unci banner

:: NEWS

Riaperti i termini per l'iscrizione alle Consulte comunali

Riaperti i termini per l'iscrizione alle Consulte comunali

Riaperti i termini per l’iscrizione alle Consulte per le associazioni già iscritte all’Albo comunale.Lo comunica l’assessore con delega alla partecipazione Irene Calabrò. “Dall’esame dell’Albo delle Associazioni abbiamo rilevato che erano...

Tutti gli appuntamenti della Esse Emme Musica a Reggio Calabria

Tutti gli appuntamenti della Esse Emme Musica a Reggio Calabria

Mancano ormai poche settimane alla partenza della programmazione prevista nella Città metropolitana di Reggio Calabria dalla Esse Emme Musica, che proporrà come di consueto una ricca serie di grandi eventi....

Il sindaco Giuseppe Falcomatà, incontrerà Sua Em.za Rev.ma Cardinale Ernest Simoni

Il sindaco Giuseppe Falcomatà, incontrerà Sua Em.za Rev.ma Cardinale Ernest Simoni

Venerdì 18 ottobre 2019, alle ore 10, a Palazzo Alvaro, il Sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, incontrerà Sua Em.za Rev.ma Cardinale Ernest Simoni, nel corso di...

Autorità Portuale dello Stretto, Oliverio: rivedere la decisione

Autorità Portuale dello Stretto, Oliverio: rivedere la decisione

Di seguito si riporta l'intervento del Presidente della Regione, Mario Oliverio, davanti alla Commissione Trasporti della Camera dei Deputati per l'Audizione informale nell'ambito dell'esame della proposta di nomina a presidente...

Presentati i risultati della campagna pro hospice "Seconda stella a destra"

Presentati i risultati della campagna pro hospice "Seconda stella a destra"

Giorno 14 Ottobre 2019 rappresenta il punto di arrivo di una campagna estiva che ha raggruppato tanti apparati istituzionali e associativi della città a titolo gratuito e spinti solo da...

compra calabria

Sei qui: HomeCRONACAI Vigili del Fuoco intervenuti per soccorrere un'escursionista ferita sul torrente Butramo

I Vigili del Fuoco intervenuti per soccorrere un'escursionista ferita sul torrente Butramo

Pubblicato in CRONACA Lunedì, 26 Agosto 2019 08:00

Ieri pomeriggio alle ore 16:20 circa è giunta alla sala operativa dei Vigili del Fuoco una richiesta d’intervento in quanto una signora di 33 anni durante una escursione lungo il torrente Butramo era caduta in una forra piena d’acqua procurandosi una frattura ad una caviglia. La signora è stata raggiunta nella forra da due colleghi escursionisti mentre dalla sala operativa dei Vigili del Fuoco veniva inviata la squadra del distaccamento di Bianco oltre al personale del nucleo SAF (speleo alpino fluviale). Nel contempo è stato attivato il nucleo elicotteri di Catania dal quale è prontamente partito un elicottero per raggiungere il posto dell’incidente. 

La sala operativa ha mantenuto sempre i contatti con il gruppo di escursionisti dai quali, seguendo procedure standardizzate, si è fatta trasmettere le coordinate che sono state ribaltate all’elicottero. Avendo le coordinate l’elicottero ha raggiunto facilmente il luogo dell’incidente che era una zona molto scoscesa e difficilmente accessibile via terra. Dall’elicottero è stato verricellato personale aero soccorritore SAF che prima ha effettuato la stabilizzazione della frattura per poi barellare la ferita e portarla a bordo.
La persona soccorsa è stata trasportata dall’elicottero all’ospedale di Locri per le cure del caso.
Il personale SAF di terra ha provveduto ad aiutare tutti gli altri escursionisti per farli rientrare al loro punto di incontro.
Arch. Antonino COSTANTINO

Rc 26 agosto 2019

Letto 93 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Oppido, ritrovato senza vita l'anziano disperso da ieri

    È stato ritrovato senza vita l’anziano di Oppido Mamertina di cui non si avevano notizie da ieri e per cui era stato attivato dalla Prefettura il Piano ricerca persone scomparse. A trovare l’uomo nelle campagne di Oppido questa mattina i Vigili del Fuoco che hanno recuperato il corpo con l’intervento di un elicottero del Nucleo di Catania. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri che ieri avevano per prima dato l’allarme.

  • Nonni e nipote dispersi a Gambarie, ritrovati da Carabinieri Forestali e Vigili del Fuoco

    Nella mattinata odierna,  coordinate dalla Prefettura, sono state attivate le ricerche di due nonni e della nipote che si erano smarriti nel territorio di Gambarie.  Le ricerche svolte dai Vigili del Fuoco e dai carabinieri forestali si sono felicemente concluse alle ore 12 con il  ritrovamento dei dispersi. La ricerca è stata facilitata dai contatti telefonici fra la nipote ed i vigili del fuoco,  che hanno spiegato alla ragazzina come attivare sul cellulare la geolocalizzazione in modo da individuare con precisione il luogo dove si trovava.

  • Antonimina, i Vigili del Fuoco intervenuti per un camion in fiamme

    Oggi, attorno alle 10, la squadra dei Vigili Fuoco del distaccamento di Siderno è intervenuta sulla strada provinciale per Antonimina a causa dell'incendio che ha coinvolto un mezzo pesante carico di legname. Gli operatori, con l'ausilio di un'auto pompa serbatoio, hanno domato le fiamme in breve tempo, evitando così che le fiamme si propagassero alle aree circostanti, interamente coperte da arbusti e dove si trovavano in sosta altri automezzi pesanti. Illeso il conducente, che è riuscito a mettersi in salvo prima che l'incendio si propagasse alla cabina di guida.

  • I Vigili del Fuoco salvano un cane finito in fondo a un pozzo

    Nella mattinata di oggi alla sala operativa dei Vigili del Fuoco è giunta la richiesta d’intervento fatta da una persona che sentiva abbaiare un cane all’interno di un pozzo sito in via S. Giuseppe diramazione due muri. Dalla sala operativa è stato inviato sul posto una partenza con una squadra SAF oltre ai sommozzatori. I Vigili del Fuoco attuando una manovra SAF (Speleo Alpino Fluviale) hanno calato un sommozzatore all’interno del pozzo per una profondità di 30 metri. Giunto sul fondo il sommozzatore ha recuperato il cane imbracandolo e portandolo, sebbene provato, in salvo.

  • Pellaro, intervento dei Vigili del Fuoco per un forte odore simile al gas segnalato dai cittadini

    Stamane poco dopo le ore 8:00 sono giunte alla sala operativa decine richieste d’intervento in quanto gli abitanti delle zone di Pellaro, Bocale e Lazzaro di Reggio Calabria sentivano forte odore di Gas. La sala operativa dei Vigili del Fuoco ha inviato sul posto due squadre allertando nel contempo la società responsabile della rete di distribuzione del GAS di rete “2i-rete-gas”. Nella mattinata sono stati eseguiti innumerevoli tentativi per individuare la presunta perdita di gas fino a quando, con l’ausilio del nucleo NBCR del Comando dei Vigili del Fuoco di Reggio Calabria è stata individuata una ditta specializzata nel recupero di materiale ferroso dalla quale, durante la lavorazione di ferro, si è sviluppato il forte odore del tutto simile a quello emesso dalle sostanze utilizzate per odorizzare il gas metano.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.