unci banner

:: NEWS

Contrasto ai cambiamenti climatici, Parco Aspromonte presenta 21 progetti sostenibili al Ministero

Contrasto ai cambiamenti climatici, Parco Aspromonte presenta 21 progetti sostenibili al Ministero

Sono ben ventuno i progetti presentati dal Parco Nazionale dell’Aspromonte al Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare, nell’ambito del maxi fondo di 85 milioni messo a...

Scilla, c’è anche la corrente “Vision board” nella mostra internazionale “Viaggi”

Scilla, c’è anche la corrente “Vision board” nella mostra internazionale “Viaggi”

Uno sguardo nello sguardo. Un occhio attento che riesce a cogliere i cambiamenti dell’anima, traslazioni rispecchiate perfettamente nell’arte. Mentre la rassegna “Scilla jazz festival 2019” ha chiuso i battenti per...

Kaulonia Tarantella Festival: gran finale con Paola Turci, Mimmo Cavallaro e la KTF Orchestra

Kaulonia Tarantella Festival: gran finale con Paola Turci, Mimmo Cavallaro e la KTF Orchestra

Una parata di stelle per il gran finale del Kaulonia Tarantella Festival 2019. La kermesse di musica e cultura etnica chiuderà i battenti martedì 20 agosto con grandi ospiti tra...

I Ragainerba dedicano il nuovo singolo agli Mbuttaturi della Varia di Palmi

I Ragainerba dedicano il nuovo singolo agli Mbuttaturi della Varia di Palmi

Dopo 'VOLIRI VOLARI', inno storico della Varia, la band palmese dei RAGAINERBA dedica ancora un altro pezzo dal titolo 'MBUTTATURI' dedicata proprio ai 200 portatori che nel giorno della Festa...

Concorso di narrativa "Italo Falcomatá" del DLF, prorogato al 30 settembre il termine di partecipazione

Concorso di narrativa "Italo Falcomatá" del DLF, prorogato al 30 settembre il termine di partecipazione

Gli scrittori che vorranno partecipare alla settima edizione del concorso di narrativa “Italo Falcomatà” avranno un po’ di tempo in più per lavorare alla propria opera. Infatti, l’associazione “Dopolavoro ferroviario”,...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURACrowdfunding Mattanza, appello di Claudio Martino: Aiutateci a diffondere orgoglio e bellezza delle nostre radici nel segno di mio padre Mimmo

Crowdfunding Mattanza, appello di Claudio Martino: Aiutateci a diffondere orgoglio e bellezza delle nostre radici nel segno di mio padre Mimmo

Pubblicato in CULTURA Mercoledì, 20 Giugno 2018 14:02

Sono rimasti pochi giorni a disposizione per chi vuole sostenere “Magnolia”, il nuovo progetto musicale dei “Mattanza”. Ad esortare chi tra gli amanti dello storico gruppo calabrese e del suo compianto fondatore e leader Mimmo Martino ancora non ha dato un contributo sulla piattaforma di raccolta fondi “Musicraider” ( www.musicraiser.com/it/projects/10203 ) è il figlio Claudio. E lo fa anche rivolgendosi idealmente al grande Mimmo. Un appello, quello di Claudio Martino, non tanto finalizzato all’obiettivo economico, seppur importante. Ma alle opportunità delle quali i “Mattanza” potrebbero beneficiare grazie al sito di crowdfunding, qualora il numero di donatori raggiungesse alcuni livelli anche con piccole cifre di denaro, cioè opportunità live, presentazioni, utilizzo di tutti i canali “Musicraiser”,

produzione merchandising, stampa gratuita cd, proposta discografica di distribuzione ed ufficio stampa dedicato.
«Il tuo gruppo va avanti in direzione ostinata e contraria. Saresti fiero di loro.
Certo, c’è chi ancora esordisce con “Eh, ma Mimmo…” o “Eh, ma quando c’era lui…”. E tu commenteresti con “Guarda che mi vestivo di nero per altri motivi”. Spero che presto accantonerà questo nostalgico confronto che spesso diviene alibi per non ascoltare. Se ci riuscirà, potrà ascoltare il regalo che i “Mattanza” stanno preparando anche per te, con l'aiuto dei fan che stanno donando, con cuore e mente aperta» dice Claudio “parlando” con il padre Mimmo e non solo.
E c’è proprio da essere fieri dei “Mattanza”, un gruppo che da oltre trent’anni lavora per valorizzare la cultura popolare attraverso un linguaggio musicale nuovo e accessibile a tutti, caratterizzato da uno stile prevalentemente acustico; dalla riscoperta di testi, filastrocche, proverbi, poesie e ninnenanne attraverso accurate ricerche, altrimenti sconfitti da un oblio e da un impoverimento culturale che ha preso la forma di un “etnocidio”; da tematiche specifiche del Mezzogiorno. Dunque, difendono cultura, storia e tradizioni popolari, perché, come sosteneva lo straordinario Mimmo, “Un popolo senza storia è come un albero senza radici: è destinato a morire”.
«Già, le radici. Appunto, l’album si chiama “Magnolia”, come l’albero che va in profondità con le sue radici possenti e vince asfalto e cemento; che va verso il cielo con il suo fusto vigoroso e solido; che con generosità regala fiori delicati, ma forti e tenaci come l’impegno dei “Mattanza”. Un albero simbolo di Reggio Calabria, la città dove il gruppo è nato e nella quale ogni giorno porta avanti, dal basso, la loro resistenza» afferma Claudio.
«Il crowdfunding va oltre l’aspetto economico, è anche un modo per avere più opportunità per far conoscere i “Mattanza” da un numero di persone sempre maggiore. E per dare il giusto riconoscimento agli artisti di spessore nazionale ed internazionale che hanno collaborato per questo progetto e che lo stanno sostenendo. Mancano pochi giorni alla conclusione della raccolta fondi, le persone amanti mio padre e il gruppo non possono non starci vicini. I “Mattanza” proseguono, anche nel segno di Mimmo. Diamo più linfa alle nostra radici, aiutateci a diffonderne orgoglio e bellezza» è l’esortazione finale di Claudio Martino.

Rc 20 giugno 2018

Letto 308 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Magnolia: conto alla rovescia per il concerto dei Mattanza il 13 giugno al Cilea

    La Magnolia dei Mattanza è fiorita, e si presenterà in tutta la sua bellezza giovedì 13 giugno 2019 alle ore 21 al Teatro Cilea di Reggio Calabria, con uno spettacolo a 360°. Durante la conferenza stampa di presentazione, il gruppo ha precisato, che durante la serata al Cilea, non solo si potranno sentire per la prima volta dal vivo, le tracce del disco, ma anche assistere ad un vero e proprio spettacolo, con reading, filmati ed installazioni visive, che accompagneranno il gruppo, e i loro tanti ospiti, molti dei quali hanno collaborato attivamente alla realizzazione del disco.

  • Venerdì 7 giugno la presentazione del concerto dei Mattanza con il nuovo album: Magnolia

    Magnolia è il titolo del nuovo album, prodotto da Sveva Edizioni, che i Mattanza propongono al pubblico dopo due anni di ricerca. Venerdì 7 giugno 2019 alle ore 11, il Malavenda Cafe' ospiterà la conferenza stampa di presentazione del concerto che si terrà giovedì 13 giugno 2019 alle ore 21 al teatro Cilea di Reggio Calabria. In occasione dell'incontro con i giornalisti, saranno presenti i componenti dei Mattanza e, tra gli altri, una rappresentanza dell'Orchestra giovanile dello Stretto "Vincenzo Leotta" e degli Archi dell'orchestra del teatro "Francesco Cilea" di Reggio Calabria, che hanno collaborato al nuovo disco.

  • Morpho Blu ospita il concerto dei Mattanza

    Volge al termine presso l’Atelier di Pittura Giuliano Fazzari, l'evento “Morpho Blu, un’impercettibile danza che incanta”, organizzato dall’associazione Oltreimari in collaborazione con l’associazione Emozione Natura. Un evento molto particolare articolatosi in due sessioni, la prima durante le mattinate che hanno visto protagonisti i più piccoli alla scoperta della natura, tramite specifici laboratori; la seconda dedicata all'arte nelle sue molteplici sfaccettature, partendo dalla poesia, per poi passare all'arte, e concludendosi con la musica, il tutto immerso in uno scenario quanto mai suggestivo, e circondato dalle farfalle.

  • Nella Chiesa di Santa Caterina i Mattanza riportano il "Cantu da Passioni"

    I Mattanza tornano ormai come da tradizione con “Cantu da Passioni” nel periodo di Pasqua. Questa volta lo spettacolo che narra le ultime 24 ore di Gesù, ma da una prospettiva tutta diversa, quella di Maria che osserva il proprio figlio portato dapprima in giudizio e poi alla crocifissione. Il testo originale impiegato come punto di partenza di questo lavoro è ’U rivoggiu da Passioni (‘L’orologio della Passione’).
    Recuperato da Mimmo Martino, il testo ha rappresentato il punto di partenza di questo lavoro, costruito dai Mattanza mettendo insieme brani tratti dalla cultura popolare, tutti tramandati oralmente, dai racconti che la signora Nannina, donna Lucrezia, Cicciu u Barberi e tanti altri hanno fatto, a Mimmo Martino che, nell’arco degli ultimi trent’anni, ha percorso il territorio calabrese al fine di incontrare la gente che ancora conserva nella propria memoria stupende pagine di letteratura popolare.

  • I Mattanza presentato "Luna Turca" il primo singolo di "Magnolia"

    I Mattanza hanno presentato ufficialmente, alla stampa, “Luna Turca” primo singolo estratto dal loro nuovo lavoro: "Magnolia" prodotto da Sveva Edizioni. Il singolo anticipa di qualche mese l'uscita dell'album, che è prevista per fine marzo inizio aprile 2019, e che conterrà 12 canzoni, tra cui alcuni inediti. Il nuovo lavoro dei Mattanza si discosta lievemente dalla loro impronta più classica, per andare a cercare sonorità nuove in ambito progressive, genere molto amato da Mimmo Martino, proprio per questo risulta molto naturale l'evoluzione del gruppo in questa direzione.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.