unci banner

:: Evidenza

La Viola cala il poker: un'altra vittoria in casa

La Viola cala il poker: un'altra vittoria in casa

La partita tra la Viola e la Leonis Roma inizia al PalaCalafiore dopo un minuto di silenzio per la scomparsa dell'arbitro Gianluca Mattioli. La squadra...

Caulonia, sparatoria nella notte. Ferito un giovane

Caulonia, sparatoria nella notte. Ferito un giovane

Questa mattina, ore 03.00, in Caulonia (RC), in seguito ad una chiamata su pronto intervento 112, i carabinieri della locale stazione sono intervenuti in via...

Al "Cilea" un geniale divertissement dell'Officina dell'Arte

Al "Cilea" un geniale divertissement dell'Officina dell'Arte

L’Officina dell’Arte non delude le aspettative del suo affezionato pubblico e con al commedia “Vicini troppo vicini”, secondo appuntamento della stagione organizzata dalla compagnia teatrale...

Lecce, sconfitta amaranto Maurizi: "Errori di gioventù e di personalità ci hanno penalizzato"

Lecce, sconfitta amaranto Maurizi: "Errori di gioventù e di personalità ci hanno penalizzato"

"Sono molto arrabbiato e quando si è arrabbiati non si è lucidi". Con queste parole mister Maurizi commenta sul profilo FB la sconfitta amaranto a...

Giornata Prematurità, Mauro: "Due immobili confiscati per le famiglie dei bambini in ospedale"

Giornata Prematurità, Mauro: "Due immobili confiscati per le famiglie dei bambini in ospedale"

«Il cuore di Reggio Calabria batte forte per la Giornata Mondiale della Prematurità. La nostra città ha dimostrato la grande sensibilità che la caratterizza. Ringrazio...

SoleInsieme presenta la sua prima collezione “autunno/inverno”

SoleInsieme presenta la sua prima collezione “autunno/inverno”

Dopo il successo riscosso con la prima collezione tessile estiva, la sartoria sociale SoleInsieme, ha presentato la “collezione autunno/inverno”. Con l’arrivo dei primi freddi, infatti,...

Lettera aperta del prefetto di Bari al procuratore Cafiero de Raho

Lettera aperta del prefetto di Bari al procuratore Cafiero de Raho

Lettera aperta del prefetto Michele di Bari al procuratore nazionale Federico Cafiero de Raho: "Nelle comunità dove maggiormente si avverte il bisogno di essere quotidianamente...

Inaugurata la mostra “I guardiani dell’orizzonte. Antropometrie e corpi misurati”

Inaugurata la mostra “I guardiani dell’orizzonte. Antropometrie e corpi misurati”

Grande afflusso al vernissage della mostra “I guardiani dell’orizzonte. Antropometrie e corpi misurati” dell’artista Marcello Sèstito. L’iniziativa culturale si svolgerà presso il Castello Aragonese di...

compra calabria

Sei qui: HomeCRONACAPianificavano rapina in banca a Siderno, arrestati

Pianificavano rapina in banca a Siderno, arrestati

Pubblicato in CRONACA Lunedì, 17 Luglio 2017 08:40

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo di Locri, nei giorni scorsi, hanno dato esecuzione a un decreto di fermo del P.M. emesso nei confronti di quattro soggetti tra i 55 e i 63 anni, tutti indagati a vario titolo del reato di tentata rapina aggravata. Il provvedimento, emesso dalla Procura della Repubblica Direzione Distrettuale Antimafia presso il Tribunale di Reggio Calabria, che ha poi inoltrato gli atti per competenza alla Procura Ordinaria presso il Tribunale di Locri, ha recepito le risultanze investigative rapportate dal Nucleo Investigativo del Gruppo di Locri,

da cui sono emersi in maniera assolutamente chiara ed inequivocabile che i soggetti fermati stavano pianificando, fin nei minimi dettagli, una rapina a mano armata, da effettuarsi nei prossimi giorni, ai danni di un noto Istituto bancario di Siderno.

In particolare, nel corso delle indagini svolte dai Carabinieri, sono emersi chiaramente i diversi ruoli dei soggetti fermati: basista, complice, esecutori materiali (appositamente giunti dal nord Italia), modalità di dettaglio ed esecutive del “colpo” da compiere (a che ora operare, quali dipendenti seguire/attenzionare – gli stessi avevano eseguito accurati e meticolosi sopralluoghi sul luogo della rapina, annotandosi orari di ingresso e apertura dell’Istituto); tra l’altro, era verosimilmente previsto anche il sequestro di un dipendente, da compiersi non appena questi fosse uscito di casa per recarsi al lavoro, di modo da potersi introdurre all’interno dell’Istituto di credito ed ivi attendere per consumare la rapina. Insomma veri e propri professionisti del crimine (ed in particolare delle rapine in banca) che non lasciano nulla al caso.
Solo l’intervento dei Carabinieri, coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Calabria (Direzione Distrettuale Antimafia), ha consentito di impedire che l’evento criminoso, così minuziosamente pianificato, fosse portato a compimento, sottolineando così, ancora una volta, l’importanza dell’attività preventiva e di controllo del territorio svolta dalle Forze di Polizia sul territorio locrideo.

Nel corso della perquisizione presso il “covo” individuato quale base logistica del gruppo, sono state trovate parrucche, walki-talkie ed altri oggetti che sarebbero stati utilizzati nella rapina, tra cui una perfetta riproduzione di una pistola automatica.

Gli indizi raccolti sono stati sottoposti al vaglio del G.I.P. del Tribunale di Locri che, condividendo gli assunti investigativi e le tesi suffragate nel provvedimento pre-cautelare, ha emesso una ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere per tre dei soggetti coinvolti, mentre per il quarto è stata disposta la misura degli arresti domiciliari.

Il materiale rinvenuto è stato tutto sottoposto a sequestro.

Siderno 17 luglio 2017

Letto 68 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Caulonia, sparatoria nella notte. Ferito un giovane

    Questa mattina, ore 03.00, in Caulonia (RC), in seguito ad una chiamata su pronto intervento 112, i carabinieri della locale stazione sono intervenuti in via Sant’Antonio dove rinvenivano accasciato sull’asfalto G.L., cl. 89, residente a Caulonia, pregiudicato, con una profonda ferita d’arma da fuoco alla spalla sinistra. Allertato il 118 il malcapitato veniva trasportato presso il

  • Cattedrale: martedì la celebrazione della Virgo Fidelis, patrona dell'Arma

    Martedì 21 novembre, alle 11 presso la Cattedrale di Reggio Calabria, verrà celebrata la Santa Messa in onore della Virgo Fidelis, Celeste Patrona dell’Arma dei Carabinieri. La funzione religiosa sarà officiata da monsignor Giuseppe Fiorini Morosini, arcivescovo metropolita di Reggio Calabria–Bova, alla presenza del colonnello Giuseppe Battaglia, comandante provinciale di

  • Reggio Calabria, due arresti per violenza, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale

    Nella notte fra giovedì e venerdì scorsi, i Carabinieri della Stazione Reggio Calabria - Rione Modena e quelli del Nucleo Radiomobile hanno arrestato per violenza, resistenza e minaccia a
    pubblico ufficiale, A. G. 50enne, disoccupato, incensurato, e O. P., 39enne, disoccupato, pregiudicato. In particolare i Carabinieri della Stazione, giunti presso il circolo “Macondo” in via Pio

  • Rapina bar "La Dolce Sosta", arrestato un 18enne

    La notte di giovedì, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Reggio Calabria hanno arrestato in flagranza di reato per rapina R. D. B., 18 enne, studente, incensurato. Tutto è iniziato quando un cittadino reggino, transitando in via Sbarre Centrali intorno alle 3.00, notava che la porta a vetri d’entrata dell’esercizio commerciale “La Dolce Sosta” era stata infranta e, vista l’ora,

  • Rosarno, arrestato un uomo per detenzione di stupefacenti

    Nella mattinata di giovedì, nel corso di un servizio di controllo del territorio teso alla prevenzione e repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti, i Carabinieri della Tenenza di Rosarno hanno arrestato S. S., 34enne, pregiudicato, perché sorpreso in possesso di droga. In particolare, i Carabinieri, nel corso di una perquisizione domiciliare presso la sua abitazione,

Copyright © 2017 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.