unci banner

:: Evidenza

Nicky Nicolai, Stefano Di Battista e Minino Garay chiudono il Roccella Jazz Festival

Nicky Nicolai, Stefano Di Battista e Minino Garay chiudono il Roccella Jazz Festival

Mercoledì 22 agosto il gran finale di Rumori Mediterranei, 38ma Edizione di Roccella Jazz Festival. L'ultima serata al Teatro al Castello di Roccella Jonica esalta...

Gole del Raganello: sale il bilancio delle vittime, continua la ricerca dei dispersi

Gole del Raganello: sale il bilancio delle vittime, continua la ricerca dei dispersi

Sale a diecii il bilancio delle vittime della piena nelle Gole del Raganello. Tre le persone ancora disperse. Le operazioni di ricerca sono andate avanti...

Addio a Mario Congiusta, il ricordo di Libera

Addio a Mario Congiusta, il ricordo di Libera

Si è spento oggi Mario Congiusta, da anni si batteva perchè venisse fatta piena luce sull'omicidio del figlio Gianluca. Il suo ricordo nelle parole di...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURAMer Rouge al Parlamento europeo, l’opera di Alberto Gatto sarà proiettata a Bruxelles

Mer Rouge al Parlamento europeo, l’opera di Alberto Gatto sarà proiettata a Bruxelles

Pubblicato in CULTURA Lunedì, 12 Febbraio 2018 19:17
Giovedì 15 febbraio, "Mer Rouge" sarà proiettato al Parlamento Europeo di Bruxelles. Una nuova significativa tappa per il cortometraggio scritto e diretto da Alberto Gatto per Bird Production. L’intreccio tra migrazioni di ieri e di oggi ⎼ tema centrale del film ⎼ sta riscuotendo un crescente successo e la proiezione, nella sala “Altiero Spinelli” della prestigiosa sede europea, è l’ennesimo riconoscimento al valore artistico e sociale dell’opera di Gatto.
Il film sarà proiettato nell’ambito dell’attività finale di presentazione dei risultati del progetto europeo “City to City for building our Europe” del Comune di Gerace, che si svolgerà nella giornata del 15 febbraio a Bruxelles.
Il progetto rientra nell’ambito del programma “Europe for citizens – Network di città”, l’evento di Bruxelles è stato realizzato dal Comune di Gerace in collaborazione con il centro “Europe direct Calabria&Europa” di Gioiosa Jonica.
“Mer Rouge”, che vede protagonisti l’attore italo-americano Nick Mancuso e Sherif Amadou, è stato realizzato con il sostegno della Regione Calabria, del Comune di Gioiosa Ionica e di Re.Co.Sol. - Rete dei Comuni Solidali, ed è stato premiato in numerosi festival internazionali.
Si è concluso nel dicembre scorso l’Exodos Tour, un viaggio tra cinema e musica, con il film “Mer Rouge” e il live dei Marvanza (band che firma pure le musiche originali del cortometraggio),grazie al progetto di promozione internazionale “Sillumina”, promosso dalla SIAE e dal Ministero per i Beni e le attività culturali. Un tour che ha toccato le principali città europee, con un lungo viaggio in furgone, con partenza da Gioiosa Ionica (RC), per portare storie, immagini e musica sul palcoscenico europeo.   
“Mer Rouge” è stato premiato in numerosi festival internazionali. Tra gli altri: miglior documentario a “Immagini a Confronto” di Villa San Giovanni (2016); finalista all’EuroAsia Short Film Festival, Washington DC (2016); Nick Mancuso miglior attore al Red Corner Festival di Borgholm (2017); miglior documentario al NYC Indie Film Awards di New York (2017); menzione speciale al Mindfield Film Festival di Los Angeles (2017).

Ufficio stampa
Gioiosa Jonica 12 febbraio 2018
Letto 316 volte

Articoli correlati (da tag)

  • "Mer Rouge": premi e riconoscimenti all’opera di Gatto, ora sul web

    “Mer rouge” di Alberto Gatto è ora sul web. Il pluripremiato cortometraggio sulle migrazioni di ieri e di oggi, dopo un lungo percorso di successo attraverso festival e proiezioni internazionali, è visibile sul canale Youtube di Bird Production. Protagonisti del film, Sherif Amadou e Nick Mancuso, noto attore italoamericano, che interpretano se stessi dando voce ai sentimenti di chi attraversa il mare in cerca di un futuro possibile.
    Di recente, Alberto Gatto ha ricevuto, a Catania, il Premio Speciale Cinemigrare 2018 per «aver saputo veicolare la conoscenza del tema dell’immigrazione e dell’integrazione», come si legge nella motivazione.

  • Economics vola verso le istituzioni europee

    Il gruppo di studenti del primo anno del Corso di Laurea magistrale Economics è appena rientrato da un tour delle istituzioni dell’Unione Europea, da Francoforte sul Meno a Bruxelles.
    L’obiettivo del viaggio è stato quello di offrire a questi giovani l’opportunità di conoscere da vicino e dall’interno le sedi delle scelte politiche-economiche europee, per poter avere dei riferimenti su come interfacciarsi e conoscere le risorse utilizzabili da parte dei cittadini europei.

  • La Calabria unica Regione italiana presente a Bruxelles al tavolo sulla forestazione

    La Calabria è stata l’unica Regione italiana presente a Bruxelles al tavolo tecnico sul tema forestazione come strumento di lavoro, crescita e mitigazione dei cambiamenti climatici. Il workshop “Forested regions in Europe – jobs, growth and climate mitigation?” si è svolto lo scorso 27 marzo nella sede della delegazione del governo della Catalogna dell'Unione Europea a Bruxelles ed è stato organizzato dalla rappresentante dell'ufficio del Nord-Est Finlandia Sointu Räisänen. Un evento per fare il punto sulle strategie adottate da alcune Regioni europee per lo sfruttamento sostenibile delle aree maggiormente forestate, e lo sviluppo della cosiddetta bioeconomia, e per creare una rete comunitaria con ampliamento ad altri Paesi allo scopo di trasferire le buone idee e le buone pratiche da un paese all'altro e per produrre delle proposte alla Commissione Europea sul tema delle foreste.

  • Bruxelles: approvato parere a difesa Fse, Scalzo: "Risultato importantissimo"

    Reggio Calabria. Il via libera del Comitato delle Regioni al parere in difesa del Fondo sociale europeo rappresenta un risultato di grandissimo rilievo che ci consente di guardare al futuro con maggiore fiducia e consapevolezza". È quanto afferma il consigliere regionale e rappresentante calabrese del Comitato delle Regioni, Antonio Scalzo (Pd), in relazione all'approvazione,

  • Ora legale: Parlamento UE chiede valutazione approfondita sul cambiamento di orario

    In una risoluzione non legislativa approvata giovedì, i deputati chiedono una valutazione dell'attuale sistema dell’ora legale e, se necessaria, una revisione delle norme. Varie iniziative di cittadini hanno dimostrato che l'opinione pubblica è preoccupata per il cambiamento biennale dell’orario, che segna l'inizio e la fine dell'estate, e che attualmente si compie l'ultimo fine settimana di marzo e di ottobre. Numerosi studi non sono riusciti a giungere a conclusioni definitive, ma hanno segnalato l'esistenza di possibili effetti negativi sulla salute umana. 

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.