unci banner

:: NEWS

Domani 26 maggio 2019 si vota per le elezioni europee e in alcuni comuni del reggino

Domani 26 maggio 2019 si vota per le elezioni europee e in alcuni comuni del reggino

Domenica 26 maggio 2019, dalle ore 7.00 alle ore 23.00, si svolgeranno le operazioni di voto per le elezioni dei membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia.Nella medesima data si voterà,...

A Scilla domenica 26 maggio torna il trekking urbano "A spasso nel mito"

A Scilla domenica 26 maggio torna il trekking urbano "A spasso nel mito"

Si svolgerà domenica 26 maggio il trekking urbano a Scilla alla scoperta di uno dei luoghi più belli della provincia reggina. Il percorso "A spasso nel mito" nasce dalla collaborazione...

Esperienza nazionale per Scuola di Basket Viola, Lumaka e Bim Bum Rende

Esperienza nazionale per Scuola di Basket Viola, Lumaka e Bim Bum Rende

Alle Finali Nazionali Join The Game di Jesolo doppio successo, in campo femminile, delle squadre romane Alfa Omega Roma e Basket Roma che vincono rispettivamente lo scudetto under 13 e...

Davanti al cantiere del Palazzo di Giustizia fa tappa la protesta "Nastri gialli contro il degrago"

Davanti al cantiere del Palazzo di Giustizia fa tappa la protesta "Nastri gialli contro il degrago"

Ha fatto tappa a Reggio Calabria “Nastri gialli contro il degrado” la protesta dell'ANCE sulle incompiute e i cantieri bloccati. Non a caso per la nostra città, come luogo della...

Il consiglio comunale si riunisce e approva in prima battuta il consuntivo 2018

Il consiglio comunale si riunisce e approva in prima battuta il consuntivo 2018

Con 16 voti favorevoli e uno contrario è stato approvato dal Consiglio Comunale riunitosi in prima seduta il rendiconto di gestione per l’esercizio 2018, come da unico punto previsto all’ordine...

compra calabria

Sei qui: HomeCRONACASorpreso dalla Guardia di Finanza con 5mila euro contraffatti e droga

Sorpreso dalla Guardia di Finanza con 5mila euro contraffatti e droga

Pubblicato in CRONACA Giovedì, 14 Marzo 2019 08:24

Oltre 5000 € contraffatti sottoposti a sequestro e l’arresto di un pregiudicato di Soriano Calabro (VV), rappresentano l’epilogo di un’articolata attività di polizia giudiziaria condotta d’iniziativa dalla Compagnia di Reggio Calabria.
L’operazione repressiva si inserisce nell’ambito di un più ampio piano di controllo economico/finanziario del territorio disposto dal Comando provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria, eseguito mediante penetranti e pianificate attività di monitoraggio delle aree e degli snodi della città, maggiormente a rischio.

Nello specifico, una pattuglia delle Fiamme Gialle, insospettita dalla presenza di un veicolo in sosta in prossimità di uno svincolo della tangenziale, decideva di avvicinarsi e procedere ai controlli di rito nei confronti degli occupanti del mezzo, una coppia di quarantenni dimoranti nel vibonese.
Constatando, sin da subìto, un atteggiamento alquanto nervoso dei soggetti e intuendo la presenza di anomalie, i militari procedevano alla loro identificazione, rilevando, a carico dell’uomo, diversi precedenti penali e giudiziari.
Le successive attività di controllo, anche di perquisizione personale, proseguite in caserma e svolte anche mediante l’ausilio delle unità cinofile della Compagnia Pronto Impiego di Reggio Calabria, consentivano di rinvenire, in una tasca del giubbotto dell’uomo, custoditi in una busta di cellophane bianco, 3.770 € in banconote da 20€ e da 50€ e, nella tasca anteriore del suo pantalone, ulteriori 160 € in banconote da 20 € e da 50 €, verosimilmente pronti all’utilizzo.
A questo punto, i finanzieri reggini, constatata la flagranza del reato di spendita di monete falsificate e, attivato il gruppo della Guardia di Finanza di Vibo Valentia, reparto del corpo competente per territorio che immediatamente offriva la propria collaborazione, eseguivano, a “forze congiunte”, una perquisizione domiciliare presso l’abitazione del soggetto, sita a Ssoriano Calabro (VV), e una perquisizione veicolare di un furgone rinvenuto nella disponibilità dell’uomo.
Grazie alla perfetta sinergia operativa dei due reparti del Corpo, nella località vibonese venivano rinvenuti, nei diversi luoghi sottoposti all’attento scrutinio delle Fiamme Gialle, ulteriori 1.210 €, suddivisi in banconote contraffatte di taglio compreso tra i 5 € e i 100 €, circa 21 grammi di hashish, celati in un involucro trasparente occultato all’interno del contenitore di un detersivo, e un bilancino di precisione.
Al termine delle operazioni, vista la flagranza del reato, l’uomo veniva tratto in arresto per il reato di spendita e introduzione nello stato, senza concerto, di monete falsificate e posto alla detenzione domiciliare, così come disposto dal p.m. di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Calabria, prontamente notiziato nell’immediatezza dei fatti.
L’arresto d’iniziativa eseguito dalla P.G., nell’apposita udienza, veniva successivamente convalidato dal competente giudice, che sposava a pieno l’orientamento dei finanzieri.
L’attività delle fiamme gialle rientra nei prioritari compiti della guardia di finanza, tra cui la tutela della sicurezza in materia di circolazione dell’euro e degli altri mezzi di pagamento, che persegue l’immissione sul mercato di banconote e monete contraffatte, concorrendo alla tutela del corretto funzionamento dei mercati dei capitali, a livello nazionale ed europeo, nonché alla salvaguardia della fiducia che il pubblico ripone nell’utilizzo della valuta.

Rc 14 marzo 2019

Letto 193 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Sequestrati al Porto di Gioia Tauro 53 chili di cocaina nascosti in un carico di frutta esotica

    Nell’ambito dell’attività di contrasto al traffico internazionale di sostanze stupefacenti gli uomini del Comando Provinciale di Reggio Calabria, unitamente ai funzionari dell’Agenzia delle Dogane – Ufficio Antifrode di Gioia Tauro, con il coordinamento della Procura della Repubblica - Direzione Distrettuale Antimafia - hanno individuato e sequestrato 53 Kg di cocaina purissima nello scalo portuale calabrese.
    Attraverso una complessa attività di indagine eseguita tramite analisi di rischi e riscontri fattuali su oltre 1.200 contenitori provenienti dal continente americano, gli uomini della Guardia di Finanza, con il supporto di unità cinofile e grazie ai sofisticati scanner in dotazione all’Agenzia delle Dogane, sono riusciti ad individuare quello in cui era stato occultato lo stupefacente.

  • Oltre 1 milione di euro occultato in auto, denunciato per ricettazione un cittadino della Locride

    Militari della 1^ e della 2^ Compagnia del Gruppo della Guardia di Finanza di Gioia Tauro, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla repressione dei reati finanziari e ai traffici illeciti, perpetrati lungo le principali arterie della piana di Gioia Tauro, hanno sottoposto a sequestro, nei confronti di un quarantaquattrenne della locride, valuta per oltre un milione di euro.
    Al riguardo, i predetti Finanzieri - coordinati dal Gruppo di Gioia Tauro - durante l’esecuzione congiunta di un posto di controllo presso lo svincolo autostradale di Rosarno, intimavano l’alt all’autovettura condotta dall'uomo.

  • Operazione Salus 2: fatture pagate due volte, la GdF sequestra beni per oltre 4milioni

    Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria – sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Reggio Calabria diretta dal Procuratore Capo dott. Giovanni Bombardieri – stanno dando esecuzione in queste ore ad un sequestro preventivo di disponibilità finanziarie, beni mobili e immobili per un valore complessivo di 4.020.225,75 euro, disposto dal Tribunale di Reggio Calabria nei confronti del rappresentante legale di una clinica privata di Siderno, denunciato per falso ideologico e truffa aggravata ai danni dello Stato.

  • Discarica abusiva scoperta in località Vallone Mariannazzo

    Il Corpo della Guardia di Finanza quale polizia del mare nazionale, affianca ai propri compiti tradizionali, di natura economico-finanziaria, la responsabilità di prima linea nel presidio di polizia delle acque territoriali italiane.
    In Calabria in particolare, sotto l’egida del Comando Regionale di Catanzaro, opera la risorsa specializzata costituita dal Reparto Operativo Aeronavale (R.O.A.N.) di Vibo Valentia, articolato lungo tutta la costa regionale sui diversi presidi della Stazione Navale di Vibo Marina e rinforzato dalla componente degli elicotteri della Sezione Aerea di Lamezia Terme.

  • Taurianova, sottoposto a sequestro il patrimonio di un imprenditore del valore di 13mln di euro

    Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria e del Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata, con il coordinamento della locale Procura della Repubblica - Direzione Distrettuale Antimafia, diretta dal Procuratore Giovanni Bombardieri, hanno eseguito un provvedimento emesso dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria - presieduta dalla Dott.ssa Ornella Pastore - su richiesta del Procuratore Aggiunto Calogero Gaetano Paci e del Sostituto Procuratore Giulia Pantano, che dispone l’applicazione della misura di prevenzione patrimoniale del sequestro su compendi societari, beni immobili e rapporti finanziari per un valore complessivo stimato superiore a 13 milioni di euro.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.