:: Evidenza

MArRC solidale insieme a Taranta Wine Fest, Keluna e Meridonare

MArRC solidale insieme a Taranta Wine Fest, Keluna e Meridonare

Il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria si conferma all’avanguardia in tema di accessibilità e accoglienza, in collaborazione con i propri partner istituzionali. Giovedì 20...

La Calabria partecipa al Salone del Gusto di Torino 2018

La Calabria partecipa al Salone del Gusto di Torino 2018

La Regione Calabria prenderà parte, da giovedì a lunedì prossimo, alla dodicesima edizione di Salone del Gusto Terra Madre di Torino, la più importante manifestazione...

Incontro in Cittadella per il futuro degli Aeroporti di Reggio e Crotone

Incontro in Cittadella per il futuro degli Aeroporti di Reggio e Crotone

“Illustriamo oggi il progetto di rilancio del sistema aeroportuale calabrese. È stato un lavoro paziente, silenzioso che abbiamo portato avanti perché quello che ci interessano...

Osservatorio Disagio Abitativo su nuova circolare "occupazione arbitraria immobili"

Osservatorio Disagio Abitativo su nuova circolare "occupazione arbitraria immobili"

La circolare del Ministero dell’Interno “sull’occupazione arbitraria degli immobili” è un calcio ai principi costituzionali e internazionali che tutelano la dignità umana, oltre che una...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURAAllo spazio Open, Anassilaos e Città del Sole Edizioni presentano "Storia degli Arabi in Calabria"

Allo spazio Open, Anassilaos e Città del Sole Edizioni presentano "Storia degli Arabi in Calabria"

Pubblicato in CULTURA Sabato, 14 Aprile 2018 08:31

Promossa dall’Associazione Culturale Anassilaos, congiuntamente con la casa editrice Città del Sole, si terrà domenica 15 aprile alle ore 17.30 presso lo Spazio Open di Via filippini (salita tapis roulant) l’ incontro con Antonio Maurizio Loiacono autore di un pregevole saggio dedicato alla “Storia degli Arabi in Calabria” che arricchisce la conoscenza di un momento, breve ma intenso, fin qui forse troppo trascurato, che ha registrato la presenza araba nella nostra Regione e a Reggio Calabria, avamposto bizantino, più volte conquistata, anche se per brevi periodi. Converseranno con l'autore Mauro Destefano e Pietro Cutrupi.

Giungendo sulla terraferma ora come conquistatori e mercanti, ora come prigionieri e profughi, gli Arabi entrano nel tessuto sociale ed economico della Calabria già dal IX secolo portando merci, tecniche e conoscenze nuove, alcune delle quali segneranno in modo decisivo la struttura sociale e produttiva. Fino alla seconda metà dell’XI secolo, quando la Calabria viene occupata dai Normanni, essa si presenta come terra di confine, cerniera tra nord cristiano e sud arabo-musulmano, tra est bizantino e ovest andaluso e maghrebino, punto focale di contatti e attriti tra le varie potenze del Mediterraneo, rispecchiandone pienamente ogni tensione geopolitica, sociale e religiosa.
Nuove chiavi interpretative – dovute all’attuale rilancio degli studi in questo settore – e uno studio approfondito delle fonti consentono finalmente di restituire una immagine vivida e precisa del disegno di conquista degli Arabi, dei loro insediamenti in Calabria e di come questa regione sia stata terreno di epiche battaglie, audaci alleanze, intrighi di palazzo e importanti momenti di convivenza con le comunità musulmane. La koiné mediterranea trova qui un terreno d’espressione vivace e interessante, in grado di fornire numerosi spunti sui processi attraverso i quali i popoli si sono incontrati e influenzati vicendevolmente, realizzando prestiti e influenze nei più vari ambiti culturali.

Rc 14 aprile 2018

Letto 126 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Allo Spazio Open appuntamento dell'Anassilaos dedicato alla mitica vecchia Panda

    Allo Spazio Open di via Filippini l'incontro organizzato dall'associazione culturale Anassilaos dedicato interamente ad uno dei miti italiani: la vecchia Fiat Panda che ha accompagnato intere generazioni per lavoro, studio, divertimento e perchè no anche in viaggio

  • Allo Spazio Open, l'associazione Biesse premia due giovani rivelazioni reggine in ambito musicale

    Venerdi 21 settembre ore 17.30 presso lo Spazio Open di via Filippini, Augusto Favaloro e Andrea Milasi due giovani artisti della nostra città di grande talento, riceveranno un un riconoscimento dall'associazione Biesse. Dice la presidente Bruna Siviglia: "Un riconoscimento che vuole gratificare l'impegno e la passione di questi due giovani che con la loro musica portano in giro per l'Italia un pezzo della nostra Calabria, una terra fatti di tanti talenti e di eccellenti personalità. Con noi per la premiazione sarà presente il Vice Sindaco della Città Metropolitana Riccardo Mauro. Vi aspettiamo numerosi.

  • Allo Spazio Open l'Anassilaos dedica un incontro alla mitica Fiat Panda

    Con un incontro dedicato alla FIAT Panda, l’automobile tanto amata dagli Italiani che nel 1980  ha rappresentato la svolta della casa torinese nel rilanciare il proprio marchio, che si terrà martedì 18 settembre alle ore 17,30 presso lo Spazio Open (Via Filippini 23/25 angolo Via Giudecca), l’Associazione Culturale Anassilaos, congiuntamente con lo Spazio Open, apre la propria attività  autunnale proseguendo il ciclo di incontri dedicati al design italiano e ai suoi più autorevoli protagonisti. A parlare della Panda, un capolavoro del design italiano, sarà Claudio Sergi, responsabile design di Anassilaos che ripercorrerà le diverse fasi ideative e progettuali che porteranno alla nascita  della Panda.

  • Anassilaos, l'omaggio a Tommaso Campanella chiude gli incontri estivi al Chiostro

    Con l’omaggio a Tommaso Campanella (1568-1639) nel 450° anniversario della nascita, che si terrà giovedì 6 settembre alle ore 21,00 presso il Chiostro di San Giorgio al Corso, l’Associazione Culturale Anassilaos conclude i suoi incontri estivi celebrando la figura di uno dei più significativi filosofi del XVII secolo al quale la Calabria ha dato i natali. Per celebrare l’evento la Sezione Filatelia di Anassilaos ha realizzato una cartolina omaggio, con il ritratto di Campanella, graficamente elaborato dall’artista Alessandro Allegra, che sarà donata a tutti coloro che prenderanno parte all’incontro moderato e condotto da Daniela Scuncia, al quale prenderanno parte lo stesso Stefano Iorfida, l’editore di “Città del Sole” Antonella Cuzzocrea e Domenico A. Romeo, avvocato, ricercatore di storia, deputato della Deputazione di Storia Patria per la Calabria, autore del saggio “Stavamo tutti al buio... Io accesi un lume.

  • Omaggio dell'Anassilaos a padre Cannizzaro che costruì il Parco della Mondialità

    Si terrà martedì 4 settembre alle ore 21,00 presso il Chiostro di San Giorgio al Corso, promosso dall’Associazione Culturale Anassilaos, congiuntamente con gli amici di Padre Cannizzaro, l’omaggio a Padre Domenico Aurelio Cannizzaro, il missionario che costruì a Gallico il “Parco della Mondialità” quale spazio di libertà e incontro tra i diversi popoli del mondo, la cui opera e la cui figura di sacerdote sarà “raccontata” da Padre Franco Saraceno e dai tanti amici del Padre. Nato a Palmi il 14 maggio 1917 da Giuseppe e Costanzo Adele, fu ordinato sacerdote a Parma il 29 giugno 1945.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.