unci banner

:: NEWS

Al via la campagna di sensibilizzazione rivolta ai maturandi contro “fake news, bufale e leggende metropolitane”

Al via la campagna di sensibilizzazione rivolta ai maturandi contro “fake news, bufale e leggende metropolitane”

Reggio Calabria, 18 Giugno 2019 – L’unica certezza per i maturandi è che usare lo smartphone durante le prove comporta la bocciatura. Sul resto il rischio fake news è dietro...

Misiti (M5S): Lo smisurato numero di “denunce” ai sanitari in costante e spaventoso aumento stanno fortemente demotivando le professionalità

Misiti (M5S): Lo smisurato numero di “denunce” ai sanitari in costante e spaventoso aumento stanno fortemente demotivando le professionalità

Sono più di 35000 le azioni legali che, ogni anno, vengono intraprese da pazienti che denunciano operatori della sanità, in particolare medici, per presunti casi di malasanità. Il dato che...

Al Senato riconosciuto il patrocino del Parlamento Europeo alla Traversata dello Stretto

Al Senato riconosciuto il patrocino del Parlamento Europeo alla Traversata dello Stretto

«Oggi alla Traversata dello Stretto viene riconosciuto, dopo oltre 50 anni, il giusto valore grazie all’attenzione riservata dal Presidente Antonio Tajani al Sud e, in particolare, alla Calabria. Il patrocinio...

Ancora poca chiarezza sulla vicenda dei gazebo sequestrati sul lungomare, l'intervento di Confcommercio

Ancora poca chiarezza sulla vicenda dei gazebo sequestrati sul lungomare, l'intervento di Confcommercio

Resta ancora una vicenda a tinte fosche quella del nuovo sequestro dei gazebo sul lungomare. Questa mattina Confcommercio ha incontrato la stampa per fare il punto, alla luce anche del...

Un murale per l’ufficio postale di Delianuova. Inaugurata la seconda fase del progetto “PAINT - Poste e Artisti Insieme nel Territorio”

Un murale per l’ufficio postale di Delianuova. Inaugurata la seconda fase del progetto “PAINT - Poste e Artisti Insieme nel...

Reggio Calabria, 18 giugno 2019 – L’ufficio postale di Delianuova (Rc) vestirà nuovi colori: le sue pareti esterne sono state dipinte con un murale, ideato e realizzato per Poste Italiane...

compra calabria

Sei qui: HomeCRONACABrevi di cronaca dalla Piana 28 dicembre 2018

Brevi di cronaca dalla Piana 28 dicembre 2018

Pubblicato in CRONACA Venerdì, 28 Dicembre 2018 09:34

A conclusione di un servizio di controllo straordinario del territorio, disposto dal Gruppo Carabinieri di Gioia Tauro nel week end prenatalizio, che ha visto impiegate oltre 150 pattuglie e 300 uomini delle Compagnie di Gioia Tauro, Taurianova e Palmi, sono state arrestate 2 persone e 4 denunciate, nonché controllate complessivamente 250 persone, oltre 150 veicoli, eseguite 10 perquisizioni domiciliari e personali, controllati 12 esercizi pubblici ed elevate 3 sanzioni amministrative per un totale di oltre 13.000 euro.

In particolare, nel corso dell’articolato servizio i Carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro, a San Ferdinando, hanno arrestato in flagranza di reato per furto aggravato, due 46enni del Burkina Faso, sorpresi ad asportare un ingente quantitativo di legname dalla locale pineta comunale, da utilizzare verosimilmente nella costruzione di strutture abitative abusive presso la baraccopoli di San Ferdinando;
Inoltre, i Carabinieri della Compagnia di Taurianova, a Cittanova, hanno accertato la violazione delle norme sulla tracciabilità e provenienza degli alimenti contenuti all’interno di un laboratorio di pasticceria di proprietà di un 52enne del luogo, elevando contravvenzioni per un importo complessivo di € 3.500, nonché sequestrando 13 kg di prodotti da forno.
A Polistena hanno deferito in stato di libertà e ritirato la patente di guida a un 24enne di Rosarno ed a un, 25enne di Rizziconi, poiché responsabili di guida in evidente stato di ebbrezza;
Infine, Carabinieri della Compagnia di Palmi, a Santa Cristina d’Aspromonte, hanno deferito in stato di libertà ed eseguito il contestuale ritiro cautelare di armi e munizioni nei confronti di un 50enne del luogo, poiché responsabile di detenzione abusiva ed omessa denuncia di 5 cartucce a palla cal. 12.
I servizi in argomento rientrano nel quadro di una più ampia attività di intensificazione dei servizi di controllo del territorio nella Piana di Gioia Tauro disposti dal locale Gruppo Carabinieri nel periodo delle festività di fine anno per garantire un’incisiva attività di prevenzione e repressione delle condotte che minacciano la serena convivenza dei cittadini.

Rc 28 dicembre 2018

Letto 200 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Palmi, quarantenne ai domiciliari per atti persecutori, rapina e lesioni

    Ieri mattina i Carabinieri della Compagnia di Palmi hanno arrestato E.L. Emilio, 40enne, per i reati di atti persecutori, rapina, lesioni e possesso di oggetti atti ad offendere in danno della ex compagna palmese.
    Ieri mattina la donna si è presentata presso la stazione carabinieri di Palmi per denunciare che poco prima, mentre si trovava presso il parcheggio del centro commerciale “Porto degli ulivi” di Rizziconi, il suo ex compagno l’aveva aggredita e minacciata pretendendo di riprendere la relazione sentimentale interrottasi circa due mesi fa. Al netto rifiuto ricevuto dalla donna, l’uomo l’ha minacciata di morte facendole capire di esser armato di un coltello e sottraendole portafogli contenente contanti e carte di credito, lasciandola di fatto senza alcun mezzo economico.

  • Taurianova, controlli straordinari dei Carabinieri in questo fine settimana

    Durante la notte tra sabato e domenica, i Carabinieri della Compagnia di Taurianova hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio a Cittanova, in occasione di un evento organizzato nel territorio e attrattivo di centinaia di giovani, finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori e al contrasto delle condotte di guida in stato di alterazione psicofisica.
    Il servizio svolto dalle stazioni Carabinieri di Cittanova, Polistena e Cinquefrondi ha portato al deferimento all’autorità giudiziaria per il reato di guida in stato di ebbrezza di 5 persone e al contestuale ritiro delle patenti.

  • Oppido Mamertina, due cuccioli salvati dai Carabinieri e affidati a "Gli amici di Fluck"

    Nella tarda mattinata di ieri, i militari della Stazione Parco di Oppido Mamertina, in località Zillastro di Oppido Mamertina, nell’ambito di un servizio di controllo straordinario del territorio finalizzato alla repressione dei reati ambientali e coordinato dal Reparto Parco Nazionale Aspromonte di Reggio Calabria, udivano guaiti provenire da un cespuglio di felci ed inequivocabilmente riconducibili alla presenza di cuccioli. Dopo una breve ricerca, i due militari hanno trovato due cuccioli di razza meticcia, un maschio ed una femmina l’uno vicino all’altra. Abbandonati, spaventati ed affamati. I due sono stati subito presi in cura dagli uomini dell’Arma che li hanno messi sull’auto di servizio e successivamente affidati alle cure del canile “Gli amici di Fluck” di Oppido Mamertina, per un immediato e quanto mai opportuno ristoro.

  • Operazione Edera: la 'ndrangheta dietro un traffico di cocaina dal Sud America

    I Carabinieri del ROS, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria, con la collaborazione della polizia colombiana, olandese e la gendarmeria francese, hanno disarticolato un’associazione criminale dedita al narcotraffico e riconducibile alla ‘ndrangheta reggina. La droga veniva importata dalla Colombia e dall’Ecuador, attraverso gli scali portuali di Anversa (Belgio), Rotterdam (Olanda) e Gioia Tauro nonché tramite trasporti su gomma, per poi essere destinata alla vendita nel nord Europa, in Canada e in Italia (Lombardia e Veneto).

  • Arrestati latitante e fiancheggiatore scovati all’interno di una villa

    Nella data mattinata di ieri, i Carabinieri della Compagnie di Roccella Jonica, Locri e della Stazione di Siderno, unitamente allo Squadrone Eliportato Cacciatori di Calabria hanno tratto in arresto il ricercato Alessandro Agostino 34anni, destinatario del provvedimento di revoca del decreto di sospensione di ordine di esecuzione per la carcerazione e ripristino dell’ordine medesimo emesso il 30 gennaio scorso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Reggio Calabria- Ufficio Esecuzioni Penali- diretta dal Procuratore Bernardo Petralia, dovendo scontare la pena definitiva di anni 2, mesi 3 e giorni 18 di reclusione in quanto ritenuto colpevole  del reato di associazione finalizzata alla produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti, commesso in Marina di Gioiosa Jonica  e comuni limitrofi tra gli anni 2008 e 2009.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.