unci banner

:: Evidenza

Ad Africo Antico la prima giornata di "Gente in Aspromonte", per una nuova narrazione della Calabria

Ad Africo Antico la prima giornata di "Gente in Aspromonte", per una nuova narrazione della Calabria

E' ad Africo antico, nel cuore dell'Aspromonte, la splendida montagna selvaggia e incontaminata della Calabria che, alta, affaccia sul Mediterraneo, luogo di straordinaria bellezza, primordiale,...

"Lo Stretto Sostenibile" in prima assoluta il 24 Luglio al Face Festival di Ecolandia

"Lo Stretto Sostenibile" in prima assoluta il 24 Luglio al Face Festival di Ecolandia

Un documentario che, tra passato, presente e futuro, racconta le bellezze e le potenzialità del comprensorio di Catona, Arghillà e della Vallata del Gallico. E’...

“Luci da dentro”: il carcere visto come riscatto sociale nel rispetto per l’ambiente

“Luci da dentro”: il carcere visto come riscatto sociale nel rispetto per l’ambiente

È stato presentato stamane, presso la sede della Camera di Commercio di Reggio Calabria, il progetto pilota “Luci da dentro”, che vuole offrire ai detenuti...

Tonnara di Palmi: sequestrati 100 kg di pescato

Tonnara di Palmi: sequestrati 100 kg di pescato

Reggio Calabria. Nel corso di una operazione effettuata nei giorni scorsi, nell’ambito dell’ordinaria attività di controllo del territorio, i militari della Capitaneria di porto di...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURAAllo spazio Open, Anassilaos e Città del Sole Edizioni presentano "Storia degli Arabi in Calabria"

Allo spazio Open, Anassilaos e Città del Sole Edizioni presentano "Storia degli Arabi in Calabria"

Pubblicato in CULTURA Sabato, 14 Aprile 2018 08:31

Promossa dall’Associazione Culturale Anassilaos, congiuntamente con la casa editrice Città del Sole, si terrà domenica 15 aprile alle ore 17.30 presso lo Spazio Open di Via filippini (salita tapis roulant) l’ incontro con Antonio Maurizio Loiacono autore di un pregevole saggio dedicato alla “Storia degli Arabi in Calabria” che arricchisce la conoscenza di un momento, breve ma intenso, fin qui forse troppo trascurato, che ha registrato la presenza araba nella nostra Regione e a Reggio Calabria, avamposto bizantino, più volte conquistata, anche se per brevi periodi. Converseranno con l'autore Mauro Destefano e Pietro Cutrupi.

Giungendo sulla terraferma ora come conquistatori e mercanti, ora come prigionieri e profughi, gli Arabi entrano nel tessuto sociale ed economico della Calabria già dal IX secolo portando merci, tecniche e conoscenze nuove, alcune delle quali segneranno in modo decisivo la struttura sociale e produttiva. Fino alla seconda metà dell’XI secolo, quando la Calabria viene occupata dai Normanni, essa si presenta come terra di confine, cerniera tra nord cristiano e sud arabo-musulmano, tra est bizantino e ovest andaluso e maghrebino, punto focale di contatti e attriti tra le varie potenze del Mediterraneo, rispecchiandone pienamente ogni tensione geopolitica, sociale e religiosa.
Nuove chiavi interpretative – dovute all’attuale rilancio degli studi in questo settore – e uno studio approfondito delle fonti consentono finalmente di restituire una immagine vivida e precisa del disegno di conquista degli Arabi, dei loro insediamenti in Calabria e di come questa regione sia stata terreno di epiche battaglie, audaci alleanze, intrighi di palazzo e importanti momenti di convivenza con le comunità musulmane. La koiné mediterranea trova qui un terreno d’espressione vivace e interessante, in grado di fornire numerosi spunti sui processi attraverso i quali i popoli si sono incontrati e influenzati vicendevolmente, realizzando prestiti e influenze nei più vari ambiti culturali.

Rc 14 aprile 2018

Letto 95 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Stasera al Chiostro, Anassilaos presenta: "Timoleonte - ἱερὸς ἀνήρ tra storia e propaganda"

    Nell’ambito delle attività culturali promosse dall’Associazione Anassilaos, oggi 19 luglio alle ore 21,00 presso il di San Giorgio al Corso, la Professoressa Carmela Raccuia e il Professore Daniele Castrizio presenteranno il volume di Elena Santagati dal titolo Timoleonte - ἱερὸς ἀνήρ tra storia e propaganda (Koinos Logos 2018). A introdurre l’incontro sarà il Dott. Luca Pellerone, Vicepresidente Anassilaos Giovani. Nella storia della Sicilia greca l’attività politica e militare del corinzio Timoleonte costituisce un importante anello di congiunzione ed al contempo un punto di snodo tra la tirannide dei due Dionisii e la basileia di Agatocle.

  • Domani al Chiostro omaggio dell'Anassilaos a Nelson Mandela

    Con una conversazione di Fausta Ivaldi, che a lungo ha vissuto in Africa, dove ha avuto modo di conoscere personalità impegnate nella lotta al colonialismo e all’apartheid, tra i quali il Premio Nobel per la Pace Desmond Tuto, l’Associazione Culturale Anassilaos martedì 17 luglio alle ore 21,00 presso il Chiostro di San Giorgio al Corso renderà omaggio, a cento anni dalla nascita avvenuta il 18 luglio del 1918, a Nelson Rolihlahla Mandela, detto “Madiba”, il leader sudafricano che patì lunghi anni di prigionia nelle carceri del suo paese per la sua battaglia contro la discriminazione razziale.

  • L'Anassilaos apre la stagione estiva 2018 al Chiostro di San Giorgio

    L'associazione culturale Anassilaos, presso il Chiostro di San Giorgio al Corso, ha inaugurato gli appuntamenti serali della nuova stagione estiva con una passeggiata nell'antichità. Ospite il professor Daniele Castrizio, che ha anticipato con delle chicche, come la scoperta di 31 fortezze greche tra Medma e Condofuri, in pieno Aspromonte, l'uscita del suo nuovo libro: "Note di iconografia della Magnagrecia", per poi analizzare dal punto di vista iconografico, alcuni reperti collegati ai miti greci legati alla nostra terra. 

  • Allo Spazio Open nuovo appuntamento con Francisco Gaona

    Nuovo appuntamento allo Spazio Open dedicato alla medicina olistica in collaborazione con il Centro Mardan. Per la seconda volta nella città dello Stretto il maestro Francisco Gona che ha tenuto un incontro dedicato all’importanza dell’equilibrio energetico nella vita dei singoli e quindi di coppia. Durante la serata anche l’annuncio di una due giorni a Gallicianò i primi di agosto

  • Il professor Franco Arillotta ospite allo Xenia Book Fair 2018

    Continuano gli incontri al Parco della Mondialità di Gallico nell'ambito dell'edizione 2018 dello Xenia Book Fair. Tra gli ospiti anche il professor Franco Arillotta che sta lavorando ad un nuovo libro (Kaleidon editrice) dedicato alla storia di Montebello Jonico. Durante la serata si è discusso dell'importanza della riscoperta per i reggini delle proprie radici. Un'immersione nel passato per riscoprire la bellezza della nostra storia e valorizzare le bellezze di oggi

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.