unci banner

:: NEWS

Gli auguri dell’Amministrazione Comunale di Roccella per il nuovo anno scolastico

Gli auguri dell’Amministrazione Comunale di Roccella per il nuovo anno scolastico

Lunedì 16 settembre inizia un nuovo anno scolastico. Per i bambini e le bambine delle prime classi della Scuola dell’Infanzia sarà realmente il primo giorno di scuola, in cui passeranno...

Cammino Urbano del Collettivo La Strada tra i "resistenti" del Mercato coperto di Via Filippini

Cammino Urbano del Collettivo La Strada tra i "resistenti" del Mercato coperto di Via Filippini

“La prima cosa che faccio quando vado in un’altra città è andare a vedere il mercato”, ci dice una commerciante. Infatti il mercato è il polso di una città, ne...

Anche gli studenti di Reggio rispondono presente allo sciopero mondiale per il clima

Anche gli studenti di Reggio rispondono presente allo sciopero mondiale per il clima

Venerdì 27 Settembre anche a Reggio Calabria avrà luogo una manifestazione in occasione del terzo sciopero globale per il clima, organizzato dal movimento per l'ambiente "Fridays for Future" nato dalla...

Alloggi popolari, percorso della petizione degli 11 milioni di euro dovrebbe ripartire entro settembre

Alloggi popolari, percorso della petizione degli 11 milioni di euro dovrebbe ripartire entro settembre

Arriva qualche buona notizia in merito alla Petizone popolare per il ripristino degli 11 milioni di euro del "Decreto Reggio" per l'acquisto di alloggi popolari. Il presidente del Consiglio comunale,...

Giornalisti, Blogger e Tour Operator alla scoperta dell’Aspromonte

Giornalisti, Blogger e Tour Operator alla scoperta dell’Aspromonte

L’umanità della gente d’Aspromonte nella sua forma più genuina, gli incontaminati e selvaggi paesaggi naturalistici, il respiro di una terra che reclama fortemente la sua voglia di riscatto. Cinque giorni...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURAI cittadini di Marina di Gioiosa Jonica scrivono a Rocco Commisso: «Presidente, torni nella sua terra, l'aspettiamo a braccia aperte!»

I cittadini di Marina di Gioiosa Jonica scrivono a Rocco Commisso: «Presidente, torni nella sua terra, l'aspettiamo a braccia aperte!»

Pubblicato in CULTURA Giovedì, 25 Luglio 2019 16:57

Dopo il videoclip “Made in Marina” del nuovo e frizzante brano di Armando Quattrone che omaggia Rocco Commisso, che ha concesso l’uso della sua immagine per l’occasione, sale sempre più l’onda di affetto nei confronti dell’illustre cittadino di Marina di Gioiosa Jonica, neo presidente della blasonata Fiorentina calcio.
Oltre 100.000 visualizzazioni sul web in poche settimane per il fresco tormentone di Armando Quattrone che coinvolge tutta la cittadinanza in un’allegria generale, e ora la lettera di invito a Commisso da parte dei cittadini a ritornare a Marina di Gioiosa per un grande evento pubblico, magari in occasione dei festeggiamenti della Madonna del Carmine a metà agosto. Qui di seguito il testo della lettera inviata al Presidente Rocco Commisso.

Egregio Presidente Commisso,
siamo i Suoi “paesani” di Marina di Gioiosa Jonica, impegnati sia individualmente
che in associazioni, comitati e Pro Loco per la promozione sociale del nostro
amato paese.
I saluti così sentiti ed affettuosi che Lei ci ha lanciato all’inizio della prima
conferenza stampa come Presidente della Fiorentina ci hanno riempiti di gioia e
orgoglio. Con la presente lettera Le rivolgiamo l’invito di tutti noi a tornare in visita a Marina di Gioiosa così da poter noi ricambiare l’affetto e la stima in una manifestazione pubblica da concordare insieme a Lei.
Una buona occasione sarebbero i tradizionali festeggiamenti per la Madonna del Carmine, che quest’anno si terranno dal 15 al 18 Agosto. Siamo sicuri che della Sua infanzia avrà ancora il ricordo di questa festa molto sentita e partecipata.
In occasione dei festeggiamenti, organizziamo l’evento “Made in Marina” dedicato proprio ai talenti del nostro paese, riallacciando quelli che sono rimasti con quelli che sono partiti. Il videoclip di “Made in Marina”, a cui Lei ha gentilmente concesso di prendere parte, è stato un ulteriore passo di questo rinnovato impegno collettivo per Marina di Gioiosa. Speriamo il prossimo sia di averLa qui di persona, nei modi e tempi che più riterrà opportuni.

Con affetto,
La cittadinanza di Marina di Gioiosa Jonica
Comitato per Marina di Gioiosa Ionica
Made in Marina Festival
Pro Loco di Marina di Gioiosa Ionica


Link al video di Armando Quattrone

Marina di Gioiosa Jonica 25 luglio 2109

Letto 116 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Marina di Gioiosa Jonica, giovane arrestato dai Carabinieri per furto

    Venerdì pomeriggio i carabinieri della Stazione di Marina di Gioiosa Jonica hanno arrestato un 24enne di Grotteria, accusato di furto con destrezza. In particolare il ragazzo, fingendosi interessato all’acquisto di una moto da cross, dopo aver fissato l’appuntamento con il proprietario nell’isolata contrada Prigo di Grotteria, durante la fase di prova si è impossessato della moto dandosi alla fuga.  La vittima, notando una pattuglia di carabinieri che stava l transitando, ha subito raccontato quanto accaduto ai militari dell’Arma che, acquisita la dettagliata descrizione dell’uomo, hanno sin da subito rivolto le indagini sul ragazzo, sorpreso poco dopo all’interno di un casolare con la moto poco prima rubata.

  • Movimundi da appuntamento per il 2 agosto 2019 sul lungomare di Marina di Gioiosa Ionica

    Ancora una volta MOVIMUNDI vuol far capire come il cittadino consapevole può contribuire a ridurre le emissioni di anidride carbonica con le sue scelte quotidiane come ad esempio fare la spesa a KM zero e non acquistare capi di abbigliamento e/o accessori quando hai ancora cabine armadio che traboccano di vestiti nuovi o, peggio ancora, mai indossati.
    Scoprire che il settore MODA è il secondo settore industriale che inquina dopo quello petrolifero è una SCOMODA VERITA’ ovviamente non sufficientemente messa in evidenza dai mass media per non compromettere gli interessi della fast fashion basata sull’ economia lineare dell’USA e GETTA che è in stridente contrasto con l’economia circolare delle 3R (riduci, ricicla, riutilizza) necessaria però ai fini di uno sviluppo sostenibile.

  • "Made in Marina”: i cittadini di Marina di Gioiosa “cantano” nel nuovo video di Armando Quattrone

    E’ uscito “Made in Marina”, il videoclip del nuovo singolo della popstar calabrese Armando Quattrone. Nell’originalissimo video sono i cittadini di Marina di Gioiosa Ionica, paese di origine dell’artista, a cantare la canzone. Dal pescatore alla fruttivendola, dall’albergatrice al barbiere: “sono loro gli eroi del mio paese, quelli che lo rendo bello e vivibile ogni giorno. Mi piace pensare che in questo video sia io a dedicare la canzone a loro e loro a me. E’ un amore corrisposto”, dichiara il cantautore.

  • Marina di Gioiosa Jonica, un arresto per truffa e ricettazione

    Martedì scorso, i Carabinieri della stazione di Marina di Gioiosa Jonica, hanno arrestato un 38enne, pregiudicato per reati contro il patrimonio, in ottemperanza dell’ordine di esecuzione pena emesso dalla Procura Generale di Reggio Calabria, dovendo scontare una pena definitiva di quasi 6 anni di reclusione. L’uomo è stato condannato in qualità di partecipe di un’associazione a delinquere finalizzata alla truffa e alla ricettazione, reato commesso in concorso con altri individui su tutto il territorio nazionale nell’arco temporale compreso tra il 2008 e il 2012. I fatti sono stati accertati nell’ambito dell’operazione “Fraudo”, condotta dai Carabinieri delle Stazioni di Marina di Gioiosa Jonica e Caulonia Marina, che ha consentito di accertate circa 103 truffe online mediante inserzioni sul noto sito internet, aventi come oggetto auto di lusso, mezzi agricoli, macchine fotografiche e animali da trazione per un importo complessivo di circa a due milioni di euro.

  • A Marina di Gioiosa Jonica i Vigili del Fuoco salvano due gufetti rimasti intrappolati

    La squadra dei Vigili del Fuoco di Siderno (RC) è intervenuta, alle 21 circa di ieri 24 giugno, a Marina di Gioiosa Jonica per il recupero di due piccoli rapaci che si erano rifugiati all'interno di un'intercapedine di uno stabile a due piani. I due gufetti, probabilmente frutto di una nidiata depositata all'interno del cornicione, non sarebbero potuti più uscire una volta cresciuti. Difficoltose le operazioni di recupero durate circa 3 ore, al termine delle quali, gli operatori VF, hanno avuto la meglio e sono riusciti a catturare gli animali che, impauriti, scorrazzavano da un lato all'altro del piccolo antro ricoperto di tegole. 

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.