unci banner

:: NEWS

Estate e intossicazioni alimentari: i consigli del Tecnologo Alimentare

Estate e intossicazioni alimentari: i consigli del Tecnologo Alimentare

Il caldo estivo, lunghe percorrenze per raggiungere casa dopo aver fatto la spesa e qualche disattenzione nel rispettare la catena del freddo possono essere causa di alterazione per i nostri...

Villa, firmato protocollo d'intesa con i consulenti del lavoro per l'Asse.Co.

Villa, firmato protocollo d'intesa con i consulenti del lavoro per l'Asse.Co.

«Sono felice e per questo ringrazio il sindaco di Villa San Giovanni e tutta l'amministrazione, perché con la firma di oggi si intraprende un percorso virtuoso e questo comune è...

Reggio Live Fest: all'Arena il tributo in musica ai Queen e Freddie Mercury

Reggio Live Fest: all'Arena il tributo in musica ai Queen e Freddie Mercury

Il 27 agosto alle 21.30 presso l’Arena dello Stretto di Reggio Calabria avrà luogo l’ultimo appuntamento del Reggio Live Fest 2019, la serie di eventi frutto della sinergia tra i...

Bungaro 4et e Ornella Vanoni in concerto ad Ecolandia chiudono la 28^ edizione del festival EcoJazz

Bungaro 4et e Ornella Vanoni in concerto ad Ecolandia chiudono la 28^ edizione del festival EcoJazz

Si avvicina l'attesissima conclusione della 28^edizione di EcoJazz festival, in memoria del giudice Antonino Scopelliti e di tutte le vittime per la Giustizia. Il parco Ecolandia di Arghillà a Reggio...

Giuseppe Livoti racconta la realtà della Pinacoteca dell'Area Grecanica di Bova Marina

Giuseppe Livoti racconta la realtà della Pinacoteca dell'Area Grecanica di Bova Marina

In occasione della Notte Bianca organizzata nell’ambito degli eventi per l’Estate 2019 a Bova Marina la nota località calabrese ha vissuto un grande momento di recupero e di animazione culturale...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURAGente in Aspromonte: il resoconto della terza escursione, nel territorio di Caulonia

Gente in Aspromonte: il resoconto della terza escursione, nel territorio di Caulonia

Pubblicato in CULTURA Martedì, 12 Febbraio 2019 08:30

In un ambiente rurale caratteristico e intatto, Gente in Aspromonte domenica 10 febbraio ha effettuato la terza escursione nel territorio di Caulonia. Gli escursionisti, percorrendo un itinerario ad anello, dal Borgo di Calatrìa hanno raggiunto quello di Santo Todaro per poi tornare indietro al punto di partenza. Accompagnati nella salita da piante di agave ed arbusti, gli escursionisti hanno raggiunto vari punti panoramici, il primo dei quali ha consentito di ammirare l’Eremo di Sant’Ilarione che dal 2003 è guidato dall’eremita diocesano di origine francese, Frédéric Vermorèl; quindi la Frazione Ursini di Caulonia con la sua enorme antenna posta nei pressi del cimitero, quella di San Nicola sovrastata dal monte Sant’Andrea, ed infine il Borgo Salincriti riconoscibilissimo per la grande frana dalla quale sgorga acqua mescolata a ruggine.

Coprendo un dislivello di 230m è stato possibile ammirare il picco del monte Mammicomito proprio dal punto in cui il paesaggio cambia grazie alla rigogliosa macchia mediterranea dominata dalla presenza del leccio.
Arrivati nel territorio di Nardo di Pace (VV) e dopo quasi 3 ore di cammino, gli escursionisti hanno raggiunto Santo Todaro dove hanno sostato per il pranzo.
Da li riprendendo la strada sterrata è stato completato il percorso ad anello che ha riportato tutti verso il punto di partenza e dove ci si è dati appuntamento a domenica 24 febbraio per la quarta escursione di Gente in Aspromonte che sarà nel Bosco di Rudina , nel territorio di Ferruzzano.
Come di consueto tutte le info alla pagina www.genteinaspromonte.it dove attraverso il link dei Contatti è possibile aderire alle attività proposte da Gente in Aspromonte.

Rc 12 febbraio 2019

Letto 234 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Domenica 11 Agosto: la Scialata di Gente in Aspromonte, con il Comune di Gerace

    Ormai diventato, a ragione, la classica escursione estiva per famiglie, anche con bambini al seguito, il sentiero della Scialata è un percorso che si svolge nel fondo valle del torrente Levadio, ombreggiato da ontani che accompagnano i visitatori per tutto il cammino fino all’area di pic-nic denominata, appunto, “Scialata”. Arricchiscono il sentiero tante cascate e laghetti, il refrigerio è assicurato!
    L'Associazione escursionistica è sempre più convinta che la condivisione delle attività con gli enti locali e tutti i soggetti che intendono realmente valorizzare il territorio sia fondamentale affinché la collettività possa riavvicinarsi alla natura, conoscere la propria storia, le tradizioni e le molteplici bellezze dell'Aspromonte.

  • Gente in Aspromonte si prepara per le attività estive

    Con la classica notturna dello scorso fine settimana si sono concluse le attività di Gente in Aspromonte previste nel programma escursionistico 2019 per la prima metà dell’anno.
    Un appuntamento come sempre entusiasmante, all’insegna della coesione e della condivisione, durante il quale i soci hanno camminato, cantato, assaggiato i piatti aspromontani, ascoltato le voci della notte, osservato le stelle e i pianeti con l’ausilio dei telescopi portati per l’occasione dai soci Teresa S. e da Peppe G., trascorrendo due giorni di relax immersi nella natura intorno ai Piani di Moleti nel territorio di Ciminà.

  • Domenica 23, l’escursione di Gente in Aspromonte sulla cima dell’Aspromonte

    Gente in Aspromonte inaugura la stagione estiva con un bellissimo itinerario, interessante sia dal punto di vista paesaggistico che naturalistico. Si camminerà attorno alla cima che, con i suoi 1956 m, è la più alta dell’Aspromonte. Si procede in un piacevole ambiente aperto, caratterizzato dalla presenza del ginepro (Juniperus communis). Poi, in prossimità della vetta, i faggi e gli abeti, a causa della neve e del vento, diventano sempre più radi e bassi fino a scomparire verso la sommità quando all'escursionista apparirà la statua del Cristo benedicente e, subito dopo, la pietra e il bronzo della "Rosa dei Venti" che adornano Montalto.

  • Conclusa la "3DaysTogether" delle associazioni calabresi della Federazione Italiana Escursionismo

    Nel pomeriggio di domenica scorsa si è conclusa la 3DAYS TOGETHER, l’evento organizzato dall’Associazione Escursionistica Gente in Aspromonte che, con le tante attività proposte, ha chiamato a raccolta sul versante ionico dell’Aspromonte gli escursionisti di tutte le sei associazioni escursionistiche calabresi affiliate alla Federazione Italiana Escursionismo, l’associazione Greenstone di Messina che ha partecipato con grande amicizia e rinnovata curiosità nei confronti della grande famiglia FIE, oltre che alcuni escursionisti della FIE Lombardia e FIE Umbria.

  • L’escursione di Gente in Aspromonte ad Ortì, dove sono evidenti le “tracce di mare in montagna”!

    Le condizioni meteo non troppo favorevoli non hanno scoraggiato gli escursionisti di Gente in Aspromonte che si sono ritrovati nelle immediate vicinanza del centro cittadino per le attività della scorsa domenica. All’inizio della giornata, un impegnativo percorso in salita dal quartiere di Archi fino al Monastero della Visitazione di Ortì ha offerto ampi panorami sullo Stretto, con una vista che poteva spaziare dalla città di Reggio al porto di Messina alle colline di Arghillà e Campo Calabro. Superata la fatica iniziale, le attività sono proseguite alla guida di Filippo Sorgonà che, con competenza e passione, ha condotto il gruppo di quasi 40 escursionisti lungo Montechiarello, illustrando il luogo in cui, nell’aprile del 1993, ritrovò i resti fossili di una balena, oggi custoditi nella città di Messina.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.