unci banner

:: Evidenza

La Calabria si riscatta e vince: sorrisi al Trofeo delle Regioni

La Calabria si riscatta e vince: sorrisi al Trofeo delle Regioni

La rappresentativa maschile di Calabria termina la propria corsa al “Trofeo delle Regioni Cesare Rubini 2019” al diciassettesimo posto nazionale. Operazione riscatto riuscita per gli atleti allenati da Checco D’Arrigo ed Euprepio Padula che riescono...

Trofeo delle Regioni: la Calabria in rosa termina l’avventura al diciottesimo posto nazionale

Trofeo delle Regioni: la Calabria in rosa termina l’avventura al diciottesimo posto nazionale

Un’esperienza indimenticabile e meravigliosa. La Calabria in rosa termina al diciottesimo posto nazionale all’interno della kèrmesse del “Trofeo delle Regioni Cesare Rubini 2019”. La selezione allenata dai Coach Armando Russo e Barbara Gemelli cede il...

Due pittori dell’Accademia di belle Arti in mostra a “Fabriano in Acquerello”

Due pittori dell’Accademia di belle Arti in mostra a “Fabriano in Acquerello”

I pittori reggini Alessandro Allegra e Adele Macheda (sez. under 30) saranno presenti con le loro opere dal 25 al 29 aprile c. m. in due mostre all’esposizione internazionale dell’acquerello di Fabriano, la più grande...

Si celebra il 23 aprile la Giornata mondiale del Libro: anche in Calabria come nel resto del Paese è grande fuga dalla lettura

Si celebra il 23 aprile la Giornata mondiale del Libro: anche in Calabria come nel resto del Paese è grande...

Quando ci interroghiamo su cosa possa fare originare lo scatto d’orgoglio che manca oggi a questo nostro Paese, immaginiamo le risposte più varie, le più disparate,tranne una, la più distante dal pensiero dominante: studiare e...

ANPI: appello per rendere più ricca, più bella e “plurale” la “Prima Festa della Liberazione dell’Area dello Stretto”

ANPI: appello per rendere più ricca, più bella e “plurale” la “Prima Festa della Liberazione dell’Area dello Stretto”

Facciamo appello ai cittadini, ai giovani, alle associazioni, ai movimenti, alle chiese, alle organizzazioni sindacali e politiche che condividono i valori della nostra Costituzione, nata dall’antifascismo e dalla Resistenza, a ritrovarci tutti insieme il 25...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURANote di Movimento: storie musica e migranti domani a Sant'Alessio in Aspromonte

Note di Movimento: storie musica e migranti domani a Sant'Alessio in Aspromonte

Pubblicato in CULTURA Martedì, 08 Agosto 2017 10:53

 Giorno 9 agosto, ore 18, appuntamento a Sant'Alessio in Aspromonte per l' evento che il Progetto S.P.R.A.R. organizza insieme con il Museo dello Strumento Musicale per celebrare la Musica quale elemento di aggregazione e di riscatto sociale. Lo SPRAR (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) è costituito dalla rete degli enti locali che per la realizzazione di progetti di accoglienza integrata accedono, nei limiti delle risorse disponibili, al Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell’asilo. 

A livello territoriale gli enti locali, con il prezioso supporto delle realtà del terzo settore, garantiscono interventi di “accoglienza integrata” che superano la sola distribuzione di vitto e alloggio, prevedendo in modo complementare anche misure di informazione, accompagnamento, assistenza e orientamento, attraverso la costruzione di percorsi individuali di inserimento socio-economico.

Ospiti del convegno che si terrá a Piazza Libertá, i compagni di viaggio del MuStruMu nei luoghi della prima accoglienza, Medici del Mondo, il gruppo nigeriano, Wise African Cultural Group, che a Reggio Calabria ha iniziato il proprio progetto artistico e Baba Sissoko, il Griot, portavoce della musica e della cultura del Mali nel Mondo. Il responsabile, Luigi De Filippis, racconterá i successi dell' ultimo anno di progetto e la rete di partner locali ed esteri che stanno contribuendo alla crescita del territorio.

A cornice dell' evento una esposizione di strumenti musicali, patrimonio del MuStruMu,  dei Paesi di provenienza dei beneficiari e un angolo di degustazione di piatti etnici.

Sant'Alessio in Aspromonte 8 agosto 2017

Letto 236 volte

Articoli correlati (da tag)

  • “Un solo obiettivo”, primo workshop di fotografia a Sant’Alessio in Aspromonte

    Giorno 9 aprile, nel Comune di Sant’Alessio in Aspromonte si è svolto il workshop di fotografia “Un solo obiettivo”, il cui “obiettivo” è stato quello di creare un momento di condivisione e integrazione, attraverso il linguaggio universale della fotografia. Il workshop è stato ideato e realizzato dall’Associazione COOPISA impegnata in attività di promozione e utilità sociale in particolare con migranti e richiedenti asilo politico, in collaborazione con il Comune aspromontano. A prendere parte all’attività, sono stati i beneficiari del progetto SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) del Comune di Sant’Alessio in Aspromonte, attualmente gestito da COOPISA, e ragazzi e studenti del luogo, guidati dalla fotografa e artista Paula Kajzar, che ha messo la sua esperienza internazionale a servizio dei partecipanti attraverso l’insegnamento delle basi della tecnica fotografica.

  • Cinquefrondi, intitolazione dello Sprar a Mario Congiusta. Domani la cerimonia

    Reggio Calabria. "Mario Congiusta era esile nel fisico ma allo stesso tempo forte, fortissimo. Ha vissuto per 13 anni lottando senza sosta alla ricerca della giustizia per l’uccisione di suo figlio Gianluca. E’ morto senza giustizia. E’ morto di ingiustizia. Adesso qualcuno prova ad oltraggiarne la memoria e ad offenderne la famiglia, una famiglia che ha dovuto subire troppo dolore e

  • Sant'Ilario dello Ionio: nasce la ludoteca multietnica dello Sprar

    Reggio Calabria. Una ludoteca multietnica, segno tangibile di condivisione e integrazione per tutti i bambini presenti sul territorio comunale. Così l'amministrazione comunale e la Eurocoop Jungi Mundu, che gestisce il progetto Sprar, danno nuovo impulso all'accoglienza con uno spazio in cui l'integrazione tra popoli e culture differenti diviene realtà concreta, partendo dal

  • Camini: l'integrazione oltre i confini, le regioni e le religioni

    Trenta ore di lezione in due settimane. Tra i tanti progetti legati all'accoglienza e all'intercultura sviluppati nei mesi estivi, a Camini (RC), grazie all'ente gestore Eurocoop "Jungi Mundu", presieduta da Rosario Zurzolo, si è tenuto un corso di lingua italiana per cittadini di madrelingua araba, ospiti del progetto SPRAR, curato da Bassil, giovane siriano, a sua volta beneficiario del progetto analogo attivo nel Comune di Cremona, giunto in Italia grazie al programma di reinsediamento UNHCR e arrivato in Calabria nel mese di agosto per svolgere un tirocinio professionalizzante.

  • “Alla scoperta degli antichi mestieri calabresi”, lo Spar di Cinquefrondi insegna divertendo

    Reggio Calabria. La Cooperativa Sankara-ReCoSol, ente attuatore nel progetto SPRAR di accoglienza ai migranti per il Comune di Cinquefrondi (RC), ha scelto una visita tra il borgo di San Giorgio Morgeto e il verde di Canolo, lungo il percorso che anticamente conduceva i coloni magnogreci dal mare verso le alture dell’Aspromonte. Ne è nata un’originale opportunità di

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.