unci banner

:: Evidenza

Tonnara di Palmi: sequestrati 100 kg di pescato

Tonnara di Palmi: sequestrati 100 kg di pescato

Reggio Calabria. Nel corso di una operazione effettuata nei giorni scorsi, nell’ambito dell’ordinaria attività di controllo del territorio, i militari della Capitaneria di porto di...

Comune di Melito Porto Salvo: nuova ordinanza di divieto balneazione

Comune di Melito Porto Salvo: nuova ordinanza di divieto balneazione

Melito Porto Salvo. Nuova ordinanza di divieto di balneazione a Melito Porto Salvo. In data odierna il sindaco Giuseppe Meduri VISTA la comunicazione prot. 15.01.02...

Polizia di Stato: arrestato un 23enne per “omicidio stradale”

Polizia di Stato: arrestato un 23enne per “omicidio stradale”

Reggio Calabria. Ieri, personale del Distaccamento di Polizia Stradale di Brancaleone ha tratto in arresto un 23enne di Locri, S.D., responsabile del reato di Omicidio...

A Palazzo Campanella l'Assemblea pubblica della Commissione Regionale Pari Opportunità

A Palazzo Campanella l'Assemblea pubblica della Commissione Regionale Pari Opportunità

Prosegue l’impegno della CRPO per approfondire gli strumenti necessari nel percorso di realizzazione dell’uguaglianza di genere nelle rappresentanze istituzionali e, più in generale, nei luoghi...

compra calabria

Sei qui: HomeCRONACALa Guardia di Finanza sequestra 220 chili di coca al Porto di Gioia

La Guardia di Finanza sequestra 220 chili di coca al Porto di Gioia

Pubblicato in CRONACA Venerdì, 11 Agosto 2017 09:01

Gli uomini del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria, unitamente a funzionari dell’Agenzia delle Dogane – Ufficio Antifrode di Gioia Tauro, con il coordinamento della Procura della Repubblica - Direzione Distrettuale Antimafia - hanno individuato e sequestrato altri due ingenti carichi di cocaina purissima nel porto gioiese.



Lo stupefacente è stato rinvenuto all’interno di due distinti container, provenienti dal porto brasiliano di Santos, uno individuato dai finanzieri calabresi contenente cellulosa e destinato a Napoli e l’altro, sul quale era giunta specifica segnalazione del Ministero dell’Interno – Direzione Centrale per i Servizi Antidroga, trasportante bobine d’acciaio, era diretto a Ploce (Croazia),

Nel complesso, sono stati eseguiti una serie di incroci documentali e controlli anche a mezzo di sofisticate apparecchiature scanner su un congruo numero di contenitori, appositamente selezionati, che hanno consentito di porre a sequestro il rilevante carico di droga.

La cocaina, contenuta in vari borsoni e suddivisa in 200 panetti, per un totale di 220 kg, se messa in commercio avrebbe fruttato la bellezza di circa 44 milioni di euro.

L’attività delle Fiamme Gialle, in sinergia con l’Agenzia delle Dogane, nei primi otto mesi dell’anno, ha portato a sequestrare oltre 1000 chilogrammi di cocaina purissima (per comprendere l ‘enorme quantitativo dello stupefacente tolto dalla circolazione sotto il coordinamento della DDA reggina, stiamo parlando di una striscia ininterrotta di circa 150 chilometri di cocaina).

RC 11 agosto 2017

Letto 151 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Scoperte tre piantagioni di canapa indiana nella Locride

    Nell’ambito di un’intensificazione straordinaria del dispositivo di sicurezza per la stagione estiva 2018, i Finanzieri del Gruppo di Locri e della Sezione Navale di Roccella Jonica hanno scoperto, grazie all’avvistamento dall’alto di un elicottero del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Vibo Valentia, 3 piantagioni di cannabis occultate nella fitta vegetazione dell’Aspromonte ricadente nel Comune di Gioiosa Ionica.

  • Roccaforte del Greco, scoperta piantagione con oltre 3mila piante di "skunk"

    A seguito di approfondite indagini in materia di lotta al traffico di sostanze stupefacenti, condotte autonomamente dalle fiamme gialle della compagnia di Melito Porto Salvo, anche mediante l’ausilio degli elicotteri della Sezione Aerea della Guardia di Finanza di Lamezia Terme (CZ) per la precisa identificazione dell’area, è stata individuata e, successivamente, sottoposta a sequestro - in un terreno sito nel comune di Roccaforte del Greco (RC) - una estesissima e rigogliosa piantagione di cannabis del tipo “skunk”.
    La “puzzola” (traduzione in italiano del termine “skunk”), così denominata per il suo odore molto pungente, è un incrocio delle due tipologie di marijuana, sativa e indica, ed è ottenuta fondendo le linee genetiche native del Messico (acapulco gold), della Colombia (colombian gold) e dell’Afghanistan.

  • La Guardia di Finanza confisca beni per 33mln di euro

    Stamattina, militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria e del Nucleo Speciale Polizia Valutaria, con il coordinamento della locale Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia, diretta dal Procuratore Giovanni Bombardieri, su richiesta del Procuratore Aggiunto Calogero Gaetano Paci e del Sostituto Procuratore Stefano Musolino, stanno eseguendo un provvedimento emesso dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale con il quale è stata disposta l’applicazione della misura di prevenzione della confisca in relazione all’ingente patrimonio, costituito da imprese commerciali, beni mobili, immobili e disponibilità finanziarie, riconducibile a soggetti indiziati di appartenenza alla cosca di ‘ndrangheta “Labate”.

  • Denunciati 93 falsi braccianti agricoli ed i titolari di due aziende fantasma

    I Finanzieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria, coordinati dalla Procura della Repubblica di Locri, nell’ambito di indagini di Polizia Giudiziaria volte a tutela della Spesa Pubblica Nazionale, hanno scoperto una redditizia frode, ben studiata ed articolata, messa in pratica da 2 imprenditori agricoli operanti nella zona ionica reggina.

  • Sottoscritto protocollo d'intesa tra Regione e Guardia di Finanza

    Siglato l'accordo tra Regione e Guardia di Finanza per rafforzare le azioni di controllo sull'utilizzo delle risorse erogate dall'UE con il POR FESR FSE e il PSR 2014-2020 Prosegue la sinergia tra Regione Calabria e Guardia di Finanza per rafforzare le azioni a tutela della legalità relativamente all'utilizzo delle risorse erogate dall'Unione Europea. Alla Cittadella regionale il Presidente della Regione Mario Oliverio e il Comandante regionale della Guardia di Finanza della Calabria, Generale di Divisione Fabio Contini, hanno sottoscritto un protocollo di intesa per il coordinamento dei controlli e dello scambio di informazioni in materia di finanziamenti erogati nell'ambito del POR FESR FSE 2014-2020 e PSR 2014-2020, coprendo una spesa comunitaria di ben 3,4 miliardi di euro.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.