unci banner

:: Evidenza

Frana Sant’Anna di Seminara: gli aggiornamenti della Prefettura

Frana Sant’Anna di Seminara: gli aggiornamenti della Prefettura

Reggio Calabria. Si è tenuta nella mattinata odierna presso il Palazzo del Governo una riunione tecnica convocata dal Prefetto di Reggio Calabria per fare il punto della situazione sul movimento franoso registratosi nella notte dello...

Alle "Muse" i prodotti della Calabria per un sano nutrizionismo: incontro con esperti del settore

Alle "Muse" i prodotti della Calabria per un sano nutrizionismo: incontro con esperti del settore

Reggio Calabria. I prodotti che vengono definiti a km 0 sono stato l’argomento trattato domenica scorsa, presso l’associazione “Le Muse” di Reggio Calabria che ha promosso un incontro con lo scopo programmatico di promuovere e,...

Reggio Calabria. Protocollo d'intesa tra Università Mediterranea e AIL

Reggio Calabria. Protocollo d'intesa tra Università Mediterranea e AIL

Reggio Calabria. Oggi presso la Sala organi collegiali dell’Università, il magnifico rettore Santo Marcello Zimbone, e la presidentessa dell’AIL Reggio Calabria-Vibo Valentia Rosalba Di Filippo Scali, hanno sottoscritto il protocollo di intesa per la “Tutela...

Basket in Carrozzina. Le finali nazionali per la Serie A si giocheranno a Reggio Calabria

Basket in Carrozzina. Le finali nazionali per la Serie A si giocheranno a Reggio Calabria

Reggio Calabria. Dal 29 al 31 marzo 2019, Reggio Calabria diventerà un punto d’attenzione importante dello sport nazionale La Città Metropolitana ha voluto fortemente sostenere e patrocinare un evento che unisce sport e sociale: l’impianto...

Iniziato lo sciopero di 48 ore dei dipendenti AVR: info per la cittadinanza

Iniziato lo sciopero di 48 ore dei dipendenti AVR: info per la cittadinanza

E’ iniziato oggi lo sciopero di 48 ore proclamato dai dipendenti di AVR che questa mattina hanno manifestato in piazza Italia. In questi due giorni ricordiamo che: “Saranno garantiti i servizi minimi essenziali previsti dalla...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURAIl Laboratorio Teatrale Rosarno 1976 chiude la rassegna "Sabato a teatro"

Il Laboratorio Teatrale Rosarno 1976 chiude la rassegna "Sabato a teatro"

Pubblicato in CULTURA Mercoledì, 16 Maggio 2018 12:43

Come negli anni precedenti anche quest’anno è stata la compagnia di casa, il Laboratorio Teatrale Rosarno 1976, a chiudere la XIII° edizione della Rassegna Teatrale SABATO a TEATRO. Lo ha fatto con una nuova commedia brillante e ricca di comicità “Il Mare in Montagna”, scritta da Michele Spataro, il quale ha curato anche la regia. ( da Evviva u Sindacu di Corrado C.) Il titolo sa già dell’inverosimile, come le promesse fatte dai politici prima di ogni tornata elettorale. Anche a Megliosenoncera, un paesino nelle montagne calabresi, si vota. La sfida è tra il sindaco uscente Silvio Pigliatutto e il suo avversario Matteo Cacarella.

Il primo, punta tutto su una politica fatta di favori, promesse, posti di lavoro, più “classica” a suo dire  Matteo Cacarella invece ha delle idee innovative, ma forse utopistiche...come quella di fare un porto e un mega porto nel loro paesino di montagna.
Pigliatutto, per portare avanti la campagna elettorale, viene aiutato da una moglie molto esuberante che non vuole mollare la sua posizione da “first lady” e prova a dare le giuste dritte al marito.
Si aggiungono due personaggi strampalati, il vicesindaco Ciccio e l’assessore Pietro che si impegnano a raccattare voti come meglio possono.
Il suo avversario, Matteo Cacarella, si fa aiutare invece dallo stravagante Franchino, uno studente universitario un po’ fuori corso. I due fanno un accordo con uno sceicco arabo che, seguito dal suo fedele segretario, illustrerà come realizzare il progetto del dott. Cacarella. I due candidati a sindaco, si scontrano in uno show televisivo condotto dall’avvenente giornalista Jenny Tacchino, la quale avrà il duro compito di tenere a bada le due fazioni politiche, ma soprattutto l’assessore Pietro Colaminni.
A questo quadretto già molto ricco di personaggi e gag, si aggiungono i ragazzini del paese che vengono ingaggiati dai rappresentati delle due liste per farsi aiutare nella campagna elettorale;
una segretaria con delle ambizioni un po’ strane e un marchese jettatore chiamato per prevedere l’esito delle elezioni.
Musiche azzeccatissime e ritmi serrati hanno infine contribuito a tenere alta l’attenzione del pubblico rosarnese che, per tutta la durata dello spettacolo ha continuato a ridere e ad applaudire gli attori sul palco.
Nel finale, il presidente della compagnia, Giuseppe Cannatà, ha voluto ringraziare la dirigente del Liceo Scientifico, la prof.ssa Maria Rosaria Russo per aver ospitato la rassegna e l’amministrazione comunale di Rosarno che ha concesso il patrocinio e si è impegnata a dare un contributo per la realizzazione della rassegna teatrale, mostrandosi sensibile a questo importante evento culturale.
In fine ci ha tenuto a ringraziare tutti i componenti della compagnia, partendo dai veterani Mimmo Cannizzaro, Pino Tramonti, Gianni Santoro, Sandro Fucà , Lorena Muzzupappa e Massimo Porretta, ritornato sul palco dopo qualche anno di pausa, perché con la loro esperienza infondono sicurezza e contribuiscono tenere legato il bel gruppo che si è creato.
Un gruppo composto anche dai giovanissimi Rebecca Labate, Domenico Bottiglieri, Michele Tagliafierro, Gregorio Collia, Achille Rosarno e Marilena Reitano, che spinti dalla passione per il teatro, si sono impegnati quotidianamente per il buon esito della rassegna teatrale e del nuovo spettacolo.
Ovviamente non poteva mancare un ringraziamento speciale al regista e direttore artistico Michele Spataro, che da oltre 40 anni rappresenta il cuore pulsante del Laboratorio Teatrale Rosarno 1976.

Rosarno lì
16/05/2018
Il presidente
Giuseppe Cannata’

Letto 194 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Incidente mortale nella notte all'altezza dello svincolo di Rosarno

    Intorno alle ore 00:15 odierne, si è verificato un incidente stradale con conseguenze mortali, sull’A/2 del Mediterraneo all’interno dell’area dello Svincolo di Rosarno (RC).
    Le vittime sono i coniugi, il conducente G.R. di anni 49 e la passeggera D.C.T di anni 48, entrambi residenti a Seminara (RC), i quali si trovavano a bordo di una Fiat Panda che, per cause in corso di accertamento si è scontrata con un Pullman della ditta Lirosi.

  • L'Albero della legalità, nasce una Communitas sul terreno confiscato alle mafie di Rosarno

    Mercoledì 28 novembre p.v., dalle ore 9:30, in occasione della “Festa dell’Albero”, sarà celebrata l’inaugurazione della “Communitas della biodiversità” sul terreno confiscato sito a Rosarno in località Carmine. Il terreno, situato alla confluenza dei fiumi Mesima e Metramo, è stato affidato proprio dal Comune di Rosarno al Consorzio Macramè. Grazie al progetto “Mestieri legali”, sostenuto da Fondazione con il Sud, Macramè e i partner del progetto - Città Metropolitana di Reggio Calabria, Comune di Rosarno, Dipartimento dArTe dell’Università Mediterranea, Legambiente, Arci, Associazione Omnia e le cooperative sociali Alba e Mani e Terra - hanno dato vita ad una comunità che associa alle attività puramente agricole, interventi di carattere educativo e ambientale i cui attori principali sono i migranti.

  • Un altro incidente in serata sulla statale tra Rosarno e Gioia Tauro

    Un secondo grave incidente si è verificato attorno alle 19:30 di oggi dopo quello nella tarda mattina, sulla statale tra Rosarno e Gioia Tauro. Per cause in corso di accertamento, si sono scontrare una utilitaria con a bordo una famiglia con due bambini e un furgoncino con dei ragazzi impegnati come braccianti agricoli nella Piana. Necessario l'intervento dei Vigili del Fuoco insieme al personale del 118. Tutti i feriti sono stati trasportati in ospedale

  • Due persone ferite in un incidente stradale sulla strada Rosarno-Gioia Tauro

    E' di due persone ferite il bilancio dell'incidente stradale avvenuto nella tarda mattinata di oggi sulla statale che collega Gioia Tauro a Rosarno. Coinvolte due utilitarie, i feriti sono una donna di 42 anni in gravi condizioni ed un uomo di 70. Necessario anche l'intervento dei Vigili del Fuoco insieme al personale del 118

  • Rosarno. Scoperta dai Carabinieri una piantagione di 1000 piante di canapa indiana

    Reggio Calabria. Nella giornata di lunedìRosarno, via Provinciale Judicello, nell’ambito di un ampio servizio di rastrellamento disposto dal Gruppo Carabinieri di Gioia Tauro, finalizzato al contrasto del fenomeno della coltivazione illegale di canapa indiana nella Piana di Gioia Tauro, i Carabinieri della Stazione di San Ferdinando e dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.