Stampa questa pagina

Il 13 aprile al Miramare il Play Music Festival presenta una giornata dedicata a Miles Davis

Pubblicato in CULTURA Mercoledì, 10 Aprile 2019 12:27

Entra nel vivo il Play music Festival, evento prodotto in joint venture con il Peperoncino jazz festival, dopo il successo dei concerti di Dayna Stephens realizzato in collaborazione con l’Università Mediterranea e quello dell’Italian trio di Dado Moroni. Sabato 13 aprile al Miramare ci sarà una giornata dedicata al genio Miles Davis ed al suo capolavoro Kind of blue, album che quest’anno compie 60 anni dalla sua uscita, considerato il disco più famoso e più venduto del jazz. A day with Kind of blue è un progetto originale del festival che unisce 5 giovanissimi talenti calabresi, con ospite il pluripremiato Alessandro Presti, che eseguiranno il famoso disco, con la stessa formazione di Davis, rispettando fedelmente gli arrangiamenti dei brani, ma offrendo il loro personale e contemporaneo punto di vista.

I giovani musicisti calabresi sono: Matteo Scarcella al sax tenore, poco più che diciottenne e Daniele Laro al contrabbasso, entrambi di Reggio Calabria. Giuseppe Zangaro al pianoforte, e Andrea Paternostro al sax alto, quest’ultimo diciassettenne, provenienti dalla provincia di Cosenza. Chiude il cerchio dei talenti nostrani Paco Barillà alla batteria, anch’egli ventenne, proveniente da Polistena.
I giovani musicisti sono stati coordinati nella preparazione del concerto dal trombettista siciliano Alessandro Presti, musicista già affermato nel panorama internazionale, che ha accettato l’invito del festival a curare questo progetto e ad esibirsi al fianco dei nostri ragazzi.

Ma le novità non finiscono qui.

La giornata sarà aperta da un incontro/conferenza multimediale, tenuto da Sergio Gimigliano e Alessio Laganà, che si svolgerà sempre al Miramare nel pomeriggio alle 18.30, in cui si approfondirà il periodo storico e si illustreranno tutti i retroscena delle 2 sessioni di registrazioni del disco che ha cambiato la storia del jazz, e di tutti i protagonisti di Kind of blue al fianco di Davis: attraverso un percorso fatto di racconti, immagini inedite e video, montati per l’occasione dal videomaker Marco Pugliesi.

Questo progetto è frutto di un viaggio fatto a New York da Gimigliano e Laganà, in cui è scoccata l’idea e si è raccolto materiale inedito presso i Columbia archive, la galleria d’arte Morrison Hotel in Soho, attraverso interviste a musicisti e visite ai luoghi che hanno fatto da sfondo a questo periodo d’oro del jazz.

Rc 10 aprile 2019

Letto 165 volte

Articoli correlati (da tag)