unci banner

:: NEWS

Antonimina: Grande successo per la Festa delle Rose 2019

Antonimina: Grande successo per la Festa delle Rose 2019

Si sa, gli dei amano le rose. Coloro che, domenica scorsa, sfidando pioggia, fulmine e saette previsti al sud, sono arrivati alla Casa delle Erbe, ad Antonimina, hanno potuto verificarlo....

Roccella Jonica, inaugurato il nuovo waterfront

Roccella Jonica, inaugurato il nuovo waterfront

“Questo lungomare ci racconta su cosa deve puntare il nostro territorio: cultura, bellezza e legalità”. Così, nella giornata di ieri, il sindaco metropolitano Giuseppe Falcomatà ha inaugurato il nuovo Waterfront...

Gallico, coniugi trovati morti nel cortile di casa. Si indaga per omicidio-suicidio

Gallico, coniugi trovati morti nel cortile di casa. Si indaga per omicidio-suicidio

Nel corso della mattinata personale dell' UPGSP è intervenuto in località Gallico di Reggio Calabria per il rinvenimento dei corpi di due persone. Si tratta di una coppia di coniugi...

Cataforio, prestazione da incorniciare. I bianconeri si aggiudicano la finale di andata, davanti ad una favolosa cornice di pubblico

Cataforio, prestazione da incorniciare. I bianconeri si aggiudicano la finale di andata, davanti ad una favolosa cornice di pubblico

La maturità di un gruppo, la saggezza del suo condottiero, la voglia di raggiungere un traguardo storico, il cuore e la mentalità. Queste sono solo alcune delle componenti che il...

Viola, il presidente FIP Calabria risponde a Menniti: Di cosa stiamo parlando, aria fritta?

Viola, il presidente FIP Calabria risponde a Menniti: Di cosa stiamo parlando, aria fritta?

In seguito alle dichiarazioni pubbliche di Alessandro Menniti, soggetto che ha argomentato in qualità di rappresentante della Viola Reggio Calabria trasmesse dalla radio ufficiale del club, Antenna Febea, il Presidente...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURAInaugurata al MArRC la mostra "Dodonaios. L'oracolo di Zeus e la Magna Grecia"

Inaugurata al MArRC la mostra "Dodonaios. L'oracolo di Zeus e la Magna Grecia"

Pubblicato in CULTURA Venerdì, 08 Marzo 2019 19:09

di Tatiana Muraca - In occasione dell’8 marzo, anche il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria si veste a festa con un evento di carattere internazionale: questo pomeriggio, è stata inaugurata la Mostra "Dodonaios. L'oracolo di Zeus e la Magna Grecia", frutto della collaborazione con il Museo Archeologico di Ioannina in Grecia e la Soprintendenza alle Antichità dell'Epiro, insieme al Dipartimento di Scienze del patrimonio culturale dell'Università degli Studi di Salerno.
Grande la soddisfazione del direttore Carmelo Malacrino, il quale sottolinea l’importanza dell’iniziativa segnalata anche dal Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella, in quanto rappresenta l’unione da secoli esistente tra le regioni che si affacciano sul mar Ionio, l’Epiro e la Magna Grecia, alla luce delle recenti ricerche sul sito di Dodona, sede del famoso oracolo sito nella vale ai piedi del Monte Tomaros, nel cuore dell’Epiro, nella Grecia nord-orientale.


Euripide ed Erodoto scrissero della storia di quest’oracolo, presso cui si recavano cittadini di molte poleis magno greche per avere risposte ai proprio dilemmi; le domande erano riportate su laminette piccolissime di pochi centimetri che entrano sul palmo di una mano, con lettere incise delle dimensioni di pochi millimetri, che venivano piegate o arrotolate e presentate. In mostra, anche le laminette in bronzo riferite alle colonie magnogreche in Calabria.
Carmelo Malacrino è stato affiancato in questo percorso dagli altri curatori dell’esposizione, Konstantinos I. Soueref, direttore del Museo Archeologico di Ioannina (Grecia) e Soprintendente alle Antichità, e i professori Fausto Longo e Luigi Vecchio, del Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale dell'Università degli Studi di Salerno, con il coordinamento scientifico della funzionaria archeologa del MArRC Ivana Vacirca.
La Mostra sarà visitabile al livello E, fino al 9 giugno 2019, e raccoglie, tra le altre meraviglie, oggetti di Dodona della collezione del Museo Archeologico di Ioannina, alcuni dei quali per la prima volta lasciano la Grecia e arrivano qui a Reggio Calabria.
All’indirizzo web: www.oracledodona.it si trova il supporto multimediale alla visita.

Rc 8 marzo 2019

Letto 332 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Al MArRC in piazza Paolo Orsi: "Ade e Persefone. Signori dell'Aldilà"

    Resterà visibile fino al prossimo 16 giugno 2019 al MArRC la mostra temporanea inaugurata ieri in piazza Paolo Orsi dedicata ad "Ade e Persefone. Signori dell'Aldilà", curata dal direttore Carmelo Malacrino e dall’archeologa Ivana Vacirca. In un percorso suggestivo tra circa cinquanta reperti, presentati al pubblico per la prima volta dopo il restauro, il visitatore potrà scoprire uno dei culti più diffusi e affascinanti della Magna Grecia in Calabria.
    "Queste mostre, dette dell'accoglienza, danno il benvenuto ai nostri ospiti, che prima di iniziare la visita al museo, trovano un 'assaggio', spesso di reperti mai esposti prima", ha spiegato il direttore Carmelo Malacrino, all'inaugurazione.

  • Il Museo Archeologico festeggia la Pasqua con l’apertura straordinaria di lunedì di Pasquetta

    Il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria resterà aperto nei giorni di Pasqua, Pasquetta e del 25 aprile secondo il consueto orario 9.00 - 20.00, con ultimo ingresso alle 19.30.
    L'istituzione, diretta da Carmelo Malacrino, non mancherà di sorprendere e soddisfare le curiosità dei visitatori e dei turisti che giungeranno in città per le vacanze pasquali.
    Una grande opportunità di conoscere la ricchezza della Calabria nell’antichità attraverso un percorso espositivo articolato su quattro livelli, dalle più antiche testimonianze della preistoria fino alla magnificenza dell’età romana. Come sempre l’ingresso sarà gratuito per tutti i ragazzi fino a 18 anni, mentre il biglietto costerà solo 2 euro per i giovani da 19 a 25 anni con l’iniziativa #iovadoalmuseo voluta dal Ministro dei Beni e le Attività Culturali, Alberto Bonisoli.

  • Le teste bronzee del relitto di Porticello incantano il Premier Giuseppe Conte

    In città per il Consiglio dei Ministri, l’esecutivo di Giuseppe Conte non ha voluto “saltare”, questa mattina la visita al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria.
    Giunti a Piazza De Nava poco dopo mezzogiorno, i membri del Governo sono stati accompagnati dal Direttore Carmelo Malacrino alla scoperta della collezione permanente del MArRC.
    Non solo Bronzi di Riace, dunque, ma tutti i reperti conservati sui quattro livelli di esposizione permanente che raccontano la storia della Calabria antica, in un percorso ricco di storia e di suggestioni archeologiche.
    Ammirazione per le bellezze conservate in Museo, con un’attenzione particolare rivolta ai reperti bronzei del relitto di Porticello, la testa del filosofo e la cosiddetta “Testa di Basilea”, che hanno rappresentato una vera e propria sorpresa per gli illustri visitatori.

  • Al MArRC partono i Laboratori di Primavera per i giovani dai 5 ai 18 anni

    Dopo "Caccia al reperto", "Colora l'antico" ed "EnigMArRC", torna, questa volta in forma più articolata, l'offerta didattica per i giovani al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria.
    Agli ormai noti giochi in museo organizzati in giornate a tema si aggiungono quattro incontri giornalieri con gli esperti del MArRC, ogni mattina dal martedì al sabato. Laboratori di quarantacinque minuti ciascuno, a partire dalle ore 9.30 e fino alle 13.15, per fare conoscere e divertire gli studenti con la storia e l'archeologia. Un apprendimento sul campo per scoprire, sperimentare e interagire con i reperti del passato e le testimonianze della Calabria antica.

  • Domani 3 aprile al MArRC inaugurazione della mostra “Improbabili Morfologie. Disegni per il Campo Marzio di Giovan Battista Piranesi”

    Nel suggestivo spazio di Piazza Paolo Orsi, il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria ospiterà, da mercoledì 3 a sabato 27 aprile, la mostra temporanea “Improbabili Morfologie. Disegni per il Campo Marzio di Giovan Battista Piranesi”, curata da Gaetano Ginex, docente del Corso Integrato di Disegno e Rilievo dell’Architettura presso il Dipartimento di Architettura e Territorio (DArTE) dell’Università Mediterranea.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.