unci banner

:: Evidenza

La protesta del "Piria" non si placa: manifestazione a Palazzo Campanella

La protesta del "Piria" non si placa: manifestazione a Palazzo Campanella

E' iniziato il lungo pomeriggio dell'Istituto "Piria". Sulla scalinata di Palazzo Campanella gli studenti, della scuola più antica di Reggio Calabria, protestano per dire "no"...

Inarrestabile la battaglia del "Piria": "Stanchi di subire imposizioni che stravolgono scelte condivise"

Inarrestabile la battaglia del "Piria": "Stanchi di subire imposizioni che stravolgono scelte condivise"

Riceviamo e pubblichiamo la nota del Comitato del "Piria": "In democrazia vale (?) il principio della maggioranza. Se gli studenti non scelgono il Ferraris bisognerebbe...

Reggio Calabria: arrestata badante per maltrattamenti nei confronti di un'anziana

Reggio Calabria: arrestata badante per maltrattamenti nei confronti di un'anziana

Nella nottata di ieri, i Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria hanno rintracciato e tratto in arresto, in esecuzione ordinanza di applicazione di misura...

Settimana di Preghiera per l'Unità dei Cristiani: tutti gli appuntamenti nella Diocesi

Settimana di Preghiera per l'Unità dei Cristiani: tutti gli appuntamenti nella Diocesi

Avrà inizio oggi e si concluderà il 25 gennaio la 110^ Settimana di preghiera per l'Unità dei Cristiani. L'iniziativa ecumenica si svolgerà nella città dello...

Musica e passione al PalaCalafiore: Antonacci infiamma i fan. La dedica ad Armellini

Musica e passione al PalaCalafiore: Antonacci infiamma i fan. La dedica ad Armellini

di Dominella Trunfio - “Ogni sera, prima di andare a dormire sento un solo coro: il vostro. Per questo, su questo palco, fino all’ultima goccia...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURAPremio Anassilaos: il dovere della memoria

Premio Anassilaos: il dovere della memoria

Pubblicato in CULTURA Sabato, 15 Luglio 2017 23:22

In occasione del 25° anniversario delle  stragi di Via Capaci (23 maggio 1992) e  di Via d’Amelio (19 luglio del 1992)  nelle quali  persero la vita  Giovanni Falcone, con la moglie Francesca Morvillo, e Paolo Borsellino  e insieme a loro  gli agenti di scorta ed  Emanuela Loi, la prima, per fortuna l’unica, donna delle forze dell’ordine a cadere in un agguato di mafia, alla cui figura l’Associazione Anassilaos ha intitolato alcuni anni fa la propria sezione femminile nel corso di una cerimonia ufficiale con la partecipazione del  compianto Prefetto Luigi De Sena,

il Premio Anassilaos, che nel corso degli anni ha reso omaggio ai caduti ed espresso gratitudine a coloro che ancora oggi - magistrati e uomini e donne delle Forze dell’Ordine -  difendono la nostra libertà e tutelano la nostra sicurezza,  si propone nella  29^ edizione della manifestazione di rendere loro omaggio e di ricordare Emanuela Loi, nel 50° della sua nascita avvenuta il 9 ottobre 1967. L’esercizio di una qualsiasi attività culturale – scrive il Presidente del Premio Stefano Iorfida - sarebbe infatti un gioco ozioso se fosse disgiunto dall’impegno concreto verso la realtà che ci circonda. Per questo il Sodalizio reggino, anche nell’ambito del prossimo premio,  come già in passato,  si propone di scavare nel solco della memoria e della nostra  storia più recente per tirarne fuori il tesoro e la ricchezza, tutta umana, di vite spezzate che si offrono al nostro  cuore e alla nostra testa, al sentimento e alla ragione, come  esempi da additare alle più giovani generazioni  e alle donne e uomini della nostra terra, bella e amara. Abbiamo chiamato tale impegno – prosegue Iorfida -il dovere della memoria ma siamo anche consapevoli che esso sia  insufficiente se disgiunto  da una concreta attenzione, anzi  da una estrema tensione morale, verso la legalità  e contro “il male” perché la criminalità organizzata non è  soltanto illegalità, cioè violazione di norme e leggi , ma anche e  soprattutto - in senso etico e religioso, almeno per un credente – il  male. “La ’ndrangheta – ha detto Papa Francesco -  è questo: adorazione del male e disprezzo del bene comune. Questo male va combattuto, va allontanato! Bisogna dirgli di no!... (Dall’Omelia nella Spianata di Sibari, 21 giugno 2014). Per questo nel rendere omaggio ai “caduti”  avvertiamo il bisogno  di stringerci  in maniera solidale a coloro che - magistrati o esponenti delle Forze dell’Ordine, ufficiali o semplici graduati - il male hanno combattuto, sacrificando spesso  anche  la vita a tale “missione” e a coloro che ancora oggi, “eroi del quotidiano” o “eroi di tutti i giorni”,  il male  combattono. Emanuela Loi e tutti gli altri sono per noi degli  eroi – un eroismo che nasce “dall’esercizio coerente e consapevole della virtù” (come ebbe a dire nel 2002 l’allora Ministro dell’Interno Giuseppe Pisanu) - e oggi costituiscono un esempio per i giovani che non vogliono farsi ammaliare dalle lusinghe della ‘ndrangheta, della mafia della camorra né  vendere la propria vita e, insieme ad essa, l’anima alla criminalità organizzata.

RC 15 luglio 2017

Letto 55 volte

Articoli correlati (da tag)

  • All'arcivescovo Marcianò il "Premio Anassilaos per la Pace San Giovanni Paolo II"

    Cerimonia di premiazione sabato 20 gennaio nella Chiesa di San Giorgio al Corso. L'Anassilaos conferirà il Premio per la Pace San Giovanni Paolo II a monsignor Santo Marcianò, arcivescovo dell'Arcidiocesi Ordinariato Militare per l’Italia. Il cerimoniale della giornata si aprirà alle ore 17 con la consegna del Premio e la lectio del presule sul tema “In cerca di pace”. Seguirà alle ore

  • Anassilaos, tornano gli "Incontri con l'Autore"

    Continuano intensi  anche nel 2018 gli Incontri con l’Autore promossi dall’Associazione Culturale Anassilaos allo scopo di approfondire l’opera, in versi e/o in prosa, di poeti e scrittori dell’area meridionale che operano nel reggino e la cui attività letteraria è meritevole di attenzione da parte di una più ampia cerchia di critici e, soprattutto, di lettori. Si potrebbe parlare, nella circostanza, di incontri con l’Autrice, dato che saranno due donne e la loro opera al centro delle manifestazioni. Si comincia giovedì 11 gennaio alle ore 16,45 presso la Villetta De Nava della Biblioteca Comunale - congiuntamente con il  Comune di Reggio Calabria e la Biblioteca Pietro De Nava - con Valeria Siclari e la sua “La convergenza artica” (Leonida  Edizioni), Premio Letterario Internazionale Città del Galateo 2017.

  • Anassilaos, conversazione su Vittorio Emanuele III

    Promossa dall’Associazione Culturale Anassilaos, nel 70° anniversario della morte,  si terrà martedì 9 gennaio alle ore 17,30 presso la Sala di San Giorgio al Corso la  conversazione del Prof. Antonino Romeo dedicata alla figura di Vittorio Emanuele III (1869-1947), Re d’Italia dal 29 luglio 1900 al 9 maggio 1946, tornata prepotentemente alla ribalta della cronaca e della politica per la traslazione della sua salma da Alessandria d’Egitto, dove morì esule, in Italia. Figura complessa che ha segnato fortemente la storia del nostro Paese  regnando per ben quarantasei  anni, anni ricchi di eventi e tragedie, dal terremoto del 28 dicembre 1908 alla Grande Guerra,

  • Anassilaos, lettera aperta al Presidente del Consiglio Regionale e al Sindaco della Città Metropolitana

    Con una lettera aperta al Presidente del Consiglio Regionale  della Calabria e  al Sindaco della Città Metropolitana, il Circolo Filatelico dell’Associazione Culturale Anassilaos, facente parte della Federazione tra le Società Filateliche Italiane, chiede l’intervento di Nicola Irto e di Giuseppe Falcomatà, rispettivamente Presidente del Consiglio Regionale e Sindaco della Città Metropolitana affinché si adoperino presso il Ministero dello Sviluppo Economico (Mise) per l’inserimento nel programma filatelico 2018 di una emissione dedicata a Tommaso Campanella.

  • Prossimo incontro dell'Anassilaos dedicato alla Costituzione Italiana

    Il 27 dicembre  del 1947 il Capo Provvisorio dello Stato Enrico De Nicola promulgava la Costituzione della Repubblica Italiana – nello stesso giorno pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale - approvata dall’Assemblea Costituente il 22 dello stesso mese ed entrata in vigore il 1° gennaio del 1948. All’evento l’Associazione Culturale Anassilaos dedica un incontro, promosso dalla Sezione Giovanile del Sodalizio nell’ambito dei Giovedì in Biblioteca realizzati congiuntamente con il Comune di Reggio Calabria e la Biblioteca Pietro De Nava che si terrà il  28 dicembre alle ore 16,45 presso la Villetta De Nava con una conversazione del Prof. Antonino Spadaro, Ordinario di Diritto Costituzionale presso il  Dipartimento DIGIEC dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria.

Copyright © 2017 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.