unci banner

:: Evidenza

La Viola chiude sul podio la regular season al PalaCalafiore

La Viola chiude sul podio la regular season al PalaCalafiore

La Viola vince l'ultima della regular season in casa al PalaCalafiore contro la Luiss Roma con il punteggio di 87-71. Una gara dominata dalla compagine neroarancio che non ha mai lasciato margine di vantaggio alla...

La Reggina stende la Casertana e regala ai tifosi il sogno dei play off promozione (1-0)

La Reggina stende la Casertana e regala ai tifosi il sogno dei play off promozione (1-0)

Reggio Calabria. Davanti ad un pubblico a dir poco “spettacolare” la Reggina conquista nella 36^ giornata di campionato di serie C la seconda vittoria consecutiva e sale a quota 46 punti in classifica. Il match-winner...

Santa Pasqua, il messaggio di speranza e di pace dell'arcivescovo Morosini

Santa Pasqua, il messaggio di speranza e di pace dell'arcivescovo Morosini

Reggio Calabria. di Giuseppe Fiorini Morosini, arcivescovo metropolita della diocesi di Reggio-Bova: "Gli auguri pasquali sono sempre ricchi di speranza perché hanno come punto di riferimento la fede cristiana nella Risurrezione di Gesù. Egli vince...

Il Museo Archeologico festeggia la Pasqua con l’apertura straordinaria di lunedì di Pasquetta

Il Museo Archeologico festeggia la Pasqua con l’apertura straordinaria di lunedì di Pasquetta

Il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria resterà aperto nei giorni di Pasqua, Pasquetta e del 25 aprile secondo il consueto orario 9.00 - 20.00, con ultimo ingresso alle 19.30. L'istituzione, diretta da Carmelo Malacrino,...

Rione Pescatori, i cittadini rimettono a nuovo la fontanella vandalizzata

Rione Pescatori, i cittadini rimettono a nuovo la fontanella vandalizzata

Ci segnalano i cittadini che la storica fontanella del Rione Pescatori, zona sud di Reggio Calabria, è stata recentemente rimessa a nuovo a seguito di un atto vandalico perpetrato nel mese di gennaio scorso.La ristrutturazione...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURAEsce il nuovo album di Paolo Sofia ispirato a “La maligredi” di Gioacchino Criaco

Esce il nuovo album di Paolo Sofia ispirato a “La maligredi” di Gioacchino Criaco

Pubblicato in CULTURA Lunedì, 15 Aprile 2019 15:49

Poesia in musica per “L’albero di more”, il nuovo progetto musicale di Paolo Sofia ispirato al romanzo “La maligredi” di Gioacchino Criaco (Feltrinelli). Un sud disperato, appassionato e combattivo emerge tra i versi delle canzoni intrecciate ai suoni ritmati e armonici di musicalità etniche. La rivoluzione, il simbolico treno degli emigranti, le gelsominaie, l’amore e lo smarrimento generazionale sono i temi conduttori del romanzo di Criaco e dell’album firmato da Paolo Sofia, cantautore sensibile e raffinato, che ha trasposto in musica atmosfere, aspirazioni, sogni e delusioni di interi paesi a sud del mondo, nella seconda metà del secolo scorso.

Il disco si avvale di importanti collaborazioni e di special guest come Fabrizio Ferracane, attore pluripremiato, tra i protagonisti di “Anime nere” di Francesco Munzi (film ispirato all’omonimo romanzo di Criaco, edito da Rubbettino, che ha conquistato nove David di Donatello); Francesco Loccisano, virtuoso della chitarra battente, talento riconosciuto in tutto il mondo, e Mimmo Cavallaro, rappresentante internazionale della musica etnica calabrese. La voce femminile intensa e avvolgente è quella di Valentina Balistreri, artista e interprete con diverse collaborazioni importanti, e dal cognome legato alla migliore tradizione del folk siciliano.

I testi sono di Paolo Sofia e ispirati dalle pagine di Criaco, tanto da poterlo considerare un lavoro a quattro mani o meglio ancora a “due anime”, quelle di due artisti di straordinaria sensibilità e professionalità. “U trenu”, “Nicolino”, “A lupa” sono “quadri” della narrazione trasposti in versi e musica, con l’uso di strumenti “pop”, chitarre classiche ed elettriche, percussioni, zampogne, flauti, lira calabrese, per un dirompente e avvolgente sound dagli echi mediterranei. Di Criaco stesso sono due brani, “Animi Niri”, che vede il giovane Marco De Leo, musicista e attore, prestare la propria voce, e “Aspromonte”. “Basami” è firmato invece da Palo Sofia insieme al poeta Giovanni Ruffo. La produzione artistica è di Mujura, musicista e cantautore innovativo, storico collaboratore di Eugenio Bennato. La produzione esecutiva è targata Giuseppe Marasco per CalabriaSona.

Paolo Sofia, frontman e anima creativa dei "QuartAumentata", autore musicale e interprete dalla grande personalità, vanta esperienze artistiche internazionali di altissimo profilo e una cospicua produzione discografica. Nel 2017 ha prodotto il suo primo lavoro da solista “Il navigante del 3000”.

Sabato 20 aprile, alle 18.30, “L’albero di more” sarà presentato in anteprima assoluta al Mondadori Bookstore di Siderno (Centro commerciale La Gru), con Paolo Sofia e Gioacchino Criaco ci saranno Giuseppe Marasco e Salvatore Gullace. Conduce Maria Teresa D’Agostino.

Martedì 23 aprile, ore, 18, il disco sarà presentato nell'Aula Magna dell'Istituto comprensivo "Crucoli Torretta", Villa Comunale, a Torretta di Crucoli (Crotone).

Rc 15 aprile 2019

Letto 46 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Tamburi del Sud, il nuovo videoclip di Paolo Sofia "Navigante del 3000"

    Il "Navigante del 3000" di Paolo Sofia riprende finalmente il suo lungo viaggio nell'universo e incontra lo sciamano che, con il potere del fuoco e di misteriose litanie, evoca il demone della Musica, facendo vibrare come fiamme chiunque s'imbatta sulla loro strada. "Tamburi del Sud", estratto e videoclip dall'album "Il Navigante del 3000" (Tanto di Cappello production), è denso di armonie mediterranee con felici contaminazioni rap per un ritmo dalla forza travolgente. Le moderne tecniche di animazione FX, realizzate in studio con il green screen, conferiscono forza e vigore all'idea del viaggio spazio-temporale dei "naviganti" che, grazie a una speciale tecnica di "color correction", si ritrovano intrecciati con un mondo immaginario in un alternarsi di colori: il rosso della passione pulsante, il verde della speranza in una meta felice e il blu della pace interiore.

  • In Aspromonte arrivano le "cattedre volanti" contro lo spopolamento delle scuole chiuse

    L’Aspromonte continua la battaglia per il futuro dei suoi ragazzi in un assordante silenzio pubblico. Proteste a Careri, portoni ancora chiusi a Roccaforte e Canolo. Sulla vicenda era recentemente intervenuta anche la presidente della Commissione Regionale Pari Opportunità ,Cinzia Nava che nel suo intervento chiosava: “Mantenere le scuole nei piccoli paesi avrebbe diversi vantaggi: significherebbe venire incontro alle esigenze delle famiglie che non sarebbero costrette a trasferirsi altrove per impedire ai propri piccoli figli di fare i pendolari ed impedirebbe anche ai nostri paesi, indicati come borghi antichi, di essere dimenticati perché sempre più con meno popolazione. Mantenere la gioventù in questi borghi vuole dire mantenerli in vita, far conoscere usi e costumi attraverso gli abitanti stessi. Siamo una Regione turistica e non possiamo abbandonare ciò che ricorda le nostre origini greche”.

  • Non chiudete le scuole in Aspromonte: le riflessioni di Criaco, Bombino, Penna, Leone

    Era stato il sindaco Penna per primo ad annunciare una nube grigia in un cielo limpido di promesse per la riapertura dell’anno scolastico, lunedì scorso. Roccaforte, presidio pre-Aspromontano di nome e di fatto, cedeva il suo futuro alla pianura e alla città: “la scuola a Roccaforte del Greco quest’anno cessa di vivere”. Sulla questione è intervenuto anche lo scrittore Gioacchino Criaco che come sempre nero su bianco nel suo post fotografa l’ultimo appello di una identità inevitabilmente sacrificata e destinata a scomparire: “Non chiudete le scuole in Aspromonte: APPELLATEVI, MOBILITATEVI, RESISTETE. Non ho mai fatto appelli, vi aderisco spesso, e non penso di scuotere chissà quali coscienze con le mie chiacchiere.

  • Cis: “Dai romanzi alla filmografia”, incontro con gli scrittori Gioacchino Criaco e Santo Gioffré

    Promosso dal Centro Internazionale Scrittori della Calabria, domenica 26 agosto 2018, alle ore 21:00, presso lo spazio del Chiostro di San Giorgio al Corso di Reggio Calabria si svolgerà l’evento culturale “Dai romanzi alla filmografia”. Incontro con gli scrittori Gioacchino Criaco e Santo Gioffré. Saluto dott. Filippo Quartuccio, delegato alla Cultura della Città Metropolitana di Reggio Calabria. Modererà l’incontro la dott.ssa Luisa Lombardo, giornalista, ufficio stampa del Consiglio Regionale. Intervento del dott. Francesco Villari, musicologo, sceneggiatore, critico ed esperto di cinema, collaboratore di Gianni Quaranta (Premio Oscar). Saranno presenti gli scrittori.

  • Ardore: incontro con la narrativa di Gioacchino Criaco e la musica di Paolo Sofia

    Reggio Calabria. Martedì 24 luglio, alle 21.30, sul Lungomare (ex lido Ardor) di Ardore Marina, una serata dedicata alla narrativa potente e avvincente di Gioacchino Criaco, che presenta "La maligredi" (Feltrinelli), e alla poesia in musica di Paolo Sofia con il suo nuovo progetto musicale, "L'albero di more", ispirato al romanzo. L'evento, promosso dall'amministrazione comunale di

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.