unci banner

:: NEWS

Motta San Giovanni, gli auguri dell'Amministrazione comunale per il nuovo anno scolastico

Motta San Giovanni, gli auguri dell'Amministrazione comunale per il nuovo anno scolastico

Divertitevi, siate attenti e curiosi. Guardate oltre voi stessi per cercare nell’altro qualcuno che vi stimoli, vi arricchisca, vi renda più determinati e vi accompagni in questo percorso con la...

Nucera (La Calabria che vogliamo) si candida: servono uomini del fare

Nucera (La Calabria che vogliamo) si candida: servono uomini del fare

Alla guida della Regione, grazie all'azione concreta di un nuovo movimento e di una classe dirigente che nulla ha a che fare con i disastri del passato. Per uscire dalla...

Cammino Urbano del Collettivo La Strada tra i "resistenti" del Mercato coperto di Via Filippini

Cammino Urbano del Collettivo La Strada tra i "resistenti" del Mercato coperto di Via Filippini

“La prima cosa che faccio quando vado in un’altra città è andare a vedere il mercato”, ci dice una commerciante. Infatti il mercato è il polso di una città, ne...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURACon Massimo Zamboni e Talknoise Balenando in Burrasca Reading Festival si prepara a un magico week end

Con Massimo Zamboni e Talknoise Balenando in Burrasca Reading Festival si prepara a un magico week end

Pubblicato in CULTURA Venerdì, 26 Aprile 2019 15:53

Il viaggio della prima edizione del Balenando in Burrasca Reading Festival continua e si prepara per un week end ancora ricco di appuntamenti importanti: sabato 27 aprile saranno ospiti del festival al Castello Aragonese di Reggio Calabria i Talknoise e domenica 28 arriva Massimo Zamboni, anima creativa e storico protagonista di CCCP e CSI. Le prime due giornate sono state piene di emozioni, in particolare con un 25 aprile che ha visto Pierpaolo Capovilla protagonista insieme ai versi di Majakovskij in una sala gremita e vibrante. Il pubblico ha risposto numerosissimo dentro una giornata iniziata con Gaetano Tramontana che ha tratto emozioni dai testi di Michele Mari e da un’esclusiva “Ninna nanna” spontanea e intima.

Consistenti ed energiche le vibrazioni che i Filmnoir, secondi a salire sul palco del Castello, hanno regalato al pubblico che ha contraccambiato con un applauso lunghissimo e sentito. Infine, un Capovilla generoso e lucente dentro un contesto unico di storicità e contemporaneità, ha donato agli spettatori un lungo e sentito viaggio verso la resistenza del cantore della rivoluzione d’Ottobre. La parola, scritta, narrata, letta e anche musicata, è quello che contraddistingue il festival nella sua unicità e sarà così anche nel week-end finale della programmazione. Sabato 27, a partire dalle 17, sul palco del Castello Aragonese saliranno i finalisti del Poetry contest Reading che leggeranno le loro opere di fronte una giuria competente: gli editori Paolo Falzea (Falzea edizioni) e Antonella Cuzzocrea (Città del Sole edizioni) e il giornalista culturale Filippo Sorgonà. I primi premi (della giuria e del pubblico) sono due splendide opere di Arghillà l'arte delle terre dell’artista rinomato Nicola Tripodi. Alle 19:30 l’originale reading performance “Materia Sonora non Conforme” dei Talknoise, un progetto di Ernesto Orrico e Massimo Garritano che porterà al festival un corpus di parole sospeso tra urgenze poetiche, narrazioni interrotte e lacerti di canzone. Gran finale quindi domenica 28: si inizia alle ore 18 con la performance degli allievi del laboratorio; quindi il reading Lo Spago e il Labirinto di Katia Colica con la video mostra di Marco Costantino e il basso elettrico di Antonio Aprile. Infine, preceduto da una conversazione/intervista di Fortunato Mannino di SOund 36, Balenando in Burrasca chiuderà la prima edizione con uno dei pochi e storici protagonisti della musica autoriale italiana: Massimo Zamboni che presenterà la performance “Anime galleggianti”, un lavoro eclettico e intimo che deriva dal titolo del libro e che trasporta un contesto onirico e rarefatto. Info e prenotazioni su www.balenandoinburrasca.it

Rc 26 aprile 2019

Letto 199 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Massimo Zamboni chiude la prima edizione del Balenando in Burrasca Reading Festival

    Chiude la prima edizione del Balenando in Burrasca Reading Festival al Castello Aragonese. Ospite d’eccezione dell’ultima giornata: Massimo Zamboni, anima creativa e storico protagonista di CCCP e CSI. Dopo la performance degli allievi del laboratorio e il reading Lo Spago e il Labirinto di Katia Colica con la video mostra di Marco Costantino e il basso elettrico di Antonio Aprile, spazio ad una conversazione/intervista di Fortunato Mannino di SOund 36, con Massimo Zamboni. Quindi il gran finale con uno dei pochi e storici protagonisti della musica autoriale italiana: Massimo Zamboni che ha presentato “Anime galleggianti”, un lavoro eclettico e intimo che prende il nome proprio dal libro. 

  • Balenando in Burrasca: seconda giornata con i Talknoise e il Poetry Contest

    Seconda giornata ricca e intensa al Castello Aragonese nell’ambito del Balenando in Burrasca reading festival. Ad aprire la giornata i finalisti del poetry contest reading che hanno letto le proprie opere davanti al pubblico e alla giuria: gli editori Paolo Falzea (Falzea edizioni) e Antonella Cuzzocrea (Città del Sole edizioni) e il giornalista culturale Filippo Sorgonà.

  • Pierpaolo Capovilla protagonista al Balenando in Burrasca reading festival

    Un 25 aprile ricco di appuntamenti quello di ieri al Castello Aragonese nell'ambito del Balenando in Burrasca reading festival. A chiudere la giornata un ospite d'eccezione Pierpaolo Capovilla

  • Al Castello Aragonese ha preso il via il Balenando in Burrasca reading festival

    Ha preso ufficialmente il via al Castello Aragonese, con l'inaugurazione di tre mostre artistiche, il Balenando in Burrasca Reading Festival, un progetto Adexo Co-finanziato da Pac Calabria. Il festival vuole essere una commistione tra le varie arti, con al centro il concetto di reading, con una serie di: lettura, laboratori, performance, mostre e poetry contest. Le mostre di tavole originali visitabili per tutto il periodo del festival dal 24 al 28 aprile, sono di Pasquale Ferrara, che ha illustrato, Avventura a Durango di Fabrizio De Andrè, e di Federico Pugliese che invece si dedica ai grandi classici della letteratura. Spazio poi alla fotografia con una video mostra di Marco Costantino, che farà anche da cornice ai reading.

  • 25 aprile con Pierpaolo Capovilla al Castello Aragonese di Reggio Calabria

    Prende il via la prima edizione di Balenando in Burrasca Reading Festival, il primo festival di reading in programma dal 24 al 28 aprile al Castello Aragonese di Reggio Calabria. L’apertura della manifestazione è prevista per mercoledì 24 aprile 2019 alle ore 16 e sarà dedicata alla presentazione degli eventi. L’inaugurazione è affidata alle mostre con performance pittoriche di due giovani talenti reggini “Avventura a Durango di Fabrizio De Andrè” illustrata da Pasquale Ferrara e “I grandi classici della letteratura” di Federico Pugliese; sarà presentata anche la video-mostra “Una vita perfetta” con le foto di Marco Costantino, fotografo reggino tra i più apprezzati.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.