:: Evidenza

La Calabria buona diventa un modello da esportare: Piemonte e Giappone celebrano Fattoria della Piana

La Calabria buona diventa un modello da esportare: Piemonte e Giappone celebrano Fattoria della Piana

Il punto Slow Food a Piazza Castello ha ospitato l’evento in cui Carmelo Basile ha presentato l’azienda e il nuovo nato “Pecoritaly” con i presidenti...

La Reggina stende il Bisceglie (1-0), Sandomenico match-winner della partita

La Reggina stende il Bisceglie (1-0), Sandomenico match-winner della partita

Reggio Calabria. Buona la prima degli amaranto davanti al pubblico dell' Oreste Granillo. La Reggina supera il Bisceglie grazie alla rete di Salvatore Sandomenico. Il...

Antonio Pizzimenti su lavori scuola Lombardo Radice di Catona: aule saranno consegnate il 28

Antonio Pizzimenti su lavori scuola Lombardo Radice di Catona: aule saranno consegnate il 28

A seguito delle promesse non mantenute dal Sindaco Falcomatà, rispetto alla consegna della scuola Lombardo Radice di Catona, cittadini e genitori dei bambini iscritti, indignati...

Ripepi: Autorità portuale con Gioia Tauro e Regione dello Stretto. Unica speranza per Reggio e Messina

Ripepi: Autorità portuale con Gioia Tauro e Regione dello Stretto. Unica speranza per Reggio e Messina

Reggio e Messina per sopravvivere e svilupparsi vincendo le sfide del futuro devono stare insieme. Insieme per la vita o per la morte. La regione...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURAArte salvata: al Museo diocesano il restauro della “Nuvola” di Camerino

Arte salvata: al Museo diocesano il restauro della “Nuvola” di Camerino

Pubblicato in CULTURA Mercoledì, 13 Giugno 2018 13:46

Il Museo diocesano di Reggio Calabria dal 5 giugno scorso ospita il cantiere di restauro di un prezioso manufatto di oreficeria sacra settecentesca, la Macchina processionale della Madonna del Santuario di Santa Maria in Via a Camerino: l'evento ha il nome Arte salvata: un restauro per Camerino. Il percorso di visita al Museo, rinnovato negli ultimi mesi per l'esposizione di nuove importanti opere d'arte rientrate dai restauri o fin qui conservate nei depositi, si arricchisce della presenza di un'opera il cui restauro, a cura di Sante Guido e Giuseppe Mantella, esprime un gesto concreto di solidarietà per le regioni dell'Italia centrale ferite dal sisma del 2016 (la Mostra è corredata da pannelli didattici e proiezione video).

Il Museo diocesano ritesse le fila di arte e storia della diocesi di Reggio Calabria-Bova, con ampio rinvio al territorio da cui provengono le opere esposte (la Cattedrale sette-ottocentesca, l’antica sede episcopale di Bova, i centri di Scilla e Cardeto, solo per citare alcuni dei siti coinvolti).
Varcare la soglia del Cortile dell’Arcivescovado consente di scoprire l’ala tardo-settecentesca dell’antico Palazzo arcivescovile che ospita nel Museo diocesano allestito a pianterreno un articolato percorso espositivo con una preziosa collezione di oreficerie e tessuti sacri, sculture e dipinti databili tra XV e XX secolo, esito di artisti napoletani e siciliani, ma anche d’Oltralpe. E’ così possibile ammirare alcune inedite opere d’arte recentemente restaurate grazie all’8x1000 alla Chiesa cattolica: in particolare, per la prima volta esposto, un prezioso Arazzo in seta, straordinario esempio del gusto per le chinoiseries attestato in Italia dopo gli anni Trenta del Settecento, un tripudio di girali floreali con tulipani e rose, figure mitologiche, grifi alati, fauni e, al centro, un’affascinante scena figurata.
Il Museo diocesano amplia il proprio orario di visite con aperture dal martedì al sabato h 9-13 (in giorni e orari diversi per gruppi su prenotazione). Info al n° 3387554386.

Rc 13 giugno 2018

Letto 120 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Arte salvata dopo il terremoto: un restauro per Camerino, la presentazione martedì 5 in Arcivescovado

    Il Museo diocesano “Mons. Aurelio Sorrentino” di Reggio Calabria promuove il Progetto Arte salvata dopo il terremoto: un restauro per Camerino, un’azione concreta per il recupero del patrimonio storico-artistico delle regioni dell’Italia centrale danneggiato in occasione del sisma del 2016. Il Progetto nasce per iniziativa di due restauratori calabresi di acclarata competenza e fama, Sante Guido e Giuseppe Mantella, che offrono a titolo gratuito la propria professionalità per il restauro di un prezioso e pressochè inedito manufatto di oreficeria sacra sei-settecentesco danneggiato dal sisma: la Macchina processionale (detta Nuvola) della Madonna del Santuario di Santa Maria in Via a Camerino (Macerata), chiesa attualmente inagibile.

  • Al Museo Diocesano testimonianze di Resistenza in terra di 'ndrangheta

    “Storie e testimoni della lotta contro le mafie” è il titolo dell'incontro organizzato dal Museo diocesano in collaborazione con Libera Calabria e Reggio Non Tace, nell’ambito della Mostra “Rinascere dal dolore. Un'opera di Claudio Parmiggiani per la casa Museo di padre Pino Puglisi”.
    Nel cortile dell’Arcivescovado sono intervenuti tra gli altri: Michele Albanese, giornalista, e Gaetano Saffioti, imprenditore; don Pino Demasi, referente Libera Piana di Gioia Tauro; Deborah Cartisano, referente Libera Locride, e Giuseppe Licordari, componente di Reggio Non Tace.

  • "Rinascere dal dolore". Un'opera di Claudio Parmiggiani per la casa Museo di padre Pino Puglisi

    Giovedì 31 agosto h 19 al Museo diocesano di Reggio Calabria sarà inaugurata la Mostra Rinascere dal dolore. Un'opera di Claudio Parmiggiani per la casa Museo di padre Pino Puglisi, visitabile fino al 12 settembre. Si tratta di un’iniziativa promossa da AMEI (Associazione Musei Ecclesiastici Italiani) nel ventennale della propria nascita, con l’intento di esprimere il segno forte e deciso della contemporaneità e dell’impegno civile.

  • Chiese Aperte: al via le aperture e gli eventi della nuova stagione

    Parte la quinta edizione del progetto Chiese Aperte. Dal 7 luglio all’8 settembre, torna il “viaggio” tra arte e fede nella nostra città.  “La Bellezza narrata”, questo il titolo del ciclo di eventi in programma per quest’estate che è stato presentato, questa mattina, nella Chiesa degli Ottimati. Promossa dall’Arcidiocesi di Reggio Calabria-Bova, attraverso l’Ufficio beni culturali, l’edizione 2017 del Progetto Chiese Aperte, da sempre rivolto a volontari associati impegnati in iniziative di custodia, tutela e valorizzazione degli edifici di culto di rilevante interesse storico..LEGGI TUTTO

  • "Primi piani sul passato" del Museo Diocesano in ricordo di Giorgio Leone

    Reggio Calabria 29/03/2017 – Nel pomeriggio di ieri in Arcivescovado il Museo diocesano, con il patrocinio dell’Università della Calabria - Dipartimento di studi umanistici e della Consulta regionale per i beni culturali ecclesiastici della Conferenza Episcopale Calabra, ha promosso la presentazione del volume Primi piani sul passato. Artisti calabresi del 600 e 700 a cura di Giorgio Leone (Collana "Arte e Territorio", Ferrari editore 2014). ...LEGGI TUTTO

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.