unci banner

:: NEWS

Festa di sant’Anna tutto pronto a Reggio per l’edizione 2019

Festa di sant’Anna tutto pronto a Reggio per l’edizione 2019

Torna anche per quest’anno a Reggio il consueto appuntamento con la due giorni dedicata ai festeggiamenti in onore di Sant’Anna. Si pare con la serata del 25 di luglio, dove...

Plauso di Incontriamoci Sempre per i nuovi pannelli della Stazione Centrale

Plauso di Incontriamoci Sempre per i nuovi pannelli della Stazione Centrale

L'Associazione Incontriamoci Sempre, nel vedere i bellissimi lavori di rinnovo della stazione di Reggio Calabria centrale, accoglie con grande entusiasmo gli straordinari pannelli che richiamano le splendide immagini della nostra...

Il PrimarEtnoFest promuove la musica del Sud per i festeggiamenti della Varia

Il PrimarEtnoFest promuove la musica del Sud per i festeggiamenti della Varia

Palmi ospiterà il prossimo 24 agosto il PrimarEtnoFest, un importante appuntamento musicale, previsto all'interno del ricco cartellone di eventi della “Varia di Palmi” in programma dal 10 al 25 agosto....

Al Castello Aragonese presentato il libro “Caulonia, storia di una polis” di Claudio Panaia

Al Castello Aragonese presentato il libro “Caulonia, storia di una polis” di Claudio Panaia

Presentato al Castello Aragonese il libro “Caulonia, storia di una polis” di Claudio Panaia (Città del Sole Edizioni). “Caulonia, la piccola città greca fondata dagli Achei verso la fine dell’VIII...

compra calabria

Sei qui: HomeCRONACAGioia Tauro, 57enne arrestato per evasione e la moglie per oltraggio, minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale

Gioia Tauro, 57enne arrestato per evasione e la moglie per oltraggio, minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale

Pubblicato in CRONACA Sabato, 16 Marzo 2019 13:57

Nei giorni scorsi, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio intensificati in tutto il territorio della Provincia di Reggio Calabria su disposizione del Questore Raffaele Grassi per il contrasto ai reati in generale e al rispetto delle limitazioni della libertà personale disposte dall’Autorità Giudiziaria, gli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Gioia Tauro hanno arrestato un 57enne gioiese responsabile del reato di evasione e la moglie 56enne responsabile di oltraggio, minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale.

In particolare, gli operatori della Polizia di Stato hanno notato B.G., sottoposto alla detenzione domiciliare, fuori dalla propria abitazione intento a dialogare con alcune persone. Pertanto, non rispettando la citata misura restrittiva, l’uomo è stato arrestato e fatto salire a bordo dell’autovettura della Polizia di Stato per i successivi adempimenti.

In tale frangente, la moglie, ha iniziato ad inveire nei confronti degli Agenti, colpendo l’autovettura con calci e pugni, minacciandoli ed incitando gli abitanti della zona a bloccare l’uscita della Volante che è stata accerchiata da una serie di residenti i quali hanno anche ostacolato con un veicolo l’uscita della Volante con l’arrestato.

A seguito della condotta tenuta dalla donna si è proceduto, pertanto, anche ad arrestarla.

L’Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto dei coniugi ed ha disposto nei confronti del marito la misura degli arresti domiciliari.


Reggio Calabria, 16 marzo 2019

Letto 160 volte

Articoli correlati (da tag)

  • 'Ndrangheta: Operazione internazionale della Polizia di Stato

    È in corso dalle prime ore di questa mattina una vasta operazione internazionale della Polizia di Stato, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Reggio Calabria, finalizzata all’esecuzione di 14 provvedimenti di fermo emessi nei confronti di altrettanti soggetti, affiliati alla ‘ndrina MUIÀ, federata alla potente cosca COMMISSO di Siderno (RC), gravemente indiziati, a vario titolo, dei delitti di associazione mafiosa transnazionale ed armata, porto e detenzione illegale di armi, trasferimento fraudolento di valori, esercizio abusivo del credito, usura e favoreggiamento personale, commessi con l’aggravante del ricorso al metodo mafioso, ovvero al fine di agevolare la ‘ndrangheta.

  • Rapimento minore Viale Calabria, la ricostruzione della Polizia. Fermata una persona con disturbi psichici

    Ieri, gli Agenti della Polizia di Stato delle Volanti hanno arrestato un cittadino rumeno 37enne, ritenuto responsabile del sequestro di persona ai danni di un bambino.
    In dettaglio, nella serata di ieri, nel parcheggio di un’attività commerciale sito lungo il Viale Calabria, un uomo ha iniziato a fissare un bambino di 5 anni, tenuto per la mano dalla madre e, improvvisamente, ha afferrato il piccolo con il chiaro intento di sottrarlo alla stessa.

  • Minaccia la moglie con una pistola. La Squadra Mobile arresta un 43enne per maltrattamenti in famiglia

    Negli ultimi tempi aveva reso la vita impossibile alla moglie ingiuriandola, minacciandola e aggredendola fisicamente con schiaffi, calci e spinte che avevano portato la donna ad allontanarsi dalla casa familiare. Non accettando la separazione il 53enne, il 30 maggio scorso aveva cercato di introdursi nell’abitazione dove la donna aveva trovato rifugio dapprima danneggiando una zanzariera, per poi infrangere il vetro della finestra con una pistola brandeggiandola all’indirizzo della moglie e minacciandola di morte.

  • Rapina da 45mila euro al Lidl di Viale Calabria durante la consegna degli incassi al furgone portavalori

    Questa mattina due uomini armati di pistole hanno perpetrato una rapina ai danni del vigilantes che stava ritirando l'incasso del Lidl di Viale Calabria. I rapinatori sono riusciti a sottrarre il sacchetto contenente la somma di 45.000 euro prelevata dal Lidl, ed hanno attinto il furgone portavalori con un colpo d'arma da fuoco, senza riuscire a sottrarre quanto altro contenuto nel furgone. Nessun ferito, La Volante presente in Viale Calabria è tempestivamente intervenuta. I rapinatori si sono dati alla fuga, intervenuta la Polizia Scientifica per gli accertamenti di competenza. Indagini in corso.

  • Rosarno, un arresto della Polizia per spaccio di droga

    Il dispositivo di controllo del territorio realizzato dalla Polizia di Stato nei Comuni di Palmi – Gioia Tauro e Rosarno, denominato “Petrace”, predisposto su indicazione del Questore Vallone con un articolato sistema di interscambio operativo tra le Volanti dei Commissariati di Palmi e Gioia Tauro, ha consentito di realizzare un ulteriore risultato nell’ambito del contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti.
    Gli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Gioia Tauro, espletando servizio nel Comune di Rosarno, hanno arrestato un cittadino extracomunitario, individuato nel momento in cui cedeva sostanza stupefacente in cambio del corrispettivo in denaro.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.