unci banner

:: NEWS

Accademia Italiana della Cucina, alla cena Ecumenica di Cittanova sfilano i piatti della migliore tradizione calabrese

Accademia Italiana della Cucina, alla cena Ecumenica di Cittanova sfilano i piatti della migliore tradizione calabrese

Anche quest’anno l’Accademia italiana della Cucina, prestigiosa istituzione culturale della Repubblica italiana fondata a Milano nel 1953 da Orio Vergani, ha organizzato lo scorso 17 Ottobre la Cena Ecumenica, una...

Straripante esordio di campionato per la Pallacanestro Viola contro la Vis Reggio Calabria

Straripante esordio di campionato per la Pallacanestro Viola contro la Vis Reggio Calabria

Alla presenza di oltre 600 tifosi, parte col botto il campionato di C Silver della Pallacanestro Viola che vince meritatamente contro la Vis Reggio Calabria di coach D'Arrigo. Primo tempo...

Villa, manifestazione d'interesse per la subconcessione del piazzale Anas

Villa, manifestazione d'interesse per la subconcessione del piazzale Anas

L'Amministrazione Comunale di Villa San Giovanni, guidata dal sindaco Giovanni Siclari, procede a passi spediti per raggiungere l'obiettivo principe, ovvero, dare un nuovo volto alla città liberandola dai disagi legati...

In piazza Italia il presidio unitario per la Democrazia e la Costituzione

In piazza Italia il presidio unitario per la Democrazia e la Costituzione

Il presidio unitario per la Democrazia e la Costituzione, costituito dai cittadini e dai rappresentanti delle Istituzioni, delle Associazioni e delle organizzazioni sindacali e politiche, che hanno condiviso l'appello dell'ANPI...

Evento al Cilea per l'Hospice, il messaggio del sindaco

Evento al Cilea per l'Hospice, il messaggio del sindaco

È importante che, a problemi strutturali, si diano risposte strutturali. Ribadiamo, anche da questo palcoscenico, che chi di dovere deve avere l'umiltà di sedersi intorno ad un tavolo, con tutte...

compra calabria

Sei qui: HomeCRONACARogo nella nuova Tendopoli di San Ferdinando: un morto

Rogo nella nuova Tendopoli di San Ferdinando: un morto

Pubblicato in CRONACA Venerdì, 22 Marzo 2019 08:21

Un migrante ha perso la vita in un rogo scoppiato questa notte nella nuova Tendopoli di San Ferdinando. A prendere fuoco una delle tende a sei posti nell’insediamento realizzato dalla Protezione Civile e oggi gestito dalla Caritas che si trova a poca distanza dall'ex baraccopoli recentemente smantellata dopo che in poco meno di un anno a causa degli incendi hanno perso la vita tre braccianti 

San Ferdinando 22 marzo 2019

Letto 171 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Arrestato un cittadino del Senegal nella Tendopoli di San Ferdinando

    Nell’ambito dei servizi disposti dal Comitato Ordine e Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto di Reggio Calabria, Massimo Mariani, all’esterno della tendopoli di San Ferdinando e finalizzati a garantire le normali condizioni di sicurezza degli ospiti della tendopoli e degli operatori delle associazioni e del Comune che vi operano, gli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Gioia Tauro e del Reparto Mobile di Reggio Calabria hanno arrestato, nella flagranza dei reati di resistenza, violenza, oltraggio e lesioni a Pubblico Ufficiale, un cittadino senegalese di 23 anni, irregolare sul territorio nazionale, che ha aggredito il personale della Polizia di Stato con lo scopo di accedere alla tendopoli in evidente stato di alterazione e senza averne titolo.

  • Caritas Italiana e delegazione regionale in visita alla tendopoli di San Ferdinando

    Accolti dal Diacono Vincenzo Alampi e dalla Caritas della Diocesi di Oppido Mamertina – Palmi, sempre impegnata in prima linea dinanzi al fenomeno migratorio, si è tenuto a S. Ferdinando l’incontro della Delegazione Regionale delle Caritas della Calabria.
    Alla presenza di Oliviero Forti e Caterina Boca dell’Ufficio politiche migratorie e protezione internazionale di Caritas Italiana, la giornata si è aperta con la visita alla Tendopoli. Don Nino Pangallo, delegato regionale Caritas, ha evidenziato la finalità dell’incontro: «a riflettori spenti, è necessario verificare i problemi legati all'accoglienza dei migranti in Calabria ed aprire il confronto sulle modalità con cui la rete di solidarietà Caritas ha tentato di rispondere alle esigenze dei territori, tentando di elaborare per il futuro un sistema d'accoglienza che possa essere paradigma di riferimento per tutte le diocesi».

  • In Prefettura nuovo incontro con i Sindaci dopo lo sgombero della baraccopoli di San Ferdinando

    In Prefettura questa mattina l'esame della situazione della Piana di Gioia Tauro dopo lo sgombero della Baraccopoli di San Ferdinando. Presenti oltre ai rappresentanti delle Forze dell'Ordine e dei Vigili del Fuoco, i Sindaci di Candidoni, Cittanova, Polistena, Rizziconi, Rosarno, San Ferdinando e Taurianova. Insieme all'assessore ai Servizi sociali del Comune di Palmi, il Vice Sindaco del comune di Melicucco, il Consigliere delegato per la Città Metropolitana e le Commissioni Straordinarie di Gioia Tauro e Laureana di Borrello. Al centro dei lavori la verifica della disponibilità effettiva a sistemare in ciascun comune, due dei 30 moduli abitativi, da 8 posti ciascuno, messi a disposizione nella passata riunione per l'accoglienza dei migranti

  • Il Circolo ReggioSud pianta una mimosa nella Tendopoli per l'8 marzo

    Operazione inversa per il Circolo Reggio Sud (Liberi Uguali- Art.1) di Reggio Calabria: nella ricorrenza dell’otto Marzo, anziché staccare ramoscelli dagli alberi di mimose per omaggiare le donne, una delegazione di iscritti decide di piantare un albero di mimosa in un luogo simbolico-la tendopoli di San Ferdinando.
    Ieri 8 Marzo, il giorno dopo lo sgombero della baraccopoli, S. Ferdinando vuole voltare pagina, affinché non debba più ripetersi il degrado e la disperazione vissuta tra quelle macerie che, a guardarle adesso non si riesce neanche lontanamente ad immaginare possano essere state per anni la “casa” di uomini, donne e bambini.

  • In Prefettura il consuntivo delle operazioni di sgombero della baraccopoli di San Ferdinando

    In Prefettura il bilancio delle operazioni di sgombero della baraccopoli di San Ferdinando e la successiva demolizione. Per i migranti che lo hanno voluto, spiega il prefetto Michele Di Bari, sono state trovate sistemazioni diverse mentre si lavora sul territorio per il futuro

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.