unci banner

:: NEWS

Al via ContaminAzioni Festival il 29 e 30 giugno a Piazza Castello

Al via ContaminAzioni Festival il 29 e 30 giugno a Piazza Castello

Una festa gratuita e aperta a tutti: questo è ContaminAzioni Festival, una due giorni che vuole fare dell’arte la connessione virtuosa con territorio e popolazione. Proprio durante la conferenza stampa...

Il presidente Giuseppe Livoti presenta i due Premi Muse Estate 2019: Cinzia Leone e Gigi Miseferi

Il presidente Giuseppe Livoti presenta i due Premi Muse Estate 2019: Cinzia Leone e Gigi Miseferi

Anche se presenti nel panorama culturale regionale e nazionale ininterrottamente senza sosta o periodi di relax, ultimi giorni di lavoro e di programmazione per l’apertura in grande stile per il...

A Palazzo San Giorgio convegno a più voci per la Giornata internazionale contro la droga

A Palazzo San Giorgio convegno a più voci per la Giornata internazionale contro la droga

In occasione della Giornata internazionale contro il consumo e il traffico illecito di droga, il Ce.Re.So. - centro reggino di solidarietà e il Garante dei diritti delle persone private della...

Dal 5 luglio al 15 settembre 2019 nuove aree pedonali e zone a traffico limitato in città

Dal 5 luglio al 15 settembre 2019 nuove aree pedonali e zone a traffico limitato in città

Nuove aree pedonali e zone a traffico limitato in città in via sperimentale per fasce orarie a partire dal 5 luglio e fino al 15 settembre 2019.Introdotte al centro come...

compra calabria

Sei qui: HomeCRONACASan Pietro di Caridà, Carabinieri e Soccorso Alpino intervenuti per un gruppo in difficoltà a causa della nebbia

San Pietro di Caridà, Carabinieri e Soccorso Alpino intervenuti per un gruppo in difficoltà a causa della nebbia

Pubblicato in CRONACA Lunedì, 20 Maggio 2019 15:04

Ieri pomeriggio, i militari della Stazione Carabinieri Parco di Mammola e della Stazione Carabinieri di Galatro, insieme al Soccorso Alpino e Speleologico della Regione Calabria, all’esito di ininterrotte ricerche, sono riusciti a localizzare e trarre in salvo, in frazione di Prateria di San Pietro di Caridà, tre uomini che, partiti dalla Diga del Metramo, in località Castagnara di Galatro, per un’escursione domenicale, non sono riusciti a far ritorno a causa delle condizioni di scarsa visibilità dovute alla presenza di nebbia fitta.
I tre, infatti, dopo aver percorso invano circa 4 km a piedi tra la fitta vegetazione, hanno deciso di chiedere aiuto contattando l’utenza di pronto intervento “112” dei Carabinieri; avviate tempestivamente le ricerche, dopo circa 3 ore, sono riusciti a localizzarli ed a trarli in salvo in buone condizioni di salute.

Rc 20 maggio 2019

Letto 111 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Roccella, 27enne ai domiciliari per possesso di sostanze stupefacenti

    Lunedì mattina, i Carabinieri della compagnia di Roccella Jonica, hanno arrestato un 27 enne, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il ragazzo, lavoratore stagionale con mansioni di cuoco presso un noto stabilimento balneare sulla costa jonica, è stato fermato a Marina di Gioiosa Jonica alla guida della sua autovettura e, perquisito sul posto, trovato in possesso di una busta contenente circa 27 grammi di marijuana, abilmente occultata in una tasca ricavata all’interno dei jeans. La circostanza non è passata inosservata ai Carabinieri che, ulteriormente insospettiti, hanno esteso gli accertamenti presso l’abitazione del giovane cuoco a Locri, dove sono stati rinvenuti altri 75 grammi di marijuana.

  • Palmi, quarantenne ai domiciliari per atti persecutori, rapina e lesioni

    Ieri mattina i Carabinieri della Compagnia di Palmi hanno arrestato E.L. Emilio, 40enne, per i reati di atti persecutori, rapina, lesioni e possesso di oggetti atti ad offendere in danno della ex compagna palmese.
    Ieri mattina la donna si è presentata presso la stazione carabinieri di Palmi per denunciare che poco prima, mentre si trovava presso il parcheggio del centro commerciale “Porto degli ulivi” di Rizziconi, il suo ex compagno l’aveva aggredita e minacciata pretendendo di riprendere la relazione sentimentale interrottasi circa due mesi fa. Al netto rifiuto ricevuto dalla donna, l’uomo l’ha minacciata di morte facendole capire di esser armato di un coltello e sottraendole portafogli contenente contanti e carte di credito, lasciandola di fatto senza alcun mezzo economico.

  • Taurianova, controlli straordinari dei Carabinieri in questo fine settimana

    Durante la notte tra sabato e domenica, i Carabinieri della Compagnia di Taurianova hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio a Cittanova, in occasione di un evento organizzato nel territorio e attrattivo di centinaia di giovani, finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori e al contrasto delle condotte di guida in stato di alterazione psicofisica.
    Il servizio svolto dalle stazioni Carabinieri di Cittanova, Polistena e Cinquefrondi ha portato al deferimento all’autorità giudiziaria per il reato di guida in stato di ebbrezza di 5 persone e al contestuale ritiro delle patenti.

  • Oppido Mamertina, due cuccioli salvati dai Carabinieri e affidati a "Gli amici di Fluck"

    Nella tarda mattinata di ieri, i militari della Stazione Parco di Oppido Mamertina, in località Zillastro di Oppido Mamertina, nell’ambito di un servizio di controllo straordinario del territorio finalizzato alla repressione dei reati ambientali e coordinato dal Reparto Parco Nazionale Aspromonte di Reggio Calabria, udivano guaiti provenire da un cespuglio di felci ed inequivocabilmente riconducibili alla presenza di cuccioli. Dopo una breve ricerca, i due militari hanno trovato due cuccioli di razza meticcia, un maschio ed una femmina l’uno vicino all’altra. Abbandonati, spaventati ed affamati. I due sono stati subito presi in cura dagli uomini dell’Arma che li hanno messi sull’auto di servizio e successivamente affidati alle cure del canile “Gli amici di Fluck” di Oppido Mamertina, per un immediato e quanto mai opportuno ristoro.

  • Operazione Edera: la 'ndrangheta dietro un traffico di cocaina dal Sud America

    I Carabinieri del ROS, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria, con la collaborazione della polizia colombiana, olandese e la gendarmeria francese, hanno disarticolato un’associazione criminale dedita al narcotraffico e riconducibile alla ‘ndrangheta reggina. La droga veniva importata dalla Colombia e dall’Ecuador, attraverso gli scali portuali di Anversa (Belgio), Rotterdam (Olanda) e Gioia Tauro nonché tramite trasporti su gomma, per poi essere destinata alla vendita nel nord Europa, in Canada e in Italia (Lombardia e Veneto).

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.