unci banner

:: Evidenza

Sissy Trovato Mazza, il governo risponde all'interpellanza di Cannizzaro

Sissy Trovato Mazza, il governo risponde all'interpellanza di Cannizzaro

A seguito della mia interpellanza parlamentare sull'omicidio dell'agente Sissy Trovato Mazza, il Governo ha intrapreso azioni ineludibili alla ricerca della verità sui fatti tristemente noti, e oggi, tramite il Sottosegretario di Stato alla Giustizia Vittorio...

Alberi rasi e nidi distrutti in piazza San Giorgio: gli storni sfrattati con la forza

Alberi rasi e nidi distrutti in piazza San Giorgio: gli storni sfrattati con la forza

La presenza degli storni nelle città, da sempre rappresenta un rapporto di amore e odio. Indimenticabili nei loro voli di gruppo nel cielo all’alba o al tramonto, quando a sera tornano tra gli alberi insieme...

LegaPro. La Virtus Francavilla batte la Reggina. Decide Sarao dal dischetto (1-0)

LegaPro. La Virtus Francavilla batte la Reggina. Decide Sarao dal dischetto (1-0)

Reggio Calabria. La Reggina cade al “Fanuzzi” di Brindisi contro la Virtus Francavilla. Manuel Sarao a dieci minuti dalla fine dal dischetto decreta la sconfitta amaranto. La partita è stata fortemente condizionata dal terreno di...

Agape e  Libera insieme a scuole e istituzioni per rilanciare il progetto del presidente Di Bella

Agape e Libera insieme a scuole e istituzioni per rilanciare il progetto del presidente Di Bella

Fuori dalla ndrangheta un’altra vita è possibile? Si’, se Liberi di scegliere. Questo il tema scelto dal centro Comunitario Agape e dal coordinamento regionale di Libera per la campagna di sensibilizzazione che ha programmato e...

Successo per la sesta edizione di Facce da Bronzi vinta da Matteo Cesca

Successo per la sesta edizione di Facce da Bronzi vinta da Matteo Cesca

In un gremito teatro “Francesco Cilea”, il festival “Facce da Bronzi” ieri sera, chiude un’altra travolgente avventura artistica eleggendo il vincitore della sesta edizione. Il prestigioso premio della kermesse nazionale del cabaret, ideata e prodotta...

compra calabria

Sei qui: HomeCRONACA

CRONACA

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Taurianova hanno avviato a Cinquefrondi una serie di servizi mirati alla prevenzione e repressione dei reati predatori, del pascolo abusivo e degli illeciti in ambito agro-alimentare, che ha portato al deferimento in stato di libertà per ricettazione, abusivismo edilizio e violazioni sanitarie due persone, di 33 e 36 anni, entrambi allevatori di Cinquefrondi.
In particolare i Carabinieri della Stazione di Cinquefrondi, in collaborazione con i militari del Gruppo Forestale di Reggio Calabria, hanno controllato una allevamento di ovi/caprini in Contrada Riace di Cinquefrondi ove, a seguito di ispezione dei locali, sono stati trovati un mezzo agricolo, un trattore New Holland di colore blu con matricola del telaio abrasa, nonché una moto da cross priva di targa, che a seguito di immediati accertamenti è risultata oggetto di furto.

Ieri, gli Agenti del Commissariato di P.S. di Siderno hanno arrestato due uomini di 50 e 47 anni di San Luca, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Gip presso il Tribunale di Locri per i reati di produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti e furto. All’emissione da parte dell’Autorità Giudiziaria della predetta misura restrittiva si è giunti grazie ad una complessa attività di indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Locri e brillantemente eseguita dagli Agenti del Commissariato di P.S. di Siderno.

Un bilancio decisamente positivo per il Comando provinciale dei Carabinieri di Reggio Calabria quello del 2018 che ha visto mettere a segno importanti operazioni contro la criminalità organizzata. Ma non solo, impegno anche contro lo spaccio insieme al lavoro dei reparti speciali con un occhio all'ambiente

Ieri, gli Agenti della Polizia di Stato in servizio presso l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, impegnati nelle attività di controllo del territorio e di prevenzione, hanno arrestato un giovane 20enne di nazionalità marocchina che, a bordo di un autobus dell’Atam, ha minacciato con una pistola, rivelatasi successivamente una pistola a salve, un cittadino indiano.
L’allarme è scattato a seguito di richiesta del personale dell’Atam che ha segnalato la presenza dell’uomo armato a bordo della linea “115”. Gli Agenti delle Volanti, dopo che tutti i passeggeri sono riusciti a scendere dal veicolo impauriti dall’accaduto, sono saliti all’interno del mezzo.

Sabato scorso, nell’ambito di un servizio di controllo straordinario del territorio, coordinato dal Reparto Carabinieri Parco Nazionale d’Aspromonte di Reggio Calabria e finalizzato alla repressione dei reati ambientali, i militari della Stazione Carabinieri Parco di Oppido Mamertina hanno deferito in stato di libertà un 54enne originario di Molochio e residente a Varapodio, poiché sorpreso, in località Santissimo Salvatore di Varapodio, nell’esercizio abusivo dell’attività venatoria.
In particolare, l’uomo è stato sorpreso all’interno del Parco con un fucile calibro 12 e il richiamo regolarmente funzionante posto ai piedi di un albero di ulivo.
Il materiale rinvenuto è stato sequestrato.

E’ stato chiesto il rinvio a giudizio questa mattina durante l’udienza preliminare nell’ambito del “Caso Miramare”, per il sindaco Giuseppe Falcomatà e gran parte dei componenti della sua prima giunta. Presente anche il primo cittadino, l'unica a chiedere il rito abbreviato è stata l'ex assessore a lavori pubblici Angela Marcianò.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.