unci banner

:: NEWS

Kaulonia Tarantella Festival, questa sera Loccisano e Palamara con la Calabria Orchestra

Kaulonia Tarantella Festival, questa sera Loccisano e Palamara con la Calabria Orchestra

Strumenti jazz amalgamati a quelli della tradizione popolare, ritmi mediterranei fusi con la tarantella, voci calde e appassionate affiancate a chitarre di ogni genere. Il Kaulonia Tarantella Festival è pronto...

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

Reggio Calabria e il suo Lungomare saranno protagoniste, domenica 18 agosto alle ore 22, dello speciale “I Tesori del Mediterraneo” in onda Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre e in...

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Dopo il successo della prima parte - andata in scena dal 12 al 16 agosto al Porto delle Grazie e a Largo Colonne Rita Levi Montalcini - la XXXIX Edizione...

Aquaro di Cosoleto, stop alla processione dopo le verifiche delle forze dell'ordine

Aquaro di Cosoleto, stop alla processione dopo le verifiche delle forze dell'ordine

E’ stata annullata ieri ad Acquaro di Cosoleto la tradizionale processione di San Rocco. La decisione del parroco dopo che Polizia e Carabinieri avevano accertato che gran parte dei portatori...

Il MArRC aperto a Ferragosto fa il "botto" di presenze

Il MArRC aperto a Ferragosto fa il "botto" di presenze

Ferragosto da record per il MArRC che nella giornata di ieri ha registrato il “tutto esaurito” con ben 7760 ingressi. La scelta dell’apertura nella giornata festiva con ingresso gratuito a...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURADal 18 al 26 marzo la prima edizione del Ragazzi MedFest

Dal 18 al 26 marzo la prima edizione del Ragazzi MedFest

Pubblicato in CULTURA Mercoledì, 08 Marzo 2017 16:39

Reggio Calabria 08/03/2017 - Sta per iniziare a Reggio Calabria la prima edizione del Ragazzi MedFest, festival di teatro, cinema e letteratura dedicato a bambini e ragazzi ma anche per tutti coloro che coltivano la voglia di viaggiare nel mondo della fantasia. Una manifestazione che per nove giorni, da sabato 18 a domenica 26 marzo, vuole trasformare Reggio in una città dei ragazzi grazie a spettacoli, compagnie teatrali, musicisti, autori e illustratori di rilievo nazionale. Nato da un progetto di SpazioTeatro, con la direzione artistica e organizzativa di Gaetano Tramontana,

il festival si sviluppa nei luoghi simbolo della città, alla ricerca del divertimento intelligente per tutti. L’inizio è previsto a piazza Italia alle ore 17.00  di sabato 18 con lo spettacolo musicale di Takabum Street Band e Peppe Costa Yosonu. Subito dopo, alle ore 19.00, nella vicina Galleria di Palazzo S. Giorgio, lo spettacolo di burattini "Pulcinella e Zampalesta nella terra dei fuochi" del Teatro della Maruca. Domenica mattina alle ore 11.00 al Miramare la mostra con le illustrazioni dell'artista Katia Spanò e alle ore 19.00 al teatro Francesco Cilea il teatro del Buratto racconterà a grandi e piccini se i mostri esistono veramente con lo spettacolo "Il mio amico mostro". Invitato nelle scuole e nelle librerie di tutta Italia, arriva anche a Reggio al Miramare, lunedì 20 alle ore 15.00 e martedì 21 alle 9.00, l'autore di “Storia di una matita”, Michele D'Ignazio, con un doppio incontro-laboratorio per insegnare ai più piccini l'arte della lettura. I diritti dei più piccoli entrano in scena alle ore 19.00, di nuovo nel prestigioso Teatro Cilea, con lo spettacolo "Nella stanza di Max", dedicato ai bambini dai 5 anni in su, a cura di Babù Teatro Tanza e dell'associazione Sosta Palmizi.

Arriva a Reggio anche un grande illustratore internazionale per ragazzi, l'argentino Fabian Negrin, con una mostra inaugurata mercoledì 22 alle ore 15.00 al Castello Aragonese e dedicata alle tavole dal volume "Re Pepe e il vento magico" dell'autore calabrese Letterio di Francia, edito da Donzelli. Il testo sarà alla base dello spettacolo che seguirà, alle ore 16.00, con la Compagnia SpazioTeatro: “Il vento magico”. Spazio ai più piccini dai 3 ai 5 anni con le letture del gruppo Nati Per Leggere, un progetto di salute per l'infanzia che sarà al festival per due appuntamenti giovedì 23 e venerdì 24 marzo al Castello Aragonese, sempre alle ore 16.30. Da Padova, giovedì, arriva all'Auditorium U. Zanotti Bianco alle ore 19.00 la compagnia dei Carichi Sospesi con lo spettacolo “Gli Snicci”, dedicato ai bambini dai 6 agli 11 anni.

Stesso luogo e stesso orario il giorno dopo, venerdì per la compagnia Rosso Teatro con lo spettacolo “Il paese senza parole”, che farà capire ai bambini l’importanza delle parole, in un luogo dove per parlare occorre acquistarle. Sabato 25 arriva per un incontro-narrazione al Miramare alle ore 9.00, Guido Quarzo, autore di “Maciste in Giardino”. Trasferimento al Castello alle ore 16.00 con lo spettacolo “Mastino e Biancaluna” di SpazioTeatro, al termine del quale ci sarà un nuovo incontro con Guido Quarzo, autore del testo. Ultima giornata, domenica 26 marzo con tre eventi: alle ore 16.00 al Miramare lo spettacolo “Amore Love Psiche”, in cui l’attrice Anna Calarco racconterà il mito ai più piccoli; alle ore 18.00, presso la scalinata del Teatro Cilea, l’originale performance musicale di Peppe Costa Yosonu e alle ore 19.00 al Teatro Cilea gran finale del festival con lo spettacolo “Capitani Coraggiosi”.

Si parlerà dei più piccoli e di un bambino viziato nella storia messa in scena dalla compagnia Bam! Bam! Teatro. Durante tutto il festival, dal 22 al 26, sarà al Castello lo scaffale della Biblioteca dei Ragazzi, per avvicinare i più piccoli al mondo della lettura. Dal 20 aprile al 20 maggio, la sezione cinema a cura del Circolo del Cinema Zavattini e dal 15 al 19 maggio il laboratorio di cinema per ragazzi con Michele Tarzia. Un festival che vuole restituire la città ai giovani grazie a un progetto finanziato dall’intervento creazione del Distretto culturale e relativa programmazione e organizzazione di eventi di rilevanza nazionale e internazionale, PISU Reggio Calabria, POR FESR 2007-2013 e PAC Calabria 2007-2013.

“Ci piacerebbe – auspica il direttore artistico, Gaetano Tramontana – che per nove giorni tutti sfruttassero l’occasione irripetibile di venire a contatto con esperienze artistiche di livello assoluto e che grandi e piccoli affollassero il Teatro Cilea, il Castello, l’Auditorium Zanotti Bianco, il Miramare e gli spazi della nostra città. Così che i cinque eroi della Banda del Mare Salato che campeggia sui manifesti del festival possano accogliere sulla loro barca tutti i bambini della città e salpare alla conquista del divertimento e della creatività».

 

 

 

Letto 400 volte

Articoli correlati (da tag)

  • In fumo un pezzo di storia reggina....

    Il villino distrutto dalle fiamme domenica pomeriggio non era la casa di una “coppia di anziani con i loro cagnolini” come descritto nell’immediatezza dalle immancabili cronache frettolose.
    Innanzitutto perché i cagnolini non erano i loro ma del vicino di casa anche lui sfrattato dalle fiamme.
    Inoltre Reno e Marsia, per chi li conosce e li incontra per strada, non rispondono certo all’iconografia classica della coppia di anziani, bensì due persone miti e gentili la cui vita è stata ricca di interessi e grandi passioni tuttora vive: l’arte, l’architettura, la letteratura, il cinema, l’illustrazione, l’emancipazione femminile, con tutte le testimonianze che il loro villino custodiva e che loro curavano come un figlio.

  • "La vera storia" chiude in bellezza la "Casa dei racconti" a SpazioTeatro

    La casa dei racconti di SpazioTeatro chiude in bellezza con "La vera storia" di e con Gaetano Tramontana. Un percorso durato tre mesi quello della ritrovata rassegna teatrale del piccolo teatro di resistenza, come lo hanno definito i tanti interpreti accolti, non certo privo di ostacoli visto il periodo che sta attraversando la nostra che tanto assomiglia proprio alla Hamelin del racconto. "La vera storia", è liberamente ispirato alla leggenda del Pifferaio di Hamelin, lo spettacolo era nato in origine per un pubblico adulto, diventando in seguito un adattamento per i più piccoli, e dopo cinque anni di repliche dedicate ai ragazzi, dopo tante riflessioni ispirate agli incontri con genitori e insegnanti, Tramontana rimette mano allo spettacolo nato dalla ricerca intorno alla fiaba dei fratelli Grimm e alle versioni ancora più antiche della storia, sottolineandone l’amarezza che deriva dal trascorrere del tempo e insieme dall’immutabilità dei tempi.

  • “Una spina nella carne” a SpazioTeatro: Ritrovato e Macagnino in scena il 30 e 31 marzo

    Reggio Calabria. Ancora appuntamenti suggestivi e coinvolgenti a SpazioTeatro: è la volta di Francesca Ritrovato che, con le musiche dal vivo di Fabio Macagnino, propone “Una spina nella carne”, spettacolo teatrale che racconta una storia come tante, ma ambientata in pezzo di Sud compromesso e doloroso. Un posto in cui le donne potevano facilmente essere represse in

  • Il Blues di Tino Caspanello apre la "Casa dei racconti" di SpazioTeatro

    Dopo un anno di stop ritorna: "La casa dei racconti" rassegna teatrale di Spazio Teatro, che contemporaneamente spegne ben 20 candeline, e come per ogni compleanno che si rispetti di certo non potevano mancare gli amici di vecchia data. Cosi l'edizione 2019 vede il ritorno di vecchie conoscenze della rassegna, ma anche tante piccole novità, come una sala tutta rinnovata.
    Primo spettacolo, e primo ritorno sul palcoscenico della kermesse, il Blues di Tino Caspanello, interpretato dal bravissimo Francesco Biolchini, che si immerge completamente nel personaggio, portando lo spettatore con la sua mimica negli Stati Uniti, ma non le grandi città, quanto le periferie, le lande quasi desolate e le praterie, dove l'unico passatempo è quello dei treni che passano. Effetto raggiunto in pieno grazie anche alla scenografia di Cinzia Muscolino

  • Preparati al meglio! Sabato 26 gennaio torna la rassegna teatrale di SpazioTeatro

    I venti anni di attività di una realtà storica della cultura calabrese – la compagnia SpazioTeatro – proseguono con un importante ritorno: “La casa di racconti”, rassegna teatrale indipendente ideata e prodotta da Gaetano Tramontana, direttore artistico.
    La stagione 2019 è stata presentata da un’originale conferenza stampa esclusivamente online in cui sono stati riportati i sei appuntamenti del sabato sera alle 21:00, tutti in replica pomeridiana la successiva domenica pomeriggio alle 18:00. «“Preparàti al meglio” o, se preferite, “Prepàrati al meglio” giocando con gli accenti e le preferenze – racconta Tramontana - è una rassegna con eccellenti artisti che difficilmente circolano nelle nostre scene meridionali».

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.