unci banner

:: NEWS

Motta San Giovanni, gli auguri dell'Amministrazione comunale per il nuovo anno scolastico

Motta San Giovanni, gli auguri dell'Amministrazione comunale per il nuovo anno scolastico

Divertitevi, siate attenti e curiosi. Guardate oltre voi stessi per cercare nell’altro qualcuno che vi stimoli, vi arricchisca, vi renda più determinati e vi accompagni in questo percorso con la...

Nucera (La Calabria che vogliamo) si candida: servono uomini del fare

Nucera (La Calabria che vogliamo) si candida: servono uomini del fare

Alla guida della Regione, grazie all'azione concreta di un nuovo movimento e di una classe dirigente che nulla ha a che fare con i disastri del passato. Per uscire dalla...

Cammino Urbano del Collettivo La Strada tra i "resistenti" del Mercato coperto di Via Filippini

Cammino Urbano del Collettivo La Strada tra i "resistenti" del Mercato coperto di Via Filippini

“La prima cosa che faccio quando vado in un’altra città è andare a vedere il mercato”, ci dice una commerciante. Infatti il mercato è il polso di una città, ne...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURAL'I.C. Falcomatà Archi intitola al cantante Mino Reitano il Laboratorio musicale del plesso Santa Caterina

L'I.C. Falcomatà Archi intitola al cantante Mino Reitano il Laboratorio musicale del plesso Santa Caterina

Pubblicato in CULTURA Giovedì, 06 Giugno 2019 10:13

Reggio Calabria - Sarà intitolato al celebre cantante Mino Reitano il laboratorio musicale del plesso Santa Caterina dell’istituto comprensivo Falcomatà Archi di Reggio Calabria. La cerimonia è in calendario nella serata di sabato 9 giugno 2019 prossimo, ed aprirà la seconda giornata de “La scuola che inCanta: Festival canoro e coreutico”, promosso dall’istituto scolastico diretto dalla dottoressa Serafina Corrado per valorizzare gli alunni eccellenti che si sono distinti nei diversi settori delle arti e dei saperi.

Mino Reitano, cantautore e compositore considerato una icona della musica nazional-popolare italiana, negli anni ’50 è stato alunno della scuola elementare di Santa Caterina, ed il quartiere e la città di Reggio lo ricordano ancora con tanto affetto. Il Festival di canto e danza che si aprirà venerdì 7 giugno 2019, con inizio alle ore 19,30, sarà tenuto presso lo spazio verde antistante l’Istituto di S. Caterina, in via Montello. “L’evento si prefigge – dichiara la dirigente Serafina Corrado - di offrire agli alunni individuati più talentuosi e maturi sotto i profili dell’intonazione tecnico-espressivo-emotivo, e interpretativo, l’opportunità di esprimersi e di interagire tra loro attraverso la musica, grazie alle emozioni che trasmette”.
Il Festival è in linea con gli obiettivi fissati nel PTOF e dettagliati nel PdM della scuola reggina. Diretto e condotto dal docente di musica Martino Parisi il festival “La scuola che inCanta” è una delle attività tra le più importanti del “Piano delle Arti 2018” organizzato dall’ic Falcomatà Archi, in Calabria scuola Polo Regionale per il potenziamento delle attività musicali e teatrali. E già ampio successo ha ricevuto martedì 5 giugno scorso, la manifestazione di apertura del “piano delle arti” tenuta nel teatro Zanotti Bianco. Diretto dal docente Martino Parisi, l’evento dal titolo “Eravamo quattro amici …” ha visto le esibizioni finali degli alunni dei laboratori territoriali e dell’Orchestra di flauti dolci e del Coro “Pirandello”.
Il Festival di venerdì e sabato arricchito dalle performances coreutiche, frutto delle attività laboratoriali condotte all’interno dell’Istituto, “è un evento culturale ed artistico – afferma la dirigente Serafina Corrado – che intende conferire un fondamentale compito di aggregazione per abbattere il muro dell’autoreferenzialità e la prigione in cui ci si trova rinchiusi, anche a causa del virtuale che si impone sul reale. La manifestazione canora, coreutica e dei talenti costituirà un’occasione importante per gli obiettivi educativi sottesi all’iniziativa e per offrire compiti autentici di realtà in cui la scuola ha l’occasione di rilevare le competenze maturate dai singoli alunni”.
Il programma prevede per venerdì 7 giugno l’esibizione dell’Orchestra Falcomatà Archi diretta dal docente Giuseppe Matacera, e voce solista Martina Franco; e le semifinali degli alunni distinti con le categorie “Piccole Stelle” e “Nuove Glorie”, le giovani eccellenze del laboratorio di canto diretto dalla cantante lirica Rita De Matteis docente di musica al Conservatorio musicale “Francesco Cilea” di Reggio Calabria. Sabato 8 giugno dopo la cerimonia di intitolazione del laboratorio musicale a Mino Reitano, si esibirà prima il “Gruppo vocale scuole primarie” diretto dalla docente Ernesta Di Stefano, e quindi la vincitrice dell’edizione 2018 del festival canoro Giulia Polimeni. Si disputerà infine, la finalissima delle “Piccolo Stelle” e delle “Nuove Glorie”, e dei ragazzi di “DanziAmo a scuola”, gli alunni più talentuosi che nel corso dell’anno scolastico hanno frequentato il Laboratorio di danza diretto dalla ballerina professionista Karina Calderon.
Reggio Calabria, 6 giugno 2019.
p. Dirigente Scolastico
Dott.ssa Serafina Corrado

Letto 228 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Cerimonia di intitolazione al cantante Mino Reitano del Laboratorio musicale del plesso Santa Caterina dell’IC Falcomatà Archi

    Pieno successo ieri sera a Reggio Calabria, della cerimonia di intitolazione al celebre cantante Mino Reitano del laboratorio musicale della scuola primaria di Santa Caterina dell’istituto comprensivo Falcomatà Archi di Reggio Calabria, e per la seconda edizione del Festival canoro e coreutico “La Scuola che inCanta”. Sono stati questi, promossi nell’ambito del “Piano delle Arti 2018”, i due eventi clou del fine anno scolastico organizzato dall’istituto comprensivo diretto dalla dirigente Serafina Corrado, una scuola pubblica in Calabria, Polo Regionale per il potenziamento delle attività musicali e teatrali. Il festival si è svolto in due giornate di esibizione dei giovani alunni, ed è stato tenuto presso lo spazio verde antistante la scuola di Santa Caterina affollato di genitori e docenti e tanti giovani artisti.

  • A Santa Caterina la manifestazione "La Scuola che inCanta"

    “Attraverso l’educazione alla musica ed al canto, state scoprendo i valori della cultura, della solidarietà, della bellezza, dell’amicizia, dell’aiutarsi l’uno con l’altro e, quindi, i valori della legalità. State gettando le basi per diventare una grande classe dirigente del futuro”. Il sindaco Giuseppe Falcomatà si è rivolto ai bambini ed alle bambine dell’istituto comprensivo “Falcomatà-Archi” in una piazza, a San Caterina, gremita da famiglie, docenti e cittadini riuniti dalla manifestazione “La scuola che inCanta”. La due giorni, dedicata alla musica ed organizzata dalla scuola diretta dal dirigente scolastico Serafina Corrado, si è aperta ieri proprio con il saluto del primo cittadino che ha voluto ringraziare la comunità scolastica ed i residenti del quartiere nord rivolgendo loro un messaggio sull’importanza della collaborazione fra istituzioni quale elemento fondamentale per la creazione di una società giusta.

  • Al campus della legalità della Fondazione A Scopelliti partecipano anche gli alunni dell'ic Falcomatà Archi

    Reggio Calabria – Aperto agli studenti calabresi, proseguirà anche ad agosto con il "campus della legalità" di quattro giornate di attività tra Reggio e Campo Calabro, il progetto finalizzato a sensibilizzare i ragazzi sui temi della solidarietà e dell'inclusione attraverso percorsi didattici di cittadinanza attiva e di formazione artistica. Denominato "Differenze in gioco" il progetto è organizzato dalla Fondazione "Antonino Scopelliti", stilato dalla dottoressa Anna Maria De Luca dirigente scolastico e responsabile scuola della stessa Fondazione, e vede la partecipazione anche dell'istituto comprensivo Falcomatà Archi diretto dalla dottoressa Serafina Corrado.

  • Reggio in bici, progetto di mobilità sostenibile dei ragazzi dell'ic Falcomatà Archi

    Reggio Calabria - Ha preso avvio nei giorni 20 e 21 maggio 2019 scorsi, nei plessi delle scuole primarie di Archi e di San Brunello, dell'ic Falcomatà Archi, diretto dalla Dirigente Serafina Corrado, il progetto educativo "Reggio in bici". Il progetto è inserito nel Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola, casa-lavoro, previsto dalla legge 28 dicembre 2015, n.221 "Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali". "Reggio in bici" mira ad una maggiore diffusione della cultura della mobilità sostenibile nelle scuole attraverso attività educative, di sensibilizzazione e di informazione per contrastare l'inquinamento urbano.

  • Alle battute finali le attività di cittadinanza attiva collegate al progetto "Differenza in gioco" dell'IC Falcomatà Archi

    Reggio Calabria - Con le mostre dei lavori effettuati dagli alunni delle classi seconde nei plessi Pirandello e Klearchos dell'ic Falcomatà Archi, si è conclusa lunedì 20 maggio 2019 scorso, l'attività laboratoriale organizzata nell'ambito del progetto "Differenze in gioco" proposto dalla Fondazione Antonino Scopelliti. Il progetto, che ha preso avvio giorno 11 Febbraio nel plesso Pirandello dell'I.C. Falcomatà-Archi, diretto dalla dottoressa Serafina Corrado, mira ad attivare percorsi di legalità e cittadinanza, contribuire a formare una coscienza civica condivisa e sensibilizzare gli alunni sui temi della solidarietà e dell'inclusione.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.