unci banner

:: NEWS

Trasporto ferroviario, i sindacati: cresce il divario nel paese. Difficile muoversi "nel profondo Sud"

Trasporto ferroviario, i sindacati: cresce il divario nel paese. Difficile muoversi "nel profondo Sud"

Come è noto gli italiani a sud di Salerno non dispongono di un servizio di trasporto ferroviario confrontabile con le altre aree del Paese per l’assenza della cosiddetta alta velocità....

Il Djembè come mezzo di comunicazione non verbale nell’era digitale

Il Djembè come mezzo di comunicazione non verbale nell’era digitale

Un convegno sul “Djembé” Giovedì 18 Luglio , alle ore 20.00, presso il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, nella magnifica cornice della Terrazza. Il Convegno dedicato alla memoria del...

Il Planetario festeggia i 50 anni dell’uomo sulla Luna

Il Planetario festeggia i 50 anni dell’uomo sulla Luna

Cade domani il cinquantesimo anniversario dall’allunaggio. Il 16 luglio del 1969, infatti, l’Apollo 11 viene lanciato da Cape Kennedy verso la Luna.Il lancio avvenne alle 15:32, ora italiana, con a...

Contro la chiusura dell'Hospice in Piazza Italia pochi ma buoni

Contro la chiusura dell'Hospice in Piazza Italia pochi ma buoni

In piazza Italia questa mattina la raccolta firme ed il sit-in a difesa dell'Hospice "Via delle Stelle" a rischio chiusura. Tante le voci espressione del territorio a dispetto di un...

La Goletta Verde di Legambiente arriva in Calabria: dal 16 al 19 luglio tappa a Corigliano Rossano

La Goletta Verde di Legambiente arriva in Calabria: dal 16 al 19 luglio tappa a Corigliano Rossano

Sarà la Calabria l’ottava regione toccata dal tour della Goletta verde di Legambiente, in viaggio dallo scorso 23 giugno lungo le coste italiane per monitorare la qualità delle acque, denunciare...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURAAnassilaos presenta “L’Europa al bivio”, incontro con il professor Zeffiro Ciuffoletti

Anassilaos presenta “L’Europa al bivio”, incontro con il professor Zeffiro Ciuffoletti

Pubblicato in CULTURA Lunedì, 25 Marzo 2019 08:29

“L’Europa al bivio” sarà il tema della lectio che il Prof. Zeffiro Ciuffoletti, storico, Georgofilo, già Professore Ordinario di Storia Contemporanea presso l’Università di Firenze, terrà martedì 26 marzo alle ore 17,30 presso il Salone dei Lampadari di Palazzo San Giorgio in occasione della cerimonia di consegna del Premio Anassilaos “Civitas Europae” conferitogli lo scorso anno nell’ambito della 30^ edizione del Premio. All’iniziativa promossa e patrocinata congiuntamente dal Comune di Reggio Calabria, dall’Università per Stranieri “Dante Alighieri”, dalla Deputazione di Storia Patria per la Calabria, dall’Associazione Culturale Anassilaos e dalla Biblioteca “Pietro de Nava” interverranno la Dr.ssa Irene Calabrò, Assessore alla Valorizzazione del Patrimonio culturale del Comune di Reggio Calabria; il Prof. Giuseppe Caridi, Presidente della Deputazione di Storia Patria per la Calabria; il Prof. Paolo Buchignani, dell’Università per Stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria.

Laureatosi nel 1968 con Carlo Francovich, esponente di rilievo della cultura azionista fiorentina e autorevole storico del Risorgimento, Zeffiro Ciuffoletti ha insegnato dapprima nell’Università di Siena come Professore incaricato di Storia del Risorgimento e dal 1980 a Firenze quale ordinario di Storia contemporanea. Nei primi anni Settanta pubblica diversi saggi sulla storia del socialismo italiano, con particolare attenzione alla questione delle “origini”; nel contempo affrontando nuovi filoni di studio sul sistema di fattoria in Toscana, sulla mezzadria e sul ruolo di Bettino Ricasoli come agronomo. Su invito di Francovich si dei fratelli Rosselli alla metà degli anni Settanta. Nel 1979 pubblica un’ampia silloge di documenti e lettere inedite di Nello Rosselli e il vasto Epistolario familiare. Con queste opere apre un nuovo corso di studi di fondamentale importanza offrendo una lettura originale dell’intera storia d’Italia nei momenti “critici” che hanno visto coinvolta la famiglia Rosselli: dal Risorgimento alla Grande Guerra, dal fascismo alla Repubblica. Nel 1993 pubblica un breve saggio dal titolo “Retorica del complotto” (Il Saggiatore). Egli é sempre rimasto molto vicino alla sua regione di origine, la Maremma, che e stata ed é oggetto dei suoi studi e delle sue ricerche. È anche autore di saggi di storia politica e sociale, di storia sociale della comunicazione, di storia dell’agricoltura e dell’alimentazione. Membro dell’Accademia dei Georgofili e di altre istituzioni scientifiche nonché di riviste come «Rivista di storia dell’agricoltura», «Nord e Sud». E’ vice-presidente della “Società toscana per la storia del Risorgimento”. È editorialista de La Nazione e cura la rubrica “I sapori della storia” per il quotidiano economico Italia Oggi. La lezione che terrà è di grande attualità alla luce delle prossime elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo che rivestono un ruolo cruciale per il futuro dell’ Unione Europea e per gli Stati, Italia compresa, che ne fanno parte.

Rc 25 marzo 2019

Letto 121 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Allo Spazio Open incontro dell'Anassilaos dedicato a "La Repubblica di Weimar"

    Proseguono le lezioni del Prof. Antonino Romeo dedicate all’anno 1919, un anno “fatale” in cui si sono prodotti e realizzati eventi che hanno avuto una ricaduta nella successiva storia sia europea che italiana. Dopo gli incontri dedicati al Trattato di Pace di Versailles, alla nascita del Partito Popolare e dei Fasci di Combattimento, all’impresa di Fiume è la volta della Repubblica di Weimar che inaugura la serie di incontri estivi promossi presso lo Spazio Open, e congiuntamente con esso, che avranno inizio giovedì 4 luglio alle ore 19,30. Nata nel 1919 e durata fino all’avvento del nazismo nel 1933, la Repubblica di Weimar, che prende il nome dalla città tedesca dove, all’indomani della sconfitta, si tenne l’assemblea nazionale chiamata a redigere una nuova costituzione, una delle più moderne ed avanzate costituzioni redatte fino ad allora (l’Italia continuava nel 1919 ad essere retta dallo Statuto Albertino sia pure adattato ai tempi)

  • A Palazzo Alvaro l'Anassilaos presenta "La notte delle notti" di Maria Festa

    Si terrà venerdì 28 giugno alle ore 17,30 presso la Sala Gilda Trisolini della Città Metropolitana di Reggio Calabria la presentazione al pubblico reggino dell’ultima fatica letteraria della scrittrice e poetessa Maria Festa “La notte delle notti” edita da Città del Sole. L’evento, patrocinato dalla stessa Città Metropolitana e promosso congiuntamente dalla Fondazione Italo Falcomatà, dal Circolo Rhegium Julii, dal CIS-Centro Internazionale Scrittori della Calabria e dall’Associazione Culturale Anassilaos, rende omaggio ad un’autrice la cui opera, sia in versi che in prosa, ha attraversato grande parte della letteratura reggina degli ultimi decenni e il cui impegno, dispiegato nella promozione dei più diversi aspetti dell’arte e della cultura di Reggio Calabria, ha incrociato le personalità più eminenti di questa stessa arte e cultura.

  • Anassilaos, in Biblioteca il secondo incontro dedicato al 50° della conquista della Luna

    Con il secondo degli incontri dedicati al 50° anniversario della conquista della luna che si terrà giovedì 27 giugno, alle ore 16.45, presso la Villetta della Biblioteca "Pietro De Nava", Sala Giuffrè, l'Associazione Culturale Anassilaos conclude il ciclo di incontri promossi congiuntamente con la Biblioteca De Nava e patrocinati dal Comune di Reggio Calabria. Tema della conversazione di Luca Pellerone, studioso di storia, appassionato di cinema nonché Presidente Anassilaos Giovani, “La luna e il cinema”, dedicata al ruolo avuto dalla luna nel mondo del cinema, a partire dalle prime produzioni di inizio '900 fino ai giorni nostri.

  • Anassilaos: martedì 25 giugno allo Spazio Open il terzo incontro dedicato a Leonardo

    Si terrà martedì 25 giugno alle ore 18,00 presso lo Spazio Open il terzo degli incontri che l’Associazione Culturale Anassilaos dedica a Leonardo da Vinci nel 5° Centenario della morte (1452-1519). Tema della conversazione dell’Arch. Salvatore Scaramozzino, Responsabile Architettura dell’ Associazione Anassilaos, "Leonardo da Vinci Architetto", un aspetto dell’attività del maestro fiorentino non molto conosciuto ai più eppur significativo per comprendere la complessità dell’opera del Vinciano. Al punto 10 della lettera inviata a Ludovico il Moro, una sorta di curriculum dell’epoca, nella quale Leonardo indicava al Duca di Milano le sue capacità, il maestro fiorentino scriveva “In tempo di pace credo satisfare benissimo ad paragon di omni altro in architectura, in compositione di aedificii et publici et privati, et in conducer aqua da uno loco ad uno altro”.

  • Alla Villetta De Nava l'incontro dell'Anassilaos dedicato alla storia della Repubblica

    Nell’ambito della mostra storico-documentale dedicata al 73° anniversario della Repubblica Italiana, realizzata da Giuseppe Diaco presso la Villetta De Nava, promossa dall’Associazione Culturale Anassilaos e dalla Biblioteca “Pietro De Nava”, con il patrocinio del Comune di Reggio Calabria e della Deputazione di Storia patria per la Calabria, l’incontro sul tema “Da repubblica a repubblica/dalla Repubblica Napoletana alla Repubblica Romana e oltre, una conversazione del prof. Antonino Romeo dedicata all’analisi di due eventi storici, fallimentari sul piano concreto, che hanno, però, avuto il merito, nel momento in cui per il nostro Paese si concretizzava il sogno di unificazione, di porre all’attenzione, accanto all’ipotesi monarchica sotto i Savoia che poi si realizzò, una diversa Italia repubblicana che si concretizzò molti decenni dopo a seguito del referendum del 2 giugno 1946.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.