unci banner

:: NEWS

Contrasto ai cambiamenti climatici, Parco Aspromonte presenta 21 progetti sostenibili al Ministero

Contrasto ai cambiamenti climatici, Parco Aspromonte presenta 21 progetti sostenibili al Ministero

Sono ben ventuno i progetti presentati dal Parco Nazionale dell’Aspromonte al Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare, nell’ambito del maxi fondo di 85 milioni messo a...

Kaulonia Tarantella Festival: gran finale con Paola Turci, Mimmo Cavallaro e la KTF Orchestra

Kaulonia Tarantella Festival: gran finale con Paola Turci, Mimmo Cavallaro e la KTF Orchestra

Una parata di stelle per il gran finale del Kaulonia Tarantella Festival 2019. La kermesse di musica e cultura etnica chiuderà i battenti martedì 20 agosto con grandi ospiti tra...

I Ragainerba dedicano il nuovo singolo agli Mbuttaturi della Varia di Palmi

I Ragainerba dedicano il nuovo singolo agli Mbuttaturi della Varia di Palmi

Dopo 'VOLIRI VOLARI', inno storico della Varia, la band palmese dei RAGAINERBA dedica ancora un altro pezzo dal titolo 'MBUTTATURI' dedicata proprio ai 200 portatori che nel giorno della Festa...

Al reggino Emilio Buttaro il premio "Stelle di Calabria"

Al reggino Emilio Buttaro il premio "Stelle di Calabria"

Il prestigioso premio "Stelle di Calabria" giunto alla quinta edizione sarà assegnato al giornalista reggino Emilio Buttaro, collaboratore di diverse testate italiane e straniere e presentatore di eventi nazionali. La...

Concorso di narrativa "Italo Falcomatá" del DLF, prorogato al 30 settembre il termine di partecipazione

Concorso di narrativa "Italo Falcomatá" del DLF, prorogato al 30 settembre il termine di partecipazione

Gli scrittori che vorranno partecipare alla settima edizione del concorso di narrativa “Italo Falcomatà” avranno un po’ di tempo in più per lavorare alla propria opera. Infatti, l’associazione “Dopolavoro ferroviario”,...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURA"L'Imbianchino" in scena a Gioiosa Ionica sabato 2 marzo

"L'Imbianchino" in scena a Gioiosa Ionica sabato 2 marzo

Pubblicato in CULTURA Giovedì, 28 Febbraio 2019 18:41

Sabato 2 Marzo il sipario del Teatro Gioiosa di Gioiosa Ionica si aprirà sulla commedia musicale “L’Imbianchino”, tratta da un testo del drammaturgo inglese Donald Churchill. Uno spettacolo-concerto di grande successo, che si inserisce nella ricca e pregiata rassegna invernale della XXVIII Stagione Teatrale della Locride, messa a punto dal Centro Teatrale Meridionale, diretto da Domenico Pantano.

“L’imbianchino” è un testo di grande impatto comico, che nasconde anche un profondo spessore umano e psicologico. Un testo giocato su equivoci e qui pro quo, ricco di comicità e ironia paradossale, sospeso tra il meccanismo della farsa e una cifra grottesca che sconfina nel surreale. Una commedia capace di parlare con ironia delle paranoie e dei problemi dell’uomo di oggi.

Sul palcoscenico del Teatro Gioiosa un cast eccezionale composto da artisti talentuosi e molto amati dal pubblico: Manuela Villa, Martufello e Nadia Rinaldi. La regia dello spettacolo è di Claudio Insegno, per una produzione della compagnia Palcoscenico Italiano.

La commedia inizia a casa di Marta Valenti, ricca e affascinante signora dell’alta borghesia, appena rientrata dalle vacanze trascorse con il suo amante. La presenza in casa di un imbianchino che deve finire un lavoro di tinteggiatura rappresenta per Marta solo una scocciatura, che la spinge con freddezza e snobismo a trattare male il povero disgraziato. Lui, Walter, è un depresso al quale il destino non ha regalato nulla e fa parte di un gruppo di sedicenti attori, persone depresse come lui, che recitano per motivi terapeutici. Mentre la signora è in attesa che suo marito ritorni da un viaggio di lavoro, irrompe in casa Gilda, la moglie del suo amante, che, decisa a vendicarsi per il tradimento di questi con Marta, annuncia che ritornerà quella sera stessa per raccontare tutto al marito di Marta.

Sulla scena tre personaggi, tre caratteri a confronto, tre ossessioni diverse, tipiche della nostra società, per un finale a sorpresa.

La commedia vuole raccontare come la nostra epoca, dove viene data importanza soltanto a ciò che è esteriore, dove il valore della vita sembra si debba calcolare soltanto sulla base dei profitti che essa consente.

Al termine della commedia i tre artisti allieteranno il pubblico con un vivace fuori programma comico-musicale.

La XXVIII Stagione Teatrale della Locride del Centro Teatrale Meridionale proseguirà al Teatro Città di Locri domenica 10 marzo con “Tre cuori e una capanna in un’isola dei mari del nord”, di David Corsoni, con Maddalena Rizzi, Andrea Murchio, Marco Prosperini, Alioscia Vaccaro, una produzione Seven Cults, per la regia di Filippo D’Alessio.

Gioiosa Ionica, 28 febbraio 2019

Ufficio stampa
Centro Teatrale Meridionale

Letto 295 volte

Articoli correlati (da tag)

  • L'Anfitrione di Plauto con Debora Caprioglio e Franco Oppini in scena a Locri

    Due attori noti al grande pubblico, Debora Caprioglio e Franco Oppini ne “L’Anfitrione” di Plauto in scena a Locri, mercoledì 14 agosto, alle ore 21.30, presso la Corte del Palazzo della città per la XXIX Stagione Teatrale della Locride 2019-2020. Il capolavoro di Tito Maccio Plauto nella versione di Livio Galassi, per il terzo appuntamento con il grande teatro della rassegna estiva messa a punto messa a punto dal Centro Teatrale Meridionale, diretto da Domenico Pantano. Un grande schermo bianco che scandisce il ritmo di un’ora e venti circa di spettacolo, una scenografia essenziale ma emozionante e delle musiche intense affidate a Luciano Francisci: sono le caratteristiche della nuova proposta teatrale dell’Associazione Culturale Teatroper, in coproduzione con SiciliaTeatro.

  • “Le Donne al Parlamento”: il surrealismo di Aristofane in scena a Roccella e a Locri

    Continuano gli appuntamenti della XXIX Stagione Teatrale della Locride a cura del Centro Teatrale Meridionale. Un grande classico del mondo greco “Le Donne al Parlamento” per la prestigiosa rassegna estiva della XXIX Stagione Teatrale della Locride 2019-2020 messa a punto dal Centro Teatrale Meridionale, diretto da Domenico Pantano, che si conferma tra gli appuntamenti imperdibili dell’estate culturale calabrese.

  • Il trio Cucinotta, Belvedere, Andreozzi con le "Figlie di E.V.A" in scena al Teatro Gioiosa

    Una commedia straordinaria “Figlie di E.V.A.”, per la regia di Massimiliano Vado, andrà in scena Sabato 27 aprile alle ore 21.00, presso il Teatro Gioiosa di Gioiosa Ionica. Sul palco un trio femminile d’eccellenza composto da grandissime attrici dalla sfavillante carriera: Maria Grazia Cucinotta, Vittoria Belvedere e Michela Andreozzi. La storia appassionante racconta di tre donne che uniscono le loro forze per vendicarsi astutamente dello stesso uomo, riuscendo sul finale a comprendere che è solo grazie al loro coraggio che riusciranno a dare una svolta alle loro vite.

  • “Lo strano paese dei campanelli” con Edoardo Guarnera in scena a Gioiosa Ionica

    Nell’ambito della XXVIII Stagione Teatrale della Locride 2018-2019, il Centro Teatrale Meridionale, diretto da Domenico Pantano, ha inserito nella propria programmazione una divertente commedia musicale: “Lo strano paese dei campanelli”, tratta dalla nota operetta “Il Paese dei campanelli” scritta da Carlo Lombardo e Virgilio Ranzato, adattata da Mariella Guarnera e prodotta da Guarner Bros. Venerdì 12 Aprile alle ore 21.00, il Teatro Gioiosa di Gioiosa Ionica vedrà in scena Edoardo Guarnera, noto volto tv, già protagonista del “Bagaglino”, di “Ci vediamo in tv” e varie trasmissioni televisive Rai e Mediaset, come attore (nei panni del Capitano Hans), nonché regista di questa esilarante commedia.

  • “Stavamo meglio quando stavamo peggio?” al Teatro Città di Locri sabato 6 aprile

    “Stavamo meglio quando stavamo peggio?” al Teatro Città di Locri l’ironia di Stefano Masciarelli e Fabrizio Coniglio. Grande attesa per il nono spettacolo della rassegna invernale del Centro Teatrale Meridionale. Sabato 6 Aprile, alle ore 21.00, al Teatro Città di Locri,Stefano Masciarelli e Fabrizio Coniglio interpretano “Stavamo meglio quando stavamo peggio?”, un’allegra commedia che ripercorre un’epoca di grande sogno, carica di ricordi e nostalgie: gli anni Sessanta e Settanta.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.