unci banner

:: NEWS

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

Reggio Calabria e il suo Lungomare saranno protagoniste, domenica 18 agosto alle ore 22, dello speciale “I Tesori del Mediterraneo” in onda Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre e in...

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Dopo il successo della prima parte - andata in scena dal 12 al 16 agosto al Porto delle Grazie e a Largo Colonne Rita Levi Montalcini - la XXXIX Edizione...

Aquaro di Cosoleto, stop alla processione dopo le verifiche delle forze dell'ordine

Aquaro di Cosoleto, stop alla processione dopo le verifiche delle forze dell'ordine

E’ stata annullata ieri ad Acquaro di Cosoleto la tradizionale processione di San Rocco. La decisione del parroco dopo che Polizia e Carabinieri avevano accertato che gran parte dei portatori...

Il MArRC aperto a Ferragosto fa il "botto" di presenze

Il MArRC aperto a Ferragosto fa il "botto" di presenze

Ferragosto da record per il MArRC che nella giornata di ieri ha registrato il “tutto esaurito” con ben 7760 ingressi. La scelta dell’apertura nella giornata festiva con ingresso gratuito a...

Al castello Ruffo di Scilla Maria Barresi, con Daniela Marra e i Mattanza, racconta "L'essenza della Felicità"

Al castello Ruffo di Scilla Maria Barresi, con Daniela Marra e i Mattanza, racconta "L'essenza della Felicità"

"La felicità che ci viene donata ogni giorno non sempre ha radici nel nostro presente ma va ricercata nel nostro passato, rivolgendoci ed essa per proiettarla nel nostro futuro". Il...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURALe Muse: domenica 19 maggio prima presentazione nazionale del libro di Cosimo Sframeli: "‘Ndrangheta addosso"

Le Muse: domenica 19 maggio prima presentazione nazionale del libro di Cosimo Sframeli: "‘Ndrangheta addosso"

Pubblicato in CULTURA Venerdì, 17 Maggio 2019 20:32

Ancora una prima importante ai “Domenicali delle Muse”, ed ancora un importante momento dedicato alla scrittura. “Le Muse – Laboratorio delle Arti e delle Lettere”, questa settimana, dichiara il presidente Giuseppe Livoti, cureranno la prima presentazione nel circuito nazionale del nuovo libro di Cosimo Sframeli “’Ndrangheta addosso” – edito da Falzea. Un nuovo percorso dunque di Sframeli tenente dei Carabinieri, promosso per titoli e meriti, paracadutista e comandante di plotone della Scuola Allievi Carabinieri di Reggio Calabria. Nel 1980 a Locri ha fatto parte del pool di Magistrati e Carabinieri che investigavano sul fenomeno poco conosciuto della ‘ ndrangheta, divenendone competente conoscitore delle dinamiche criminali, continuando il contrasto alla criminalità mafiosa nel reggino e nel vibonese.

Giornalista, è stato decorato tra gli altri riconoscimenti, della medaglia d’oro al merito Mauriziana dal Presidente della Repubblica Italiana, nonché delle medaglie di bronzo, d’argento e d’oro al merito di lungo comando al Ministero della Difesa.
Per “Le Muse” un grande evento, collegato soprattutto alle importanti scritture dell’autore che, ancora una volta, tratta quella Calabria, inerme e vittima, assoggettata antropologicamente da secoli, rimasta ancora oggi, scrive il noto scrittore, animata dalla grande forza della gente onesta, mai rassegnata, che si batte per contrastare e demolire ciò che l’identità mafiosa edifica. La ‘Ndrangheta, come organizzazione mafiosa, viene definita dall’autore “sistema” che in Calabria contiene e muove molti degli interessi economici e di potere. L’Aspromonte e il mare, i paesi e le fiumare e i boschi nei ricordi dei sequestratori e dei tanti sequestrati, le città delle coste, la storia e il mito, la fuga e l’ostinazione di chi resta, il passato che è stato, il presente e il futuro nel grande quadro di una terra che ha conservato una sua suggestione, il fascino della frontiera tra due mondi, tra due dimensioni dell’uomo e della storia. “Occorre esserci nati per amarla, tanto è piena di pietre e di spine”. Così dice Corrado Alvaro della sua terra. Per amare questo mondo non è sufficiente predicare o agire bene ma è necessario mettere in conto anche l’eventualità di perdere la vita”. Ma il libro prende anche a pretesto la definizione del Sud per l’autore Saverio Strati: Quella del Sud è una terra ingrata e graffiata anche dalla malasorte, dove uomini ed animali hanno convissuto e hanno fatto parte dello stesso mondo.
La presentazione avrà due momenti ben distinti: una introduzione di Livoti, una prefazione a cura del dott. Antonio Nicolò – anatomopatologo ed intellettuale eccellente della terra di Calabria e la post fazione dell’avvocato Maurizio Marino, mentre brani scelti saranno letti da Marcella Falcone, Ada Conti e Clara Condello. Tanti argomenti si intrecceranno alle pagine del libro, ritrovando così, il tema del rapporto tra preti e mafia, i numerosi casi di corruzione, la vendetta, il sangue e la vendetta e numerose problematiche vissute e riunite in un unico trattato in cui la Calabria, il sud del sud, inerme e vittima, assoggettata antropologicamente da secoli e chiusa nel suo silenzio, ma animata da gente onesta per combattere l’identità mafiosa.

Rc 17 maggio 2019

Letto 190 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Presentato da Giuseppe Livoti al Consiglio Regionale della Calabria il catalogo per l’antologica dell’artista Mimmo Morogallo

    Continua la lunga Estate 2019 del Laboratorio delle Arti e delle Lettere “Le Muse” di Reggio Calabria, eventi denominati “Questione di Sensi”. la Sala Monteleone del Consiglio Regionale della Calabria ha visto nei giorni scorsi la mostra antologica del noto artista calabrese Mimmo Morogallo ed in particolare la presentazione del catalogo che riassume le tappe fondamentali della sua vita attraverso fotografie, fonti bibliografiche e recensioni.
    Un appuntamento, che ha visto il saluto delle alte cariche del Consiglio Regionale della Calabria e l’introduzione della vice presidente Muse Francesca d’Agostino.

  • Le Muse: al Consiglio regionale della Calabria viaggi dell’anima antologica del noto artista Mimmo Morogallo

    Continua la lunga Estate 2019 del Laboratorio delle Arti e delle Lettere “Le Muse” di Reggio Calabria, eventi denominati “Questione di Sensi”. Un appuntamento molto importante ricorda Giuseppe Livoti poiché domani, giovedi 25 Luglio alla ore 18,30, si aprirà presso la Sala Monteleone del Consiglio Regionale della Calabria la mostra antologica del noto artista calabrese Mimmo Morogallo.
    Un vero e proprio appuntamento dedicato alla cultura artistica calabrese degli ultimi 50 anni, utile a ricostruire le tappe fondamentali dell’importante maestro della pittura e della scultura Morogallo, nato a Gioia Tauro e presente con mostre e personali d’arte in tutto il mondo, ad iniziare dal 1958 a New York con il suo primo e storico appuntamento nel panorama internazionale.

  • Le Muse: premiato l’attore Gigi Miseferi, lungo applauso per Giacomo Battaglia. Appello per l’Hospice

    Domani domenica 14 Luglio si è aperta per la seconda volta consecutiva “Il Cortile delle Muse” con gli ormai storici “Notturni delle Muse”, manifestazione patinata estivi del noto sodalizio reggino.
    Giuseppe Livoti – presidente Muse – ha ricordato il successo del primo appuntamento, con la regina della serata l’attrice Cinzia Leone, la quale si è concessa al pubblico identificando l’ambiente reggino come una vera e propria grande famiglia.
    Il viaggio sensoriale, continua hanno ribadito Livoti e la vice presidente Francesca d’Agostino e, proprio per questo, l’appuntamento si è aperto con un messaggio di speranza per l’Hospice, struttura unica ed utile alla vita nonostante cio’ che ci riserva ed anche un saluto al presidente della Confcomemrcio Giovanni Santoro – solo a combattere una battaglia in un territorio strano quale è il nostro”.

  • Il presidente Giuseppe Livoti presenta i due Premi Muse Estate 2019: Cinzia Leone e Gigi Miseferi

    Anche se presenti nel panorama culturale regionale e nazionale ininterrottamente senza sosta o periodi di relax, ultimi giorni di lavoro e di programmazione per l’apertura in grande stile per il "Laboratorio delle Arti e delle Lettere - Le Muse" di Reggio Calabria che inaugura come è ormai tradizione nella prima settimana di luglio il suo Anno Sociale “Estivo” ed esattamente domenica 7 luglio alle ore 21,00 presso la storica sede di via San Giuseppe 19 nei suoi spazi del Cortile delle Muse.
    Ritorna anche il Premio Muse versione Estate 2019 nell'ambito della serata augurale denominata "I NOTTURNI…questione di sensi” per delle serate ricorda il presidente del Premio Giuseppe Livoti da sentire e vedere coinvolgendo tutti i linguaggi artistici.

  • Le Muse: la musica unisce popoli e culture

    “Le Muse –Laboratorio delle Arti e delle Lettere” omaggia la musica e lo fa in occasione della Giornata Nazionale della Musica in Archivio di Stato. Un evento importante con il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali che a Reggio Calabria, continua il nostro protocollo di intesa con Le Muse ha dichiarato la direttrice Maria Fortunata Minasi; una manifestazione che ricorda un evento nato in Francia, grazie ad un'iniziativa del Ministero della Cultura francese dell'epoca guidato da Jack Lang e che porta ancora oggi, a livello europeo un messaggio senza tempo mediato da suoni, melodie ed anche per l’occasione fonti storiche.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.