unci banner

:: NEWS

La migrazione degli uccelli rapaci agli “Incontri di natura” del Parco

La migrazione degli uccelli rapaci agli “Incontri di natura” del Parco

Prosegue il ciclo di conferenze organizzato dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte insieme al Touring Club Italiano, Club di Territorio di Reggio Calabria, e al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane...

Il XXXIV Premio Mondiale di Poesia Nosside 2019 esalta l’antica lingua degli Incas e i versi di uno svizzero-italiano

Il XXXIV Premio Mondiale di Poesia Nosside 2019 esalta l’antica lingua degli Incas e i versi di uno svizzero-italiano

Un progetto senza confini: il Premio Mondiale di Poesia Nosside 2019 va ex-aequo a una lirica composta nell’antica lingua “quechua” del popolo andino degli Incas e ad una poesia di...

Italia Nostra: tre rare protagoniste arricchiranno il patrimonio botanico della via marina

Italia Nostra: tre rare protagoniste arricchiranno il patrimonio botanico della via marina

L’Associazione Italia Nostra Sezione di Reggio Calabria, in collaborazione con il Comune di Reggio Calabria, Settore Ambiente, Servizio Agricoltura e verde pubblico, porta a compimento l’iniziativa avviata lo scorso mese...

La bellezza della storia di Reggio nei musei di Londra e non solo

La bellezza della storia di Reggio nei musei di Londra e non solo

Rinnovata sinergia tra l'Associazione Amici del Museo e l'Università della Terza Età che ieri ha incontrato amici e simpatizzanti nella sede di via Willermin per un tuffo tra “Le testimonianze...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURAIn Biblioteca nuovo appuntamento dell'Anassilaos dedicato al secondo conflitto mondiale

In Biblioteca nuovo appuntamento dell'Anassilaos dedicato al secondo conflitto mondiale

Pubblicato in CULTURA Mercoledì, 18 Settembre 2019 08:03

A conclusione della Grande Guerra, la Guerra patriottica, da taluni considerata anche come la 4° Guerra di Indipendenza, l’Italia vittoriosa rese omaggio ai suoi Caduti. Nelle città e nei paesi, anche in quelli più piccoli, vennero eretti monumenti commemorativi e a Roma il 4 novembre del 1921 si svolse l’imponente manifestazione della tumulazione del Milite Ignoto che coinvolse emotivamente l’intero Paese. La provincia di Reggio Calabria, a cominciare dal Capoluogo, dove nel 1930 venne inaugurato da Vittorio Emanuele III in persona il monumento ai Caduti, opera di Francesco Jerace, fece la sua parte al punto che moltissimi comuni dedicarono stele commemorative ai propri concittadini caduti e lo stesso fecero talune scuole, come il Liceo Classico “T. Campanella”, che commemorò i propri giovani studenti con un monumento realizzato dallo scultore Ezio Roscitano.

Lo stesso non avvenne al termine della 2^ Guerra mondiale, una guerra perduta - e senza ombra di dubbio sbagliata - che si concluse nel peggiore dei modi, con un Paese diviso e distrutto materialmente e moralmente. Eppure anche in quel conflitto terribile, magari poco sentito, i nostri soldati, male equipaggiati e senza mezzi sufficienti, nonostante le vanterie del regime fascista, diedero comunque prova di dedizione al dovere e di grande coraggio in tutti i teatri di guerra, cosa che non avvenne invece per i vertici istituzionali, sia quelli fascisti che quelli postfascisti del 25 luglio 1943 (re, principe ereditario, il Capo del Governo Badoglio e militari) che l’8 settembre 1943 fuggirono da Roma lasciando le forze armate nel più completo caos. I combattenti di quel conflitto quindi meritavano e meritano tuttora l’attenzione e il rispetto di tutti noi nonché soprattutto il ricordo. Questo preambolo – scrive il Presidente di Anassilaos Stefano Iorifda - giova a introdurre l’incontro che l’Associazione Culturale Anassilaos, nell’ 80° dell’inizio della 2^ Guerra Mondiale, congiuntamente con la Biblioteca De Nava, e il patrocinio del Comune di Reggio Calabria, ha promosso per giovedì 19 settembre alle ore 16,45 presso la Sala Giuffrè della Villetta De Nava con la partecipazione del Prof. Antonino Romeo che tratterà dei soldati italiani nel secondo conflitto mondiale e del Dott. Carmelo Covani, autore di un significativo saggio “Albo d’Oro/i Gallicesi nella Seconda Guerra Mondiale/caduti-prigionieri-partigiani-medagliati” edito da Leonida, dedicato alla memoria di quanti perirono e combatterono o furono internati. A condurre l’incontro sarà il Presidente di Anassilaos Giovani Luca Pellerone.

Rc 18 settembre 2019

Letto 87 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Anassilaos: “Visti da vicino/I leader del PCI nel decennio 1970-1980”

    “Visti da vicino/I leader del PCI nel decennio 1970-1980” è il tema dell’incontro promosso dall’Associazione Culturale Anassilaos che si terrà martedì 15 ottobre alle ore 17,30 presso lo Spazio Open. Al centro della conversazione del Dott. Rubens Curia la figura di taluni importanti esponenti di quello che fu il Partito Comunista -  i quali, come Ingrao e Napolitano, occuparono ruoli istituzionali di primo piano -   “visti”,  “letti” e “interpretati” attraverso la testimonianza dello stesso Curia, giovane esponente di quello stesso partito, nel corso delle loro visite a Reggio Calabria. Da Berlinguer a Pajetta, da Amendola ad Ingrao fino a Napolitano e oltre una parte importante della storia dell’Italia repubblicana sarà ricostruita attraverso la figura di questi uomini che sia dai banchi dell’opposizione che, più tardi,  dagli scranni delle più alte istituzioni della Repubblica, ebbero ruoli, e quindi responsabilità,  nella storia d’Italia. Basti pensare al già citato Giorgio Napolitano che per nove anni, da Presidente della Repubblica, resse le sorti del Paese in uno dei momenti più concitati e drammatici, anche e soprattutto sul piano economico.     

  • Anassilaos: la magia della danza di Margot Fonteyn rivive allo Spazio Open

    Nel centenario della nascita di Margot Fonteyn (1919-1991), una delle più grandi ballerine della storia della danza, l'Associazione Culturale Anassilaos ha promosso un incontro presso la Spazio Open. A raccontare l’artista, Fatima Ranieri, Membro del Consiglio Internazionale della Danza (CID) e responsabile Danza dell’Associazione Anassilaos. Un viaggio quello ripercorso tra i momenti più significativi della vita di una delle più celebri danzatrici del Novecento: dagli studi di danza a Londra sotto la guida di Seraphina Astafieva all’audizione, brillantemente superata, al Royal Ballet di cui divenne ben presto la prima ballerina e la musa ispiratrice di tanti balletti realizzati per lei dal coreografo Frederick Ashton (Ondine, Daphnis and Chloe, Sylvia).

  • Anassilaos: allo Spazio Open omaggio a Margot Fonteyn

    Il centenario della nascita di Margot Fonteyn (1919-1991), una delle più grandi ballerine della storia della danza, sarà celebrato nel corso di un incontro promosso dall’Associazione Culturale Anassilaos che si terrà sabato 12 ottobre alle ore 17,30 presso la Spazio Open. A parlare dell’artista sarà Fatima Ranieri, Membro del Consiglio Internazionale della Danza (CID) e responsabile Danza dell’Associazione Anassilaos. La relatrice ripercorrerà i momenti più significativi della vita della ballerina soffermandosi, in particolar modo, sugli eventi artistici che ne hanno fatto una delle più celebri danzatrici del Novecento,

  • Anassilaos: incontro con l'autore Massimiliano Barberio

    Giovedì 10 ottobre, alle ore 16,45 presso la Biblioteca Pietro De Nava, Sala Giuffrè, nell’ambito degli “Incontri con la Poesia”, l’Associazione  Culturale Anassilaos, congiuntamente con la stessa Biblioteca, presenterà al pubblico reggino la raccolta poetica, opera prima, di Massimilano Barberio “Videmus nunc per speculum ”, edita da Città del Sole, e che rientra nel progetto di Anassilaos di pubblicare giovani talenti nel campo della poesia, della narrativa, della saggistica. L’autore infatti lo scorso anno è stato insignito del Premio Anassilaos per la poesia inedita A presentare il volume  sarà la Prof.ssa Francesca Neri che ne ha anche curato la prefazione.

  • Anassilaos, incontro dedicato a “Riflessioni politico-morali e attualità dei valori cristiani”

    Nella Sala di San Giorgio al Corso si è svolta nei giorni scorsi, promossa dalla stessa Parrocchia di San Giorgio e dall’Associazione Culturale Anassilaos, un interessante incontro culturale  sul volume da poco edito dell’ On.le Fortunato Aloi “Riflessioni politco-morali e attualità dei valori cristiani”. Un tema di grande importanza  che ha registrato la profonda analisi  del sac. Don Nuccio Cannizzaro, parroco della Parrocchia e dell’Avv. Aldo Porcelli. L’incontro è stato  introdotto da Stefano Iorfida, Presidente dell’ Associazione Anassilaos che ha rilevato l’attualità del tema inserito nel contesto delle iniziative culturali del Sodalizio.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.