unci banner

:: Evidenza

Per Antonacci 12mila spettatori paganti, Senese: "Grazie a loro, i nostri veri sostenitori"

Per Antonacci 12mila spettatori paganti, Senese: "Grazie a loro, i nostri veri sostenitori"

Grande successo di pubblico anche per la seconda serata in compagnia di Biagio Antonacci al PalaCalafiore di Reggio Calabria. Dopo il tutto esaurito della prima...

Reggina: nel vivo del mercato si torna a giocare, con la Paganese maglia celebrativa

Reggina: nel vivo del mercato si torna a giocare, con la Paganese maglia celebrativa

La Reggina divisa tra campionato e mercato. Gli amaranto tornano a giocare questa domenica al Granillo contro la Paganese dopo tre, lunghe settimane di sosta....

Viola, Calvani: "il pubblico è il nostro punto di forza, a Roma non sarà facile"

Viola, Calvani: "il pubblico è il nostro punto di forza, a Roma non sarà facile"

Domenica trasferta al PalaTiziano contro la Virtus RomaL’esperienza ci porta a sapere che tutte le partite sono difficili e quello che si è fatto fino...

La Fondazione Scopelliti promuove il Corso di Alta Formazione in Diritto dell’Immigrazione

La Fondazione Scopelliti promuove il Corso di Alta Formazione in Diritto dell’Immigrazione

Dal 2 febbraio al 13 aprile prossimi la Sala Conferenze di Palazzo Alvaro ospiterà il nuovo Corso di Alta Formazione in Diritto dell’Immigrazione: un’idea promossa...

Agguato a Siderno: ucciso un pregiudicato

Agguato a Siderno: ucciso un pregiudicato

Omicidio a Siderno. La vittima è Carmelo Muià, 46enne, commerciante di carni, pregiudicato sorvegliato speciale nonché intraneo alla cosca Commisso e coinvolto nell'operazione Crimine. L'uomo...

Petunia Ollister presenta "Colazioni d'Autore" #bookbreakfast

Petunia Ollister presenta "Colazioni d'Autore" #bookbreakfast

Continuano gli appuntamenti culturali alla libreria Laruffa editore, questa volta è toccato al libro di Petunia Ollister, al secolo Stefania Soma, "Colazioni d'Autore" ovvero #bookbreakfast....

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURAIn tanti al MArRC per la prima serata in Terrazza

In tanti al MArRC per la prima serata in Terrazza

Pubblicato in CULTURA Lunedì, 17 Luglio 2017 09:12

Archeologia, musica e paesaggio per la prima serata in terrazza al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria. Ieri sera sono stati ben 582 i visitatori che, a partire dalle ore 20.00, hanno scelto di trascorrere il sabato sera al MArRC. Alla Sala dei Bronzi, ai quattro piani di esposizione permanente e alla visita della necropoli ellenistica del Museo si è aggiunta la possibilità di accedere alla terrazza panoramica, dove la musica soul e jazz dei Glampop ha accompagnato la suggestiva vista notturna dello Stretto.

Molti anche i visitatori coinvolti nell’esposizione temporanea “Vero o falso. Il valore dell’originale, lo stile dell’imitazione”, allestita nello spazio di Piazza Paolo Orsi.
«Un grande successo per il Museo e per la città - commenta il Direttore Carmelo Malacrino. Un'iniziativa che partecipa all’obiettivo di condivisione culturale degli spazi del Museo, luogo di incontro aperto e inclusivo, nonché spazio urbano vissuto in pieno dai cittadini di Reggio e da tanti turisti che scelgono di visitare l’area dello Stretto. Un risultato che premia gli sforzi del personale del Museo, attento e preparato nell'accoglienza e nella sicurezza dei visitatori. Il nostro staff sta operando per rendere fruibile tutti i sei livelli del MArRC, con eventi che coinvolgeranno il pubblico per tutta la stagione estiva - conclude il direttore -, accontentando tutte le fasce d'età».
Dopo "Incontro con l'archeologo" dello scorso giovedì, per l'apertura serale del 20 luglio, al centro delle attività del Museo ci saranno i bambini, protagonisti tra le collezioni permanenti del MArRC.
Tutte le informazioni saranno divulgate dalla stampa e dai canali social (facebook e twitter) del MArRC.


Reggio Calabria 16.07.2017                                 Ufficio Stampa

Letto 69 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Breve stop alle attività del Museo a causa di un disservizio idrico

    A causa di un guasto improvviso e imprevedibile all'impianto idrico, si informa che il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria sarà chiuso dalle ore 16.00 di oggi, mercoledì 17 gennaio, alle ore 12 di domani giovedì 18 gennaio.
    La decisione, nel rispetto della normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, è stata presa dal Direttore del Museo, Carmelo Malacrino, a tutela dei visitatori e del personale tutto del Museo.
    La chiusura si rende necessaria al fine di ripristinare in maniera ottimale il funzionamento dei servizi igienici.

  • Le telecamere del programma RAI "Meraviglie" di Alberto Angela tra le collezioni del MArRC

    Gran finale per le attività che il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria ha organizzato per le festività appena trascorse.
    Ieri pomeriggio Piazza Orsi gremita per il concerto della Reale Orchestra Filarmonica di Gerace. Davvero un colpo d'occhio straordinario l'ensemble in divisa borbonica con i Bronzi di Riace sullo sfondo per il concerto diretto dal Maestro Liliya Byelyera.
    L'ensemble, medaglia d'oro del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, ha eseguito un programma suggestivo, con il meglio letteratura musicale dell'Ottocento.

  • MArRC, inizio d'anno in musica con il Concerto della Real Filarmonica di Gerace

    Prosegue la programmazione natalizia al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria in questa prima settimana del 2018. «Saremo aperti anche il giorno della Befana -  commenta il Direttore Malacrino - e vorremmo che le famiglie reggine e calabresi portassero i bambini al Museo per scoprire insieme le meraviglie della nostra storia. È importante far conoscere il passato di una regione che nell'antichità ha avuto un ruolo centrale nel Mediterraneo e che ancora oggi conserva le testimonianze di una tradizione straordinaria. Una storia raccontata dalle migliaia di reperti esposti nell’allestimento permanente – continua Malacrino -,

  • Il MArRC chiude l'anno superando le aspettative: oltre 215.000 visitatori il dato del 2017

    Il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria chiude il 2017 con un bilancio in positivo. Si consolidano, infatti, in termini di presenze, i numeri raggiunti nell'anno che si è appena concluso.
    «Il Museo è riuscito a superare la cifra del 2016 - dichiara il Direttore Carmelo Malacrino. È un risultato per alcuni versi sorprendente, considerate le note criticità dell’assetto infrastrutturale che rendono sempre più complicato raggiungere l’area dello Stretto. Ma al tempo stesso il dato conferma la potente capacità attrattiva del Museo, dovuta alla presenza non solo dei Bronzi di Riace e di Porticello, ma anche della ricca collezione permanente e di importanti esposizioni temporanee».

  • MArRC, domani pomeriggio studiosi a confronto sulla Magna Grecia

    "Viaggi in Magna Grecia e dintorni in età antica" è il titolo del convegno che si terrà martedì 19 dicembre alle 16.00 al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria.
    La Magna Grecia non fu solo il portato geo-antropico di una serie di migrazioni dalla Grecia continentale verso l'Occidente, tra l'età arcaica e quella propriamente classica. Fu anche luogo di sedimentazione forte di arti, culture, saperi, scienze e tecniche. Segnò perciò una grande fase di scambi materiali e immateriali e di contaminazioni che avrebbero contribuito, da postazioni eminenti, a fare la storia civile e sociale dell'Occidente, dell'Europa e dell'intero mondo mediterraneo.

Copyright © 2017 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.