unci banner

:: NEWS

La migrazione degli uccelli rapaci agli “Incontri di natura” del Parco

La migrazione degli uccelli rapaci agli “Incontri di natura” del Parco

Prosegue il ciclo di conferenze organizzato dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte insieme al Touring Club Italiano, Club di Territorio di Reggio Calabria, e al Dipartimento di Giurisprudenza, Economia e Scienze Umane...

Il XXXIV Premio Mondiale di Poesia Nosside 2019 esalta l’antica lingua degli Incas e i versi di uno svizzero-italiano

Il XXXIV Premio Mondiale di Poesia Nosside 2019 esalta l’antica lingua degli Incas e i versi di uno svizzero-italiano

Un progetto senza confini: il Premio Mondiale di Poesia Nosside 2019 va ex-aequo a una lirica composta nell’antica lingua “quechua” del popolo andino degli Incas e ad una poesia di...

Italia Nostra: tre rare protagoniste arricchiranno il patrimonio botanico della via marina

Italia Nostra: tre rare protagoniste arricchiranno il patrimonio botanico della via marina

L’Associazione Italia Nostra Sezione di Reggio Calabria, in collaborazione con il Comune di Reggio Calabria, Settore Ambiente, Servizio Agricoltura e verde pubblico, porta a compimento l’iniziativa avviata lo scorso mese...

La bellezza della storia di Reggio nei musei di Londra e non solo

La bellezza della storia di Reggio nei musei di Londra e non solo

Rinnovata sinergia tra l'Associazione Amici del Museo e l'Università della Terza Età che ieri ha incontrato amici e simpatizzanti nella sede di via Willermin per un tuffo tra “Le testimonianze...

compra calabria

Sei qui: HomeCULTURAPresentata la terza edizione di Scilla Jazz Festival

Presentata la terza edizione di Scilla Jazz Festival

Pubblicato in CULTURA Venerdì, 09 Agosto 2019 14:32

«Scilla ha già tante perle, ma ad esse se ne aggiunge un'altra». Con queste parole il commissario del Comune di Scilla, Samuele De Lucia, ha presentato la terza edizione di “Scilla jazz festival”, al via da domani 10 agosto alle 21 con l’inaugurazione “Viaggi. Mostra internazionale tra mito, natura, bellezza” e con il concerto del Duo Orpheus al Castello Ruffo alle 22.30. Insieme al commissario, al Comune stamane, erano presenti Francesco Barillà dell’Associazione “Be Art”, direttore artistico del festival e Guido Folco, direttore del Museo MIIT di Torino e della rivista Italia Arte, curatore della mostra internazionale di arte contemporanea internazionale “Viaggi”, parte integrante del festival.

«È la manifestazione che sosteniamo di più – ha proseguito De Lucia - perché abbiamo intuito da subito quali sono le sue potenzialità. Siamo contentissimi di poterla avere per la seconda volta noi, ma per la terza volta il Comune di Scilla. Un’ottima manifestazione e siamo certi che anche quest’anno, come lo scorso anno, avrà un grande successo». A proposito della mostra «Il viaggio di cui raccontano le opere – ha spiegato Fosco - è inteso in senso lato: scoperta di Sè e dell’Altro, sperimentazione e ricerca, dinamiche intese nel percorso di conoscenza e di valorizzazione della materia e dell’idea».
Lo scorso anno la manifestazione si era conclusa sotto i migliori auspici, con la gratificazione della rivista “JazzItalia” che ha citato “Scilla jazz” come uno tra i migliori festival emergenti d’Italia per il programma musicale. In questa edizione, l’evento, oltre a promuovere la musica jazz, ospiterà due eventi in partnership: col “Derive festival”, la presentazione del libro “Tredici gol dalla bandierina” di Ettore Castagna, il 20 agosto e l’Orpheus Duo col Comune di Scilla che aprirà le serate in musica, domani 10 agosto.
La finalità del festival, evidenzia il direttore è «promuovere la cultura per innescare un meccanismo virtuoso di cambiamento sul territorio, quindi la cultura come volano di sviluppo per il territorio». Il tema di quest’anno, molto affine a quello dell’edizione precedente, è il mar Mediterraneo, come luogo di scambio, come luogo di incontro tra culture, luogo di crescita ma, soprattutto, con un richiamo storico a quella che è la mitologia greca e Ulisse. «La nostra speranza è che la storia di Ulisse, il suo viaggio, possa essere nuovamente un mito per le nuove generazioni che crescono. La volontà – prosegue Barillà - è quella di lanciare questo messaggio, di far luccicare l scintilla proprio da questo territorio, decantato dai poeti, da scrittori nel corso dei secoli affinché, ancora oggi, continui ad essere uno dei luoghi più ambiti al mondo, uno dei più magici. L’intento è valorizzare Scilla dando il nostro contributo col festival di jazz, con l’arte contemporanea». Il festival si distingue per la linea artistica che, sin dalla sua prima edizione, ha deciso di dare spazio (metà del programma) agli artisti del territorio, sia per la pittura e la scultura, sia per il jazz. «In particolare, il 13 agosto suonerà col suo gruppo “Ground 71”, Giampiero Locatelli, che ha vinto il “premio Top jazz 2018”. È fondamentale valorizzare questi artisti e accompagnarli anche con un programma con un respiro nazionale ed internazionale operando questa fusione». Barillà ha infine ricordato anche il ruolo di propulsore turistico che ha il festival, ed ha ringraziato il lavoro di squadra tra l’associazione Be Art e i commissari e tutte le persone che lavorano al Comune di Scilla e che, ogni anno, grazie al loro contributo, rendono possibile la realizzazione degli eventi nel migliore dei modi.

Il programma:
* 10 agosto 2019 - Castello Ruffo ore 19:00
Mostra d’Arte Contemporanea Internazionale.
A cura del Museo MIIT ed Italia Arte. Conferenza stampa e vernissage. La mostra sarà visitabile dal 8 al 25 agosto 2019, presso le sale espositive del Castello Ruffo.

* 10 AGOSTO 2019 CASTELLO RUFFO 22:30 Data speciale
#SJF & ORPHEUS DUO
Chitarra e Voce (Mezzo Soprano)
Dalla tradizione classica alla canzone napoletana

* 11 AGOSTO 2019 Piazzetta dello Spirito Santo 19:00
Orchestra delle CORDE LIBERE
Dirige il Maestro Alessandro Calcaramo
15 elementi - Chitarre, Mandolini

* 11 AGOSTO 2019 CASTELLO RUFFO 21:30
San Gottardo Meda Montegani Social Street Milano: dal Digitale al Reale al Virtuoso; socialità, condivisione e gratuità per il bene comune. Con il fondatore Fabio Calarco, Dominella Quagliata, ideatrice di Virtuosa Reggio e Vivian Celestino, dell’esperienza di #OccupyLudotek a Palermo. Modera la giornalista Gabriella Lax

* 11 AGOSTO 2019 CASTELLO RUFFO 22:30
Alessandro La Corte Trio, feat Antonio Onorato
Pianoforte – A. La Corte, Chitarra – A. Onorato,
Contrabbasso – Aldo Vigorito, Batteria – Giampiero Virtuoso

* 12 AGOSTO 2019 Piazzetta dello Spirito Santo 19:00
Mediterranean Latin Soul Band
Voce: Carla Andaloro – Cori: Noemi Rugolino -
Chitarra e Tres: Chiara Rinciari - Tromba: Davide Scopelliti - Trombone: Sebastiano Insana – Piano: Antonio Romeo – Basso: Roberto Aricò - Percussioni: Claudio Paci - Batteria: Michele Misale

* 12 AGOSTO 2019 CASTELLO RUFFO 22:30
Michael Rosen / Nicola Sergio DUO
Sax / Pianoforte

* 13 AGOSTO 2019 CASTELLO RUFFO 22:30
GROUND 71
Giampiero Locatelli – Pianoforte e Rhodes
Stefano Dallaporta – Contrabbasso
Andrea Grillini – Batteria

* 20 AGOSTO 2019 Piazzetta dello Spirito Santo 19:15 Data speciale
Derive Festival (RC) e Scilla Jazz Festival
Reading Concerto
Tredici gol dalla bandierina, di e con Ettore Castagna.

Rc 9 agosto 2019

Letto 124 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Scilla jazz festival chiude insieme a Derive Festival col reading di Ettore Castagna

    Scilla jazz festival chiude l’edizione 2019 e saluta il suo pubblico con un concerto evento organizzato insieme a Derive Festival. Dopo le quattro giornate dense e fitte di concerti che hanno visto come protagonisti giovani talenti locali e incantato con la magia musicale di grandi nomi internazionali del jazz, domani, martedì 20 agosto, alle 18.30 nella piazzetta dello Spirito Santo a Scilla, il reading concerto “Tredici gol dalla bandierina”, di e con Ettore Castagna. È il secondo romanzo di Castagna, antropologo culturale e musicologo oltre che scrittore, insegnante nella scuola statale e per Università di Bergamo.

  • Sulle note "groundless" del piano di Giampiero Locatelli e dei Ground 71 cala il sipario sulla terza edizione di Scilla Jazz Festival

    Per il saluto finale nella serata di chiusura sul palco di “Scilla jazz festival” torna Giampiero Locatelli, solista, compositore e docente al conservatorio “Cilea” di Reggio Calabria. Un’eccezione l’esibizione per due anni consecutivi per un festival che vuole solitamente presentare nuove commistioni tra giovani talenti e musicisti di caratura nazionale ed internazionale. «Un ritorno dovuto» chiarisce invece il direttore artistico del festival, Francesco Barillà per il premio Top jazz 2018 tributato a Locatelli. Anche nell’ultima sera è il pianoforte il protagonista della scena, scelto come uno dei leitmotiv della terza edizione di “Scilla jazz festival”, evento del comune di Scilla, organizzato dall’associazione Be Art. Il pianoforte che ha visto protagonista domenica sera Alessandro La Corte Trio con le note dal sapore Mediterraneo, un filo che si è allungato lunedì sui tasti dello strumento di Nicola Sergio che, insieme a Michel Rosen, ha incantato con la sua “Scilla”.

  • Quelle atmosfere jazz di piano e sax capaci di evocare il mito di Scilla

    Le note appassionate del pianoforte di Nicola Sergio e del sax di Michel Rosen evocano il mito. E Scilla sembra affacciarsi dalle onde e accostare l’orecchio per sentire la canzone che il pianista nativo di Galatro, francese d’adozione, le ha dedicato. È il racconto, ancora una volta, della sua leggenda: quello della ninfa innamorata trasformata in terribile mostro che imperturbabile uccide chi si avvicina alla costa calabrese. È successo ieri sera, nella terza giornata di “Scilla jazz festival”, l’evento fortemente voluto dal comune di Scilla, organizzato dall’associazione Be Art di Francesco Barillà, il concerto è quello del duo Sergi/Rosen, artisti già compagni di tante avventure in musica che si sono esibiti nello scenario unico per bellezza ed atmosfere nel cortile del Castello Ruffo.

  • Jazz che profuma di Mediterraneo col guitar hero Antonio Onorato e “Alessandro La Corte Trio”

    C’è un mare che raccoglie in un grande abbraccio un universo di culture e di popoli. È il mar Mediterraneo il tema che caratterizza la terza edizione di “Scilla jazz festival”. E di questo grande bacino d’arte ieri sera al castello Ruffo gli spettatori hanno sentito forti l’odore e l’impronta. Tre appuntamenti che hanno seguito questo filo conduttore hanno caratterizzato la seconda giornata dell’evento, tra musica e parole, insieme all’arte allo stato puro, al Castello Ruffo, dove prosegue “Viaggi. Mostra internazionale tra mito, natura, bellezza”, visitabile fino al 25 agosto. «È il primo concerto jazz che ho l’onore di presentare in questa terza edizione del festival». Queste le parole di un emozionato Francesco Barillà, direttore artistico del festival nel presentare “Alessandro La Corte trio”. Sul palco ci sono Alessandro La Corte al pianoforte, accompagnato da piacevoli ritorni: Aldo Vigorito al contrabbasso e Giampiero Virtuoso alla batteria.

  • Scilla jazz festival”, cresce l’attesa per gli ospiti della terza edizione, al via dal 10 agosto

    Jazz contemporaneo e contaminazioni artistiche animeranno nuovamente lo scenario unico al mondo. Dal 10 al 13 agosto a Scilla torna per la terza rinomata edizione “Scilla jazz festival”, ideato e organizzato dall’Associazione culturale Be-Art insieme al Comune di Scilla. SJF è un nuovo spazio per il Sud, per la promozione della cultura, il tutto, immerso nel fascino del castello Ruffo di Scilla con la sua storia e bellezza che incanta ogni anno migliaia di visitatori.

Copyright © 2018 CALABRIAPOST - Trib. RC n. 14/2013
Direttore responsabile: Gianluca Del Gaiso
Associazione "P4C"
via Reggio Modena 22  Rc - CF 92084720801
Redazione Ideocoop a r.l.