unci banner

:: Evidenza

Tonnara di Palmi: sequestrati 100 kg di pescato

Tonnara di Palmi: sequestrati 100 kg di pescato

Reggio Calabria. Nel corso di una operazione effettuata nei giorni scorsi, nell’ambito dell’ordinaria attività di controllo del territorio, i militari della Capitaneria di porto di...

Comune di Melito Porto Salvo: nuova ordinanza di divieto balneazione

Comune di Melito Porto Salvo: nuova ordinanza di divieto balneazione

Melito Porto Salvo. Nuova ordinanza di divieto di balneazione a Melito Porto Salvo. In data odierna il sindaco Giuseppe Meduri VISTA la comunicazione prot. 15.01.02...

Polizia di Stato: arrestato un 23enne per “omicidio stradale”

Polizia di Stato: arrestato un 23enne per “omicidio stradale”

Reggio Calabria. Ieri, personale del Distaccamento di Polizia Stradale di Brancaleone ha tratto in arresto un 23enne di Locri, S.D., responsabile del reato di Omicidio...

A Palazzo Campanella l'Assemblea pubblica della Commissione Regionale Pari Opportunità

A Palazzo Campanella l'Assemblea pubblica della Commissione Regionale Pari Opportunità

Prosegue l’impegno della CRPO per approfondire gli strumenti necessari nel percorso di realizzazione dell’uguaglianza di genere nelle rappresentanze istituzionali e, più in generale, nei luoghi...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURAPippo Franco conquista il pubblico di Palizzi

Pippo Franco conquista il pubblico di Palizzi

Pubblicato in CULTURA Sabato, 12 Agosto 2017 09:27

La seconda serata del “Palizzi International Film Festival”, tradizionalmente dedicata ai ragazzi, non ha deluso le attese. E non poteva essere altrimenti, vista la caratura degli ospiti che hanno sfilato sul red carpet di una gremitissima Piazza dei Martiri: il poliedrico artista capitolino Pippo Franco e l’emergente cantautore reggino Rosario Canale.  Il giovanissimo Marco Scialpi ha affiancato il direttore artistico Giacomo Battaglia nella conduzione. Ne sono venute fuori due interviste frizzanti, in cui entrambi gli ospiti hanno spaziato a 360 gradi.

Pippo Franco ha parlato di come è nata la sua carriera di attore, del ruolo dei social network nella società moderna, della consapevolezza dell’esistenza di Dio, del suo tifo calcistico per la Roma e del cambiamento nella storia del cinema determinato dal film “Ladri di biciclette” di Vittorio De Sica. Anche Rosario Canale si è “confessato” al pubblico di Palizzi, raccontando i suoi inizi da cantautore, il recente connubio con Lorenzo Fragola e la sua partecipazione ad “Amici”.  
A grande richiesta Pippo Franco si è esibito nel tormentone “Mi scappa la pipì”, accompagnato al piano da Rosario Canale. Quest’ultimo, invece, ha deliziato la platea con un medley di brani, da “Infinite volte” a “Ti avrei voluto dire”, fino a “Resto qui accanto”.    
Il Comune di Palizzi e la comunità ellenica della Calabria “Megali Ellada”, nelle persone del sindaco Walter Scerbo e della segretaria Luciana Ruggeri, hanno consegnato a Pippo Franco un premio alla carriera per le sue straordinarie qualità artistiche. Un riconoscimento è andato anche a Rosario Canale, premiato da Gigi Miseferi con il simbolo del festival, la tartaruga Isotta. Sul palco nell’occasione sono saliti anche il regista Augusto Zucchi e il giornalista Andrea Radic, vicedirettore di “Italiaatavola”, media partner di questa edizione del Festival.  
In chiusura è stato proiettato il film d’animazione “La tartaruga rossa” di Michael Dudok De Wit, già premiato al Festival di Cannes e candidato all’Oscar. Un racconto fantastico sulle grandi tappe della vita di un essere umano incentrato sulle avventure di un naufrago su un'isola deserta. I più piccoli, ma anche i grandi, hanno seguito con trasporto emotivo il film, scelto non a caso dagli organizzatori vista la simbiosi fra il Festival e la tartaruga “Caretta Caretta”.
Stasera terzo e penultimo atto della manifestazione. La serata sarà dedicata al regista napoletano Pasquale Squitieri, recentemente scomparso, con la proiezione del tanto discusso film “Li chiamarono..briganti”. Ospiti del salotto di Giacomo Battaglia, coadiuvato nella conduzione dall’attrice rumena Vasilica Gavrilas Burlacu, lo storico Pasquale Amato e il critico cinematografico Nicola Petrolino.

UFFICIO STAMPA PIFF 12/8/2017

Letto 181 volte

Articoli correlati (da tag)

  • "Brancaleone e la sua Armata", gli attori Battaglia e Miseferi al Teatro San Babila di Milano
    Brancaleone e la sua Armata, esilarante commedia ricca di comicità, divertimento, risate, ma non priva di contenuti e di momenti di riflessione, approda sul palcoscenico del Teatro San Babila di Milano. Dal 28 novembre al 3 dicembre, Pippo Franco accompagnato dalla sua “armata”, i grandi attori, Giacomo Battaglia, Gigi Miseferi, che quest'anno festeggiano anche i "30" di sodalizio artistico, e Gegia divertirannp il pubblico
  • PIFF 2017, un successo a 360 gradi

    Ospiti di livello nazionale e internazionale, proiezioni cinematografiche di qualità, premi prestigiosi, entusiasmo, partecipazione di tutto l’hinterland grecanico e non solo attorno al red carpet diPiazza dei Martiri. Tutto questo è stata la terza edizione del “Palizzi International Film Festival – retrospettiva metropolitana”. Dalla serata omaggio al grande Totò nel cinquantenario della sua scomparsa alle tematiche “scomode” del compianto Pasquale Squitieri, fino ai cortometraggi su immigrazione e criminalità organizzata.

  • Palizzi incorona l‘attrice francese Corinne Clery

    Il “sold out” di Piazza dei Martiri ha fatto da degna cornice, ieri sera, all’atto conclusivo della terza edizione del “Palizzi International Film Festival – retrospettiva metropolitana”. Sul red carpet inondato di flash e circondato da una folla entusiasta hanno sfilato in passerella, fra gli altri, gli attori Corinne Clery e Ninni Bruschetta, i registi Fabio Schifilliti e Salvatore Romano, il giornalista Tonino Raffa. Piatto forte della serata, condotta in tandem da Giacomo Battaglia e Giusy Versace, la consegna dell’ambito premio “Caretta Caretta” all’attrice francese Corinne Clery.

  • Palizzi celebra il regista Pasquale Squitieri

    Le vicende storico/politiche del post unità d’Italia hanno monopolizzato la terza serata del “Palizzi International Film Festival – retrospettiva metropolitana”, interamente dedicata al compianto regista napoletano Pasquale Squitieri. Il suo film probabilmente più discusso, “Li chiamarono…briganti!”, ha tenuto col fiato sospeso la platea di Piazza dei Martiri, in un susseguirsi di scene incalzanti caratterizzate dalla recrudescenza del brigantaggio e la sua sanguinaria repressione operata dall'esercito italiano.

  • Palizzi omaggia il grande Totò nel cinquantenario della sua morte

    Ha preso ufficialmente il via ieri sera a Palizzi la terza edizione del “Palizzi International Film Festival – retrospettiva metropolitana”, kermesse culturale organizzata dall’associazione culturale “La Fenice” di Stefano Baldrini in collaborazione con l’amministrazione comunale di Palizzi. E proprio il sindaco della cittadina ionica Walter Scerbo ha fatto gli onori di casa, salendo sul palco allestito a Piazza dei Martiri e affermando “Palizzi è bella come un film”.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.