unci banner

:: NEWS

Contrasto ai cambiamenti climatici, Parco Aspromonte presenta 21 progetti sostenibili al Ministero

Contrasto ai cambiamenti climatici, Parco Aspromonte presenta 21 progetti sostenibili al Ministero

Sono ben ventuno i progetti presentati dal Parco Nazionale dell’Aspromonte al Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare, nell’ambito del maxi fondo di 85 milioni messo a...

Scilla, c’è anche la corrente “Vision board” nella mostra internazionale “Viaggi”

Scilla, c’è anche la corrente “Vision board” nella mostra internazionale “Viaggi”

Uno sguardo nello sguardo. Un occhio attento che riesce a cogliere i cambiamenti dell’anima, traslazioni rispecchiate perfettamente nell’arte. Mentre la rassegna “Scilla jazz festival 2019” ha chiuso i battenti per...

Kaulonia Tarantella Festival: gran finale con Paola Turci, Mimmo Cavallaro e la KTF Orchestra

Kaulonia Tarantella Festival: gran finale con Paola Turci, Mimmo Cavallaro e la KTF Orchestra

Una parata di stelle per il gran finale del Kaulonia Tarantella Festival 2019. La kermesse di musica e cultura etnica chiuderà i battenti martedì 20 agosto con grandi ospiti tra...

I Ragainerba dedicano il nuovo singolo agli Mbuttaturi della Varia di Palmi

I Ragainerba dedicano il nuovo singolo agli Mbuttaturi della Varia di Palmi

Dopo 'VOLIRI VOLARI', inno storico della Varia, la band palmese dei RAGAINERBA dedica ancora un altro pezzo dal titolo 'MBUTTATURI' dedicata proprio ai 200 portatori che nel giorno della Festa...

Concorso di narrativa "Italo Falcomatá" del DLF, prorogato al 30 settembre il termine di partecipazione

Concorso di narrativa "Italo Falcomatá" del DLF, prorogato al 30 settembre il termine di partecipazione

Gli scrittori che vorranno partecipare alla settima edizione del concorso di narrativa “Italo Falcomatà” avranno un po’ di tempo in più per lavorare alla propria opera. Infatti, l’associazione “Dopolavoro ferroviario”,...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURA"La vera storia" chiude in bellezza la "Casa dei racconti" a SpazioTeatro

"La vera storia" chiude in bellezza la "Casa dei racconti" a SpazioTeatro

Pubblicato in CULTURA Lunedì, 15 Aprile 2019 08:13

La casa dei racconti di SpazioTeatro chiude in bellezza con "La vera storia" di e con Gaetano Tramontana. Un percorso durato tre mesi quello della ritrovata rassegna teatrale del piccolo teatro di resistenza, come lo hanno definito i tanti interpreti accolti, non certo privo di ostacoli visto il periodo che sta attraversando la nostra che tanto assomiglia proprio alla Hamelin del racconto. "La vera storia", è liberamente ispirato alla leggenda del Pifferaio di Hamelin, lo spettacolo era nato in origine per un pubblico adulto, diventando in seguito un adattamento per i più piccoli, e dopo cinque anni di repliche dedicate ai ragazzi, dopo tante riflessioni ispirate agli incontri con genitori e insegnanti, Tramontana rimette mano allo spettacolo nato dalla ricerca intorno alla fiaba dei fratelli Grimm e alle versioni ancora più antiche della storia, sottolineandone l’amarezza che deriva dal trascorrere del tempo e insieme dall’immutabilità dei tempi.

Il misterioso artista giunto da chissà dove libera la città dai topi ma poi, deriso dalle istituzioni, porta via con un incantesimo tutti i bambini della città… tranne uno; e proprio il bimbo che era rimasto indietro e si era “salvato” diventa il narratore della storia, metafora delle città di oggi: tra cittadini inconcludenti, politici fanatici, genitori distratti e un pizzico di sana e lucida magia.

Rc 15 aprile 2019

Letto 198 volte

Articoli correlati (da tag)

  • In fumo un pezzo di storia reggina....

    Il villino distrutto dalle fiamme domenica pomeriggio non era la casa di una “coppia di anziani con i loro cagnolini” come descritto nell’immediatezza dalle immancabili cronache frettolose.
    Innanzitutto perché i cagnolini non erano i loro ma del vicino di casa anche lui sfrattato dalle fiamme.
    Inoltre Reno e Marsia, per chi li conosce e li incontra per strada, non rispondono certo all’iconografia classica della coppia di anziani, bensì due persone miti e gentili la cui vita è stata ricca di interessi e grandi passioni tuttora vive: l’arte, l’architettura, la letteratura, il cinema, l’illustrazione, l’emancipazione femminile, con tutte le testimonianze che il loro villino custodiva e che loro curavano come un figlio.

  • La vera storia, ispirato alla leggenda del pifferaio di Hamelin, in scena a SpazioTeatro

    Si conclude la stagione della Casa dei Racconti di SpazioTeatro con un ultimo appuntamento d’eccezione: sabato 13 aprile alle ore 21 va in scena lo spettacolo “La vera storia” di e con Gaetano Tramontana. Sarà una chiusura speciale con una nuova versione dello spettacolo ispirato alla leggenda del Pifferaio di Hamelin. Dopo cinque anni di repliche dedicate ai ragazzi, dopo tante riflessioni ispirate agli incontri con genitori e insegnanti, Tramontana rimette mano allo spettacolo nato dalla ricerca intorno alla fiaba dei fratelli Grimm e alle versioni ancora più antiche della storia, sottolineandone l’amarezza che deriva dal trascorrere del tempo e insieme dall’immutabilità dei tempi.

  • Silvio Barbiero è Edipus a SpazioTeatro

    Penultimo appuntamento con la rassegna teatrale: "La Casa dei Racconti" di SpazioTeatro, questa volta ad andare in scena è la riscrittura, da parte di una delle voci più rappresentative del teatro contemporaneo, Giovanni Testori, di un classico della tragedia greca, Edipus. Edipus messo in scena da uno straordinario Silvio Barbiero, che torna a SpazioTeatro dopo Groppi d’amore nella scuraglia, non è soltanto una riscrittura, ma anche uno spettacolo dentro lo spettacolo, con l'attore che interpreta Scatorchio della compagnia degli sgroppanti amorosi, che a causa di un diverbio viene abbandonato dai suoi compagni, ritrovandosi a portare in scena, da solo in dramma di Edipo, con tutti gli inconvenienti associati al dover interpretare più ruoli.

  • Edipus a SpazioTeatro: Silvio Barbiero sabato 6 e domenica 7 aprile interpreta Testori

    Una delle voci più rappresentative del teatro contemporaneo, Giovanni Testori, arriva a Reggio Calabria con l’ultimo atto della Trilogia degli Scarozzanti. Edipus messo in scena da uno straordinario Silvio Barbiero è – come gli altri testi della trilogia – un capolavoro del teatro contemporaneo.
    Ma è un teatro in smobilitazione quello al quale il protagonista si aggrappa: Edipus rinuncia alla sua rivoluzione, vede e riconosce la corruzione dei suoi tempi e la rende definitiva scegliendo l’autodistruzione. Barbiero torna a SpazioTeatro dopo Groppi d’amore nella scuraglia, procedendo con Edipus una personale ricerca intorno alle potenzialità del teatro di elaborare lingue inedite ed espressive.

  • A SpazioTeatro con Ritrovato e Macagnino in scena "Una spina nella carne"

    Questo fine settimana a SpazioTeatro protagonista Francesca Ritrovato che, con le musiche dal vivo di Fabio Macagnino, ha portato in scena “Una spina nella carne”, spettacolo teatrale che racconta una storia come tante, ma ambientata in pezzo di Sud compromesso e doloroso. Un posto in cui le donne potevano facilmente essere represse in manicomio a causa del cosiddetto malcostume o per delle maldicenze connesse alle loro fughe d’amore. «È detto “il paese dei pazzi”, Girifalco, per il vecchio manicomio provinciale che vi ha sede – racconta la stessa Ritrovato - e la presenza dell'ospedale psichiatrico e dei suoi ospiti, nel paese dove sono nata e cresciuta, è un fatto naturale prima che storico e sociale.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.