unci banner

:: Evidenza

Pellaro, recuperata una tartaruga gravemente ferita. Le prime cure al Centro di Brancaleone

Pellaro, recuperata una tartaruga gravemente ferita. Le prime cure al Centro di Brancaleone

Reggio Calabria. Tutti i media parlano dell'ormai conclamato "allarme ambientale", e le immagini che vediamo in tv e nei giornali non lasciano alcun dubbio alla drammatica situazione in atto. Ma averne a che fare con...

Reggio Calabria. Al liceo "Campanella" le lezioni di difesa personale del Sensei Cuzzocrea

Reggio Calabria. Al liceo "Campanella" le lezioni di difesa personale del Sensei Cuzzocrea

Reggio Calabria. In occasione della settimana autogestita presso gli Istituti scolastici superiori, si è conclusa la lezione di difesa personale al Liceo Classico "T. Campanella" di Reggio Calabria, organizzata dall’alunna di V° D Serena Martino...

Da FSC 80 milioni per strade del Sud. Falcomatà: “Comuni più coinvolti in scelte investimento”

Da FSC 80 milioni per strade del Sud. Falcomatà: “Comuni più coinvolti in scelte investimento”

80 milioni di euro per il varo del “Piano straordinario di messa in sicurezza delle strade” nei piccoli Comuni delle aree interne del Mezzogiorno. E risorse per 21 milioni da destinare al “Piano straordinario asili...

Processo "Miramare": chiesti 10 mesi di reclusione per l’ex assessore Marcianò

Processo "Miramare": chiesti 10 mesi di reclusione per l’ex assessore Marcianò

Reggio Calabria. Dieci mesi di reclusione è la richiesta che Walter Ignazzitto, sostituto procuratore di Reggio Calabria, ha chiesto oggi per Angela Marcianò, ex assessore ai Lavori pubblici del Comune, nell’ambito dell’udienza per il processo...

Caulonia, ritrovata la statua di Sant'Ilarione Abate

Caulonia, ritrovata la statua di Sant'Ilarione Abate

Nell’ottobre dello scorso anno, la comunità caulonese veniva a conoscenza del furto della Statuetta in legno, dipinta a mano, raffigurante S. Ilarione Abate, risalente al periodo compreso tra fine del 1700 e gli inizi del...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURALa Biesse consegna il "Muro della Pace" al Castello Aragonese

La Biesse consegna il "Muro della Pace" al Castello Aragonese

Pubblicato in CULTURA Mercoledì, 13 Giugno 2018 14:13

Sala del Castello Aragonese gremita di studenti, insegnanti e genitori per la cerimonia di consegna del "Muro della Pace ", un progetto promosso dall'associazione culturale Biesse presieduta da Bruna Siviglia e ideato dalla socia l'insegnante Mimma Triglia con la collaborazione della Prof ssa Roberta Schenal. Un progetto che ha coinvolto gli studenti di diversi istituti scolastici della città sul tema della pace. Gli studenti hanno realizzato nel corso dell'anno scolastico delle poesie sulla pace, le più significative sono state affisse sul Muro emblematico della Pace donato al Castello Aragonese dall'associazione dove rimarrà esposto permanentemente,

così che tutti i turisti, i cittadini che andranno a visitare il nostro splendido Castello potranno ammirare le poesie dei nostri studenti ricche di profondi significati all'insegna dei valori dell'accoglienza, della condivisione e dell'inclusione.
Costruiamo ponti questo è il messaggio principale, i muri dividono dice - Bruna Siviglia in questo caso il Muro della Pace rappresenta il Muro che unisce, che vuole abbattere ogni barriera mentale, architettonica e culturale.
Hanno partecipato al progetto l'istituto scolastico Panella Vallauri, il liceo scientifico Leonardo da Vinci, il San Vincenzo, lo Spanò Bolani, i ragazzi straordinari di Agi Duemila il Carducci, e “grazie di vero cuore a tutti i Dirigenti scolastici, ai professori che hanno partecipato al percorso sulla pace coordinando gli studenti”. “Ancora grazie all'insegnante Mimma Triglia socia dell'associazione Biesse per la pregevole idea e per essersi spesa con impegno e passione per i giovani studenti della città, grazie alla Professoressa Roberta Schenal per la fattiva collaborazione, alla commissione di esperti che hanno selezionato i migliori 30 lavori: Raffaella Imbriaco, Isabel Fustero, il Poeta Bruno Martorano che ci ha anche deliziato con una sua poesia in vernacolo dal titolo "A PACI". In un mondo sempre più distante e confuso dove l'indifferenza la fa da padrona i nostri giovani studenti sono i veri protagonisti di questo percorso e ci hanno stupito per la loro grande saggezza, per i loro sentimenti, complimenti a tutti i ragazzi che sono stati premiati per il loro impegno e per l'alta qualità degli elaborati. Grazie per l'ospitalità alla responsabile del Castello Aragonese Dott ssa Grazia Maria Scarcella.
La pace conclude Bruna Siviglia -riportando una citazione di Nelson Mandela non è un sogno può diventare realtà; ma per custodirla bisogna essere capaci di sognare.

Rc 13 giugno 2018

Letto 215 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Reggio Calabria, tentato omicidio: la solidarietà di Biesse alla donna vittima di violenza

    Reggio Calabria. "Esprimiamo totale solidarietà alla giovane donna reggina vittima di un brutale e vergognoso atto di violenza - afferma la presidente di Biesse, Bruna Siviglia". "La violenza non arretra, è sempre più preponderante, non è più accettabile che le donne debbano subire atti di violenza inaudita. Dovremmo, tutte le associazioni del territorio,  i centri antiviolenza, i cittadini scendere in piazza

  • 8 marzo. Biesse e San Camillo Centro anti-violenza Margherita: la consegna dei premi

    Reggio Calabria. Dalla parte delle donne non solo l'Otto marzo. Biesse e San Camillo Onlus Centro anti-violenza Margherita hanno promosso un evento davvero unico. Un momento di vicinanza alla donne vittime di violenza che sono state omaggiate per il coraggio di denunciare ed oggi finalmente donne libere: Favour Ikilo, Teresa Leonardi, Tiziana

  • Il progetto Biesse "Giustizia e Umanità" ha fato tappa all'Istituto Gulli

    Biesse progetto "Giustizia e Umanità, Vasco Rossi e Don Ciotti" approda all'istituto Scolastico Tommaso Gulli in occasione della settimana dello studente.
    Dopo i Saluti del Dirigente scolastico Francesco Pratico' che ha voluto fortemente ospitare l'iniziativa, ad introdurre la presidente Biesse Bruna Siviglia che ha spiegato il percorso educativo che vede coinvolte tante scuole della città e della provincia.

  • 8 marzo insieme per Biesse, San Camillo Onlus e Centro Antiviolenza Margherita

    Biesse, San Camillo Onlus, Centro Antiviolenza Margherita, insieme a sostegno delle donne vittime di violenza venerdì 8 marzo alle ore 17. 00 presso la sede del San Camillo Onlus in Via Fra Gesualdo Melacrino 5. Biesse dichiara la presidente Bruna Siviglia è la prima associazione che indice una manifestazione aperta al pubblico in un centro che accoglie le donne vittime di violenza e i loro bambini, grazie alla collaborazione della dottoressa Tiziana Ilaria responsabile del San Camillo Onlus che ospita il Centro Antiviolenza Margherita.
    L'iniziativa ha il patrocinio morale del Consiglio Regionale della Calabria e vedrà la presenza del presidente del Consiglio regionale Nicola Irto.

  • Fa tappa al Castello Aragonese la mostra: "Adelmo e gli altri, Confinati omosessuali in Lucania"

    Arriva anche a Reggio Calabria la mostra foto-documentaria "ADELMO E GLI ALTRI, Confinati omosessuali in Lucania". La mostra, ormai itinerante, nasce da un progetto di A.Ge.D.O. Torino nel 2015 e ricostruisce le vicissitudini che portarono un nutrito numero di omosessuali a scontare la pena del confino nei paesi del Materano e del Potentino e i rapporti che vi stabilirono con le popolazioni. La mostra ė presentata dall’associazione AGEDO Reggio Calabria in collaborazione con ANPI Reggio Calabria e Arcigay I Due Mari Reggio Calabria ed è parte dell’iniziativa “Un Mese del Genere”, promossa dall’Assessorato Pari opportunità del Comune di Reggio Calabria.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.