unci banner

:: Evidenza

Enzo Amodeo nel direttivo nazionale dell'Associazione Medici Cardiologi Ospedalieri

Enzo Amodeo nel direttivo nazionale dell'Associazione Medici Cardiologi Ospedalieri

In occasione del 49^ Congresso Nazionale dell’Associazione Medici Cardiologi Ospedalieri ( ANMCO ), tenutosi a Rimini di recente, sono state rinnovate le cariche con l’elezione...

Oggi sul tema delle dipendenze grava un deficit di considerazione istituzionale

Oggi sul tema delle dipendenze grava un deficit di considerazione istituzionale

Vi drogate? Siete alcolisti o vittime del gioco o di internet? Magari siete anche giovani o giovanissimi? Problemi vostri, anzi affari vostri, ché nemmeno più...

L’ingresso della Tonnara di Palmi nel segno della Bellezza e dell’Arte grazie all’Associazione Prometeus

L’ingresso della Tonnara di Palmi nel segno della Bellezza e dell’Arte grazie all’Associazione Prometeus

Si è tenuta una vera e propria festa nel quartiere della Tonnara di Palmi per l’inaugurazione dell’entrata del borgo marinaro, grazie all’impegno profuso dall’Associazione culturale...

Premio alla Carriera del XV Premio letterario “Giomo Trichilo” al S. Tenente dei Carabinieri, Cosimo Sframeli

Premio alla Carriera del XV Premio letterario “Giomo Trichilo” al S. Tenente dei Carabinieri, Cosimo Sframeli

Il Premio alla carriera della XV edizione del Premio letterario “Giomo Trichilo”, in programma a Siderno (RC) in Piazza Vittorio Veneto, il prossimo 4 agosto,...

Aspromonte, Bombino a Saviano: “Lo Scrittore è colui che sa mediare tra il dramma e la bellezza”

Aspromonte, Bombino a Saviano: “Lo Scrittore è colui che sa mediare tra il dramma e la bellezza”

“Ci dispiace che Roberto Saviano non ci abbia risposto. Non è indifferenza ... ne siamo certi. Presto lo Scrittore uscirà allo scoperto per annunziare al...

La stilista reggina Annamaria Manduci tra le eccellenze calabresi della XVII edizione del Premio "La Calabria che lavora"

La stilista reggina Annamaria Manduci tra le eccellenze calabresi della XVII edizione del Premio "La Calabria che lavora"

Conferito alla brillante stilista reggina Annamaria Manduci, il premio speciale Eccellenza Moda Calabrese della XVII Edizione “La Calabria che lavora”. Il prestigioso riconoscimento le è...

compra calabria

Sei qui: HomeCRONACAFermati dal Commissariato di Siderno gli scafisti dell'ultimo sbarco al Porto di Roccella Jonica

Fermati dal Commissariato di Siderno gli scafisti dell'ultimo sbarco al Porto di Roccella Jonica

Pubblicato in CRONACA Mercoledì, 13 Giugno 2018 13:55

Nel pomeriggio dell’11 giugno una motovedetta della Guardia Costiera ha soccorso in mare un piccolo gommone con due uomini a bordo, avvistato alla deriva da un’imbarcazione in transito a circa 22 miglia marine a sud-est della costa di Roccella Jonica. Il natante è stato rimorchiato fino al Porto delle Grazie. Gli Agenti del Commissariato di P.S. di Siderno intervenuti sul posto per le operazioni necessarie hanno constatato che gli occupanti del natante erano in buone condizioni di salute e, pertanto, i due soggetti sono stati accompagnati presso gli Uffici del Commissariato per ulteriori accertamenti.

A seguito dell’identificazione è scattata un’intensa attività investigativa congiunta tra gli Agenti del Commissariato di P.S. di Siderno, della Squadra Mobile di Reggio Calabria e di Crotone, coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Locri (RC) che ha consentito di sottoporre a fermo di polizia giudiziaria i due soggetti, di nazionalità russa e moldava. I 2 uomini sono ritenuti gli scafisti del traghettamento dell’imbarcazione con 38 cittadini extracomunitari soccorsi dalla Guardia Costiera lo scorso 9 giugno presso il Porto delle Grazie di Roccella Jonica e individuati grazie all’intervento di un elicottero della Polizia di Stato del V° Reparto Volo di Reggio Calabria che, attrezzato con sofisticate apparecchiature per l’individuazione e il soccorso di persone, ha raggiunto l’area di ricerca in circa 15 minuti e, a causa delle avverse condizioni meteo, ha avviato le complesse procedure di ricerca.

A conclusione delle attività i due fermati sono stati associati presso la Casa Circondariale di Locri a disposizione dell’A.G.

Medesima conclusione hanno avuto i riscontri di polizia giudiziaria condotti da personale del Commissariato di P.S. di Siderno e della Squadra Mobile in occasione di altri due sbarchi avvenuti il 3 marzo 2018 e l’11 maggio 2018.

In particolare, in data 3 marzo, gli investigatori del Commissariato, unitamente a personale della Guardia di Finanza di Roccella Jonica, hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria tre cittadini di nazionalità ucraina ritenuti responsabili della conduzione di un natante che ha trasportato la sera del 28 febbraio altri 74 migranti soccorsi sempre dalla Guardia Costiera e accompagnati sempre il citato porto.

In data 11 maggio, altresì, sempre gli Agenti del Commissariato e personale della Guardia di Finanza di Roccella Jonica hanno individuato tre cittadini di nazionalità turca che sono stati ritenuti gli scafisti di un’altra imbarcazione che ha trasportato 11 migranti sempre soccorsi dalla Guardia Costiera ed accompagnati al Porto delle Grazie di Roccella Jonica.

Nel complesso, nei primi sei mesi del 2018, sono stati deferiti 8 cittadini stranieri per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Reggio Calabria, 13 giugno 2018

Letto 39 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Movida reggina, ai domiciliari per violenza privata aggravata da modalità mafiose

    Nella mattina odierna, al culmine di accurate indagini coordinate dalla Procura Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria, diretta dal Procuratore della Repubblica dr. Giovanni BOMBARDIERI, gli investigatori della locale Squadra Mobile hanno dato esecuzione alla misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Reggio Calabria nei confronti di TEGANO Giovanni, nato a Melito di Porto Salvo (RC) il 25.03.1996 e residente ad Archi - nipote del noto boss TEGANO Giovanni cl. 1939, vertice dell’omonima famiglia di ‘ndrangheta ed attualmente detenuto - per il delitto di violenza privata aggravato dalle modalità mafiose, commesso in pregiudizio di un giovane reggino.

  • Gioiosa Jonica: la Polizia Ferroviaria sequestra un’attività di smaltimento rifiuti non autorizzata

    Reggio Calabria. Nei giorni scorsi, gli Agenti del Posto di Polizia Ferroviaria di Locri (RC), nell’ambito dei servizi predisposti nel cd. piano “Oro Rosso”, atto al contrasto del fenomeno dei furti di metalli e rame in particolare, hanno proceduto al controllo di un’area sita nel Comune di Gioiosa Jonica (RC), adiacente alla linea ferroviaria Metaponto-Reggio Calabria. Nel sito in

  • Operazione “Happy Dog”: interessi della ‘ndrangheta nel settore canino

    È in corso dalle prime ore di questa mattina una vasta operazione della Polizia di Stato, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Reggio Calabria, finalizzata all’esecuzione di 11 provvedimenti di custodia cautelare [3 in carcere, 4 agli arresti domiciliari, 3 di sottoposizione all’obbligo di dimora e presentazione alla P.G. e 1 di sottoposizione all’obbligo di dimora], nei confronti di altrettanti soggetti ritenuti responsabili, a vario titolo, di tentata estorsione e illecita concorrenza con minaccia e violenza, commesse con l’aggravante del ricorso al metodo mafioso, ovvero al fine di agevolare la ‘ndrangheta; turbata libertà degli incanti; intestazione fittizia di beni e truffa aggravata. Assieme a numerose perquisizioni, è in corso di esecuzione anche il sequestro di alcune aziende.

  • Il progetto Ail "Sognando Itaca" sabato 23 approda al Porto delle Grazie

    Continua il viaggio delle imbarcazioni del Progetto AIL “In mare a vele spiegate… Sognando Itaca”. Si tratta della undicesima edizione organizzata dalla sezione AIL Sezione “Alberto Neri” di Reggio Calabria e Vibo Valentia ONLUS, iniziativa che rientra nel Progetto Itaca annualmente coordinato dall’AIL Nazionale. 
    Sabato 23 Giugno la dodicesima edizione del progetto “Sognando Itaca” farà tappa al Porto delle Grazie di Roccella Jonica (RC).

  • Palmi, agli arresti domiciliari un 37enne per maltrattamenti alla ex moglie

    Nei giorni scorsi, personale della Polizia di Stato in servizio presso il Commissariato di P.S. di Palmi ha eseguito un’ordinanza di misura cautelare personale, emessa dall’Autorità Giudiziaria di Palmi nei confronti di un 37enne ritenuto responsabile di maltrattamenti in danno della ex moglie di 25 anni. L’uomo ha più volte minacciato, percosso ed ingiuriato la donna, anche alla presenza del figlio minore ed a volte ha posto in essere condotte tese alla sopraffazione anche nei confronti degli ex suoceri. L’attività degli investigatori della Polizia di Stato è scatta grazie alla denuncia della giovane vittima e quanto accertato ha consentito di ottenere gli indizi sufficienti affinchè l’Autorità Giudiziaria potesse emettere l’attuale misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti del 37enne di Palmi.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.