unci banner

:: NEWS

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

Reggio Calabria e il suo Lungomare saranno protagoniste, domenica 18 agosto alle ore 22, dello speciale “I Tesori del Mediterraneo” in onda Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre e in...

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Dopo il successo della prima parte - andata in scena dal 12 al 16 agosto al Porto delle Grazie e a Largo Colonne Rita Levi Montalcini - la XXXIX Edizione...

Aquaro di Cosoleto, stop alla processione dopo le verifiche delle forze dell'ordine

Aquaro di Cosoleto, stop alla processione dopo le verifiche delle forze dell'ordine

E’ stata annullata ieri ad Acquaro di Cosoleto la tradizionale processione di San Rocco. La decisione del parroco dopo che Polizia e Carabinieri avevano accertato che gran parte dei portatori...

Il MArRC aperto a Ferragosto fa il "botto" di presenze

Il MArRC aperto a Ferragosto fa il "botto" di presenze

Ferragosto da record per il MArRC che nella giornata di ieri ha registrato il “tutto esaurito” con ben 7760 ingressi. La scelta dell’apertura nella giornata festiva con ingresso gratuito a...

Al castello Ruffo di Scilla Maria Barresi, con Daniela Marra e i Mattanza, racconta "L'essenza della Felicità"

Al castello Ruffo di Scilla Maria Barresi, con Daniela Marra e i Mattanza, racconta "L'essenza della Felicità"

"La felicità che ci viene donata ogni giorno non sempre ha radici nel nostro presente ma va ricercata nel nostro passato, rivolgendoci ed essa per proiettarla nel nostro futuro". Il...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURADomani mattina la presentazione dell'associazione Maydan in Biblioteca

Domani mattina la presentazione dell'associazione Maydan in Biblioteca

Pubblicato in CULTURA Domenica, 22 Luglio 2018 14:36

Lunedì 23 luglio alle ore 11:00, presso la biblioteca della Villetta ‘Pietro De Nava’ di Reggio Calabria, si terrà la conferenza stampa di presentazione dell’associazione Maydan. Nata da un percorso condiviso tra soggetti indipendenti delle due sponde del Mediterraneo, iniziato nell’autunno del 2014 come forum Sabir Maydan, con base in Sicilia, e approdato sulle coste reggine lo scorso anno 2017 nel contesto della manifestazione “SabirFest”, Maydan si configura come processo ‘dal basso’. Tale processo è concepito in maniera partecipativa attraverso una serie di eventi e momenti di riflessione focalizzati sul concetto della cittadinanza transnazionale nel Mediterraneo, con l’obiettivo di promuovere le proposte concrete condivise da una rete di organizzazioni della società civile e di soggetti che lavorano per una nuova integrazione mediterranea attraverso iniziative di diversa natura e strumenti accessibili alle varie collettività.

L’associazione Maydan, che riunisce donne e uomini, militanti e intellettuali, attivisti, artisti, studiosi e ricercatori provenienti da differenti ambienti sociali e culturali e da diversi Paesi si riconosce nel percorso di scrittura collettiva e partecipata del “Manifesto per la Cittadinanza mediterranea”, lanciato durante la quarta edizione (2017) del “SabirFest”, ed esprime princìpi e valori che definiscono un nuovo concetto di cittadinanza e appartenenza alla regione. Si tratta di un progetto generativo che ambisce a ispirare azioni volte a facilitare il dialogo e il dibattito nel bacino mediterraneo, per costruire uno spazio in cui le caratteristiche principali siano l’integrazione, la giustizia sociale, la giustizia ambientale, la democrazia partecipativa, la solidarietà sociale ed economica, la pace e la mutua comprensione.

Alla conferenza stampa, per il comitato fondatore, interverranno Debora Del Pistoia, Anna Lodeserto, Lidia Lo Schiavo e Maria Lucia Parisi.

Saranno inoltre presenti, per il Comune di Reggio Calabria, l’assessore alle Politiche sociali Lucia Anita Nucera, il delegato alla Cultura Franco Arcidiaco e il presidente della Commissione Pari opportunità Michela Calabrò, pronti fin dallo scorso anno a raccogliere con spirito positivo le ‘contaminazioni’ al centro della nostra proposta.

Sono altresì invitati i soggetti sociali che con un lavoro sinergico possano apportare un concreto valore aggiunto e i presupposti per un reciproco accrescimento della rete di rapporti e collaborazioni, generando e rafforzando relazioni che si determinano quali volano di sviluppo locale.

Rc 22 luglio 2018

Letto 391 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Aspettando il Reggio Pride 2019, evento in Biblioteca organizzato da PSI e Anassilaos

    Il Partito Socialista Italiano sez. RC e l’Associazione culturale Anassilaos - in occasione del Reggio Calabria Pride 2019 - promuovono l’evento “Lo Stato unitario italiano e la questione dell’omosessualità: scelte legislative e politiche”, che si svolgerà presso la sala Giuffrè Biblioteca De Nava alle ore 17,30 lunedì 22 luglio. Abbiamo deciso di aderire non solo in maniera formale, chiarisce l’assessore Irene Calabrò, e per dare sostanza e pieno supporto al Pride abbiamo voluto promuovere questa iniziativa ripercorrendo le posizioni politiche e legislative assunte dallo Stato italiano sul tema dell’omosessualità attraverso una disamina storica che sarà curata dal prof. Antonino Romeo.

  • Anassilaos, in Biblioteca il secondo incontro dedicato al 50° della conquista della Luna

    Con il secondo degli incontri dedicati al 50° anniversario della conquista della luna che si terrà giovedì 27 giugno, alle ore 16.45, presso la Villetta della Biblioteca "Pietro De Nava", Sala Giuffrè, l'Associazione Culturale Anassilaos conclude il ciclo di incontri promossi congiuntamente con la Biblioteca De Nava e patrocinati dal Comune di Reggio Calabria. Tema della conversazione di Luca Pellerone, studioso di storia, appassionato di cinema nonché Presidente Anassilaos Giovani, “La luna e il cinema”, dedicata al ruolo avuto dalla luna nel mondo del cinema, a partire dalle prime produzioni di inizio '900 fino ai giorni nostri.

  • Anassilaos: alla Villetta De Nava giovedì 20 giugno mostra/incontro "Da Repubblica a Repubblica"

    Nell’ambito della mostra storico-documentale dedicata al 73° anniversario della Repubblica Italiana, realizzata da Giuseppe Diaco presso la Villetta De Nava, giovedì 20 giugno alle ore 16,45, promossa dall’Associazione Culturale Anassilaos e dalla Biblioteca “Pietro De Nava”, con il patrocinio del Comune di Reggio Calabria e della Deputazione di Storia patria per la Calabria, sempre presso la Villetta De Nava, Sala Giuffrè, si terrà l’incontro sul tema “Da repubblica a repubblica/dalla Repubblica Napoletana alla Repubblica Romana e oltre, una conversazione del prof. Antonino Romeo dedicata all’analisi di due eventi storici, fallimentari sul piano concreto, che hanno, però, avuto il merito, nel momento in cui per il nostro Paese si concretizzava il sogno di unificazione, di porre all’attenzione, accanto all’ipotesi monarchica sotto i Savoia che poi si realizzò, una diversa Italia repubblicana che si concretizzò molti decenni dopo a seguito del referendum del 2 giugno 1946.

  • In Biblioteca l'omaggio dell'Anassilaos a Primo Levi

    Si terrà giovedì 23 maggio alle ore 16,45 presso la Villetta della Biblioteca Comunale Pietro De Nava (Sala Giuffrè) nell’ambito del Maggio dei Libri 2019 l’omaggio allo scrittore Primo Levi nel centenario della nascita (31 luglio 1919-11 aprile 1987). Promosso congiuntamente dal Comune di Reggio Calabria, dall’Associazione Culturale Anassilaos e dalla Biblioteca Pietro De Nava l’incontro vuole ricordare, attraverso la lettura di taluni brani significativi delle sue opere, affidata agli amici di Anassilaos (Daniela Scuncia, Caro Menga, Marilù Laface, Giacomo Marcianò, Silvana Larocca, Massimiliano Barberio, Pina De Felice) e l’intervento del Prof. Antonino Romeo, uno degli scrittori più significativi del Novecento e un testimone della Shoah di cui ha narrato le atrocità, la disumanizzazione, le complicità, in taluni casi, degli stessi prigionieri che egli definirà la “zona grigia”. 

  • L'Anassilaos presenta la raccolta poetica di Carlo Morabito “Valeria e io”

    Il ricordo in versi di una persona cara scomparsa è comune nella tradizione letteraria dell’Occidente, dagli epigrammi del libro VII dell’Antologia Palatina a taluni epicedi della poesia latina fino ai nostri giorni - per fare soltanto qualche esempio conosciuto dai più - con Giosuè Carducci e il suo “Funere mersit acerbo” e “Pianto antico”, dedicati al figlioletto Dante, e con i versi (Giorno per giorno) che Ungaretti dedica al piccolo Antonietto, il figlio scomparso nel 1939. Parliamo di poesia e, in taluni casi, di grande poesia, perché il dolore lancinante per la scomparsa di un figlio non impedisce al poeta di creare versi e di comunicare questa sua dolorosa esperienza al lettore di qualunque tempo attraverso una struttura formale che è tutt’uno con il suo sentimento.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.