:: Evidenza

La Calabria buona diventa un modello da esportare: Piemonte e Giappone celebrano Fattoria della Piana

La Calabria buona diventa un modello da esportare: Piemonte e Giappone celebrano Fattoria della Piana

Il punto Slow Food a Piazza Castello ha ospitato l’evento in cui Carmelo Basile ha presentato l’azienda e il nuovo nato “Pecoritaly” con i presidenti...

La Reggina stende il Bisceglie (1-0), Sandomenico match-winner della partita

La Reggina stende il Bisceglie (1-0), Sandomenico match-winner della partita

Reggio Calabria. Buona la prima degli amaranto davanti al pubblico dell' Oreste Granillo. La Reggina supera il Bisceglie grazie alla rete di Salvatore Sandomenico. Il...

Antonio Pizzimenti su lavori scuola Lombardo Radice di Catona: aule saranno consegnate il 28

Antonio Pizzimenti su lavori scuola Lombardo Radice di Catona: aule saranno consegnate il 28

A seguito delle promesse non mantenute dal Sindaco Falcomatà, rispetto alla consegna della scuola Lombardo Radice di Catona, cittadini e genitori dei bambini iscritti, indignati...

Ripepi: Autorità portuale con Gioia Tauro e Regione dello Stretto. Unica speranza per Reggio e Messina

Ripepi: Autorità portuale con Gioia Tauro e Regione dello Stretto. Unica speranza per Reggio e Messina

Reggio e Messina per sopravvivere e svilupparsi vincendo le sfide del futuro devono stare insieme. Insieme per la vita o per la morte. La regione...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURA"Locri in acquarello" al Museo dal 21 al 23 settembre 2018

"Locri in acquarello" al Museo dal 21 al 23 settembre 2018

Pubblicato in CULTURA Venerdì, 14 Settembre 2018 11:06

Dal 21 al 23 settembre 2018 il Museo Archeologico Nazionale di Locri propone Locri in acquarello, iniziativa di notevole spessore indetta in concomitanza delle celebrazioni per il ventennale della dichiarazione di “Museo Nazionale”, riconoscimento che ha dato maggiore prestigio e autorevolezza al plesso locrese e delle Giornate Europee del Patrimonio promosse dal MiBAC.

In particolare l’iniziativa, che si terrà il 22 e il 23 settembre nel Parco archeologico, curata da FabrianoinAcquerello-FabrianoinWatercolor, dall’Associazione In Arte di Fabriano, e dal Museo Archeologico Nazionale di Locri, vedrà la presenza di noti acquarellisti che esprimeranno attraverso i loro lavori le suggestioni che il passato ancora ci può dare. E’ inoltre un’occasione di apertura del mondo archeologico calabrese all’arte contemporanea e a nuovi rapporti finalizzati a far conoscere questi luoghi nel mondo intero. Infatti l’iniziativa In Acquerello, voluta dal Polo Museale della Calabria e dalla direzione del Museo Archeologico Nazionale di Locri, è una realtà già presente in diversi Paesi del mondo. Nelle due giornate, il 22 per tutta la giornata e il 23 in ore antimeridiane, sarà possibile assistere per quanti vorranno, inclusi gli Istituti artistici invitati all’evento, alle performance degli acquarellisti.

Il Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri, guidato da Rossella Agostino, afferisce al Polo Museale della Calabria diretto da Angela Acordon.

Rc 14 settembre 2018

Letto 94 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Ospedale di Locri: drammatica condizione a radiologia. La denuncia della FP CGIL

    Reggio Calabria. "La FP CGIL Reggio - Locri denuncia la sempre più drammatica condizione della “radiologia” presso l’ospedale di Locri  e, di riverbero,  delle strutture sanitarie deputate all’emergenza ospedaliera e territoriale. La tragicomica sequenza di eventi degli ultimi mesi,TAC perennemente guasta, con iniettore del mezzo di contrasto rotto,  cavo di alimentazione  non

  • Brevi di cronaca dalla Locride 7 settembre 2018

    Si è concluso con 2 arresti, 23 persone denunciate, 8 segnalate alla Prefettura per uso di sostanze stupefacenti, una piantagione di canapa, armi e munizioni rinvenute, un servizio di controllo straordinario del territorio disposto dal Gruppo Carabinieri di Locri ed eseguito tramite le Compagnie di Bianco, Locri e Roccella Jonica. Nelle ultime settimane, numerose pattuglie di Carabinieri, con il supporto dei colleghi dello Squadrone Eliportato Carabinieri di Vibo Valentia, hanno effettuato controlli in tutta la Locride, effettuando numerose perquisizioni personali, veicolari e domiciliari per la ricerca di armi e droga.

  • Locri, false attestazioni da beneficiari di gratuito patrocinio. 123 persone deferite dalla Guardia di Finanza

    Nell’ambito dell’attività istituzionale effettuata in materia di spesa pubblica, le Fiamme Gialle di Locri hanno dedicato particolare attenzione all’istituto giuridico del “gratuito patrocinio”.
    Il gratuito patrocinio consiste, in buona sostanza, nel pagamento delle spese legali da parte dello Stato per le persone che non possono permettersi un difensore di fiducia a causa delle loro indigenti condizioni economiche. La procedura prevede, per coloro che hanno in corso un’azione legale ed hanno un reddito particolarmente basso, le cui soglie sono fissate dalla normativa, la presentazione di un’istanza, allegando la relativa documentazione, con cui chiedono di accedere a tale beneficio.

  • Silenzio magico e incanto tra il pubblico per “Antigone” a Locri e Roccella

    Lunghi e scroscianti applausi dal pubblico di Locri e Roccella per una straordinaria “Antigone”, la tragedia tratta da Sofocle, con l’adattamento e la regia di Giuseppe Argirò, prodotta dal Centro Teatrale Meridionale. Uno spettacolo nello spettacolo, grazie a due location d’eccezione, il Tempio di Marasà di Locri e il Teatro al Castello di Roccella Ionica. Una coniugazione funzionale di beni e attività culturali che offre l’opportunità di fruire i luoghi di interesse archeologico per la spettacolarizzazione e ha reso ancor più suggestivi gli spettacoli di questa prima parte della XXVIII Stagione Teatrale della Locride 2018-2019 a cura del Centro Teatrale Meridionale per la direzione artistica di Domenico Pantano.

  • Mariangela D’Abbraccio incanta il pubblico di Locri con “Napoli è… n’ata storia”

    Una grande attrice Mariangela D’Abbraccio, intensa nello spettacolo dedicato alla sua Napoli, ha incantato il pubblico di Locri alla Corte del Palazzo comunale, per il penultimo appuntamento della rassegna teatrale messa a punto dal Centro Teatrale Meridionale. Platea affollata anche per “Napoli è… n’ata storia”, un intreccio drammaturgico tra musica, prosa, canzoni e poesia, un dialogo immaginario e onirico tra i grandi del ‘900 che hanno saputo onorare la città partenopea per la sua indiscussa fonte di ispirazione in tutte le forme artistiche.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.