unci banner

:: NEWS

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

Reggio Calabria e il suo Lungomare saranno protagoniste, domenica 18 agosto alle ore 22, dello speciale “I Tesori del Mediterraneo” in onda Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre e in...

Aquaro di Cosoleto, stop alla processione dopo le verifiche delle forze dell'ordine

Aquaro di Cosoleto, stop alla processione dopo le verifiche delle forze dell'ordine

E’ stata annullata ieri ad Acquaro di Cosoleto la tradizionale processione di San Rocco. La decisione del parroco dopo che Polizia e Carabinieri avevano accertato che gran parte dei portatori...

Il MArRC aperto a Ferragosto fa il "botto" di presenze

Il MArRC aperto a Ferragosto fa il "botto" di presenze

Ferragosto da record per il MArRC che nella giornata di ieri ha registrato il “tutto esaurito” con ben 7760 ingressi. La scelta dell’apertura nella giornata festiva con ingresso gratuito a...

Premio Anassilaos Arte Cultura Economia e Scienze 2019 31^ Edizione

Premio Anassilaos Arte Cultura Economia e Scienze 2019 31^ Edizione

Sabato 17 agosto alle ore 19,00, nell’ambito delle manifestazioni “Autore in vetrina” promosse dalla Libreria Nuova Ave e in occasione della presentazione del volume “Sospesi tra due infiniti. Una nuova...

Al castello Ruffo di Scilla Maria Barresi, con Daniela Marra e i Mattanza, racconta "L'essenza della Felicità"

Al castello Ruffo di Scilla Maria Barresi, con Daniela Marra e i Mattanza, racconta "L'essenza della Felicità"

"La felicità che ci viene donata ogni giorno non sempre ha radici nel nostro presente ma va ricercata nel nostro passato, rivolgendoci ed essa per proiettarla nel nostro futuro". Il...

compra calabria

Sei qui: HomeCRONACAI Carabinieri del NAS sequestrano struttura sanitaria di chirurgia estetica

I Carabinieri del NAS sequestrano struttura sanitaria di chirurgia estetica

Pubblicato in CRONACA Sabato, 09 Febbraio 2019 08:05

A conclusione di attività ispettiva nel settore “sanitario”, i Carabinieri del NAS di Reggio Calabria hanno proceduto al sequestro di una struttura sanitaria polispecialistica di chirurgia plastica estetica e di otorino laringoiatria.
I militari del NAS hanno infatti accertato che la struttura in disamina, ove è stata riscontrata l’avvenuta esecuzione di interventi chirurgici estetici e di liposuzione, era stata attivata in assenza dell’autorizzazione sanitaria al funzionamento.
Nel corso delle verifiche sono stati altresì rinvenuti e sottoposti al sequestro anche specialità medicinali (anestetici) scaduti di validità e pertanto da ritenersi guasti o imperfetti. L’attività dei Carabinieri del N.A.S. di Reggio Calabria, nel comparto della sanità e negli altri settori di competenza istituzionale, prosegue a tutela della salute pubblica.


Reggio Calabria, 09 febbraio 2019

Letto 209 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Monasterace, incidente sul lavoro: muore operaio di 45 anni

    Un operaio di 45 anni originario del cosentino è morto questa mattina in un incidente sul lavoro. L'uomo era impegnato nell'ambito dell'esecuzione di alcuni lavori nella stazione ferroviaria di Monasterace e al momento dell'incidente si trovava alla guida di un trattore, quando secondo una prima ricostruzione dei fatti, effettuando una manovra in retromarcia si sarebbe affacciato dall'abitacolo battendo la testa contro un container nelle vicinanze. Inutili i soccorsi dei colleghi e del personale del 118, sul posto sono intervenuti i Carabinieri.

  • San Ferdinando, quattro arresti e tre deferimenti a seguito di una rissa

    La notte fra il 14 e il 15 agosto, a San Ferdinando, nell’ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio disposto dal Gruppo Carabinieri di Gioia Tauro in occasione dei festeggiamenti di ferragosto, i Carabinieri della Stazione di San Ferdinando e della Sezione Radiomobile della compagnia di Gioia Tauro, supportati da personale del 14° Battaglione Carabinieri Calabria di Vibo Valentia, hanno arrestato in flagranza di reato quattro persone tra i 21 e i 29 anni tutte domiciliate presso la Tendopoli Ministeriale di San Ferdinando.
    In particolare, all’1.30 circa, i carabinieri sono intervenuti presso una struttura balneare di San Ferdinando, su richiesta di alcuni cittadini che hanno segnalato un gruppo di quattro cittadini extracomunitari, in evidente stato di ebbrezza alcolica, che dopo aver danneggiato la recinzione perimetrale e la pavimentazione del lido, aveva iniziato a lanciare pietre e bottiglie di vetro all’indirizzo di alcuni avventori sino a generare una vera e propria rissa.

  • San Roberto, donna ai domiciliari per danneggiamento seguito da incendio

    Lunedì pomeriggio, i carabinieri della Stazione di San Roberto hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Tribunale di Reggio Calabria su richiesta della Procura reggina, diretta dal dott. Giovanni BOMBARDIERI, nei confronti di una 29enne, ritenuta responsabile del reato di danneggiamento seguito da incendio.
    Il provvedimento scaturisce dalle indagini avviate dai Carabinieri della Stazione di San Roberto, sotto il coordinamento del Procuratore Aggiunto Gerardo DOMINIJANNI e del Sostituto Procuratore Paola D’AMBROSIO, intervenuti nella notte del 10 maggio scorso in via Roma di San Roberto, dove era stata segnalata un’autovettura data alle fiamme.

  • Estate 2019: qualche consiglio utile dei Carabinieri per prevenire i furti in appartamento

    I Carabinieri al fine di prevenire e reprime il fenomeno dei furti, soprattutto quelli in abitazione che si verificano con maggiore frequenza in questo periodo di ferie estive, invitano tutti i cittadini a segnalare situazioni di emergenza, anche solo dubbie, ed a richiedere l’intervento dei Carabinieri secondo le indicazioni di seguito riportate:

  • Castellace di Oppido Mamertina, un arresto per minacce e danneggiamento aggravato

    Domenica notte i Carabinieri della Compagnia di Palmi hanno tratto in arresto un uomo di 39 anni, accusato dei reati di minaccia aggravata, danneggiamento aggravato mediante esplosione di colpi d’arma da fuoco, ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale, porto e uso di arma clandestina in luogo pubblico. All’una circa di domenica notte, i militari della Compagnia di Palmi, a seguito di una telefonata pervenuta al 112, si sono recati presso l’abitazione di un 40enne di Castellace di Oppido Mamertina, contro cui erano stati esplosi numerosi colpi di arma da fuoco.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.