unci banner

:: NEWS

Kaulonia Tarantella Festival, questa sera Loccisano e Palamara con la Calabria Orchestra

Kaulonia Tarantella Festival, questa sera Loccisano e Palamara con la Calabria Orchestra

Strumenti jazz amalgamati a quelli della tradizione popolare, ritmi mediterranei fusi con la tarantella, voci calde e appassionate affiancate a chitarre di ogni genere. Il Kaulonia Tarantella Festival è pronto...

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

"I Tesori del Mediterraneo" portano Reggio Calabria su Sportitalia

Reggio Calabria e il suo Lungomare saranno protagoniste, domenica 18 agosto alle ore 22, dello speciale “I Tesori del Mediterraneo” in onda Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre e in...

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Roccella Jazz Festival: Rumori Mediterranei XXXIX edizione dal 21 al 24 agosto 2019

Dopo il successo della prima parte - andata in scena dal 12 al 16 agosto al Porto delle Grazie e a Largo Colonne Rita Levi Montalcini - la XXXIX Edizione...

Aquaro di Cosoleto, stop alla processione dopo le verifiche delle forze dell'ordine

Aquaro di Cosoleto, stop alla processione dopo le verifiche delle forze dell'ordine

E’ stata annullata ieri ad Acquaro di Cosoleto la tradizionale processione di San Rocco. La decisione del parroco dopo che Polizia e Carabinieri avevano accertato che gran parte dei portatori...

Il MArRC aperto a Ferragosto fa il "botto" di presenze

Il MArRC aperto a Ferragosto fa il "botto" di presenze

Ferragosto da record per il MArRC che nella giornata di ieri ha registrato il “tutto esaurito” con ben 7760 ingressi. La scelta dell’apertura nella giornata festiva con ingresso gratuito a...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURALe Muse: per la prima volta la famiglia D'Agostino rivela il rito familiare della vestizione della Madonna di Pasqua a Serrata

Le Muse: per la prima volta la famiglia D'Agostino rivela il rito familiare della vestizione della Madonna di Pasqua a Serrata

Pubblicato in CULTURA Venerdì, 19 Aprile 2019 11:27

Il presidente dell’associazione culturale “Le Muse” Giuseppe Livoti presenta l’ennesimo appuntamento del “Laboratorio delle Arti e delle Lettere” che chiude il periodo pasquale. Dopo la Santa Messa della cultura presso il Soccorso dedicata quest’anno allo scomparso attore Giacomo Battaglia in occasione della domenica delle Palme, una esclusiva che prevede per la prima volta la presentazione pubblica di un rito intimo e familiare che affonda le sue radici nel passato.
La famiglia d’ Agostino così darà la possibilità ai soci Muse, sabato prossimo, di assistere ad un momento molto particolare ovvero, la vestizione di uno dei due busti della Madonna ed esattamente la statua che domenica di Pasqua farà parte della storica Affrontata a Serrata.

Nel primo pomeriggio infatti all’interno della storica dimora del 1700, si recherà il Comitato della Parrocchia di San Pantaleone con il sig. Rocco Masso anziano esperto che guiderà come da tradizione Salvatore Morrone esperto più giovane che dimostra la continuità ideale di un rito ormai storicizzato. Il busto custodito dalla famiglia, ed acquistato dopo il 1783 verrà portato al piano di accesso della dimora e montato e bullonato su una vara e su un troco di piramide lignea che costituisce gli arti inferiori dell’intero corpo. Successivamente, aperte le antiche casse, verrà fatto indossare l’abito in damasco di seta drappeggiato con ricami in oro (tra l’atro restaurato in epoca recente dalle suore di Mileto) e poi successivamente aggiunto un manto in tessuto. Dalla abitazione dei d’Agostino la statua uscirà la domenica mattina dopo la messa di Pasqua verso le ore 11 ed il rito prevede che la Madonna esca sul corso principale e nascosta tra le architetture della cittadina. Nel frattempo dalla chiesa di San Pantaleone esce Cristo Risorto e San Giovanni.
San Giovanni girerà per ben tre volte avanti ed indietro sempre sulla strada principale con rulli di tamburo come sottofondo ed il suo movimento servirà per avvisare la Madonna che Cristo è risorto.
La Madonna velata a lutto, coperta anche nel volto, appena vedrà Gesù risorto, abbandonerà il suo abito di lutto, mosso dai portatori che, tirano un sistema di corde ed aghi. Una vera e propria svelata utilizzata negli usi popolari calabresi e non solo. Successivamente le statue entreranno in chiesa per la celebrazione. Un momento di fede e di tradizione quella dei d’Agostino ancora vivificata dalle sorelle Maria Teresa e Francesca che promuovono, mantengono e tramandano una usanza, una tra le tante che dimostra come la provincia di Reggio Calabria ha un patrimonio ancora vivo ed autentico.

Rc 19 aprile 2019

Letto 154 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Al complesso monumentale del San Giovanni di Catanzaro l'antologica di Marisa Scicchitano

    Prosegue la stagione estiva de “Le Muse” e proseguono i grandi eventi denominati “Questione di Sensi 2019”.
    Il Complesso Monumentale del San Giovanni luogo istituzionale ed autorevole per la divulgazione dell’arte al Sud, da martedi diventerà location per riunire in ben otto sale l’esperienza artistica e creativa dell’artista Marisa Scicchitano.
    Un evento condiviso dichiara il presidente Muse Giuseppe Livoti, un evento che vede tale mostra patrocinata da Le Muse, Arte Club Accademia di Cz, Accademia di Belle Arti di Cz e dell’Assessorato alla Cultura del capoluogo calabrese. Sarà un viaggio reale tra quelli che sono stati i momenti peculiari e formativi della nota artista. attraverso i suoi surreali viaggi contemporanei e attraverso istallazioni, in cui il viaggio dell’identità dell’uomo ne è parte integrante.

  • Presentato da Giuseppe Livoti al Consiglio Regionale della Calabria il catalogo per l’antologica dell’artista Mimmo Morogallo

    Continua la lunga Estate 2019 del Laboratorio delle Arti e delle Lettere “Le Muse” di Reggio Calabria, eventi denominati “Questione di Sensi”. la Sala Monteleone del Consiglio Regionale della Calabria ha visto nei giorni scorsi la mostra antologica del noto artista calabrese Mimmo Morogallo ed in particolare la presentazione del catalogo che riassume le tappe fondamentali della sua vita attraverso fotografie, fonti bibliografiche e recensioni.
    Un appuntamento, che ha visto il saluto delle alte cariche del Consiglio Regionale della Calabria e l’introduzione della vice presidente Muse Francesca d’Agostino.

  • Le Muse: al Consiglio regionale della Calabria viaggi dell’anima antologica del noto artista Mimmo Morogallo

    Continua la lunga Estate 2019 del Laboratorio delle Arti e delle Lettere “Le Muse” di Reggio Calabria, eventi denominati “Questione di Sensi”. Un appuntamento molto importante ricorda Giuseppe Livoti poiché domani, giovedi 25 Luglio alla ore 18,30, si aprirà presso la Sala Monteleone del Consiglio Regionale della Calabria la mostra antologica del noto artista calabrese Mimmo Morogallo.
    Un vero e proprio appuntamento dedicato alla cultura artistica calabrese degli ultimi 50 anni, utile a ricostruire le tappe fondamentali dell’importante maestro della pittura e della scultura Morogallo, nato a Gioia Tauro e presente con mostre e personali d’arte in tutto il mondo, ad iniziare dal 1958 a New York con il suo primo e storico appuntamento nel panorama internazionale.

  • Le Muse: premiato l’attore Gigi Miseferi, lungo applauso per Giacomo Battaglia. Appello per l’Hospice

    Domani domenica 14 Luglio si è aperta per la seconda volta consecutiva “Il Cortile delle Muse” con gli ormai storici “Notturni delle Muse”, manifestazione patinata estivi del noto sodalizio reggino.
    Giuseppe Livoti – presidente Muse – ha ricordato il successo del primo appuntamento, con la regina della serata l’attrice Cinzia Leone, la quale si è concessa al pubblico identificando l’ambiente reggino come una vera e propria grande famiglia.
    Il viaggio sensoriale, continua hanno ribadito Livoti e la vice presidente Francesca d’Agostino e, proprio per questo, l’appuntamento si è aperto con un messaggio di speranza per l’Hospice, struttura unica ed utile alla vita nonostante cio’ che ci riserva ed anche un saluto al presidente della Confcomemrcio Giovanni Santoro – solo a combattere una battaglia in un territorio strano quale è il nostro”.

  • Il presidente Giuseppe Livoti presenta i due Premi Muse Estate 2019: Cinzia Leone e Gigi Miseferi

    Anche se presenti nel panorama culturale regionale e nazionale ininterrottamente senza sosta o periodi di relax, ultimi giorni di lavoro e di programmazione per l’apertura in grande stile per il "Laboratorio delle Arti e delle Lettere - Le Muse" di Reggio Calabria che inaugura come è ormai tradizione nella prima settimana di luglio il suo Anno Sociale “Estivo” ed esattamente domenica 7 luglio alle ore 21,00 presso la storica sede di via San Giuseppe 19 nei suoi spazi del Cortile delle Muse.
    Ritorna anche il Premio Muse versione Estate 2019 nell'ambito della serata augurale denominata "I NOTTURNI…questione di sensi” per delle serate ricorda il presidente del Premio Giuseppe Livoti da sentire e vedere coinvolgendo tutti i linguaggi artistici.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.