unci banner

:: NEWS

Al via ContaminAzioni Festival il 29 e 30 giugno a Piazza Castello

Al via ContaminAzioni Festival il 29 e 30 giugno a Piazza Castello

Una festa gratuita e aperta a tutti: questo è ContaminAzioni Festival, una due giorni che vuole fare dell’arte la connessione virtuosa con territorio e popolazione. Proprio durante la conferenza stampa...

Il presidente Giuseppe Livoti presenta i due Premi Muse Estate 2019: Cinzia Leone e Gigi Miseferi

Il presidente Giuseppe Livoti presenta i due Premi Muse Estate 2019: Cinzia Leone e Gigi Miseferi

Anche se presenti nel panorama culturale regionale e nazionale ininterrottamente senza sosta o periodi di relax, ultimi giorni di lavoro e di programmazione per l’apertura in grande stile per il...

A Palazzo San Giorgio convegno a più voci per la Giornata internazionale contro la droga

A Palazzo San Giorgio convegno a più voci per la Giornata internazionale contro la droga

In occasione della Giornata internazionale contro il consumo e il traffico illecito di droga, il Ce.Re.So. - centro reggino di solidarietà e il Garante dei diritti delle persone private della...

Dal 5 luglio al 15 settembre 2019 nuove aree pedonali e zone a traffico limitato in città

Dal 5 luglio al 15 settembre 2019 nuove aree pedonali e zone a traffico limitato in città

Nuove aree pedonali e zone a traffico limitato in città in via sperimentale per fasce orarie a partire dal 5 luglio e fino al 15 settembre 2019.Introdotte al centro come...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURALa filosofia della danza come stile di vita: il tango e la poesia

La filosofia della danza come stile di vita: il tango e la poesia

Pubblicato in CULTURA Domenica, 12 Maggio 2019 08:56

Il Centro Internazionale Scrittori della Calabria, con il patrocinio del Comune di Reggio Calabria e con la collaborazione della Biblioteca “De Nava” di Reggio Calabria, presso la stessa Biblioteca ha organizzato il secondo incontro: “La filosofia della danza come stile di vita: il tango e la poesia”. Con l’ausilio di video proiezioni ha relazionato la dott.ssa Sabrina Versaci, maestro tecnico federale di Danze Standard e Latino-americani. Loreley Rosita Borruto e Clelia Montella hanno letto poesie di Lorca, Jimenez, Borges, Unamuno, Quasimodo, Rodolfo Chirico.

“La danza, nata come “istinto primordiale” e a lungo considerata “magica”, si perfezionò a partire dalla preistoria, assumendo presto una grande importanza nei rituali religiosi. Nell’antica Grecia divenne protagonista delle rappresentazioni teatrali (a ballare erano i membri del coro) e si diffuse poi nel mondo romano. La relatrice Sabrina Versaci, in questo secondo incontro, si è soffermata di più sul Tango, danza popolare argentina dal carattere languido, struggente e appassionato. Definito" un pensiero triste che si danza" da Enrique Santos Discepolo, musicista nato a Buenos Aires nel 1901. Questo ballo ha un potere comunicativo enorme ed un importante significato sia storico che antropologico, in quanto espressione di sentimenti di malinconia, tristezza e disincanto. Nel corso del tempo, il diffondersi del tango in tutto il mondo comportò una metamorfosi di quella voce semplice ed individuale di amarezza al punto che essa divenne espressione artistica di un'anima che trascende in una centralità di pathos di coppia. Due i momenti essenziali di questo processo di cambiamento dell'essenza del tango: la composizione musicale Libertango di A. Piazzolla e la classificazione di ballo da gara (international ballroom) avvenuta in Inghilterra nel 1940. Nel 2009, ha concluso la relatrice, l'Unesco gli conferisce il titolo di "Bene culturale immateriale" ed il tango diviene danza del mondo e oggetto di numerose pellicole cinematografiche come, Matrimonio all'inglese, Scent of Woman e Moulin Rouge.

Rc 12 maggio 2019

Letto 143 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Incontro del CIS dedicato a "La pittura espressionista, dall’impressione all’espressione"

    Il Centro Internazionale Scrittori della Calabria, con il patrocinio dell'Assessorato alla Valorizzazione del Patrimonio Culturale di Reggio Calabria, venerdì 21 giugno 2019, alle ore 16:45, presso la Pinacoteca Civica del comune di Reggio Calabria, nell’ambito del ciclo “Invito alla bellezza – Oltre l’Impressionismo, verso il Novecento”, promuove il settimo incontro dal titolo “La pittura espressionista, dall’impressione all’espressione” (E. Schiele, Henri Matisse, Marc Chagall). Introduce l’incontro la Dott.ssa Irene Calabrò, assessore alla Cultura e alla Valorizzazione del Patrimonio Storico-Artistico del comune di Reggio Calabria. Attraverso video proiezione relaziona il dott. Salvatore Timpano, studioso d’arte, componente del Comitato Scientifico del Cis. Coordina l’incontro Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis della Calabria.

  • CIS: L’Europa dopo il 26 maggio. Sempre al bivio tra Atene e Sparta

    Martedì 25 giugno 2019, alle ore 17:30, presso il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, lo stesso Museo e il Centro Internazionale Scrittori, nell’ambito del ciclo di storia globale, promuovono la conferenza dal titolo “L’Europa dopo il 26 maggio. Sempre al bivio tra Atene e Sparta”. Intervengono: Carmelo Malacrino, direttore del Museo di Reggio, Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis della Calabria. Con il supporto di video proiezioni, relaziona Pasquale Amato, storico, docente universitario di Storia, componente del comitato scientifico del Cis sezione storia.

  • Il Cis presenta “Il disagio esistenziale di Vincent Van Gogh: una vita controversa e misteriosa”

    Il Centro Internazionale Scrittori della Calabria, mercoledì 19 giugno 2019, alle ore 18:00, nella sala S. Giorgio al Corso della Chiesa degli artisti di Reggio Calabria, nell’ambito del ciclo di medicina, promuove l’incontro “Il disagio esistenziale di Vincent Van Gogh: una vita controversa e misteriosa”. Introduce l’incontro don Antonio Cannizzaro, parroco della chiesa di San Giorgio al Corso, attraverso il contributo di slides relaziona il prof. dott. Giuseppe Ferreri, ordinario di Oftalmologia dell’Università di Messina, componente del Comitato Scientifico del Cis. Coordina la manifestazione Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis della Calabria.

  • Antonio Piromalli, interprete del Medioevo: Gioacchino da Fiore e Dante Alighieri

    Il Centro Internazionale Scrittori della Calabria e il Comitato Scientifico di studio della figura e delle opere di Antonio Piromalli, con il patrocinio del comune di Reggio Calabria e la collaborazione della Biblioteca “De Nava”, lunedì 17 giugno 2019, alle ore 16:45, presso la Biblioteca comunale “P. De Nava” di Reggio Calabria, promuovono la tavola rotonda sul tema “Antonio Piromalli, interprete del Medioevo: Gioacchino da Fiore e Dante Alighieri”. Intervengono: Paola Radici Colace, professore ordinario di Filologia Classica dell’Università di Messina, presidente del Comitato Scientifico “A. Piromalli”, Giuseppe Rando, professore ordinario di Letteratura Italiana dell’Università di Messina, coordinatore del Comitato Scientifico A. P., Mila Lucisano, docente di Italiano e Latino, componente Comitato Scientifico A. P., Emilia Serranò, docente di Filosofia, componente Comitato Scientifico “A. Piromalli”.

  • CIS: Dal dialogo tra musulmani e cristiani le radici per la nuova Europa

    Venerdì 14 giugno 2019, alle ore 17:00 presso il DiGiES (Palazzo Zani) via Dei Bianchi, 2, Reggio Calabria, Il Centro Internazionale Scrittori, l’Istituto Superiore Europeo di Studi Politici, il Centro documentazione europea e DiGiES (Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane Università Mediterranea),nell’ambito del ciclo di seminari “Dialoghi sull’Europa 2019” promuovono la conferenza “Dal dialogo tra musulmani e cristiani le radici per la nuova Europa”. Dopo i saluti del Prof. Daniele Cananzi, Responsabile accademico CDE dell’ISESP – DiGiES e della dott.ssa Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis della Calabria, relaziona il Prof. Tito Lucrezio Rizzo, giàConsigliere titolare dell’Organo centrale di Sicurezza Segretariatogenerale della Presidenza della Repubblica - Componente Comitato Scientifico CIS

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.