Stampa questa pagina

Circolo Zavattini, va in scena la rassegna: Visioni di cine(ma) indipendente

Pubblicato in CULTURA Venerdì, 14 Dicembre 2018 18:52

di Giusi Mauro - Prende il via l’iniziativa dal Circolo del Cinema Zavattini, “Visioni di cine(ma) indipendente”. Dopo il successo della prima parte, “L'(in)atteso ’68” si apre la seconda parte, “Après mai”, che da oggi sino al 19 dicembre 2018, presso la Residenza Universitaria di Via Roma e l’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria, offrirà agli spettatori una ‘visione’ del ’68 a 360°. A distanza di mezzo secolo da quel turbolento e cruciale anno, grazie alla settima arte, si indagherà attraverso le immagini ed i racconti un periodo storico che appare, oggi a distanza di tanti anni, sfocato.

“Visioni di cinema indipendente”, patrocinato dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria, si propone come iniziativa di respiro nazionale, con una serie di importanti appuntamenti: a partire dalla mostra di grafica che apre l’evento incentrata sui manifesti del ’68, dal titolo: “Estetica della ribellione”, a cura di Lucrezia Ercoli, direttore artistico del Festival Popsophia e docente di storia dello spettacolo presso l’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria. Si prosegue con l’ammirare due installazioni, quella di videoarte, “Black tv”, curata da Michele Tarzia, e quella di fotografia, “I volti del ’68”, curata da Pasquale Praticò e Dario Condemi. Incontri con esperti e docenti di cinema e storia arricchiscono il ricco calendario di appuntamenti. Si parlerà di cinema, filosofia, storia, estetica, politica e utopia di un anno, che ‘racchiude’ in sè un infinita quantità di nuovi movimenti e sentimenti. Chiudendo un’epoca e aprendone un'altra, provocando una rivoluzione estetica piuttosto che etica. Una rivoluzione che sta continuando. Da segnare in agenda un appuntamento importante per gli amanti del cinema la sera del 18 dicembre, quella di “The dreamers”, con cui il Circolo ricorderà Bernardo Bertolucci. Le proiezioni e gli incontri pomeridiani si terranno presso la Residenza Universitaria di Via Roma, mentre quelli serali presso l’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria, che ospiterà la mostra di manifesti del ’68. Tutte le iniziative saranno ad ingresso libero.

Rc 14 dicembre 2018

Letto 375 volte

Articoli correlati (da tag)