:: Evidenza

MArRC solidale insieme a Taranta Wine Fest, Keluna e Meridonare

MArRC solidale insieme a Taranta Wine Fest, Keluna e Meridonare

Il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria si conferma all’avanguardia in tema di accessibilità e accoglienza, in collaborazione con i propri partner istituzionali. Giovedì 20...

La Calabria partecipa al Salone del Gusto di Torino 2018

La Calabria partecipa al Salone del Gusto di Torino 2018

La Regione Calabria prenderà parte, da giovedì a lunedì prossimo, alla dodicesima edizione di Salone del Gusto Terra Madre di Torino, la più importante manifestazione...

Incontro in Cittadella per il futuro degli Aeroporti di Reggio e Crotone

Incontro in Cittadella per il futuro degli Aeroporti di Reggio e Crotone

“Illustriamo oggi il progetto di rilancio del sistema aeroportuale calabrese. È stato un lavoro paziente, silenzioso che abbiamo portato avanti perché quello che ci interessano...

Osservatorio Disagio Abitativo su nuova circolare "occupazione arbitraria immobili"

Osservatorio Disagio Abitativo su nuova circolare "occupazione arbitraria immobili"

La circolare del Ministero dell’Interno “sull’occupazione arbitraria degli immobili” è un calcio ai principi costituzionali e internazionali che tutelano la dignità umana, oltre che una...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURADuccio Di Buoninsegna e la scuola senese: Simone Martini, Pietro e Ambrogio Lorenzetti

Duccio Di Buoninsegna e la scuola senese: Simone Martini, Pietro e Ambrogio Lorenzetti

Pubblicato in CULTURA Sabato, 14 Aprile 2018 09:14

Il Centro Internazionale Scrittori della Calabria, lunedì 16 aprile 2018, alle ore 16:45, presso la Biblioteca comunale “P. De Nava” di Reggio Calabria, nel contesto del ciclo “Invito alla bellezza”, promuove il sedicesimo incontro “Duccio Di Buoninsegna e la scuola senese: Simone Martini, Pietro e Ambrogio Lorenzetti”. Attraverso slides, relazionerà il dott. Salvatore Timpano, studioso di arte, componente del Comitato Scientifico del CIS. Parallelamente alla scuola di Giotto, ma su fondamenta estetiche completamente diversa, tra la metà del sec. XIII e la metà del XV si sviluppa in Italia una pittura gotica senese.

Uno dei maggiori fautori di questa scuola è il pittore Duccio Di Buoninsegna e grazie alla sua opera e a quella di Simone Martini, la suola senese diventa un punto di riferimento del gotico internazionale. Duccio Di Buoninsegna è impegnato nella produzione di immagini sacre domestiche, non si preoccupa tanto della collocazione della figura nello spazio e di assegnare una visione realistica all’oggetto dipinto, quanto piuttosto appagare i bisogni dei suoi committenti che preferiscono soluzioni stilistiche conservatrici, tradizionali o improntate all’arte di corte. Duccio di Buoninsegna, Simone Martini, Ambrogio e Pietro Lorenzetti, Lippo Vanni ed altri maestri sono stati i più noti rappresentanti di questa scuola pittorica.

Rc 14 aprile 2018

Letto 82 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Al MArRC incontro del CIS dedicato a "Pirandello e il cinema"

    Venerdì 14 settembre 2018, alle ore 17:30, presso la Sala Conferenze del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, lo stesso Museo e il Centro Internazionale Scrittori promuovono la conferenza “Pirandello e il cinema “. Intervengono il Direttore del Museo, dott. Carmelo Malacrino e Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis della Calabria. Con il supporto di video proiezione relaziona Paola Radici Colace, prof. Ordinario di Filologia classica, Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Università di Messina, presidente onorario e direttore scientifico del Cis. Sin dall'inizio della sua attività critica Pirandello ha colto, rappresentato e teorizzato la sua singolare coscienza sulla questione della "rappresentazione" (che i suoi testi teatrali, in varie forme, evocano esplicitamente).

  • Cis presenta: "La Missione crea comunione. Dall’Africa un nuovo paradigma per l’annuncio"

    Mercoledì 5 settembre 2018, alle ore 21:00, nel Chiostro della chiesa di S. Giorgio al Corso di Reggio Calabria, il Centro Internazionale Scrittori della Calabria presenta, per la prima volta nella nostra città, il volume La Missione crea comunione. Dall’Africa un nuovo paradigma per l’annuncio di P. Domenico Arena, Ed. EMI, Bologna. Introduce l’incontro il dott. Francesco Massara, già segretario provinciale e regionale delle Acli. Parlerà del libro e della sua esperienza come missionario in Africa
    Padre Domenico Arena, religioso dei Missionari Oblati di Maria Immacolata.

  • Il Cis promuove l’incontro “Il ladro silenzioso della vista”

    Lunedì 3 settembre 2018, alle ore 21:00, nello spazio del Chiostro di S. Giorgio al Corso – Reggio Calabria, il Centro Internazionale Scrittori della Calabria promuove la conferenza “Il ladro silenzioso della vista”. A parlarne sarà il Prof. Giuseppe Ferreri, ordinario di Oftalmologia dell’Università di Messina. Per colpa di un glaucoma, questa malattia cronica degenerativa colpisce in Italia quasi un milione di persone che rischiano di perdere la vista. Circa la metà sa di avere questa malattia e si cura, l’altra metà ignora di avere questa patologia e va incontro ad una progressiva perdita della funzione visiva. È per questo che tale malattia viene definita “silenziosa”.

  • Il Cis promuove la tavola rotonda “Marx a duecento anni”

    Il Centro Internazionale Scrittori della Calabria, venerdì 31 agosto 2018, alle ore 21:00, nello spazio del Chiostro di S. Giorgio al Corso, in omaggio del Prof. Emerito di Storia della Filosofia Girolamo Cotroneo, promuove la tavola rotonda di Filosofia “Marx duecento anni dopo”. Il Prof. Cotroneo è venuto a mancare il 2 luglio scorso e, attraverso l’insegnamento e le Sue opere, ha donato a generazioni di studenti un contributo determinate allo studio del pensiero filosofico. Presiede l’evento la Prof.ssa Paola Radici Colace, Ordinario di Filologia Classica presso il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Università di Messina.

  • Tra due eccellenze mondiali: Il Bergamotto di Reggio Calabria e i Bronzi di Riace

    Giovedì 30 agosto 2018, alle ore 21 nella Terrazza del Museo Archeologico di Reggio, si rinnoverà per il terzo anno consecutivo l'Incontro felice tra due eccellenze mondiali di Reggio Città Metropolitana: il Bergamotto di Reggio Calabria e i Bronzi di Riace (Ingresso 3 €uro). L’incontro di sabato 30 agosto è organizzato in collaborazione tra il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, il Centro Internazionale Scrittori della Calabria e l'APAR di Reggio Calabria. Alle Introduzioni del Direttore del Museo Dott. Carmelo Malacrino e del presidente del Cis Calabria dott.ssa Loreley Rosita Borruto, seguirà la Relazione del Prof. Amato, storico, docente universitario di storia, componente del Comitato Scientifico del Cis, sezione storia. Si chiuderà con la degustazione di Dolci al Bergamotto di Reggio Calabria a cura dell'Associazione Pasticcieri Artigiani di Reggio Metropolitana (ex-Provincia).

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.