unci banner

:: Evidenza

Il Dipartimento di Agraria tra i progetti finanziati del bando europeo SusCrop - ERA-NET

Il Dipartimento di Agraria tra i progetti finanziati del bando europeo SusCrop - ERA-NET

Ancora un successo in ambito EU per l’Università Mediterranea di Reggio Calabria. Il Dipartimento di AGRARIA, è risultato tra i 13 vincitori del prestigioso bando europeo SusCrop- ERA-NET Cofund on Sustainable Crop Production ( https://www.suscrop.eu/ ...

U19, mercoledì di Coppa, Cataforio contro Bernalda nei 32esimi di finale. Gara secca alle 19 al "PalaMazetto"

U19, mercoledì di Coppa, Cataforio contro Bernalda nei 32esimi di finale. Gara secca alle 19 al "PalaMazetto"

Il Cataforio migliore della sua storia, in lista per un posto play-off per la A2, non perde di vista il proprio obiettivo base, ovvero, la valorizzazione dei propri giovani. L'U19, dopo aver salutato l'anno scorso...

Portuali a rischio, Toninelli: "Salvare e rilanciare Gioia". Il ministro in Calabria la settimana prossima

Portuali a rischio, Toninelli: "Salvare e rilanciare Gioia". Il ministro in Calabria la settimana prossima

"Quello di Gioia Tauro è un porto fondamentale per tutta la Calabria e per l’Italia intera. Oggi ho incontrato al Mit le sigle sindacali e i rappresentanti diretti dei lavoratori dello scalo. Mi ha colpito...

Amici18, il reggino Mowgli in lotta per una maglia al serale. Le info per televotare

Amici18, il reggino Mowgli in lotta per una maglia al serale. Le info per televotare

Reggio Calabria. Continua la corsa del reggino Cristian Bilardi, in arte Mowgli, nel programma amici di Maria De Filippi. Gli scontri continui e gli screzi con la Celentano non hanno offuscato il suo talento, qualità...

Viola, il playmaker Alessandri: a Valmontone per il riscatto

Viola, il playmaker Alessandri: a Valmontone per il riscatto

Filippo Alessandri, playmaker della Mood Project Reggio Calabria, ospite del format "Tutti i Figli di Campanaro" in onda su Radio Touring 104 ha commentato il ritorno in palestra della squadra neroarancio in vista del prossimo...

compra calabria

Sei qui: HomeCRONACAOperazione “Never Died”: sequestro per equivalente per 210.000€ nei confronti di un dipendente dell’Asp reggina

Operazione “Never Died”: sequestro per equivalente per 210.000€ nei confronti di un dipendente dell’Asp reggina

Pubblicato in CRONACA Venerdì, 07 Dicembre 2018 08:11

I Finanzieri del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria hanno dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo, anche nella forma per equivalente, per oltre 210.000 euro emesso dalla locale procura della repubblica nei confronti di un dipendente dell’A.S.P. di Reggio Calabria.
L’articolata attività investigativa - coordinata dal Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria dott. Giovanni Bombardieri e dal Procuratore Aggiunto dott. Gerardo Dominijanni e diretta dal Sostituto Procuratore dott. Roberto Di Palma, ha consentito di accertare la truffa ai danni dello Stato (reato punito e previsto dall’art. 640 c.2 del c.p.), da parte del dipendente infedele dell’A.S.P.

Dalle articolate indagini, esperite anche mediante l’analisi della documentazione bancaria relativa ai conti correnti direttamente o indirettamente riconducibili al soggetto, è emerso che l’incaricato di pubblico servizio, nella sua qualità di responsabile dell’ufficio liquidazione, ha riconosciuto, dall’anno 2011 all’anno 2016, indebite liquidazioni in favore della propria moglie, malgrado questa fosse deceduta nel 2013, appropriandosene anche dopo la morte.
I finanzieri reggini hanno dunque individuato il compendio patrimoniale direttamente riconducibile all’indagato, composto da disponibilità finanziarie liquide (conti correnti, fondo pensione) e un’autovettura, sottoponendoli al sequestro d’urgenza.
L’attività delle Fiamme Gialle rientra nei prioritari compiti della Guardia di Finanza a contrasto degli illeciti in materia di spesa pubblica, a presidio di un corretto e trasparente utilizzo dei fondi pubblici, in favore della crescita produttiva e occupazionale, nonché a tutela dell’equita’ sociale.

Rc 7 dicembre 2018

Letto 123 volte

Articoli correlati (da tag)

  • La Guardia di Finanza arresta due giovani pusher e sequestra oltre cinque chili di marijuana

    Oltre cinque chili di marijuana sequestrati e l’arresto in flagranza di reato di due soggetti, rappresentano l’epilogo di un’attività di polizia giudiziaria condotta dal Comando provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria, finalizzata alla prevenzione e repressione del traffico di sostanze stupefacenti.
    L’attività repressiva, condotta dai Finanzieri della locale Compagnia Pronto Impiego, operata anche con l’ausilio di unità cinofile antidroga, ha consentito di sottoporre a sequestro lo stupefacente e di trarre in arresto un trentenne di Cinquefrondi e un ventiseienne di Reggio Calabria, entrambi dimoranti in città.

  • Villa San Giovanni, sorpreso agli imbarcaderi con la cocaina in tasca dal fiuto di "Edin"

    Sequestrati circa 120 grammi di cocaina e arrestato un corriere. nello specifico l’attività repressiva, condotta congiuntamente dai Finanzieri della Compagnia Villa San Giovanni e dalla Compagnia Reggio Calabria, operata presso gli imbarcaderi per la Sicilia, ha consentito di sottoporre a sequestro lo stupefacente e di trarre in arresto un 46enne di San Ferdinando. Una volta all’interno dell’area portuale, alla vista dei finanzieri, l’uomo è apparso, sin da subito, visibilmente sfuggente e nervoso.
    L’anomalo atteggiamento del soggetto ha insospettito i militari che hanno proceduto ad un’approfondita ispezione del mezzo anche con l’ausilio di “Edin”, cane antidroga.

  • La Guardia di Finanza mette sotto sequestro una casa famiglia per anziani

    Una casa famiglia destinata a ospitare anziani, sita nella zona sud della città, è stata sottoposta a sequestro preventivo dalla Guardia di Finanza di Reggio Calabria a seguito di un’ispezione eseguita, su delega della Procura della Repubblica.
    L’articolata attività investigativa - coordinata dal Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria dott. Giovanni Bombardieri e dal Procuratore Aggiunto dott. Gerardo Dominijanni e diretta dal Sostituto Procuratore dott. Nunzio De Salvo - ha consentito di individuare la storica casa famiglia per anziani, che esercitava abusivamente la propria attività, in assenza di qualsivoglia autorizzazione sanitaria e amministrativa.

  • La Guardia di Finanza si riorganizza: istituite 4 nuove Compagnie nell’ambito della provincia di Reggio Calabria

    Dal 1 gennaio 2019,è entrata in vigore la riforma dei reparti territoriali della Guardia di Finanza, disposta con apposito provvedimento ordinativo del Comando generale.
    Intima ratio della revisione organizzativa è, difatti, quella di assicurare, a livello nazionale, una più capillare presenza delle Fiamme Gialle sul territorio, elevando e ramificando il livello e la capacità rappresentativa del corpo.
    Nel territorio della provincia di Reggio Calabria, la riorganizzazione interna dell’architettura del corpo ha previsto l’istituzione di 4 Compagnie che concorreranno, aggiungendosi ai Reparti già esistenti, allo svolgimento della mission istituzionale di polizia economico-finanziaria a tutela del bilancio pubblico nazionale, delle regioni, degli enti locali e dell’unione europea.

  • Guardia di Finanza Reggio Calabria: sequestrati 115,61 kg di cocaina purissima al Porto di Gioia Tauro

    Dopo un 2017 nel corso del quale nel porto gioiese, grazie ai controlli serrati della Guardia di Finanza e dell’Ufficio Antifrode di Gioia Tauro, sono state sequestrate circa due tonnellate di cocaina, stimato dal rapporto della Direzione centrale per i servizi antidroga (DCSA) come l’80,98% del totale dei sequestri a livello nazionale, per il 2018 si è prospettato uno scenario ben diverso. Alcune analisi di recente pubblicazione, avvalorate da diverse operazioni concluse negli ultimi anni, sostengono che sia verosimile ritenere che le locali “’ndrine”, divenute oramai referenti quasi uniche a livello Europeo dei narcos sudamericani, siano alla continua ricerca di altri porti con un volume di traffico rilevante e, allo stesso tempo, con dei controlli più tenui da parte delle forze dell’ordine: in particolare, i porti di Rotterdam e Anversa, rappresenterebbero oggi i maggiori hub utilizzati per il traffico di cocaina destinata al mercato europeo.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.