unci banner

:: NEWS

Domenica 23, l’escursione di Gente in Aspromonte sulla cima dell’Aspromonte

Domenica 23, l’escursione di Gente in Aspromonte sulla cima dell’Aspromonte

Gente in Aspromonte inaugura la stagione estiva con un bellissimo itinerario, interessante sia dal punto di vista paesaggistico che naturalistico. Si camminerà attorno alla cima che, con i suoi 1956...

Gallico marina: tutto pronto per la V edizione dell'Infiorata del Corpus Domini

Gallico marina: tutto pronto per la V edizione dell'Infiorata del Corpus Domini

È conto alla rovescia nel vecchio borgo marinaro di Gallico Marina per la quinta edizione dell’Infiorata del Corpus Domini la prossima domenica 23 giugno 2019. L’evento si lega quest’anno alla...

Alloggi popolari. Osservatorio Disagio Abitativo: petizione popolare 11 milioni, la Giunta non ha ancora deliberato

Alloggi popolari. Osservatorio Disagio Abitativo: petizione popolare 11 milioni, la Giunta non ha ancora deliberato

Positiva in parte la decisione espressa dai consiglieri di maggioranza sul ripristino di 11 milioni di euro del "Decreto Reggio", per l'acquisto di alloggi popolari. Ma non basta. Alle intenzioni...

Sequestro gazebo sul lungomare, per Palazzo San Giorgio: "il dialogo ed il buon senso premiano sempre"

Sequestro gazebo sul lungomare, per Palazzo San Giorgio: "il dialogo ed il buon senso premiano sempre"

"La vicenda dei gazebo sul Lungomare si è messa su un binario positivo. Le circostanze delineate a seguito dei molteplici tavoli tecnico-politici tenutisi nelle ultime 48 ore hanno premiato un...

Parte dal Polo Sud di Via Padova la campagna di Potere al Popolo! per il diritto alla salute dei reggini

Parte dal Polo Sud di Via Padova la campagna di Potere al Popolo! per il diritto alla salute dei reggini

La situazione drammatica della sanità reggina esige il maggior coinvolgimento possibile di tutti gli abitanti dell'area metropolitana di Reggio Calabria. Non basta infatti chiedere l'azzeramento del debito dell'Asp 5, per...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURAAlla Biblioteca gli incontri dell'Anassilaos dedicati ai 110 anni dal Terremoto del 1908

Alla Biblioteca gli incontri dell'Anassilaos dedicati ai 110 anni dal Terremoto del 1908

Pubblicato in CULTURA Martedì, 08 Gennaio 2019 08:32

Nell’ambito della mostra documentale di Giuseppe Diaco dedicata al ricordo del 110° anniversario della catastrofe sismica del 28 dicembre 1908, in corso presso la Biblioteca Comunale di Reggio Calabria fino al 27 febbraio prossimo, l’Associazione Culturale Anassilaos, congiuntamente con la stessa Biblioteca, e con la partecipazione dell’Associazione Amici del Museo realizzerà presso la Villetta De Nava della stessa Biblioteca - con il Patrocinio del Comune di Reggio Calabria e della Deputazione di Storia Patria per la Calabria - quattro incontri di approfondimento dedicati alle conseguenze del sisma.

Il primo incontro sul tema “1908, la ricostruzione: un'occasione persa per l'archeologia reggina”, relatore il Dott. Franco Arillotta, storico, componente della Deputazione di Storia Patria per la Calabria e Presidente dell’Associazione Amici del Museo, si terrà giovedì 10 gennaio alle ore 16,45 e affronterà una questione assai dibattuta negli anni immediatamente successivi al terremoto relativa all’opportunità di ricostruire altrove la Città, creando nell’antico sito dove essa sorgeva, grazie anche a scoperte di grande interesse storico-archeologico, rese possibili dalle distruzioni del terremoto, un grande parco archeologico. Il secondo incontro previsto per giovedì 17 gennaio, sempre alle ore 16,45, relatore Mons. Antonino Denisi, Decano del Capitolo Metropolitano, storico, componente della Deputazione di Storia Patria per la Calabria, sul tema “La Chiesa reggina e la catastrofe del 28 dicembre” ricorderà il contributo di sangue versato dalla Chiesa Metropolitana di Reggio Calabria con la morte della parte migliore del suo clero ma anche l’impegno nella ricostruzione della Città. Il terzo incontro – giovedì 24 gennaio sempre alle ore 16,45 – sul tema “Le ricadute scientifiche della catastrofe del 28 dicembre”, relatore il del Prof. Giuseppe Mandaglio, già docente presso l’ Università Mediterranea di Reggio Calabria, si soffermerà sull’impulso dato dal tragico evento calabro-siculo, che ha attirato l’attenzione di studiosi europei e italiani (Mario Baratta, Giovanni Platania, il giapponese Omori e lo stesso Giuseppe Mercalli che insegnò anche nella nostra Città) alle ricerche sismologiche al punto che si può quasi dire che dal terremoto del 28 dicembre 1908 sia nata la moderna sismologia. L’ultimo incontro – giovedì 31 gennaio sempre alle ore 16,45 – sul tema “Dalla catastrofe alla ricostruzione”, relatrice l’ Arch. Daniela Neri, Funzionario responsabile del Settore Cultura del Comune di Reggio Calabria, che al tema ha dedicato studi e ricerche, affronterà, invece, il problema della ricostruzione della Città, lenta e sofferta a causa dello scoppio della Prima Guerra Mondiale, oggetto di dibattitti e discussioni anche aspre, frutto di modi diversi di concepire e immaginare la nuova città, di gelosie e rivalità personali, di interessi anche privati. A condurre tutti gli incontri sarà la Dr.ssa Marilù Laface, responsabile della Sezione Beni Culturali di Anassilaos.

RC 8 gennaio 2019

Letto 212 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Anassilaos: alla Villetta De Nava giovedì 20 giugno mostra/incontro "Da Repubblica a Repubblica"

    Nell’ambito della mostra storico-documentale dedicata al 73° anniversario della Repubblica Italiana, realizzata da Giuseppe Diaco presso la Villetta De Nava, giovedì 20 giugno alle ore 16,45, promossa dall’Associazione Culturale Anassilaos e dalla Biblioteca “Pietro De Nava”, con il patrocinio del Comune di Reggio Calabria e della Deputazione di Storia patria per la Calabria, sempre presso la Villetta De Nava, Sala Giuffrè, si terrà l’incontro sul tema “Da repubblica a repubblica/dalla Repubblica Napoletana alla Repubblica Romana e oltre, una conversazione del prof. Antonino Romeo dedicata all’analisi di due eventi storici, fallimentari sul piano concreto, che hanno, però, avuto il merito, nel momento in cui per il nostro Paese si concretizzava il sogno di unificazione, di porre all’attenzione, accanto all’ipotesi monarchica sotto i Savoia che poi si realizzò, una diversa Italia repubblicana che si concretizzò molti decenni dopo a seguito del referendum del 2 giugno 1946.

  • Anassilaos: martedì 18 giugno allo Spazio Open il secondo incontro dedicato a Leonardo Da Vinci

    Si terrà domani martedì 18 giugno presso lo Spazio Open alle ore 18,00 promosso dall’Associazione Culturale Anassilaos il secondo degli incontri dedicati a Leonardo Da Vinci nel 5° centenario della morte (1452-1519). “I misteri e i simboli nella pittura di Leonardo” sarà il tema della conversazione della Prof.ssa Elvira Leuzzi Calveri, studiosa d’arte, che analizzerà il corpus pittorico del Maestro dalle prime opere fiorentine di sicura attribuzione (Battesimo di Cristo del Verrocchio con la partecipazione del giovane Leonardo nell’angelo e forse nel paesaggio; l’Annunciazione degli Uffizi, la Ginevra Benci, l’Adorazione dei Magi) fino alle opere del periodo milanese,

  • Anassilaos: alla Villetta De Nava incontro dedicato ai 50 anni dallo sbarco sulla Luna

    "One small step for a man, one giant leap for mankind" (un piccolo passo per un uomo, un grande passo per l’umanità). La frase  che l’astronauta Neil Armstrong disse nel momento in cui, primo uomo al mondo, metteva piede sulla superficie lunare il 20 luglio del 1969, su quell’astro che per millenni ha affascinato l’ uomo, è l’espressione che meglio sintetizza  l’importanza dell’evento che cinquanta anni fa tenne incollati alla televisione milioni di uomini in tutto il mondo compresi gli Italiani e l’Italia, Paese nel quale l’allora unica televisione di stato  faceva le sue prime prove di diretta dagli Stati Uniti con Tito Stagno e Ruggero Orlando tra gli altri.

  • “Non omnis moriar” riflessioni sulla morte e l’immortalità nella cultura, nella letteratura e nella filosofia d’Oriente e d’ Occidente

    “Non omnis moriar” Riflessioni sulla morte e l’immortalità nella cultura, nella letteratura e nella filosofia d’Oriente e d’ Occidente, è il tema di un incontro promosso dall’Associazione Culturale Anassilaos che si terrà martedì 11 giugno alle ore 18,00 presso lo Spazio Open. Punto di partenza il celebre verso del poeta latino Orazio che significa “non morirò del tutto o interamente ”, con riferimento alla sua opera poetica che sarebbe sopravvissuta alla sua morte. Lo stesso Orazio, in un altro celebre verso, aveva del resto scritto “ Exegi monumentum aere perennius (Ho eretto un monumento più duraturo del bronzo)” sempre con riferimento alla sua poesia che avrebbe sfidato il tempo e dato al poeta l’immortalità. Un mito questo della “poesia eternatrice” che giunge fino al Foscolo dei Sepolcri.

  • 25° concorso Anassilaos “Danila Pizzimenti e Roberta Rocca”

    Venticinque anni fa l’Associazione Culturale Anassilaos, su proposta della Responsabile Arte Prof.ssa Gloria Oliveti, dava vita ad un concorso di Arte Fotografia e Scrittura creativa riservato agli allievi delle Scuole Medie Inferiori della Città di Reggio Calabria. Tale iniziativa fu più tardi intitolata a Danila Pizzimenti e Roberta Rocca, due giovanissime studentesse reggine prematuramente scomparse. Ogni anno viene proposto alle scuole e agli studenti un tema che può essere svolto sia sul piano figurativo, con le diverse tecniche offerte dall’arte, che su quello della scrittura. Tema di questo venticinquennale “Vivi il tuo sogno … Costruisci incontrando la letteratura, l’arte, la musica … il mondo che vorresti ”.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.