unci banner

:: Evidenza

Enzo Amodeo nel direttivo nazionale dell'Associazione Medici Cardiologi Ospedalieri

Enzo Amodeo nel direttivo nazionale dell'Associazione Medici Cardiologi Ospedalieri

In occasione del 49^ Congresso Nazionale dell’Associazione Medici Cardiologi Ospedalieri ( ANMCO ), tenutosi a Rimini di recente, sono state rinnovate le cariche con l’elezione...

Oggi sul tema delle dipendenze grava un deficit di considerazione istituzionale

Oggi sul tema delle dipendenze grava un deficit di considerazione istituzionale

Vi drogate? Siete alcolisti o vittime del gioco o di internet? Magari siete anche giovani o giovanissimi? Problemi vostri, anzi affari vostri, ché nemmeno più...

L’ingresso della Tonnara di Palmi nel segno della Bellezza e dell’Arte grazie all’Associazione Prometeus

L’ingresso della Tonnara di Palmi nel segno della Bellezza e dell’Arte grazie all’Associazione Prometeus

Si è tenuta una vera e propria festa nel quartiere della Tonnara di Palmi per l’inaugurazione dell’entrata del borgo marinaro, grazie all’impegno profuso dall’Associazione culturale...

Premio alla Carriera del XV Premio letterario “Giomo Trichilo” al S. Tenente dei Carabinieri, Cosimo Sframeli

Premio alla Carriera del XV Premio letterario “Giomo Trichilo” al S. Tenente dei Carabinieri, Cosimo Sframeli

Il Premio alla carriera della XV edizione del Premio letterario “Giomo Trichilo”, in programma a Siderno (RC) in Piazza Vittorio Veneto, il prossimo 4 agosto,...

Aspromonte, Bombino a Saviano: “Lo Scrittore è colui che sa mediare tra il dramma e la bellezza”

Aspromonte, Bombino a Saviano: “Lo Scrittore è colui che sa mediare tra il dramma e la bellezza”

“Ci dispiace che Roberto Saviano non ci abbia risposto. Non è indifferenza ... ne siamo certi. Presto lo Scrittore uscirà allo scoperto per annunziare al...

La stilista reggina Annamaria Manduci tra le eccellenze calabresi della XVII edizione del Premio "La Calabria che lavora"

La stilista reggina Annamaria Manduci tra le eccellenze calabresi della XVII edizione del Premio "La Calabria che lavora"

Conferito alla brillante stilista reggina Annamaria Manduci, il premio speciale Eccellenza Moda Calabrese della XVII Edizione “La Calabria che lavora”. Il prestigioso riconoscimento le è...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURALa Biesse consegna il "Muro della Pace" al Castello Aragonese

La Biesse consegna il "Muro della Pace" al Castello Aragonese

Pubblicato in CULTURA Mercoledì, 13 Giugno 2018 14:13

Sala del Castello Aragonese gremita di studenti, insegnanti e genitori per la cerimonia di consegna del "Muro della Pace ", un progetto promosso dall'associazione culturale Biesse presieduta da Bruna Siviglia e ideato dalla socia l'insegnante Mimma Triglia con la collaborazione della Prof ssa Roberta Schenal. Un progetto che ha coinvolto gli studenti di diversi istituti scolastici della città sul tema della pace. Gli studenti hanno realizzato nel corso dell'anno scolastico delle poesie sulla pace, le più significative sono state affisse sul Muro emblematico della Pace donato al Castello Aragonese dall'associazione dove rimarrà esposto permanentemente,

così che tutti i turisti, i cittadini che andranno a visitare il nostro splendido Castello potranno ammirare le poesie dei nostri studenti ricche di profondi significati all'insegna dei valori dell'accoglienza, della condivisione e dell'inclusione.
Costruiamo ponti questo è il messaggio principale, i muri dividono dice - Bruna Siviglia in questo caso il Muro della Pace rappresenta il Muro che unisce, che vuole abbattere ogni barriera mentale, architettonica e culturale.
Hanno partecipato al progetto l'istituto scolastico Panella Vallauri, il liceo scientifico Leonardo da Vinci, il San Vincenzo, lo Spanò Bolani, i ragazzi straordinari di Agi Duemila il Carducci, e “grazie di vero cuore a tutti i Dirigenti scolastici, ai professori che hanno partecipato al percorso sulla pace coordinando gli studenti”. “Ancora grazie all'insegnante Mimma Triglia socia dell'associazione Biesse per la pregevole idea e per essersi spesa con impegno e passione per i giovani studenti della città, grazie alla Professoressa Roberta Schenal per la fattiva collaborazione, alla commissione di esperti che hanno selezionato i migliori 30 lavori: Raffaella Imbriaco, Isabel Fustero, il Poeta Bruno Martorano che ci ha anche deliziato con una sua poesia in vernacolo dal titolo "A PACI". In un mondo sempre più distante e confuso dove l'indifferenza la fa da padrona i nostri giovani studenti sono i veri protagonisti di questo percorso e ci hanno stupito per la loro grande saggezza, per i loro sentimenti, complimenti a tutti i ragazzi che sono stati premiati per il loro impegno e per l'alta qualità degli elaborati. Grazie per l'ospitalità alla responsabile del Castello Aragonese Dott ssa Grazia Maria Scarcella.
La pace conclude Bruna Siviglia -riportando una citazione di Nelson Mandela non è un sogno può diventare realtà; ma per custodirla bisogna essere capaci di sognare.

Rc 13 giugno 2018

Letto 44 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Inaugurata al Castello Aragonese la mostra: "La molta vita, bagliori d'argento"

    Inaugurata, presso la torre sud del castello Aragonese, la mostra: "La Molta Vita - Bagliori d'Argento", promossa dalla Commissione Speciale Pari Opportunità della Città Metropolitana e che durerà fino al 24 giugno.
    La mostra, nata come concorso fotografico si è evoluta in una vera e propria manifestazione culturale, che racchiude in se, tutte le sfaccettature dell'arte. Molti i quadri affiancati alle foto in concorso, ma non mancheranno reading di poesia, concerti, rappresentazioni teatrali e performance di vari artisti, poeti e musicisti del territorio.

  • Sabato 16 l'inaugurazione della mostra "La Molta Vita - Bagliori d'Argento"

    A Reggio Calabria, nell’elegante scenario del Castello Aragonese, prende avvio, con inaugurazione, sabato 16 Giugno, dalle ore 17.00, la Mostra Fotografica "La Molta Vita- Bagliori D'Argento" promossa dalla Commissione Speciale Pari Opportunità della Città Metropolitana e che durerà fino al 24 giugno. Molto più che solo una bellissima Mostra Fotografica, attraverso il coinvolgimento di tante sensibilità del territorio, "La Molta Vita" è diventato gradatamente progetto di bellezza e cultura, solidarietà ed attenzione verso gli Anziani, incomparabile patrimonio umano di saggezza e di memoria, persone esposte troppo spesso al rischio di esclusione sociale.

  • Al Castello Aragonese inaugurata la rassegna espositiva DonnaMare 2018

    È stata inaugurata domenica, al Castello Aragonese di Reggio Calabria, la rassegna espositiva DONNAMARE organizzata da NAOS Arte&Cultura. In un'atmosfera pregna di mare e dal sapore d'antan, tra ravastine e galleggianti, relitti di navi ed echi di mondi perduti, ha trionfato la bellezza della Donna - come sottolineato dall'assessore comunale Irene Calabrò -, in un momento storico di particolare vessazione nei confronti della figura femminile. Una bellezza d'eterna giovinezza dell'anima donna, bellezza celebrata nell'opera ospite realizzata da Marcello la Neve. Bellezza che sa col-mare lo spazio della vita - come messo in evidenza dagli organizzatori della mostra, Eleonora Maria Barbaro e Alessandro Gallo.

  • Domani Biesse consegna "Il Muro della Pace" al Castello Aragonese

    Biesse associazione culturale bene sociale dona "Il Muro della Pace", martedì 12 giugno ore 17.00 al Castello Aragonese di Reggio Calabria. Il progetto ideato dalla socia Prof ssa Mimma Triglia ha coinvolto le scuole della città elementari, medie e superiori sul tema della pace. Le migliori poesie selezionate da una commissione di esperti sono state affisse in questo muro emblematico che sarà donato da Biesse al Castello Aragonese dove rimarrà esposto in maniera permanente. Alla cerimonia di consegna saranno presenti gli studenti premiati, i dirigenti scolastici e le istituzioni.

  • A Catona l'iniziativa Biesse a sostegno della Casa di Benedetta

    Grande partecipazione alla serata di beneficenza organizzata da Biesse Associazione Culturale Bene Sociale a sostegno della Fondazione Benedetta è la Vita. Il ricavato di 1.500 euro è stato donato da Biesse alla "Fondazione Benedetta è la Vita" per l'acquisto di arredi destinati alla Casa di Benedetta struttura che accoglierà i minori non accompagnati. Grazie di cuore al Gruppo M&M Medici e Musicisti con la Dott ssa Pinella Casciola professionista e donna straordinaria. Il gruppo si è esibito gratuitamente per questo importante momento di solidarietà coinvolgendo con grande entusiasmo il pubblico presente.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.