univeristà mediterranea

:: Evidenza

Firmato l’accordo di valorizzazione e rilancio dei siti archeologici cittadini

Firmato l’accordo di valorizzazione e rilancio dei siti archeologici cittadini

E’ stata firmata questa mattina la Convenzione tra il Comune di Reggio Calabria e la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana...

Reggio Calabria, pellegrinaggio Unitalsi : è partito il treno bianco per Lourdes

Reggio Calabria, pellegrinaggio Unitalsi : è partito il treno bianco per Lourdes

E'partito il treno bianco dell'Unitalsi alla volta di Lourdes! Stamattina, all'alba, il treno con pellegrini, ammalati e volontari della sezione calabrese dell'Unitalsi, ha lasciato la...

Prefettura: massima attenzione alle misure di sicurezza durante le manifestazioni

Prefettura: massima attenzione alle misure di sicurezza durante le manifestazioni

Tutto il personale di polizia impegnato, già particolarmente attento al riguardo, come da consuetudine, del resto, delle nostre Forze di Polizia, sarà ulteriormente sensibilizzato perché...

Viola, Monastero: “Contenti della squadra che abbiamo allestito, siamo pronti per la nuova stagione”

Viola, Monastero: “Contenti della squadra che abbiamo allestito, siamo pronti per la nuova stagione”

Il Presidente della Met Extra Viola Reggio Calabria Raffaele Monastero è intervenuto all’interno del programma radiofonico “Break In Sport”, in onda sulle frequenze di Radio...

Atam, "congelata" la nomina di Basile. MNS: "poca esperienza di chi ci amministra"

Atam, "congelata" la nomina di Basile. MNS: "poca esperienza di chi ci amministra"

Tra pochi giorni l’assemblea dei soci Atam dirà l’ultima parola sulla recente nomina di Giuseppe Basile ad Amministratore Unico, al momento “congelata” dopo le perplessità...

La Procura dispone il sequestro preventivo per 75mila euro ad Adriana Musella

La Procura dispone il sequestro preventivo per 75mila euro ad Adriana Musella

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Calabria ha dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo emesso, in via d’urgenza, dalla Procura...

compra calabria

Sei qui: HomeCRONACATaurianova, scoperte dai Carabinieri dodicimila piante di canapa in una serra

Taurianova, scoperte dai Carabinieri dodicimila piante di canapa in una serra

Pubblicato in CRONACA Domenica, 16 Luglio 2017 10:05

Nella giornata di ieri, dalle prime luci dell’alba e, fino a tarda sera, i Carabinieri della Stazione di San Martino di Taurianova e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Taurianova, agli ordini del Capitano Marco Barone e del Tenente Maurizio Blasa, coadiuvati dai militari dello Squadrone Eliportato CC Cacciatori di Calabria e del 4° Reggimento CC a Cavallo, durante un mirato servizio volto alla ricerca di piantagioni di marijuana, hanno rinvenuto, all’interno di dodici serre site in c.da castagneto, in un fondo agricolo di proprietà di un’azienda floricola,

attualmente gestita dal curatore fallimentare nominato dal tribunale di Palmi, una vastissima piantagione consistente in oltre 12.000 (dodicimila) piante di canapa indiana, di altezza variabile tra 1 (uno) e 3 (tre) metri.
I Carabinieri, insospettiti dal forte odore di marijuana, si sono introdotti all’interno del fondo rinvenendo una vera e propria azienda per la produzione dello stupefacente.
Le piante, in perfetto stato vegetativo, venivano curate attraverso un impianto di irrigazione e di aerazione perfettamente funzionante.


Inoltre, durante le operazioni di taglio delle piante, al termine di un’attenta ed accurata perquisizione dei luoghi, i Carabinieri, all’interno di alcune cavità, ricavate dall’accumulo di rami e rovi, hanno rinvenuto una tenda da campeggio con all’interno centocinquantatre confezioni di sostanza stupefacente del tipo marijuana ripartiti in altrettanti sacchi da 1 kg ciascuno, pronti per la cessione.
Oltre allo stupefacente, i militari hanno trovato e sequestrato tre ventilatori industriali e svariato materiale utilizzato per l’irrigazione, la pulitura e il confezionamento dello stupefacente.
Al termine delle operazioni di campionatura, durate diverse ore, come disposto dal pm di turno presso la Procura della Repubblica di Palmi, tutto lo stupefacente rinvenuto è stato distrutto sul posto a mezzo fuoco.
L’operazione odierna è l’ennesima svolta dai militari del Comando Provinciale di Reggio Calabria dall’inizio della stagione estiva nell’ambito dei servizi finalizzati alla prevenzione ed al contrasto dei reati in materia di sostanze stupefacenti.
Si tratta, dunque, di un ulteriore duro colpo inferto alla criminalità organizzata e comune pianigiana, se si considera, peraltro, che dalle piante di canapa rinvenute i produttori avrebbero potuto ricavare un quantitativo di stupefacente pari a circa 6000 kg, in grado di realizzare profitti per un valore di circa di circa 8.000.000/9.000.000 di euro.
Sono tutt’ora in corso attività investigative volte alla identificazione dei soggetti che ne hanno curato la coltivazione per la successiva immissione nel mercato illecito della droga in tutta la Calabria ed oltre.

Taurianova 16 luglio 2017

Letto 111 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Bilancio positivo per Taurianova Summer

    Bilancio positivo per “Taurianova Summer”, il cartellone delle iniziative estive, a cura dell’Assessorato allo Sport, Turismo e Spettacolo, che ha animato la cittadina pianigiana dal 2 agosto al 17 settembre. «L’Amministrazione comunale, in sinergia con la Consulta delle Associazioni e con le varie realtà associazionistiche del territorio – afferma l’Assessore Raffaele Loprete –, è riuscita anche quest’anno nell’intento di offrire serate di intrattenimento e di divertimento per tutte le età.

  • Maropati: due arresti per porto abusivo di arma da fuoco e danneggiamento

    Il 19 settembre 2017, nel corso della nottata, a Maropati (RC), i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Taurianova, diretta dal tenente Manuel Grasso, coadiuvati dalla Stazione Carabinieri di Cinquefrondi hanno arrestato C. A. classe ‘94 (disoccupato) e S. G. classe ‘92 (disoccupato) responsabili di detenzione, porto abusivo di arma da fuoco e danneggiamento.

  • Toscani lascia il comando dei Carabinieri Locri, arriva De Pascalis

    Oggi alle ore 10.30 ha avuto luogo, presso la sala rapporto del Gruppo Carabinieri di Locri, il saluto di commiato alla stampa del Ten. Col. Pasqualino TOSCANI, che lascerà il Comando per assumere quello del Gruppo di Roma - Ostia dov’è stato trasferito. Nell’occasione è stato presentato il successore, Ten. Col. t.ISSMI. Gabriele DE PASCALIS, proveniente dal Comando Generale dell’Arma.

  • Seminara, i Carabinieri scoprono un furto di energia elettrica

    Ieri a Seminara, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto un uomo di 59 anni, accusato di furto aggravato di corrente elettrica. Presso uno dei capannoni nelle pertinenze dell’abitazione dell’uomo, i Carabinieri hanno rinvenuto un collegamento abusivo a monte del misuratore di consumo, che consentiva l’illecita erogazione di energia elettrica. Sul posto è stato fatto intervenire personale tecnico dell’Enel, che ha confermato i sospetti dei militari.

  • Rizziconi, scoperta una piantagione di droga dai Carabinieri

    Nella giornata di ieri 15 settembre 2017, a Rizziconi, C.da Foresta, i Carabinieri dell’Aliquota Operativa di Taurianova insieme ai militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Calabria, nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio disposto dalla Compagnia di Taurianova diretta dal Maggiore Marco Barone e finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti, in un fondo agricolo abbandonato la cui proprietà è in corso di individuazione,

logo cp bucato

Copyright © 2017 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.