanti 39 migranti sbarcati al porto di Roccella Jonica. I migranti sono in buone condizioni

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.