univeristà mediterranea

:: Evidenza

Sacal, il consigliere Lamberti presenta esposto alla Corte dei Conti

Sacal, il consigliere Lamberti presenta esposto alla Corte dei Conti

"A seguito della riunione tenuta martedì scorso nel piccolo auditorium ed alla quale hanno partecipato politici comunali regionali e metropolitani non che professionisti, associazioni e...

Francesco Perrelli è il nuovo Amministratore Unico di Atam SpA

Francesco Perrelli è il nuovo Amministratore Unico di Atam SpA

Il Dottor Francesco Perrelli è il nuovo Amministratore Unico dell’Azienda di Trasporti per l’Area Metropolitana di Reggio Calabria. L’Assemblea dei Soci dell’azienda titolare del servizio...

Unistrada: Laurea honoris causa al professore Riccardi, alla presenza del ministro Minniti

Unistrada: Laurea honoris causa al professore Riccardi, alla presenza del ministro Minniti

L’Università per Stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria si accinge a coronare la serie di eventi programmati per celebrare il decennale dell’avvenuto riconoscimento legale come...

Nota del Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza sul diritto allo studio di minori e disabili

Nota del Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza sul diritto allo studio di minori e disabili

“I contributi destinati ai servizi per il diritto allo studio alle cinque provincie e ai comuni calabresi, come da legge regionale 27/85, hanno subito un...

Al liceo “da Vinci” istituito lo sportello di ascolto “Liberi di mente”

Al liceo “da Vinci” istituito lo sportello di ascolto “Liberi di mente”

Contrastare il disagio socio-ambientale ed infondere fiducia, ai ragazzi, nelle istituzioni. Questo l’obiettivo primario del protocollo d’intesa firmato, questa mattina, dalla dirigente del Liceo scientifico...

Nasce il Libro Bianco della Chiesa per la lotta alla povertà

Nasce il Libro Bianco della Chiesa per la lotta alla povertà

Nasce dalla volontà di “insistere sul tema della verità” e per testimoniare la carità della realtà ecclesiale, particolarmente delle comunità parrocchiali cittadine: il Libro Bianco...

compra calabria

Sei qui: HomeCRONACALa Guardia di Finanza sequestra 220 chili di coca al Porto di Gioia

La Guardia di Finanza sequestra 220 chili di coca al Porto di Gioia

Pubblicato in CRONACA Venerdì, 11 Agosto 2017 09:01

Gli uomini del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria, unitamente a funzionari dell’Agenzia delle Dogane – Ufficio Antifrode di Gioia Tauro, con il coordinamento della Procura della Repubblica - Direzione Distrettuale Antimafia - hanno individuato e sequestrato altri due ingenti carichi di cocaina purissima nel porto gioiese.



Lo stupefacente è stato rinvenuto all’interno di due distinti container, provenienti dal porto brasiliano di Santos, uno individuato dai finanzieri calabresi contenente cellulosa e destinato a Napoli e l’altro, sul quale era giunta specifica segnalazione del Ministero dell’Interno – Direzione Centrale per i Servizi Antidroga, trasportante bobine d’acciaio, era diretto a Ploce (Croazia),

Nel complesso, sono stati eseguiti una serie di incroci documentali e controlli anche a mezzo di sofisticate apparecchiature scanner su un congruo numero di contenitori, appositamente selezionati, che hanno consentito di porre a sequestro il rilevante carico di droga.

La cocaina, contenuta in vari borsoni e suddivisa in 200 panetti, per un totale di 220 kg, se messa in commercio avrebbe fruttato la bellezza di circa 44 milioni di euro.

L’attività delle Fiamme Gialle, in sinergia con l’Agenzia delle Dogane, nei primi otto mesi dell’anno, ha portato a sequestrare oltre 1000 chilogrammi di cocaina purissima (per comprendere l ‘enorme quantitativo dello stupefacente tolto dalla circolazione sotto il coordinamento della DDA reggina, stiamo parlando di una striscia ininterrotta di circa 150 chilometri di cocaina).

RC 11 agosto 2017

Letto 72 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Finanzieri durante una perquisizione trovano pistola con matricola abrasa

    I Finanzieri del Comando provinciale di Reggio Calabria, durante l’esecuzione di una perquisizione delegata dalla locale A.G, hanno rinvenuto una pistola semiautomatica marca Beretta calibro 22 munita di caricatore e 20 colpi dello stesso calibro, arrestando un soggetto reggino.
    La perquisizione delegata è stata eseguita nei confronti di un noto e frequentato ristorante del centro del capoluogo reggino, le cui quote societarie, in parte, erano state precedentemente sequestrate per fatti collegati alla criminalità organizzata.

  • Un arresto della Guardia di Finanza su mandato europeo

    Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria hanno eseguito un “Mandato di Arresto Europeo” emesso dal Tribunale di Arad (Romania) nei confronti di un cittadino rumeno nato nel 1953.
    In particolare, sottoposto a controllo da una pattuglia del Nucleo di Polizia Tributaria/G.I.C.O. mentre si trovava nella città di Reggio Calabria, è risultato dalla consultazione della banca dati “Schengen”

  • Taurianova, operazione interforze: controllate 11 attività commerciali, sanzioni per oltre 70.000 euro

    Nell’ambito del Piano di azione nazionale e transnazionale Focus ‘ndrangheta, elaborato in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, a fronte della sensibile recrudescenza di episodi delittuosa verificatesi in quell’area, operatori della Polizia di Stato, militari dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza hanno effettuato un servizio congiunto di controllo straordinario del territorio nel Comune di Taurianova. Tutte le strade dell’abitato sono state

  • Gioia Tauro, sequestrati 28 chili di cocaina al Porto

    Questa volta ammonta a 28 chilogrammi, suddivisi in 25 panetti, la cocaina purissima del valore di 5 milioni e seicentomila euro, sequestrata nel porto di Gioia Tauro grazie al costante ed assiduo impegno degli uomini della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Reggio Calabria e dell’Agenzia delle Dogane, coordinati dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria.

  • Altri 308 Kg di cocaina purissima intercettati nel Porto di Gioia Tauro

    Si susseguono in maniera incessante i sequestri di cocaina nel porto di Gioia Tauro: gli uomini della Guardia di Finanza di Reggio Calabria e dei funzionari dell’Agenzia delle Dogane, sotto la continua spinta propulsiva della Direzione Distrettuale Antimafia reggina, hanno così intercettato un nuovo ed ingente carico di cocaina. Questa volta, nascosti tra fogli di plastica e rulli, sono stati rinvenuti 8 borsoni contenenti 271 panetti di cocaina purissima, pari a 308 Kg della letale sostanza.

Copyright © 2017 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.